Download/ Linux in tasca e 11 anti-spam

Uno si chiama Knoppix, sta su un CD ed è un pinguino molto indipendente. Gli altri invece aiutano a frenare lo spam



Per segnalazioni, consigli, critiche, proposte etc etc: lucaschiavoni@gmail.com



Sistema Operativo:Windows95-98WindowsNT-2000WindowsXpLinux
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:716.130 KB
Click:65.455
Commenti:Leggi | Scrivi (93)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
Linux: tantissimi ne parlano, pochi lo usano, qualcuno lo vuole vedere ma senza avere il problema di installarlo, creare partizioni e soprattutto... intaccare i dati ed il sistema esistente. Una soluzione possibile si chiama Knoppix CD, una distribuzione Linux (Debian + interfaccia KDE) che può essere avviata su qualsiasi computer con qualsiasi sistema operativo (non Apple), che contiene oltre al sistema oltre 2 giga di applicazioni che spaziano dall'ufficio al divertimento, dalla musica al disegno.

Il download del file "immagine" ISO è abbastanza impegnativo viste le dimensioni ma visto che è disponibile anche su un FTP italiano può comunque essere effettuata a scaglioni con l'ausilio di un buon programma di download (Fresh Download o il gratuito BurcCad esempio).

L'immagine ISO, con l'ausilio di un programma di masterizzazione come Nero o il gratuito BurcCDCC, deve essere masterizzata in un CdRom per ottenere il completo Knoppix CD. È anche possibile ordinare per pochi Euro il Cd bello e pronto da uno dei siti elencati nelle pagine del sito di Knoppix.

Una volta ottenuto il CdRom occorre far partire il computer "dal cdRom" e con il disco inserito, in modo che il "boot" di sistema veda il CdRom contenente Linux.
Se il "boot" non parte con il CdRom occorre modificare manualmente il BIOS di sistema, operazione non consigliabile agli utenti poco esperti. Con un po di cautela non è comunque difficile indicare al computer che quando si avvia deve "vedere", prima di tutto, il CdRom.

Knoppix parte da solo e.. argh!.. linea di comando!
Niente paura, se non viene digitato alcun comando, dopo un paio di secondi il sistema parte in automatico. Il consiglio è però di digitare comandi come "knoppix lang=it" ad esempio, per avere tutto in italiano... o uno degli altri numerosi comandi descritti nell'help in linea.

Dopo qualche minuto di caratteri che scorrono sullo schermo (che fa tanto Matrix e tanto smanettone) appare la colorata schermata di partenza dell'interfaccia grafica KDE ed in pochi minuti desktop e le applicazioni Linux sono pronte da usare. Su un vecchio portatile Acer ho dovuto attendere esattamente solo 180 secondi, niente male per un sistema operativo che ogni volta che viene lanciato deve autoconfigurarsi sull'hardware che trova.

L'interfaccia è molto simile a Windows e può essere modificata dal Centro di Controllo, il disco fisso viene visto e configurato in sola lettura da Knoppix, ma può essere invece usato per salvare la configurazione di Linux e i dati delle applicazioni.

Quali applicazioni? A partire da Gimp per la grafica, a OpenOffice e Koffice per l'ufficio e per scrivere, Mozilla e Konqueror insieme a molti altri per navigare e sfruttare al massimo internet, piccoli giochi, utility imperdibili come il timer per il thè, programmi per masterizzare, gestire file multimediali e altro, tanto altro, ancora insieme a strumenti di sviluppo e programmazione che non possono mancare nel "pacchetto" Linux di base.
Quante applicazioni? 900 pacchetti software per un totale di oltre 2000 programmi (ecco perchè il download è così corposo!)

Tutto rigorosamente gratuito e distribuibile liberamente, il che significa che Knoppix CD può diventare un compagno di viaggio da tenere in tasca (insieme ad un floppy sul quale si può salvare la configurazione) con il quale usare qualsiasi computer in italiano, con un interfaccia comoda e user-friendly come KDE ed un sistema che non ha bisogno di essere installato.

I dati, oltre che sul disco fisso del computer "ospite", possono anche essere salvati criptati in memory stick o supporti removibili.

Knoppix CD può anche essere usato come "demo" di Linux, o per recuperare dati da dischi inaccessibili da sistemi operativi in panne.

Tutto quel che serve al "Linux al volo" per funzionare è un computer basato su piattaforma Intel/Amd con almeno 96 mega di Ram (128 consigliati), un CdRom veloce, una scheda video compatibile SVGA ed un mouse.

È ora disponibile una versione "italianizzata" di Knoppix, con le schermate iniziali e alcune configurazioni su misura per la nostra lingua. Si chiama KnopILS ed è disponibile cliccando sul tastino "+ download" di questa scheda.