La guerra dei semiconduttori

L'Europa vuole pesanti dazi doganali sui chip prodotti dalla coreana Hynix. Un caso mondiale: Hynix già nei guai negli Stati Uniti. Ma il Governo sudcoreano avverte: ci appelleremo al WTO. Grossi interessi in gioco

Roma - Forse non tutti sanno che una parte consistente dei semiconduttori impiegati nell'industria dell'elettronica e del computer in Europa è di origine sudcoreana, e che una parte consistente delle esportazioni sudcoreane si deve al gigante del settore Hynix Semicondutor. Un gigante attorno al quale si addensano nubi di guerra commerciale internazionale.

L'ultima novità sul caso Hynix è la decisione dell'Unione Europea, ritenuta ormai imminente, di imporre il 30-35 per cento di tariffe doganali sulle esportazioni Hynix nella UE. Una mossa che si deve alle lamentele della tedesca Infineon Technologies, secondo cui Hynix è stata in passato finanziata illegalmente dal Governo sudcoreano per poter proporre al mercato prezzi bassissimi ed imporsi così sui concorrenti.

L'accusa contro Hynix, pure smentita da Seul, è la stessa avanzata dall'americana Micron Technologies, che è riuscita ad ottenere lo sbarramento contro le importazioni Hynix attraverso l'aumento dei dazi doganali.

Dinanzi alla possibilità che anche la UE alzi i dazi contro Hynix, il governo sudcoreano ha già preannunciato l'intenzione di appellarsi all'Organizzazione mondiale del commercio. Seul teme infatti che Hynix possa addirittura chiudere come conseguenza della manovra tariffaria USA-UE e vuole reagire. Se lo farà, sia Washington che Bruxelles saranno costrette a tirar fuori le prove delle proprie accuse e, viste le molte ambiguità di questa guerra commerciale, le sorprese sono assicurate.

TAG: mercato
10 Commenti alla Notizia La guerra dei semiconduttori
Ordina
  • Come forse avrete notato un errore nel creare il link si è "mangiato"un pezzo dell'articolo. Eccovi l'articolo completo (sperando che la redazione corregga in fretta l'errore)

    08/07/03 - News - Roma - Forse non tutti sanno che una parte consistente dei semiconduttori impiegati nell'industria dell'elettronica e del computer in Europa è di origine sudcoreana, e che una parte consistente delle esportazioni sudcoreane si deve al gigante del settore Hynix Semicondutor. Un gigante attorno al quale si addensano nubi di guerra commerciale internazionale.

    L'ultima novità sul caso Hynix è la decisione dell'Unione Europea, ritenuta ormai imminente, di imporre il 30-35 per cento di tariffe doganali sulle esportazioni Hynix nella UE. Una mossa che si deve alle lamentele della tedesca Infineon Technologies, secondo cui Hynix è stata in passato finanziata illegalmente dal Governo sudcoreano per poter proporre al mercato prezzi bassissimi ed imporsi così sui concorrenti.
    L'accusa contro Hynix, pure smentita da Seul ( http://punto-informatico.it/p.asp?i=43000 ), è la stessa avanzata dall'americana Micron Technologies, che è riuscita ad ottenere lo sbarramento contro le importazioni Hynix attraverso l'aumento dei dazi doganali.

    Dinanzi alla possibilità che anche la UE alzi i dazi contro Hynix, il governo sudcoreano ha già preannunciato l'intenzione di appellarsi all'Organizzazione mondiale del commercio. Seul teme infatti che Hynix possa addirittura chiudere come conseguenza della manovra tariffaria USA-UE e vuole reagire. Se lo farà, sia Washington che Bruxelles saranno costrette a tirar fuori le prove delle proprie accuse e, viste le molte ambiguità ( http://punto-informatico.it/p.asp?i=42287 ) di questa guerra commerciale, le sorprese sono assicurate.
    non+autenticato
  • Ripristinato, grazie Occhiolino
  • Sistemato, grazie Occhiolino

    - Scritto da: JP
    > Come da titolo.
  • In sud america sono presenti gli sessi materiali che in affrica,
    utilizzati per i semiconduttori, ma il sud america c'e' quella
    che e' definita la foresta piu grande del mondo (e' quella che da ossigneno al pianeta) e non si puo demolire....
    l'affrica e' in crisi bush che ci vai a fare ? (un po di casino?)
    come in iraq.

    -------------------------------------------
    Bush e' in affrica per l'estrazione delle materie prime
    (paesi in cui fara visita) come uranio, ORO, diamamti,
    alluminio ferro altro....
    ------------------------------------------
    Sony, per produrre la ps2 (in ritardo) non aveva un materiale
    utilizzato nei condensatori elettronici.
    Quindi:
    Se mancano questi materiali non si possono costruire circuiti elettronici a basso costo e quindi reggere la concorrenza dei dei paesi asiatici. La visita di bush in affrica non e' una visita di cortesia ma di interessi (anche se bush fa quello che gli dicono).

    Il governo di seul ha fatto quello che ha fatto il governo americano ovvero pagare la ricerca delle sue industrie
    cosi la Hynix riesce a competere con gli usa e ue
    Da sempre l'esercito americano finanzia la ricerca e usa le tecnologie delle sue industrie
    microsoft
    linux
    intel
    amd
    texas
    bell ..........
    Allora chi e' che viola il WTO la korea o sono tutti che non stanno alle propie regole ?

    Non preoccupatevi un pc lo pageremo sempre uguale
    i koreani se ne inventano una piu del divolo, solo che le cose le fanno un po poi grosse di noi. il WTO dice che ci deve essere concorrenza ma qui gli stesi paesi facenti parte del WTO vogliono mettere i dazi su qello che fanno gli altri
    a discapito dei cittadini, e ora di mettergli ai governi il conto nel piatto e seza sconti e di fargli pagare tutto insieme
    Come usando le loro stesse "armi" le leggi i referendum
    e soprattutto gli sciperi al consumo (in produzione non seve a nulla fanno lavorare di + e hanno gia recuperato le 4 ore di sciopero)







    non+autenticato
  • Quando la grammatica, l'italiano e la geografica sono opinioni.

    Affrica, propie...

    E da quando in qua' "linux" sarebbe una industria americana? Linux e' europeo! Torvalds e' finlandese!

    bah.
  • Le cose che dici sono giustissime....
    ....solo un pochino disordinate....
    SymoPd
    1581

  • - Scritto da: SymoPd
    > Le cose che dici sono giustissime....
    > ....solo un pochino disordinate....

    in effetti.. uno che scrive un messaggio alle 3 (quasi 4) di notte.. Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Sony, per produrre la ps2 (in ritardo) non
    > aveva un materiale
    > utilizzato nei condensatori elettronici.
    > Quindi:
    > Se mancano questi materiali non si possono
    > costruire circuiti elettronici a basso costo
    > e quindi reggere la concorrenza dei dei
    > paesi asiatici.

    Solo che Sony non è americana. E' Giapponese. E il Giappone a quanto ne so è ancora un paese asiatico.

  • Ma smettiamola di dire c4774te!
    Nell'industria dei semiconduttori il probelma non è certo quello delle materie prime!
    Il valore si crea nell'immissione di tecnologia!
    I costi principali riguardano la ricerca e lo sviluppo, non certo le materie prime!
    Studia, ignorante!
    non+autenticato