Roberto Pulito

RIM, PlayBook in svendita?

I distributori USA rivedono il prezzo del tablet BlackBerry per smaltire le giacenze. E gli analisti lo danno per spacciato. Ma RIM non abbandonerà il progetto

Roma - PlayBook, il tablet proposto dalla canadese RIM, non sta riscuotendo il successo sperato. Sostanzialmente, il prodotto non è stato concepito per essere completamente indipendente. E per ampliare le sue funzioni base deve necessariamente vivere in simbiosi con un telefono BlackBerry.

Sul mercato americano il dispositivo viene ora offerto con sconti che arrivano fino a 200 dollari, pari al 40 per cento, da catene come Best Buy: la speranza è quella di stuzzicare gli acquirenti e smaltire le enormi giacenze di magazzino. Le fonti stimano che 500mila PlayBook usciti dalla fabbrica debbano ancora trovare un acquirente.

John Vinh, analista di Collins Stewart, getta un'ulteriore ombra sul futuro del tablet. Secondo lui gli stabilimenti taiwanesi della Quanta avrebbero addirittura interrotto la produzione dell'hardware e RIM si appresterebbe ad uscire definitivamente dal mercato delle tavolette, proprio come HP. Il portavoce di Research In Motion, Marisa Conway, ha però respinto le voci riguardanti lo stop.
Secondo la Conway "Non si può uccidere il PlayBook, perché è direttamente collegato allo sviluppo del nuovo sistema QNX, che rappresenta comunque il futuro di tutto il mobile RIM". Sicuramente c'è l'urgenza di correggere il tiro, andare oltre questa prima traballante versione del tablet e preparare un competitivo modello 3G con più funzionalità a bordo.

Roberto Pulito
Notizie collegate
  • TecnologiaPlayBook alla ritirataRIM è costretta a richiamare un migliaio di tablet, afflitti da un insidioso problema software. La lista dei modelli difettosi include soltanto i modelli da 16GB
  • TecnologiaTablet, il giorno di PlayBook Research In Motion sfida apertamente Apple e Samsung con l'ambizioso tablet BlackBerry. Un dispositivo dall'animo professionale, multi-core, multitasking e multimediale
  • BusinessHP, rimborsi a tavolettaI consumatori di quattro paesi europei potranno richiedere il rimborso in seguito all'acquisto del tablet TouchPad. Ottenendo la differenza tra quanto versato prima del 23 agosto e i prezzi attuali, calati in maniera repentina
28 Commenti alla Notizia RIM, PlayBook in svendita?
Ordina
  • Qualcuno, giusto un anno fa, pontificava il possibile successo del Playbook nel medio termine, designandolo l'unico possibile concorrente per iPad. Viste come sono andate poi le cose, posso supporre che i tablet Android non potranno che andare alla grande, in futuro!
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2999542&m=299...
  • - Scritto da: Mela avvelenata

    > Qualcuno, giusto un anno fa, pontificava il
    > possibile...

    Pontificava con un "potrebbe". L'ho notato allora come ora. S'è sbagliato.
    FDG
    11001
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    >
    > > Qualcuno, giusto un anno fa, pontificava il
    > > possibile...
    >
    > Pontificava con un "potrebbe". L'ho notato allora
    > come ora. S'è
    > sbagliato.

    Sono già passati 3-4 anni?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    >
    > > Qualcuno, giusto un anno fa, pontificava il
    > > possibile...
    >
    > Pontificava con un "potrebbe". L'ho notato allora
    > come ora. S'è
    > sbagliato.

    E certo che si sbagliava! L'avrebbe capito chiunque che il Playbook avrebbe venduto poco, ma lui difendeva (e difende tuttora) il modello di Apple (software ed hardware prodotti dalla stessa azienda), ed ora, dopo un anno, corregge il tiro:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3288524&m=328...

    Io ho sempre pensato, invece, che i fattori di successo o insuccesso sono molteplici, non esiste un modello di riferimento che permetta di vendere istantaneamente milioni e milioni di dispositivi. Il modello di Apple funziona solo per Apple , gli altri devono trovare il modello più consono per il loro business, oppure lasciare perdere i tablet come molto probabilmente farà HP! Può anche essere che molti altri produttori usciranno dal settore tablet, mentre invece nuovi protagonisti si affacciano al mercato (su tutti Amazon). Nel 2012 poi vedremo forse i primi tablet con Windows 8, che potrebbero catalizzare l'attenzione del grande pubblico!
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: FDG
    > > - Scritto da: Mela avvelenata
    > >
    > > > Qualcuno, giusto un anno fa,
    > pontificava
    > il
    > > > possibile...
    > >
    > > Pontificava con un "potrebbe". L'ho notato
    > allora
    > > come ora. S'è
    > > sbagliato.
    >
    > E certo che si sbagliava!

    Sono già passati 3-4 anni?

    > L'avrebbe capito
    > chiunque che il Playbook avrebbe venduto poco, ma
    > lui difendeva (e difende tuttora) il modello di
    > Apple (software ed hardware prodotti dalla stessa
    > azienda),

    Certo, anche perché è il modello dei prodotti di successo e della quasi totalità dei prodotti.

    > ed ora, dopo un anno, corregge il
    > tiro:
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3288524&m=328

    Non mi pare proprio di aver corretto il tiro.

    > Io ho sempre pensato, invece, che i fattori di
    > successo o insuccesso sono molteplici, non esiste
    > un modello di riferimento che permetta di vendere
    > istantaneamente milioni e milioni di dispositivi.

    No, ma gli unici modelli che vendono subito e anche dopo milioni di esemplari sono i modelli in cui hardware e software è prodotto dalla stessa azienda, o comunque su cui l'azienda ha pieno controllo.

    > Il modello di Apple funziona solo per
    > Apple


    No, funziona anche per Microsoft, vedi XBox, funziona per Sony (vedi PlayStation), funziona per Nintendo (vedi Wii e GameBoy) e funziona ovviamente per Apple (vedi iPod, iPhone e iPad).

    > , gli altri devono trovare il
    > modello più consono per il loro business, oppure
    > lasciare perdere i tablet come molto
    > probabilmente
    farà HP! Può anche
    > essere che molti altri produttori usciranno dal
    > settore tablet, mentre invece nuovi protagonisti
    > si affacciano al mercato (su tutti Amazon).

    Il che dimostra che quello che ho scritto e che tu hai linkato corrisponde al vero: la differenza la fanno i contenuti.

    > Nel
    > 2012 poi vedremo forse i primi tablet con Windows
    > 8, che potrebbero catalizzare l'attenzione del
    > grande
    > pubblico!

    I tablet con Windows hanno fatto il loro tempo.
    Quello che Microsoft non ha ancora capito (anche se in realtà lo ha capito benissimo ma gli rode ammetterlo) è che il brand "Windows" è odiato, non amato.
    La prima cosa che dovrebbero fare è cambiare nome a questo nuovo sistema operativo.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    >
    > > Il modello di Apple funziona solo
    > per
    > > Apple

    >
    > No, funziona anche per Microsoft, vedi XBox,
    > funziona per Sony (vedi PlayStation), funziona
    > per Nintendo (vedi Wii e GameBoy) e funziona
    > ovviamente per Apple (vedi iPod, iPhone e
    > iPad).

    Non credo si possa confrontare direttamente dei dispositivi che hanno un'unica funzionalità (o poco più) con dispositivi sempre più simili ai computer, ovvero smartphone e tablet (soprattutto i tablet, come è ovvio). Inoltre, di norma, il modello delle console di gioco non offre grandi possibilità di concorrenza, ed il mercato tende a cristallizzarsi tra pochi competitori. Non che vi sia nulla di male, anzi, ottimizzare il software per l'hardware sottostante è il non plus ultra che si potrebbe volere, ma non sempre ciò può essere vantaggioso, sia per gli utenti, sia per i produttori.


    > > Nel
    > > 2012 poi vedremo forse i primi tablet con
    > Windows
    > > 8, che potrebbero catalizzare l'attenzione
    > del
    > > grande
    > > pubblico!
    >
    > I tablet con Windows hanno fatto il loro tempo.
    > Quello che Microsoft non ha ancora capito (anche
    > se in realtà lo ha capito benissimo ma gli rode
    > ammetterlo) è che il brand "Windows" è odiato,
    > non
    > amato.
    > La prima cosa che dovrebbero fare è cambiare nome
    > a questo nuovo sistema
    > operativo.

    "Odiato" mi sembra eccessivo...e poi il nuovo Windows non è nemmeno paragonabile a quello vecchio, soprattutto per i tablet (è stato pensato apposta per dispositivi mobile)
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > Qualcuno, giusto un anno fa, pontificava il
    > possibile successo del Playbook nel medio
    > termine, designandolo l'unico possibile
    > concorrente per iPad.

    Esatto.

    > Viste come sono andate poi
    > le cose,

    Sono passati già 3-4 anni?

    > posso supporre che i tablet Android non
    > potranno che andare alla grande, in
    > futuro!

    La supposta è sbagliata, a meno che non la supporti con qualche ragionamento.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > Qualcuno, giusto un anno fa, pontificava il
    > > possibile successo del Playbook nel medio
    > > termine, designandolo l'unico possibile
    > > concorrente per iPad.
    >
    > Esatto.
    >
    > > Viste come sono andate poi
    > > le cose,
    >
    > Sono passati già 3-4 anni?

    Pensi che tra 2-3 anni per RIM sarà cambiato qualcosa? Io penso di no...A meno che non si mettano a realizzare il miglior tablet visto nell'Universo!!


    > > posso supporre che i tablet Android non
    > > potranno che andare alla grande, in
    > > futuro!
    >
    > La supposta è sbagliata, a meno che non la
    > supporti con qualche
    > ragionamento.

    E' solo un'impressione, niente di concretoCon la lingua fuori
    Di sicuro so che il mio prossimo tablet sarà Android. E di sicuro so che non sarà un Packard Bell (non perchè non sia buono, tutt'altro, il fatto è che non verrà mai aggiornato**!!)



    **per Ruppolo: prima che mi fai la predica su quanto Android sia inferiore e "puzzolente", c'è da dire che fortunatamente, essendo il Liberty Tab lo stesso identico modello dell'Acer Iconia A500 (Packard Bell è di proprietà di Acer), è possibile applicare gli stessi aggiornamenti (manualmente, purtroppo, ma almeno è possibile fare qualcosa).
  • Forse la grande strategia di Apple è stata quella di far uscire iPad dopo l'iPhone (sappiamo che iOS era stato progettato per un tablet, non per uno smartphone). In questo modo si è preparato il terreno: AppStore e gli sviluppatori.
    Oggi ci sono 100 mila applicazioni per iPad. Gli altri ne hanno pressapoco un millesimo, ovvero una quantità insignificante, perlopiù stupidate.

    La concorrenza dovrà fare RESET e partire col piede giusto, altrimenti saranno fallimenti uno dietro l'altro: PRIMA si fa il software applicativo importante, POI si inizia a vendere il "ferro".
    ruppolo
    33147
  • Parzialmente d'accordo, direi che quello che dici in realtà si limita ad avere un progetto a lungo termine che altri non hanno avuto e non hanno nemmeno oggi. La strategia è basata su un ecosistema amplio. Il mercato dei mac prima di iphone era "stagnante", nel senso che aveva raggiunto una quota mercato piu' o meno stabile. iPhone è stata una scommessa, ma vincente. E' stato il primo vero smartphone e il mercato lo ha recepito bene. Integrato con il mac ne ha favorito il diffondersi (anche grazie allo schifo di vista). iPad è la continuazione di tale strategia.
    Un ecosistema omogeneo che copre tutte le esigenze e perfettamente integrato, con hardware buono (eccellente nei materiali ma non sempre nel cofano) con software valido scritto ad hoc. controllo totale sulle macchine per evitare sorprese all'utente imbranato... e su questo punto pur sostenendo il mondo open bisogna rendersi conto che un prodotto totalmente aperto non si imporra' mai sul mercato. Senza controllo è impossibile garantire il prodotto...molto semplice. Lo stesso android è aperto fino ad un certo punto e per questo forse ha futuro.
    google ha la possibilità di insidiare Apple, ma ha solo un modo: produrre hardware e svilupparci sopra un ecosistema chiuso (magari su standard che garantiscano comunque interoperabilità) e controllato.
    non+autenticato
  • Sul controllo, qualcosa dal lato di Google si sta muovendo ovviamente a piccoli passi perchè ora G ha bisogno dei vari samsung e htc però basta guardare l'evoluzione di android:
    - dopo il buon riscontro di htc con dream e magic i vari produttori hanno cominciato a portare le loro modifiche al sistema
    - Google innaugura la linea Nexus facendo uscire un device di riferimento all'anno con aggiornamenti continui
    - annuncio che dalla versione 4 (ice cream sandwich) i produttori dovranno garantire aggiornamenti tempestivi per 16 mesi
    - Acquisto di motorola
    - Apertura di un Google Store a Londra

    Sicuramente Android non verrà mai reso un sistema chiuso, ma è possibile che Google cominci a produrre i propri telefoni diventando di fatto un concorrente anche per i vari partner.
  • - Scritto da: ruppolo

    > sappiamo che
    > iOS era stato progettato per un tablet, non per
    > uno smartphone

    E questa da dove la tiri fuori? Cioè, qual'è la fonte?
    FDG
    11001
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: ruppolo
    >
    > > sappiamo che
    > > iOS era stato progettato per un tablet, non
    > per
    > > uno smartphone
    >
    > E questa da dove la tiri fuori? Cioè, qual'è la
    > fonte?

    L'aveva dichiarato Steve Jobs in una delle sue rare interviste. Il progetto iPad era iniziato prima (di circa 2 anni) poi si decise di creare anche un telefono basato sulle stesse tecnologie per arrivare prima sul mercato con un prodotto già appetibile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doh
    > - Scritto da: FDG
    > > - Scritto da: ruppolo
    > >
    > > > sappiamo che
    > > > iOS era stato progettato per un tablet,
    > non
    > > per
    > > > uno smartphone
    > >
    > > E questa da dove la tiri fuori? Cioè, qual'è
    > la
    > > fonte?
    >
    > L'aveva dichiarato Steve Jobs in una delle sue
    > rare interviste. Il progetto iPad era iniziato
    > prima (di circa 2 anni) poi si decise di creare
    > anche un telefono basato sulle stesse tecnologie
    > per arrivare prima sul mercato con un prodotto
    > già
    > appetibile.

    Steve disse che all'epoca la tecnologia non permetteva ancora di costruire un "iPhone", ma poi questo momento arrivò e così approfittarono.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: ruppolo
    >
    > > sappiamo che
    > > iOS era stato progettato per un tablet, non
    > per
    > > uno smartphone
    >
    > E questa da dove la tiri fuori? Cioè, qual'è la
    > fonte?

    Parole di Steve Jobs in persona, ascoltate da me medesimo.
    Ma pure Wikipedia lo riporta:
    http://en.wikipedia.org/wiki/IPad

    Jobs later said that Apple began developing the iPad before the iPhone,[29][30][31] but temporarily shelved the effort upon realizing that its ideas would work just as well in a mobile phone.[32] The iPad's internal codename was K48, which was revealed in the court case surrounding leaking of iPad information before launch.[33]
    ruppolo
    33147
  • Andrà a fare compagnia a quanti altri non sono saliti sul cavallo di Android... Apple si salverrà? Secondo me si, Apple è sempre stata strutturata per vendere prodotti elitari, si ritroverà a gestire quote marginali 5-10% al massimo in capo ad un paio di anni, come nel settore Pc insomma, bisognerà vedere se tale modello di businness sarà poi sostenibile a lungo termine... e su questo ho diversi dubbi, al primo errore non avrà margini!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Apple è sempre stata
    > strutturata per vendere prodotti elitari, si
    > ritroverà a gestire quote marginali 5-10% al
    > massimo in capo ad un paio di anni, come nel
    > settore Pc insomma, bisognerà vedere se tale
    > modello di businness sarà poi sostenibile a lungo
    > termine... e su questo ho diversi dubbi, al primo
    > errore non avrà
    > margini!

    Enjoy smettila le previsioni non fanno per te....
    tue perle come questa rimarranno nella storia:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2336728&m=233...

    ma anche questa:
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1708767&m=171...

    per non parlare di quando parlavi di iPod e del fatto che fosse una moda destinata a sparire presto.

    Il tuo è solo "odio" nei confronti di Apple, non c'è nessuna seria analisi del mercato dietro.

    Fan AppleFan Linux

    PS: se sei preoccupato per i "margini" di Apple ...leggiti questo:
    http://www.ideativi.it/blog/199/apple-primo-produt...

    Tanto per ribadire il concetto di quanto poco tu capisci del mercato che ti sta intorno.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 ottobre 2011 15.07
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Apple è sempre stata
    > > strutturata per vendere prodotti elitari, si
    > > ritroverà a gestire quote marginali 5-10% al
    > > massimo in capo ad un paio di anni, come nel
    > > settore Pc insomma, bisognerà vedere se tale
    > > modello di businness sarà poi sostenibile a
    > lungo
    > > termine... e su questo ho diversi dubbi, al
    > primo
    > > errore non avrà
    > > margini!
    >
    > Enjoy smettila le previsioni non fanno per te....
    > tue perle come questa rimarranno nella storia:
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2336728&m=233
    >

    Guarda caso Apple con gli smartphone ora sta perdendo quote di mercato... magari perchè sono eccessivamente costosi? Perchè più o meno le stesse cose le fa uno smartphone android da meno di 200 euro? Perchè non linki anche i post in cui avevo previsto il declino iPhone causato da Android!

    > ma anche questa:
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1708767&m=171
    >

    Beh che i mac costino il doppio del loro valore è cosa notoria, non è un caso che ci sia una nota casa Pystar che cercasse di produrre dei cloni... e vedrai che questo continuo spremere gli utenti non porterà lontano apple.... vedi il recente caso del programma di montaggio video professionale di apple... stanno perdendosi tutti gli utenti professionali!

    > per non parlare di quando parlavi di iPod e del
    > fatto che fosse una moda destinata a sparire
    > presto.
    >

    Ed infatti l'iPod sta sparendo, ormai anche un cellulare da pochi euro integra un decente riproduttore multimediale, chi ha bisogno di un player separato?

    > Il tuo è solo "odio" nei confronti di Apple, non
    > c'è nessuna seria analisi del mercato
    > dietro.
    >
    > Fan AppleFan Linux
    >


    Non è odio contro apple, è una scelta da consumatore consapevole che non abbocca a certi spot pubblicitari...

    > PS: se sei preoccupato per i "margini" di Apple
    > ...leggiti
    > questo:
    > http://www.ideativi.it/blog/199/apple-primo-produt
    >
    > Tanto per ribadire il concetto di quanto poco tu
    > capisci del mercato che ti sta
    > intorno.

    E' ovvio che i margini apple siano elevatissimi, vende al doppio degli altri produttori! Il punto è che riuscire a mantenere sempre un'immagine all'altezza non è facile e se non hai delle ottime basi e un ottimo settore ricerca, ma campi su design e fattore trendy ci vuol poco per essere abbandonati dai consumatori!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Guarda caso Apple con gli smartphone ora sta
    > perdendo quote di mercato...

    Ma ti rendi conto che aumenta le vendite mese dopo mese? Ma quali perdite?

    > in
    > cui avevo previsto il declino iPhone causato da
    > Android!

    Appunto, hai cannato come il solito, iPhone è il terminale più venduto è Apple è il maggior produttore di terminali al mondo (e ho detto TERMINALI, non smartphone!)

    > Beh che i mac costino il doppio del loro valore è
    > cosa notoria,

    No, è una tua fantasia.

    > non è un caso che ci sia una nota
    > casa Pystar che cercasse di produrre dei cloni...

    Infatti non è un caso, è il segnale che la gente vuole Mac!

    > Ed infatti l'iPod sta sparendo,

    Si, come no!

    > ormai anche un
    > cellulare da pochi euro integra un decente
    > riproduttore multimediale,

    Anche 10 anni fa, solo che sono INdecenti.

    > chi ha bisogno di un
    > player
    > separato?

    Tu, che hai sempre sostenuto lo zaino pieno di apparecchi.

    > Non è odio contro apple, è una scelta da
    > consumatore consapevole che non abbocca a certi
    > spot
    > pubblicitari...

    Ma quali spot? Hai mai visto in vita tua uno spot su Macintosh nelle nostre reti televisive?

    > E' ovvio che i margini apple siano elevatissimi,
    > vende al doppio degli altri produttori! Il punto
    > è che riuscire a mantenere sempre un'immagine
    > all'altezza non è facile e se non hai delle
    > ottime basi e un ottimo settore ricerca, ma campi
    > su design e fattore trendy ci vuol poco per
    > essere abbandonati dai
    > consumatori!

    Sono decenni che la gente fa i tuoi discorsi. Aria fritta.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Guarda caso Apple con gli smartphone ora sta
    > > perdendo quote di mercato...
    >
    > Ma ti rendi conto che aumenta le vendite mese
    > dopo mese? Ma quali
    > perdite?
    >

    Povero Ruppolo, vatti a vedere i dati delle statistiche, apple sta perdendo quote di mercato nel settore degli smartphone, in tutto il mondo!


    > > in
    > > cui avevo previsto il declino iPhone causato
    > da
    > > Android!
    >
    > Appunto, hai cannato come il solito, iPhone è il
    > terminale più venduto è Apple è il maggior
    > produttore di terminali al mondo (e ho detto
    > TERMINALI, non
    > smartphone!)
    >

    Si si, giraci pure intorno la piattaforma iPhone sta rapidamente perdendo consensi!

    > > Beh che i mac costino il doppio del loro
    > valore
    > è
    > > cosa notoria,
    >
    > No, è una tua fantasia.
    >

    Eh certo come no, basta fare un giro su ebay o su google per vedere che il ricarico medio della cara apple sia del 50%.... non è un caso che possa contare su margini tanto alti, vende al doppio degli altri!

    > > non è un caso che ci sia una nota
    > > casa Pystar che cercasse di produrre dei
    > cloni...
    >
    > Infatti non è un caso, è il segnale che la gente
    > vuole
    > Mac!
    >

    Se volesse i Mac Pystar o come cavolo si chiama, non sarebbe mai sorta, evidentemente un PC con SO Apple ma a prezzi da pc è interessante per una certa clientela

    > > Ed infatti l'iPod sta sparendo,
    >
    > Si, come no!
    >

    Si, vatti a guardare gli stessi fatturati per settore diffusi da apple

    > > ormai anche un
    > > cellulare da pochi euro integra un decente
    > > riproduttore multimediale,
    >
    > Anche 10 anni fa, solo che sono INdecenti.

    10 anni fa forse, oggi hanno una qualità audio più che discreta e come hai sempre detto tu un cellulare te lo porti sempre dietro, perchè portarsi un'altro ingombro per di più costoso? Al presso di un iPod ci posso prendere uno smartphone co Android sopra... molto meglio!

    >
    > > chi ha bisogno di un
    > > player
    > > separato?
    >
    > Tu, che hai sempre sostenuto lo zaino pieno di
    > apparecchi.
    >

    Io ho sempre sostenuto che l'integrazione va bene, a patto che porti ad un sensibile risparmio per l'utente, cosa che avviene nel caso dei cellulari e dei lettori di mp3!

    >
    > > Non è odio contro apple, è una scelta da
    > > consumatore consapevole che non abbocca a
    > certi
    > > spot
    > > pubblicitari...
    >
    > Ma quali spot? Hai mai visto in vita tua uno spot
    > su Macintosh nelle nostre reti
    > televisive?
    >

    Diversi e anche sulla carta stampata, in alcuni periodi erano perfino ossessivi e venivano ripetuti ad ogni interruzione pubblicitaria...

    > > E' ovvio che i margini apple siano
    > elevatissimi,
    > > vende al doppio degli altri produttori! Il
    > punto
    > > è che riuscire a mantenere sempre un'immagine
    > > all'altezza non è facile e se non hai delle
    > > ottime basi e un ottimo settore ricerca, ma
    > campi
    > > su design e fattore trendy ci vuol poco per
    > > essere abbandonati dai
    > > consumatori!
    >
    > Sono decenni che la gente fa i tuoi discorsi.
    > Aria
    > fritta.

    Staremo a vedere, intanto apple ha già rischiato di fallire una volta a fine anni 90, vedrai che alla prossima crisi senza Steve saranno cavoli acidi
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Guarda caso Apple con gli smartphone ora sta
    > perdendo quote di mercato... magari perchè sono
    > eccessivamente costosi? Perchè più o meno le
    > stesse cose le fa uno smartphone android da meno
    > di 200 euro? Perchè non linki anche i post in
    > cui avevo previsto il declino iPhone causato da
    > Android!


    le percentuali ti confondono?... parliamo di numeri assoluti:

    iPhone non vende di meno....infatti:

    iPhone venduti a gennaio 2011 - 16,24 milioni
    http://www.apple.com/it/pr/library/2011/01/18Apple...

    iPhone venduti ad aprile 2011 - 18,65 milioni
    http://www.apple.com/it/pr/library/2011/04/20Apple...

    iPhone venduti a luglio 2011 - 20,34 milioni
    http://www.apple.com/it/pr/library/2011/07/19Apple...

    Apple ha venduto 47 milioni di iPhone nel 2010 .

    Nel 2011 invece Apple venderà oltre 100 milioni di iPhone e 50 milioni di iPad.

    Praticamente ne ha venduti più del doppio del primo anno.

    Parlando di percentuali l'iPhone "cala" per colpa di iPad che è entrato nello stesso market di riferimento.

    Sia che la gente lo affianchi ad un iPhone o decida prenderlo come alternativa; 50 milioni di iPad venduti nel 2011 "rubano" market share ad iPhone. Chiaro?

    Fan AppleFan Linux

    PS: i numeri sono qui:
    http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 ottobre 2011 21.36
    -----------------------------------------------------------
  • La mamma degli imbecilli....
    non+autenticato
  • - Scritto da: FinalCut

    > le percentuali ti confondono?... parliamo di
    > numeri assoluti:

    L'ultimo articolo che ho letto a proposito di quote di mercato degli smartphone ricordo mostrava Android in crescita, ma a danno di MS e RIM, non di Apple, che rimaneva stabile.

    Certo, sarà da vedere cosa succederà quando MS e RIM saranno sparite (sempre che non cambi qualcosa con Nokia). Ma forse stiamo parlando di un tempo troppo in la per fare previsioni.
    FDG
    11001
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: FinalCut
    >
    > > le percentuali ti confondono?... parliamo di
    > > numeri assoluti:
    >
    > L'ultimo articolo che ho letto a proposito di
    > quote di mercato degli smartphone ricordo
    > mostrava Android in crescita, ma a danno di MS e
    > RIM, non di Apple, che rimaneva
    > stabile.
    >
    > Certo, sarà da vedere cosa succederà quando MS e
    > RIM saranno sparite (sempre che non cambi
    > qualcosa con Nokia). Ma forse stiamo parlando di
    > un tempo troppo in la per fare
    > previsioni.

    Tempo 6 mesi e saranno fuori dai giochi.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Guarda caso Apple con gli smartphone ora sta
    > > perdendo quote di mercato... magari perchè
    > sono
    > > eccessivamente costosi? Perchè più o meno le
    > > stesse cose le fa uno smartphone android da
    > meno
    > > di 200 euro? Perchè non linki anche i post
    > in
    >
    > > cui avevo previsto il declino iPhone causato
    > da
    > > Android!
    >
    >
    > le percentuali ti confondono?... parliamo di
    > numeri
    > assoluti:
    >
    > iPhone non vende di meno....infatti:
    >
    > iPhone venduti a gennaio 2011 - 16,24
    > milioni

    >
    > http://www.apple.com/it/pr/library/2011/01/18Apple
    >
    > iPhone venduti ad aprile 2011 - 18,65
    > milioni

    >
    > http://www.apple.com/it/pr/library/2011/04/20Apple
    >
    > iPhone venduti a luglio 2011 - 20,34
    > milioni

    >
    > http://www.apple.com/it/pr/library/2011/07/19Apple
    >
    > Apple ha venduto 47 milioni
    > di iPhone nel 2010
    > .
    >
    > Nel 2011 invece Apple venderà oltre
    > 100 milioni
    di iPhone e 50
    > milioni
    di
    > iPad.
    >
    > Praticamente ne ha venduti più del doppio del
    > primo
    > anno.
    >
    > Parlando di percentuali l'iPhone "cala" per colpa
    > di iPad che è entrato nello stesso market di
    > riferimento.
    >
    >
    > Sia che la gente lo affianchi ad un iPhone o
    > decida prenderlo come alternativa; 50 milioni di
    > iPad venduti nel 2011 "rubano" market share ad
    > iPhone. Chiaro?
    >
    >
    > Fan AppleFan Linux
    >
    > PS: i numeri sono qui:
    > http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar

    Ma che spiritoso, parli di pezzi venduti invece che di percentuali in un mercato in forte sviluppo... Apple pur crescendo come numero di pezzi sta perdendo quote di mercato, capisco che sia doloroso, ma è così!
    http://www.melablog.it/post/9852/admob-iphone-sale...
    Toh guarda e questi sono dati di voi Applefan
    Confrontali con questi...

    http://www.mandave.it/2011/09/01/l%E2%80%99ultimo-.../

    Dal 40% siamo scesi o no?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Apple si
    > salverrà?

    Perché, è in pericolo? Rotola dal ridere
    ruppolo
    33147
  • ...e gli unici che non se ne rendono conto sono quelli di RIM. Se non si svegliano di corsa saranno acquisiti per poco entro fine del prossimo anno.
    non+autenticato
  • Tempo fa era stato annunciato che RIM avrebbe rilasciato un aggiornamento al sistema che avrebbe permesso di utilizzare anche applicazioni native Android (cosa che presumibilmente avrebbe permesso una boccata d'ossigeno al Playbook). Purtroppo, come era prevedibile, le limitazioni sono svariate:
    http://www.netbooknews.it/rim-playbook-android-lim.../
    Stando così le cose, a questo punto meglio un tablet Android vero!