Sony richiama le TV infiammabili

L'azienda giapponese avvia un programma di richiamo per alcuni modelli di TV a schermo piatto. In Giappone riportati 11 casi di principio di incendio dovuto al surriscaldamento

Roma - Per il momento il programma di richiamo è stato ufficializzato solo in Giappone, ma molto presto potrebbe riguardare anche Europa e Nordamerica: Sony ha annunciato che una serie di televisori LCD, venduti dal 2007 in avanti in quasi tutti i mercati in cui siano presenti i suoi prodotti, è soggetta al surriscaldamento di un componente elettrico facente parte del sistema di retroilluminazion. Surriscaldamento che può condurre a ogni tipo di conseguenze dai piccoli danni estetici (plastiche sciolte) fino al principio di incendio.

I modelli interessati dal richiamo sono i seguenti: KDL-40D3400, KDL-40D3500, KDL-40D3550, KDL-40D3660, KDL-40V3000, KDL-40W3000, KDL-40X3000 e KDL-40X3500. Fino a oggi, riferisce Sony, "non sono noti casi nei quali siano stati riportati danni a cose o persone": tuttavia "la questione è stata portata alla nostra attenzione da una serie di rendiconti in Giappone, dove un limitato numero di prodotti potrebbe contenere un componente affetto da un difetto, che in rari casi potrebbe surriscaldarsi e prendere fuoco all'interno del televisore, causando eventuale fusione del coperchio superiore dell'apparecchio". In totale, il problema sarebbe stato riscontrato in non più di 11 casi fino a questo punto, e mai al di fuori del Giappone.

Il numero di apparecchi che potrebbero rientrare nel programma di richiamo ammonta a circa 1,6 milioni di esemplari. I consumatori interessati possono rivolgersi all'assistenza Sony, che ispezionerà l'apparecchio ed eventualmente provvederà alla sostituzione dei componenti difettosi.
Notizie collegate
11 Commenti alla Notizia Sony richiama le TV infiammabili
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)