Mauro Vecchio

Alfemminile, sequestrato il forum anoressizzante

Chiusa l'area di discussione del popolare sito in rosa. Alcuni utenti avevano distribuito farmaci illeciti e sostanze dopanti per ridurre la sensazione di fame. Messi sotto sequestro quasi 3 milioni di messaggi

UPDATE - In una nota, alfemminile.com ha precisato che il giro d'affari riferito dagli organi di stampa, dell'ammontare di "alcune centinaia di migliaia di euro" è riferibile alle attività illecite intercorse sulle pagine del forum sottoposto a sequestro, e che nulla hanno a che fare con la struttura di alfemminile.com stesso. L'azienda si è inoltre riservata la possibilità di costituirsi parte civile nel procedimento giudiziario, al fine di vedere risarciti i danni di immagine riportati, e ha ribadito di aver collaborato attivamente con le FFOO per garantire lo svolgimento delle indagini. L'articolo è stato modificato per chiarire al meglio la questione oggetto delle precisazioni di alfemminile.com.

Roma - Le indagini erano state avviate da oltre un anno, con i Carabinieri del NAS di Roma a monitorare scrupolosamente le attività del forum forma, salute e benessere del sito web Alfemminile.com. L'area di discussione è stata ora sottoposta a sequestro, per aver permesso all'insaputa dei gestori la distribuzione illecita di sostanze anoressizzanti ad azione stupefacente e dopante.

Dunque sequestrati quasi 3 milioni di messaggi sul forum del sito Alfemminile, molti dei quali sfruttati illecitamente dagli utenti per piazzare a domicilio sostanze anoressizzanti come fendimetrazina e clorazepato di potassio. Medicinali spesso importati dall'estero e acquisiti per mezzo di ricette rubate o comunque compilate da medici compiacenti.
Un brutto colpo per uno dei forum più popolati nell'universo femminile, con quasi 4 milioni di utenti unici al mese e 3 milioni di contatti occasionali, vittima inconsapevole della situazione. Con un decreto legge del 2 agosto scorso, il ministero della Salute aveva vietato la prescrizione medica delle suddette sostanze, mentre l'Agenzia Italiana del Farmaco aveva disposto la sospensione della vendita di tutti i medicinali a base di sibutramina. I soggetti dediti all'illecito tra i meandri del forum, estranei alla sua gestione, sono così stati identificati e denunciati dal NAS di Roma, accusati di cessione illecita di sostanze stupefacenti, importazione illegale di farmaci nel territorio, falsità materiale commessa da privati e commercio di sostanze dopanti.

C'è così stato l'arresto di 3 persone e la denuncia a piede libero di altre 30. I NAS di Roma hanno inoltre sequestrato un migliaio di capsule contenenti sostanze anoressizzanti e 6 apparati informatici. Il giro d'affari illecito scoperto sui forum di Alfemminile.com è stato calcolato in alcune centinaia di migliaia di euro l'anno.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàSpagna, appello contro l'anoressia cinguettataIl governo chiede all'Unione Europea di obbligare piattaforme come Twitter a bloccare la proliferazione di post in favore dei disordini alimentari. Il sito cinguettante aveva rifiutato per tutelare la libertà d'espressione
  • AttualitàAnoressia, giro di vite in Parlamento?Presentata una proposta bipartisan per colpire i gestori dei cosiddetti siti pro-ana. Chi inneggerà ai disturbi alimentari verrà punito con il carcere. Pene triplicate in caso di decesso di un minore
67 Commenti alla Notizia Alfemminile, sequestrato il forum anoressizzante
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)