Giorgia Gaeta

Thailandia, scovato il cinguettatore abusivo

Thailandia, le autoritÓ hanno arrestato l'uomo che domenica scorsa si sarebbe appropriato dell'account ufficiale Twitter del premier locale. E' uno studente di 22 anni

Roma - L'hacktivista più ricercato negli ultimi quattro giorni dalla polizia thailandese ha ora un nome: Aekawit Thongdeeworakul. Durante la conferenza stampa tenutasi ieri pomeriggio presso il Ministero thailandese competente per le telecomunicazione e l'informatica, lo studente ventiduenne ha, infatti, confessato pubblicamente di esser stato lui a violare la scorsa domenica l'account ufficiale di Twitter del primo ministro locale, Shinawatra Yingluck, e di aver pubblicato per suo conto diversi messaggi, accusandola di clientelismo ed incompetenza.

"Come potrà mai proteggere la nazione se non riesce nemmeno a proteggere il suo account Twitter? Pensateci bene!": era questo l'ultimo messaggio pubblicato su Twitter dall'account @PouYingluck in seguito alla sua manomissione da parte del giovane. Ben otto messaggi, tutti critici nei confronti dell'operato governativo del primo ministro thailandese, sono stati postati fra le 10:20 e le 10:45 della scorsa domenica.

Iscritto al quinto anno della Facoltà di Architettura della Chulalongkorn University, Aekawit Thongdeeworakul si è giustificato affermando che la sua è stata un'azione innocente. Una violazione della privacy commessa, quindi, con superficialità ed ingenuità, senza la minima cura per le possibili conseguenze. Al termine della conferenza stampa il giovane è stato trattenuto dalla Polizia per fornire una più dettagliata ricostruzione dei fatti. Se verrà provata la sua colpevolezza, Aekawit Thongdeeworakul rischia fino a cinque anni di detenzione e / o una multa fino a 100.000 baht, secondo quanto stabilito dalla legge sui crimini informatici del 2007.
Il ministro dell'ICT, Anudith Nakhonthap, ha sottolineato che lo studente non diventerà un "capro espiatorio" contro chi ha visto e vede con diffidenza l'elezione della prima donna a rivestire la carica di capo del governo. Molti ritengono infatti che, nonostante il grande successo elettorale riscosso, Shinawatra Yingluck sarebbe un "burattino" nelle mani di suo fratello, l'ex-premier populista Thaksin Shinawatra, costretto a fuggire a seguito di un colpo di stato militare nel 2006.

Giorgia Gaeta
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Thailandia, scovato il cinguettatore abusivo
Ordina
  • Clicca per vedere le dimensioni originali

    Ho seguito i principali siti Tailandesi che hanno riportato la notizia e aggiungo all'articolo che:
    - Aekawitm è figlio di una famiglia ricchissima tailandese
    - la Chula (così la chiamiamo noi qui a Bangkok) è l'Università più esclusiva a Bangkok è il costo può essere anche 20.000 euro all'anno
    - che quando costituitosi di fronte alla polizia il suo look era molto 'cool'

    Ma la cosa più interessante è che gira la voce che la PASSWORD 'hackerata' sia '123456'!!!!

    A questo punto come dargli torto, quando dice che il Primo Ministro è inadeguato!

    L'unica nota per Giorgia: In Tailandia non c'è una legge sulla privacy vera e propria. Le aziende (sopratutto banche e telecomunicazioni) usano i dati come gli pare. Però sono molto rispettosi e non esagerano, quindi alla fine non è un grosso problema. In generale in Tailandia ci sono pochissime leggi, se ci confrontiamo con l'Italia. Nonostante questo si vive bene, perché i tailandesi sono generalmente onesti e corretti (anche quando poveri) e sembra che i giudici anche in mancanza di leggi, amministrano con il buon senso del padre di famiglia.

    La corruzione (al centro delle vicende della famiglia Shinawatra) è molto diffusa, ma in fondo non incide molto nella vita dei tailandesi. Infatti solo una piccola percentuale pagano le tasse e pertanto il bottino dei corrotti è misero e sopratutto non intacca i privilegi dei più poveri.

    Se vieni a Bangkok passa pure a prendere un caffè

    vicio
    punto_informatico_giorga_exp_201201_321@webapp.asia
    non+autenticato
  • >
    > Se vieni a Bangkok passa pure a prendere un caffè
    >

    Tra un colpo di stato e l'altro ?
    non+autenticato