Claudio Tamburrino

World Of Warcraft, mondi di beneficenza

La software house Blizzard mette all'asta alcuni server di World of Warcraft in pensione per supportare la ricerca pediatrica

Roma - Blizzard, la software house del MMORPG (Massive Multiplayer Online Role-Playing Game) World of Warcraft ha deciso di mettere all'asta alcuni suoi server destinati al pensionamento, con il ricavato destinato in beneficenza.

Davanti alla necessità di dover sostituire alcuni server in occasione dell'aggiornamento dell'infrastruttura che supporta il suo gioco più popolare, Blizzard scommette sulla passione dei geek collezionisti: i macchinari, circa 2mila, hanno lo stemma di WoW sul fianco e una placca a testimonianza dei loro utilizzo in questi anni, nonché la firma della squadra degli sviluppatori del gioco.

L'asta si appoggerà ad eBay, si aprirà il 17 ottobre e si chiuderà il 14 novembre: il ricavato andrà all'istituto di ricerca pediatrica St. Jude.
Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • Digital LifeeBay e la vendita dei sogniIncontri con Ramazzotti ed Elena Santarelli, abiti della Pausini e di Tiziano Ferro. In vendita su Ebay tempo e oggetti di noti personaggi italiani, il tutto per beneficenza, ma con qualche sorpresa
  • AttualitàDiablo III e la connessione permanenteBlizzard giustifica la protezione DRM con la volontà di mettere al bando i cheater. Ma già parte il fuoco di fila di giocatori pronti a boicottare l'acquisto
  • BusinessAll'asta l'assegno MicrosoftVale 500 dollari l'assegno staccato da Microsoft al programmatore che salvò Hotmail registrando un dominio dimenticato dall'azienda di Redmond. E ora finisce all'asta online
3 Commenti alla Notizia World Of Warcraft, mondi di beneficenza
Ordina