Alfonso Maruccia

Metti un espresso nel motore

Due diverse vetture ad alimentazione "alternativa" infrangono altrettanti record velocistici: quella a caff viaggia per centinaia di chilometri, quella ad aria compressa super-veloce

Roma - Del caffè non si butta via niente: per informazioni, chiedere ai tecnici di Teesdale Conservation. Gli intrepidi volontari hanno realizzato quella che chiamano "Coffee Car", un'automobile alimentata a caffé capace di raggiungere velocità di punta di tutto rispetto e viaggiare per un bel po' di chilometri con una sola "ricarica" di scarti di moka.

La Coffee Car è una Rover SD1 modificata, alleggerita di quasi 250 chilogrammi di peso "in eccesso" e dotata di un motore V6 alimentato con un sistema di gassificazione montato nel cofano. L'impianto gassificatore brucia legna mista a scarti di caffè ad alte temperature, producendo un gas sintetico (composto da monossido di carbonio, idrogeno e metano) che viene foraggiato al motore a combustione della vettura.

L'auto al caffé britannica ha appena stabilito un record di velocità di quasi 125 chilometri orari, con una velocità media di 107 km/h: il precedente record di velocità stabilito da una "auto a legna" era di 76 km/h. Il tragitto coperto dalla Rover SD1 al caffé è stato di 336 chilometri: la distanza che separa Londra da Manchester.
L'altro record velocistico è stato stabilito dalla Ku:Rin di Toyota, una concept car monoposto alimentata ad aria compressa: in questo caso la velocità di punta raggiunta è stata di oltre 129 chilometri orari, con un'autonomia di marcia decisamente più contenuta (3 chilometri) rispetto a quella della Coffee Car britannica.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaIl motore che va ad ariaDue progetti che sfruttano il semplice movimento per garantire maggiore autonomia al veicolo. Ci lavorano al di qua e al di l dell'oceano, per macchine grandi e piccole
40 Commenti alla Notizia Metti un espresso nel motore
Ordina
  • il problema energetico modifica la struttura dell'economia cosa bisogna fare per avere piu' soldi ,ci vorrebbe energia pulita per avere un minor impatto ambientale,il costo del carburante e' dovuto ad aumento dei consumi non e' lo stato ,ma provate a pensare quanti hanno l'automobile anche i paesi in via di sviluppo la possiedono ,i pozzi petroliferi sono sempre gli stessi che pompano un quantitativo al giorno questo qualcuno non sa,questo determina l'aumento dei prezzi.
    non+autenticato
  • ci sta parlare di queste tecniche , ma non chiamatele innovazioni ...   non riesco a capire perchè ci sia poco interesse mediatico sull'alimentazione elettrica .... e sulle tecnologie usate per aumentare la capacità delle batterie o supercondensatori ... sento spesso dire da molti " ma vuoi mettere sentire il canto del motore ???" dovreste parlarne e ridicolizzare queste idee pazze .... " il canto del motore " uguale " il cigno canta prima di morire"
    non+autenticato
  • hai ragione il rombo del motore significa emissioni nocive e dannose.

    Specie le auto a benzina (o benzene) che catalizzano poco e niente.


    Però occorre fare un distinguo: il diesel si dice produca molto pm10 ed è stato criminalizzato per questo... non è perché rende troppo bene? (siccome consuma poco carburante i petrolieri lo odiano).

    Nessuno parla del pm generato dai freni e dai pneumatici? ma si facciano furbi...

    Bus e Tir dovrebbero controllarli meglio non le euro 3 - 4 - 5 diesel...

    Non parliamo poi dei riscaldamenti a gasolio...


    ciao


    ciao
    non+autenticato
  • Il "canto del motore" e' una cosa oggettiva. C'e' a chi piace quel rumore e a chi non piace.
    E il fatto che piaccia è indipendente dall'inquinamento.
    Quando in autostrada mi supera una lambo "tirando" io apro il finestrino perchè fa sussultare sentire quel suono.

    Se andasse ad acqua facendo lo stesso suono, mi piacerebbe lo stesso e si chiamerebbe lo stesso "canto del motore".Sorride
    non+autenticato
  • Buongiorno, oggi esistono i volontari, gli esperti, le tecnologie, i fondi ( attraverso il cruwdfunding ) per l'automobile ecologica 100%, si potrebbe aprire un blog di discussione per iniziare l'attivita'. Grazie Bye Luca
    non+autenticato
  • Un po di anni fa postai un commento sull'argomento "auto ad energie alternative: elettriche, a combustibile biologico, ad acqua, ad idrogeno etc.. ", già Beppe Grillo aveva detto che esistevano, non disse che era possibile acquistarle, ma che perlomeno i prototipi esistevano e fece una dimostrazione davanti alla fiat portandone un esemplare per "invitare" l'azienda a dedicare investimenti verso questi prototipi e iniziare ad abbandonare la produzione di quelle a derivati dal petrolio. Apriti cielo! Alcuni mi assalirono con commenti deridendomi e prendendomi per pazzo, ma dove avevo letto queste bufale, diccelo che andiamo a comprarcene una!
    non+autenticato
  • La portó alla FIAT perché era un prototipo FIAT...
    non+autenticato
  • Non me... lo ricordavo! Grazie per la precisazione. Addirittura era un prototipo fiat! E poi che ha fatto la fiat?
    non+autenticato
  • Invece di parlare di starvaganze non è meglio parlare di una utilitaria che ha percorso 1000 km con un pieno di energia elettrica grazie al suo pacco batterie al litio?

    http://www.autoblog.it/post/27229/daihatsu-mira-la...
    non+autenticato
  • In effetti per l'uso cittadino un auto elettrica sarebbe l'ideale. La gente prende la macchina anche per fare solo 2 o 3 km in città, si risparmierebbero un sacco di soldi e di inquinamento.
  • Sì ma con quella del caffè fai benzina al barSorride

    PS - Quelle elettriche non le mettono in commercio perchè a qualcuno conviene... non metterle MAI!!!
    non+autenticato
  • sì ma la novità qui dov'è?
    A me è piaciuta molto questa idea della macchina ecologica che non consuma davvero NULLA perchè va coi residui della moka!!!!
    Spettacolo!!!
    non+autenticato
  • A una velocità media di 36 km ...

    Il problema delle auto elettriche e' sempre il costo, che e' troppo grande e la normativa (in italia non puoi convertire un'auto in elettrica)
    harvey
    1481
  • La novità di una auto elettrica del genere sarebbe che con il fotovoltaico, di giorno, la ricarichi.

    Il caffé per far andare milioni di auto dov'è? Siamo realisti....

    L'aria compressa è una stupidata, vedi il caso eolo... se comprimi enormi quantità di aria e la espandi essa si raffredda al punto da far grippare qualunque propulsore.

    Per non parlare dell'enorme pressione dei serbatoi

    Il pacco batterie di questa auto è formato da tante mini batterie (un pò come quelle dei cellulari): produrla in grande serie ne abbatterebbe enormemente i costi.

    Al limite il pacco batterie lo si affitta e si paga un canone mensile, non sarebbe meglio?

    Il petrolio attualmente è usato per stabilizzare il mondo economicamente, se lo togli di mezzo scoppia la terza guerra mondiale (Usa senza profitti, Russia senza profitti, Medio oriente senza profitti, Sudamerica senza profitti).

    E' una decisione più politica che tecnica...

    Per quanto riguarda il litio è in grandi quantità in.... Afganistan.

    http://www.ilpost.it/2010/06/14/lafghanistan-e-una.../

    Non è l'oppio né il petrolio il motivo per cui siamo lì.

    Se non ci fossimo noi ci sarebbe la Cina (serve molto per l'industria elettronica).

    I falsi moralismi servono a poco purtroppo.

    "Il fine giustifica i mezzi" (attribuita a Machiavelli sec. XV)


    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alberto Rossi
    > La novità di una auto elettrica del genere
    > sarebbe che con il fotovoltaico, di giorno, la
    > ricarichi.

    Dipende tutto da quanto costa produrre le batterie. Tutto qua

    Per ora costano tanto, rendono poco e soprattutto nessuno vuol lasciare il petrolio (pensa solo l'economia in delirio quando si smetterà di pagare le tasse sul carburante)

    > Il pacco batterie di questa auto è formato da
    > tante mini batterie (un pò come quelle dei
    > cellulari): produrla in grande serie ne
    > abbatterebbe enormemente i
    > costi.

    Fino a quando non vedo un prezzo non mi pronuncio


    > Al limite il pacco batterie lo si affitta e si
    > paga un canone mensile, non sarebbe meglio?

    Se costa più della benzina, perche' farlo?

    Visto la minor autonomia e le minori prestazioni. E il dover mettere ogni sera nel garage a caricare le batterie
    harvey
    1481
  • Minor autonomia? E' equivalente ad un serbatoio di carburante.

    1000 km a 40 km/h

    oppure 500 km a 80 km/h (in città è perfetto).

    Si devono standardizzare i battery pack rendendoli estraibili nel sotto scocca (misure max mid e mini) si va al distributore ed anziché fare il pieno cambi il battery pack. paghi un canone e questro aumenta se cambi il battery pack di frequente (altrimenti te lo carichi a casa tua).

    Non c'è la volontà politica tutto qui, è un problema mondiale.

    Nessun movimento politico vuol fare questo, altrimenti finisce il mangia-mangia.

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alberto Rossi
    > Minor autonomia? E' equivalente ad un serbatoio
    > di
    > carburante.

    Che ad ogni pieno diminuisce ...


    > 1000 km a 40 km/h
    >
    > oppure 500 km a 80 km/h (in città è perfetto).

    Quindi non fa più di 80km/h? In città e' perfetto solo se stai nel centro storico...

    Ovviamente ammettendo che sia cosi' lineare l'autonomia (cosa che dubito fortemente)

    > Si devono standardizzare i battery pack
    > rendendoli estraibili nel sotto scocca (misure
    > max mid e mini) si va al distributore ed anziché
    > fare il pieno cambi il battery pack. paghi un
    > canone e questro aumenta se cambi il battery pack
    > di frequente (altrimenti te lo carichi a casa
    > tua).

    Cioè dai una cosa deperibile e ne prendi un'altra. Insomma non e' proprio una buona idea ....

    Fino a quando ci saranno le batterie che finiscono la vedo inapplicabile questa cosa

    > Non c'è la volontà politica tutto qui, è un
    > problema
    > mondiale.

    Oltre che e' difficilmente applicabile. Soprattutto con queste metodologie semplicistiche e approssimative

    > Nessun movimento politico vuol fare questo,
    > altrimenti finisce il
    > mangia-mangia.

    Qua non si parla di politica, ma di economia
    harvey
    1481
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)