Alfonso Maruccia

Ubuntu 11.10, il Felino Onirico

Nuova release per la celebre distro Linux sviluppata da Canonical.Novità per l'interfaccia, il marketplace, le applicazioni FOSS integrate e le architetture supportate. C'è anche un nuovo client Windows per la sincronizzazione remota

Roma - Rispettando l'usuale tradizione di appellare ogni release della sua distro Linux con il nome di un animale esotico, Canonical ha annunciato la fresca disponibilità di "Oneiric Ocelot": ovverosia Ubuntu 11.10. La nuova versione del sistema operativo Linux con vocazione mainstream porta in dote novità sia alla shell grafica di default che alle tecnologie sottostanti.

La discussa interfaccia Unity è ora disponibile anche in una versione 2D per quei sistemi privi di accelerazione grafica tridimensionale (di una GPU all'altezza, insomma), mentre l'acquisizione e l'installazione di pacchetti software dal marketplace integrato (Ubuntu Software Centre) è stata resa più facile grazie a migliore nella velocità, nella ricerca e nell'usabilità.

Canonical dice di aver migliorato anche l'installazione e la gestione dei servizi di data center con l'introduzione di "Orchestra", mentre chi lavora con l'architettura ARM sarà felice di sapere che Ubuntu ora supporta la piattaforma a basso consumo anche lato server.
In contemporanea alla distribuzione di Ubuntu 11.10, Canonical ha reso disponibile anche la prima versione ufficiale del suo client Windows per l'accesso al servizio di storage remoto Ubuntu One. Il software è ora uscito dalla fase di beta, offre 5 Gigabyte di spazio di archiviazione gratuito per la sincronizzazione dei dati su molteplici dispositivi e piattaforme operative (Windows, Ubuntu, Android, iOS) e un prezzo accessibile per l'acquisizione di spazio di storage aggiuntivo: 2,99 dollari al mese per 20 Gigabyte.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
374 Commenti alla Notizia Ubuntu 11.10, il Felino Onirico
Ordina
  • Sono utente linux con Ubuntu da due anni esatti.Utilizzo la LTS dopo essere rimasto deluso dalle nuove versioni di Canonical. Però dopo due anni (e grazie ad Ubuntu) sento il bisogno di fare nuove esperienze compatibili alle mie scarse conoscenze del mondo Open-source. Ritengo Ubuntu una Distro-Killer. Inutile spiegare cosa vuole dire. Senza andare in ArchLinux, Gentoo, SlacKware che sono distro per esoteristi, quale distro mi consigliate per allargare i miei orizzonti. Premetto che utilizzo un NB di 7 anni con meno di un giga di Ram e un CPU Sempron 3000. Attualmente sono in xfce, gnome o Kde sono troppo pesanti non tanto per il consumo ram quanto per la cpu. Potrebbe andare bene Opensuse? Sarei più attirato dal sistema deb ma Debian mi pare complicata da installare a mano e molto conservativa negli aggiornamenti. Ho provato in live Fedora e mi sembra molto pesante la loro Lxde mi consuma ram come la xfce della 10.04, senza contare che in Fedora non sono riuscito neppure ad installare Amule...sono ad un bivio: mi devo mettere in testa che con il solo utilizzo quotidiano di Linux si impara poco...io ho sprecato due anni.
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: ginoilpollo
    > Sono utente linux con Ubuntu da due anni
    > esatti.Utilizzo la LTS dopo essere rimasto deluso
    > dalle nuove versioni di Canonical. Però dopo due
    > anni (e grazie ad Ubuntu) sento il bisogno di
    > fare nuove esperienze compatibili alle mie scarse
    > conoscenze del mondo Open-source. Ritengo Ubuntu
    > una Distro-Killer. Inutile spiegare cosa vuole
    > dire. Senza andare in ArchLinux, Gentoo,
    > SlacKware che sono distro per esoteristi, quale
    > distro mi consigliate per allargare i miei
    > orizzonti. Premetto che utilizzo un NB di 7 anni
    > con meno di un giga di Ram e un CPU Sempron 3000.
    > Attualmente sono in xfce, gnome o Kde sono troppo
    > pesanti non tanto per il consumo ram quanto per
    > la cpu. Potrebbe andare bene Opensuse? Sarei più
    > attirato dal sistema deb ma Debian mi pare
    > complicata da installare a mano e molto
    > conservativa negli aggiornamenti. Ho provato in
    > live Fedora e mi sembra molto pesante la loro
    > Lxde mi consuma ram come la xfce della 10.04,
    > senza contare che in Fedora non sono riuscito
    > neppure ad installare Amule...sono ad un bivio:
    > mi devo mettere in testa che con il solo utilizzo
    > quotidiano di Linux si impara poco...io ho
    > sprecato due
    > anni.
    > Ciao

    Non è installando distro che imparerai qualcosa.

    Leggi questo:Unix Programming Environment di Brian W. Kernighan

    Oppure se vuoi qualcosa di meno impegnativo:
    UNIX for the Impatient di Paul W. Abrahams

    Impara a usare Emacs, ti basta lanciarlo e poi dare Ctrl+h e poi t. Partirà il tutorial e ti prenderà circa 2 ore del tuo tempo.

    Infine se non sarai sazio:
    Unix Power Tools di Shelley Powers
    non+autenticato
  • - Scritto da: ginoilpollo
    > Sono utente linux con Ubuntu da due anni
    > esatti.Utilizzo la LTS dopo essere rimasto deluso
    > dalle nuove versioni di Canonical. Però dopo due
    > anni (e grazie ad Ubuntu) sento il bisogno di
    > fare nuove esperienze compatibili alle mie scarse
    > conoscenze del mondo Open-source. Ritengo Ubuntu
    > una Distro-Killer. Inutile spiegare cosa vuole
    > dire. Senza andare in ArchLinux, Gentoo,
    > SlacKware che sono distro per esoteristi, quale
    > distro mi consigliate per allargare i miei
    > orizzonti. Premetto che utilizzo un NB di 7 anni
    > con meno di un giga di Ram e un CPU Sempron 3000.
    > Attualmente sono in xfce, gnome o Kde sono troppo
    > pesanti non tanto per il consumo ram quanto per
    > la cpu. Potrebbe andare bene Opensuse? Sarei più
    > attirato dal sistema deb ma Debian mi pare
    > complicata da installare a mano e molto
    > conservativa negli aggiornamenti. Ho provato in
    > live Fedora e mi sembra molto pesante la loro
    > Lxde mi consuma ram come la xfce della 10.04,

    In live non credo tu possa giudicarla. Fedora mi ha sempre funzionato
    piuttosto bene e non mi sembra affatto pesante, anche se non uso
    quasi mai né Kde né Gnome...
    Poi io sono uno di quelli che non aggiorna mai appena esce la nuova versione, perché problemi ce ne sono sempre...
    Proprio per questo prima o poi potrei decidere di passare a Debian (Ubuntu proprio non riesco a farmela piacere).

    Di ArchLinux ho sempre sentito parlare bene e, in effetti, sto valutando se provarla o meno...

    > senza contare che in Fedora non sono riuscito
    > neppure ad installare Amule...sono ad un bivio:

    A quale versione ti riferisci, Fedora 14, 15, 16?

    > mi devo mettere in testa che con il solo utilizzo
    > quotidiano di Linux si impara poco...io ho
    > sprecato due
    > anni.

    Guarda, non penso dipenda dalla distro... Se hai voglia di curiosare ed impararare, qualsiasi distro permette di essere personalizzata ed adattata. Ci vuole un po' di pazienza, soprattutto all'inizio (con alcune più di altre).

    A prescindere da cosa vuoi fare/in che cosa vuoi specializzarti, almeno tre cose sono fondamentali per sfruttare al massimo Linux: Bash, C e PHP (una volta avrei detto Perl).

    > Ciao
    non+autenticato
  • Per fortuna non ho fatto l'upgrade del sistema come tanti miei amici e colleghi, altrimenti come loro adesso sarei a piangere l'enorme errore, infatti si sono ritrovati con un sistema inutilizzabile privo di driver lan e completamente bloccato, infatti non permette l'accesso al sistema , questa la minima cosa.

    L'interfaccia Unity , è scomoda, sono costretto a digitare (Se mi ricordo) il nome dell'applicazione che intendo usare, senza contare che ogni applicazione avviata trasferisce il suo meno nella barra di unity e per me è una cosa SCOMODISSIMA, inoltre quando riduco a icona un'applicazione sparisce nella barra di unity (non credo sia una cosa intelligente) e spesso mi dimentico quella applicazione ancora aperta, insomma brutta anche come estetica, mi sembra di usare il Mac, ma per piacere dai preferisco continuare a usare Debian con la Gnome 2, se dovessi iniziare a elencare tutti i difetti che ho riscontrato si fa notte.
    Ubuntu ha toppato forte , ha fatto la corsa alla novità come fanno quelli della Apple e Microsoft e come sempre esce un pasticcio fatto di fretta.
  • Ma sei il compagno di classe di Matrix? ._.
    Shiba
    3867
  • - Scritto da: Shiba
    > Ma sei il compagno di classe di Matrix? ._.
    Non ho la piu pallida idea di chi sia , ma uso Linux dal 1998 , Mac os dal 1993 , sistemi microsoft dal 1986 e Unix dal 1989, quindi so di cosa parlo, se do un giudizio lo do con un bel po di anni di esperienza alle spalle nel campo informatico.
    Se le idee di Matrix concordano con le mie , posso solo supporre che sia una persona che possiede una ben vasta esperienza, Ora come ora ho visto solo i bambini con I-phone da 600 euro a cui piace il nuovo aspetto di ubuntu ( deludente ) non mi piace esteticamente (sembra la barra delle applicazioni di mac) ed è molto scomoda per la ricerca delle applicazioni installate, anche perche molte applicazioni non le mostra affatto ma devi digitarne il nome nella ricerca.
    Adesso te lo dico io :
    Ma per piacere dai....
  • - Scritto da: exagonx
    > Ora come ora
    > ho visto solo i bambini con I-phone da 600 euro a
    > cui piace il nuovo aspetto di ubuntu

    Compra un paio di occhiali.

    > ed è molto scomoda per
    > la ricerca delle applicazioni installate, anche
    > perche molte applicazioni non le mostra affatto
    > ma devi digitarne il nome nella
    > ricerca.

    Balle.
    Shiba
    3867
  • - Scritto da: Shiba
    > Compra un paio di occhiali.
    > Balle.

    Senti a te , piace ubuntu e questo si è capito, ma quando io uso un trattore a diesel per lavorare il terreno , tu non puoi dirmi che la Ferrari Vincenzo è migliore e ti posso dire con certezza che è esattamente quello dove insisti , ora ti dico io una cosa riferita a te come persona, ognuno ha delle determinate esigenze, Ubuntu è famosa da parte user come sistema linux alternativo facile da usare, da lato linuxiani come la peggiore distro esistente ( e qua non c'è nessun linuxiano che mi può contradire ) sarà bello esteticamente, sarà 3d , sarà quello che vuoi fatto stà che le mie applicazioni funzionano male, e tutto il sistema ne risente in prestazioni.
    Quindi non insistere su un'argomento di cui non ne capisci niente (lo hai dimostrato con le tue insistenze) io uso i computer da prima che tu imparassi a leggere e scrivere , ho visto l'evoluzione e la devoluzione di tutta l'informatica , se mi vieni a dire che un sistema dedicato al ludico ha piu successo di uno dedicato al professionale , ti do ragione, ma il professionale è quello che "DEVE FUNZIONARE" il ludico te ne sbatti se ogni tanto si blocca o va in crash.
  • Sei tu che ti ostini a voler usare il trattore per andare in autostrada. Ubuntu non è fatta per gli smanettoni, fineA bocca aperta
    Shiba
    3867
  • Ma cosa fai ti contraddici da solo? Mah
    non+autenticato
  • No è uno che scrive le cose come stanno. Unity fa schifo e basta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Matrix
    > No è uno che scrive le cose come stanno. Unity fa
    > schifo e
    > basta.
    Comunque piacere Matrix adesso ci conosciamo (su .informatico)
  • Piacere mio. Non sono un utente registrato ma leggo .infomatico praticamente tutti i giorni. Fa piacere ogni tanto incontrare persone educate che propongono le loro opinioni senza offendere nessuno. Già, purtroppo su .informatico trovi persone che non vanno a genio le opinioni altrui e vogliono imporre le loro. Ora a me unity non piace, lo trovo scomodissimo da usare ma non impongo mica nessuno a non usarlo. Esprimo solo un mio parere e a shiba questo non va. Tantè che quando non sa cosa rispondere offende.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Matrix

    > un mio parere e a shiba questo non va. Tantè che
    > quando non sa cosa rispondere
    > offende.

    Ho notato ^_^
  • Non li ritrovo più nel nautilus.
    FDG
    10909
  • Salve,
    qual'è il linguaggio di programmazione più idoneo a sviluppare su piattaforma Linux, che possa fornire performance simile a quelle di c# su Windows, quindi niente Java e neanche Mono C#, ma che allo stesso tempo non sia troppo di basso livello come c++?
    Ruby potrebbe essere un buon compromesso?

    Grazie in anticipo per le vostre risposte,
    Giorgio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > Salve,
    > qual'è il linguaggio di programmazione più idoneo
    > a sviluppare su piattaforma Linux, che possa
    > fornire performance simile a quelle di c# su
    > Windows, quindi niente Java e neanche Mono C#, ma
    > che allo stesso tempo non sia troppo di basso
    > livello come c++?

    > Ruby potrebbe essere un buon compromesso?

    Pyton, Ruby ma anche gambas se vuoi le cose alla VB; anche se il buon vecchio C++ e' sempre il miglioreA bocca aperta

    > Grazie in anticipo per le vostre risposte,
    > Giorgio
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Giorgio
    > > Salve,
    > > qual'è il linguaggio di programmazione più
    > idoneo
    > > a sviluppare su piattaforma Linux, che possa
    > > fornire performance simile a quelle di c# su
    > > Windows, quindi niente Java e neanche Mono
    > C#,
    > ma
    > > che allo stesso tempo non sia troppo di basso
    > > livello come c++?
    >
    > > Ruby potrebbe essere un buon compromesso?
    >
    > Pyton, Ruby ma anche gambas se vuoi le cose alla
    > VB; anche se il buon vecchio C++ e' sempre il
    > migliore
    >A bocca aperta
    >
    > > Grazie in anticipo per le vostre risposte,
    > > Giorgio

    Grazie per la risposta

    il c++ è il migliore su qualunque piattaforma, ma solo se si ha il tempo per fare le cose. Purtroppo queste circostanze non esistono, bisogna sempre sviluppare sistemi immensi in poche ore per far credere al cliente
    di essere dei super eroi... in questo caso, nelle poche ore a disposizione, bisogna studiare anche il linguaggio di programmazione.

    Gambas?? mai sentito prima, forse può piacermi...

    Grazie ancora
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giorgio
    > Salve,
    > qual'è il linguaggio di programmazione più idoneo
    > a sviluppare su piattaforma Linux, che possa
    > fornire performance simile a quelle di c# su
    > Windows, quindi niente Java e neanche Mono C#, ma
    > che allo stesso tempo non sia troppo di basso
    > livello come c++?
    >
    > Ruby potrebbe essere un buon compromesso?
    >
    > Grazie in anticipo per le vostre risposte,
    > Giorgio

    Per il desktop o per il server?
    Se vuoi sviluppare per Gnome c'è VALA:
    https://live.gnome.org/Vala

    Se vuoi sviluppare per Ubuntu e vendere la tua applicazione ti conviene usare:
    Python e PyGTK, per poi usare Quickly:
    https://wiki.ubuntu.com/Quickly
    non+autenticato
  • Veramente bello Quickly!

    Due comandi ed hai pronto lo scheletro di applicazione con tutti gli strumenti e le dipendenze, pronta per caricarla in Glade e creare l'interfaccia.

    Per quanto riguarda Android c'è l'ambiente di sviluppo per Eclipse e buoni libri scaricabili col mulo.
    Anche con Android in poco tempo sei pronto a creare le tua app.
    iRoby
    7775
  • - Scritto da: iRoby
    > Veramente bello Quickly!
    >
    > Due comandi ed hai pronto lo scheletro di
    > applicazione con tutti gli strumenti e le
    > dipendenze, pronta per caricarla in Glade e
    > creare
    > l'interfaccia.
    >
    > Per quanto riguarda Android c'è l'ambiente di
    > sviluppo per Eclipse e buoni libri scaricabili
    > col
    > mulo.
    > Anche con Android in poco tempo sei pronto a
    > creare le tua
    > app.

    Peccato che al momento non si possa usare per PyGI perché python-distutils-extra non mostra quali sono le dipendenze.
    non+autenticato
  • Che vantaggi porta PyGl?
    iRoby
    7775
  • - Scritto da: iRoby
    > Che vantaggi porta PyGl?

    PyGTK non viene più continuato per fare posto a PyGI (python gobject Introspection).

    Quindi se vuoi usare Quickly devi rimanere un po' indietro e non usare neanche l'ultimo glade 3.10 per le gkt3+ bensì glade 2.8
    Oppure usi pygi, niente quickly, ti fai da te il pacchetto con le dipendenze e vedi se canonical lo accetta.

    Qui trovi dei tutorial recenti:
    http://readthedocs.org/docs/python-gtk-3-tutorial/.../
    e anche 6 video tutorial:
    http://vimeo.com/25185245
    non+autenticato
  • Su Ubuntu consigliano Python... però per gnome consigliano vala (che è anche più performante, se vogliamo).

    Altrimenti... c++?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermanhesse
    > Su Ubuntu consigliano Python... però per gnome
    > consigliano vala (che è anche più performante, se
    > vogliamo).
    >
    > Altrimenti... c++?
    ma sai... dipendi da cosa devi fare.. come sempre.
    Per il tipo di cose che faccio io ad esempio puoi togliere tranquillamente il ++ mi basta il C
    Occhiolino
    non+autenticato
  • Mah... dalla domanda si intravede la tipologia di software da realizzare.
    Non credi?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)