Alfonso Maruccia

C++, ISO vara la versione 11

Il linguaggio di programmazione più popolare raggiunge un nuovo traguardo evolutivo. Introducendo (tra le altre cose) funzionalità pensate per sfruttare al meglio la potenza dei moderni processori multi-core

Roma - Lo standard di programmazione a oggetti C++ si aggiorna: il comitato ISO presieduto da Herb Sutter ha ufficialmente varato le specifiche "C++11", nome informale di quella che è l'ultima revisione di uno dei linguaggi più popolari in assoluto per lo sviluppo di software, applicazioni, utility e "app" per ogni genere di piattaforma e dispositivo informatico.

C++11 porta una ventata di modernità nell'ambiente C++ dopo ben 13 anni dall'ultima major release, ratificando un gran numero di novità e soprattutto introducendo un modello di memoria specificatamente pensato per le CPU multi-core e il concurrent computing: in sostanza l'esecuzione parallela di istanze separate di codice eseguibile.

Sfruttando le nuove specifiche del linguaggio aggiornato, i programmatori specializzati in C++ avranno a disposizione una libreria standard per la creazione di codice pensato per girare al meglio sui moderni processori multi-core e non dovranno preoccuparsi di svilupparne una personalizzata per incrementare le performance del proprio software.
Grazie al nuovo modello di concurrent computing e alle altre novità della revisione C++11 (funzioni lambda, variadic template e altro ancora), dice Sutter (attualmente impiegato presso Microsoft): "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il codice scritto in altri linguaggi moderni e altrettanto veloce, con alte prestazioni di default e accesso completo al sistema sottostante ogni volta che se ne avesse bisogno".

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaDi LibreOffice, Hackfest e codici divergentiLa suite di produttività open source si distanzia sempre più dal progetto originario (OOo), mentre dalla festa hacking di Monaco arrivano importanti contributi in favore dell'interoperabilità e dell'estensibilità del software
  • TecnologiaFSF: liberate il JavaScript di GmailLa fondazione di Richard Stallman chiede a Google di distribuire il codice sorgente della sua webmail. Prima tappa di un percorso che garantisca la diffusione della filosofia del free software anche sul web
  • AttualitàSpeciale/ Build Windows, il keynote in direttaSul palco Steven Sinofsky, che si appresta a presentare al pubblico il nuovo Windows 8. Attesa per le caratteristiche della nuova versione del sistema operativo in uscita nel 2012. Gli aggiornamenti live da Los Angeles
  • TecnologiaQt, il kit di sviluppo è 1.1Il colosso finlandese rilascia la nuova versione del SDK per il noto ambiente di sviluppo. Promessi tempi dimezzati e la commercializzazione di altri 150 milioni di smartphone Symbian nel prossimo futuro.
52 Commenti alla Notizia C++, ISO vara la versione 11
Ordina
  • "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il codice scritto in altri linguaggi moderni e altrettanto veloce, con alte prestazioni di default e accesso completo al sistema sottostante ogni volta che se ne avesse bisogno"

    Abituato al marketing non è riuscito a frenare?
  • - Scritto da: pippo75
    > "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il
    > codice scritto in altri linguaggi moderni e
    > altrettanto veloce, con alte prestazioni di
    > default e accesso completo al sistema sottostante
    > ogni volta che se ne avesse
    > bisogno"
    >
    > Abituato al marketing non è riuscito a frenare?

    Forse pensava ai vari linguaggi come Java o .Net che non sono propriamente "sopra al ferro"
  • - Scritto da: AtariLover
    > Forse pensava ai vari linguaggi come Java o .Net
    > che non sono propriamente "sopra al
    > ferro"

    .net è una piattaforma non un linguaggio, 'ngurant!
    non+autenticato
  • - Scri
    > Forse pensava ai vari linguaggi come Java o .Net
    > che non sono propriamente "sopra al
    > ferro"

    Ma sai di cosa parli?
    Java ha un livello di sicurezza C/C++ si sogna.
    Una libreria malevola in C++ fa e farà sempre quelo che vuole dei dati di un sistema che usa punatori liberamente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 1X2
    > - Scri
    > > Forse pensava ai vari linguaggi come Java o
    > .Net
    > > che non sono propriamente "sopra al
    > > ferro"
    >
    > Ma sai di cosa parli?
    > Java ha un livello di sicurezza C/C++ si sogna.
    > Una libreria malevola in C++ fa e farà sempre
    > quelo che vuole dei dati di un sistema che usa
    > punatori
    > liberamente.

    infatti è proprio quello che ha detto AtariLover: "non è sopra al ferro"Occhiolino
    non+autenticato
  • > infatti è proprio quello che ha detto AtariLover:
    > "non è sopra al ferro"
    >Occhiolino

    avevo frainteso
    non+autenticato
  • Java è interpretato, e l'interprete java è scritto in C. C++ per definizione è compatibile con il C quindi la sicurezza tanto sbandierata è solo uno specchietto per i mangia-Quiche, un software scritto in c++ se vuoi lo fai più sicuro di java tanto che java.exe è compilabile con qualsiasi compilatore C/C++. Concordo sul fatto che C++ usato da un incompetente fa danni, per questi meglio lasciargli java almeno i danni li fanno lentamente.
    hahah
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo75
    > "il moderno codice C++ è chiaro e sicuro come il
    > codice scritto in altri linguaggi moderni e
    > altrettanto veloce, con alte prestazioni di
    > default e accesso completo al sistema sottostante
    > ogni volta che se ne avesse
    > bisogno"
    >
    > Abituato al marketing non è riuscito a frenare?

    a me ha fatto ridere la parte "e altrettanto veloce", come se ci fosse qualcosa, a parte l'assembrer, piu' veloce del C++ (beh, si il FORTRAN ma solo in ambiti di nicchia)
    non+autenticato
  • > a me ha fatto ridere la parte "e altrettanto
    > veloce", come se ci fosse qualcosa, a parte
    > l'assembrer, piu' veloce del C++ (beh, si il
    > FORTRAN ma solo in ambiti di
    > nicchia)

    Un programma fatto bene in basic è più veloce di un programma fatto male in C++.

    A parità di scrittura poi dipende tutto dal compilatore, non dalla sintassi.
  • - Scritto da: pippo75
    > > a me ha fatto ridere la parte "e altrettanto
    > > veloce", come se ci fosse qualcosa, a parte
    > > l'assembrer, piu' veloce del C++ (beh, si il
    > > FORTRAN ma solo in ambiti di
    > > nicchia)
    >
    > Un programma fatto bene in basic è più veloce di
    > un programma fatto male in
    > C++.

    Si, ma devi proprio scriverlo male apposta, se vuoi renderlo piu' lento del basic.
    Tipo immettere volutamente dei cicli di ritardo tra una cosa e l'altra...

    > A parità di scrittura poi dipende tutto dal
    > compilatore, non dalla
    > sintassi.

    Siamo nel 2011: i compilatori oggi funzionano bene!
  • > Si, ma devi proprio scriverlo male apposta, se
    > vuoi renderlo piu' lento del
    > basic.

    Basic, C++ e C# si traducono in .net nello stesso eseguibile
    non+autenticato