Roberto Pulito

E se Firefox scalasse marcia?

Mozilla propone una versione speciale del browser da aggiornare ogni 30 settimane, dedicata alle esigenze di aziende e sviluppatori

Roma - Le aziende che scelgono di lavorare con Firefox non sembrano apprezzare le release con cadenza troppo ravvicinata. Ogni volta che viene rilasciata una nuova versione del browser, bisogna del resto ripetere i test sulla compatibilità di add-on e applicazioni web aziendali. Per questo motivo Mozilla sta pensando di togliere il piede dall'acceleratore e rallentare sensibilmente i tempi di rilascio.

Attualmente il software di navigazione viene aggiornato ogni 6 settimane, ma la nuova proposta lanciata dalla Fondazione parla di una release da sfornare ogni 30 settimane. Un ciclo di rilascio cinque volte più lento di quello adottato fino ad ora. Il progetto prevede poi di supportare ogni versione per 42 settimane.

La proposta è comunque dedicata alle imprese e incentrata su una versione speciale del browser, chiamata ESR (Extended Support Release), che cercherà di trovare un compromesso tra novità, sicurezza e retro-compatibilità. La versione desktop di Firefox, riservata all'utente comune, continuerà ad uscire al ritmo attuale.
Un team apposito, chiamato Enterprise Working Group, si occuperà di confezionare il miglior Firefox possibile per le aziende, cercando di bilanciare ogni tipo di esigenza.

Secondo il product manager Asa Dotzler il mercato consumer rimane il vero obiettivo di Firefox, ma per il CEO Gary Kovacs il settore enterprise resta comunque importante.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaFirefox corre troppo?Le release con cadenza ravvicinata non aiuterebbero le aziende che scelgono questo browser. Ma Mozilla minimizza, perché il focus resta sull'utente comune
  • TecnologiaFirefox non trascurerà le aziendeIl Panda Rosso non ha occhi solo per il mercato consumer, con le sue rapide release. Il dialogo con il settore enterprise, precisano i vertici, resta importante
27 Commenti alla Notizia E se Firefox scalasse marcia?
Ordina
  • Il problema è che non puoi varare una nuova release senza mettere una sostanziale innovazione, ora firefox sta finalmente puntando sul risparmio delle memoria era ora! dico io: hanno sfornato versioni su versione fregandosene delle esigenze dell'utente, ora finalmente si sono dati una regolata.

    Il prossimo passo potrebbe finalmente essere quello di rendere native quelle funzioni più gettonato che ora uno inserisce con le estensione, perché così si tolgono futuri problemi di compatibilità e di consumo di risorse.
    non+autenticato
  • Le release di Firefox continuano secondo il ciclo delle 6 settimane, che si é dimostrato ottimo, specialmente per lo sviluppo del web.
    Verrá invece sviluppata una nuova versione per aziende che in pratica accorperá piú rilasci in uno. Non é intesa per gli utenti.
    I discorsi sul "sempre in beta" lasciano il tempo che trovano, il nuovo ciclo di rilascio di Firefox ha ridotto l'uso di memoria, la responsivitá ed il numero di crash, la qualitá non fa che aumentare, dati alla mano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mak77
    > Le release di Firefox continuano secondo il ciclo
    > delle 6 settimane, che si é dimostrato ottimo,
    > specialmente per lo sviluppo del
    > web.

    Vallo a dire alle estensioni.
    Questo ciclo serve solo a scimiottare google chorme, anche perchè spacciare per major relase, due cambiamenti in corce...


    > I discorsi sul "sempre in beta" lasciano il tempo
    > che trovano, il nuovo ciclo di rilascio di
    > Firefox ha ridotto l'uso di memoria, la
    > responsivitá ed il numero di crash, la
    > qualitá non fa che aumentare, dati alla
    > mano.

    Stai scherzando ? Ma se ti trovi sempre delle estensioni incompatibili per sti rilasci continui!
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: mak77
    > > Le release di Firefox continuano secondo il
    > ciclo
    > > delle 6 settimane, che si é dimostrato
    > ottimo,
    > > specialmente per lo sviluppo del
    > > web.
    >
    > Vallo a dire alle estensioni.
    > Questo ciclo serve solo a scimiottare google
    > chorme, anche perchè spacciare per major relase,
    > due cambiamenti in
    > corce...
    >
    >
    > > I discorsi sul "sempre in beta" lasciano il
    > tempo
    > > che trovano, il nuovo ciclo di rilascio di
    > > Firefox ha ridotto l'uso di memoria, la
    > > responsivitá ed il numero di crash, la
    > > qualitá non fa che aumentare, dati alla
    > > mano.
    >
    > Stai scherzando ? Ma se ti trovi sempre delle
    > estensioni incompatibili per sti rilasci
    > continui!

    Mi sa che ha ridotto l'uso della memoria, responsività e numero di crash riducendo le estensioni installate Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • firefox 6.x ha il java disattivato

    java 7 non funziona su libreoffice
    non+autenticato
  • Io con le estensioni che utilizzo non ho mai avuto problemi con gli aggiornamenti, solo con le estensioni messe automaticamente dall'antivirus o altri software che comunque le disattivo perchè non mi interessano..
    non+autenticato
  • - Scritto da: mak77
    > Le release di Firefox continuano secondo il ciclo
    > delle 6 settimane, che si é dimostrato ottimo,
    > specialmente per lo sviluppo del
    > web.
    > Verrá invece sviluppata una nuova versione
    > per aziende che in pratica accorperá
    > piú rilasci in uno. Non é intesa per gli
    > utenti.

    Si è vero, però io preferisco la LTS e spero che sarà disponibile su repository della mia distro.
  • Finalmente cominciano ad accorgersi che correvano troppo ed era più un danno che altro.

    Sono passato ad Opera dopo anni che Firefox è stato il mio browser preferito.

    Che sia una cagata è proprio nella motivazione che sta alla base: si son messi a scimmiottare altri anzichè seguire la strada che aveva dato il successo di Firefox in passato.
    non+autenticato
  • Aspetta fammi capire, tu cambi browser solo perchè ti rode che rellano troppo velocemente? Complimenti seria motivazione.
    non+autenticato
  • Evidentemente non sei un utente firefox, come tale usa varie estensioni, il nuovo andazzo di sviluppo ha praticamente creato add on perennemente incompatibli.
    Sgabbio
    26178
  • Almeno con Opera ha fatto una buona scelta.
    Ci può essere qualche problema in alcuni siti, per via di javascript, ma con la prossima versione, Opera 12, avranno il pieno supporto ad ECMAScript (JavaScript) 5.1.
    http://my.opera.com/desktopteam/blog/2011/09/13/es...
    Ho provato lo snapshot e ora funziona anche in quei siti...
    non+autenticato
  • C'e' da dire che hanno trasformato uno dei punti di forza di FF in una debolezza: le estensioni prima erano una comodita' notevole adesso ogni 6 settimane rimango senza qualcuna causa incompatibilita'. Per non parlare delle "cattive compatibilita'" che fanno si che FF sia ancora piu lento da aprire, piu pesante e piu instabile.
    Come molti altri sto pensando seriamte di passare ad Opera.
    non+autenticato
  • Basta disattivare il controllo di "compatibilità" delle estensioni:fatto da mesi,nessun problema.
    non+autenticato
  • Praticamente le sottorelease erano scomparse... sarebbe opportuno.
    Prima uscivano a stretta cadenza X.0.10, X.0.11, X.0.12, con il passaggio dalla X.0 a X.1 che rappresentava una major relase, ed il passaggio da X ad X+1 una totale rivisitazione del browser.

    Con l'approccio che hanno adesso, la major (il primo numero) è diventata un numero praticamente immutabile, la minor (il secondo) è diventata major e le revisioni (il terzo) sono diventate minor. Praticamente non ha senso e non è cambiato niente, eccetto il fatto che forzano a test di integrazione più stretti, come scritto nell'articolo.
    non+autenticato
  • l'importante è avere poche idee e ben confuse
    non+autenticato
  • Semplicemente l'hanno fatta fuori dal vaso con le "major" release ogni 6 settimane...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    > Semplicemente l'hanno fatta fuori dal vaso con le
    > "major" release ogni 6
    > settimane...
    A bocca aperta Hanno preso un ritmo che non era il loro per me.
    Comunque un approccio di questo tipo è già più saggio. Come ubuntu che ha una release dedicata al grande pubblico sempre in cerca dell'ultima versione ricca di features e quella LTS per chi cerca sistemi più stabili.
  • L'approccio da usare è quello tradizionale:

    una release di sviluppo dove provi di tutto un po'
    una release stabile per gli utenti normali

    Le realease in beta eterna fino a fine linea,alla Google, è meglio lasciarle da parte.
    non+autenticato
  • Anche perchè già uno dei suoi punto di forza come le estensioni, erano pure il loro punto debole, visto che appesantivano il browser se installavi più di 5 estensioni.

    Con ogni falsa major relase poi, dovevi aspettate un bel pò che aggiornavano le estensioni, senza mettere mano alle configurazioni del browser.

    Devo dire che la mozilla fondation, si sta tirano una zappata sulle palle con questa politica assurda. Infatti dopo firefox 4, non hanno di certo ritrasformato firefox.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Con ogni falsa major relase poi, dovevi aspettate
    > un bel pò che aggiornavano le estensioni, senza
    > mettere mano alle configurazioni del
    > browser.

    Sempre che aggiornino.

    Molti sviluppatori stanno un po' giocando col numero di release supportata per non dover buttare fuori una una versione ogni sei mesi, non prestando molta attenzione all'effettiva sostenibilità nel lungo periodo delle loro stesse estensioni in caso di qualche diversione improvvisa o improvvisata nelle versioni future di Firefox.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno
    >
    > buttare fuori una una versione ogni sei mesi, non

    Ops, ogni sei settimane. Occhiolino
    non+autenticato
  • Infatti tra l'uscita del 5 e 6 non hanno modificato praticamente, nulla di rilevante nella struttura di firefox, quindi l'incompatiblità di moltissime estensioni e dovuto al noto problema di configurazione di firefox sul limite di versione.

    Però dico, rallentare il ritmo non sarebbe male, almeno per quanto riguarda le novità rilevanti, anche perchè inventarsi una major relase solo perchè si è miglioraro il supporto a 2 stantard w3c in croce, mi pare esagerato.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Infatti tra l'uscita del 5 e 6 non hanno
    > modificato praticamente, nulla di rilevante nella
    > struttura di firefox, quindi l'incompatiblità di
    > moltissime estensioni e dovuto al noto problema
    > di configurazione di firefox sul limite di
    > versione.
    >
    > Però dico, rallentare il ritmo non sarebbe male,
    > almeno per quanto riguarda le novità rilevanti,
    > anche perchè inventarsi una major relase solo
    > perchè si è miglioraro il supporto a 2 stantard
    > w3c in croce, mi pare
    > esagerato.

    Il ritmo può andare, ma Firefox 6 è praticamente 4.2, se va bene. Intanto sono già a smanettare su Firefox 4.5... ehm, 9. L'unico risultato è che creano in effetti problemi alle estensioni e creano confusione. Intanto quando Chrome si aggiorna alla nuova "major" release, non me ne accorgo quasi. Tra un po' arriveremo a Firefox 1337, così potranno dire di averlo più lungo.
    non+autenticato
  • Io avevo una serie di estensioni installate e tra una release e l'altra diverse di queste non solo non funzionavano più, ma addirittura avevano strani effetti collaterali, per dire, una di queste mi faceva apparire una serie di pulsanti per l'editing video su youtube e al tempo stesso mi impediva di visualizzare i video...
    non+autenticato
  • A partire da Firefox 4 sono cominciati i problemi di firefox!!! In giro ci sono un sacco di siti che hanno problemi di compatibilità con il motore di javascript installato sulla FF 4 e questo non giova molto al browser!
    non+autenticato