Lycoris infila Linux sui Tablet PC

Sull'esempio di Lindows, anche Lycoris ha sviluppato una versione del proprio sistema operativo Linux tagliata su misura per i Tablet PC. Secondo l'azienda, sarebbero già in arrivo i primi PC lavagnetta basati sul proprio OS

Redmond (USA) - Ironia della sorte, è proprio una società con base a Redmond, Lycoris, a lanciare uno dei primi sistemi operativi alternativi a Windows per i Tablet PC, dispositivi che, come noto, sono stati ideati e promossi da Microsoft, nome ben più noto a Redmond, dove ha sede.

Seguendo le orme di Lindows, che lo scorso anno annunciò una speciale versione di LindowsOS per Tablet PC, Lycoris ha lanciato sul mercato Desktop/LX OS Tablet Edition, una nuova incarnazione del suo sistema operativo desktop che porta Linux sui PC lavagnetta.

"Questa incredibile nuova incursione nel piccolo mondo dei tablet computer - afferma Lycoris in un comunicato - fa di Lycoris un leader tecnologico in uno spazio in precedenza abitato solo da Microsoft".
Paroloni? Desktop/LX OS Tablet Edition integra le tipiche funzionalità che servono su un Tablet PC, quali tastiera virtuale, supporto dei display touch-screen e gestione avanzata del risparmio energetico.

Lycoris sostiene che, scegliendo il proprio sistema operativo, i produttori di Tablet PC potranno risparmiare oltre un centinaio di dollari per unità, un risparmio di cui, secondo il vice president of Market Development di Lycoris, potranno in buona parte beneficiare anche gli utenti finali.

La piccola azienda di Redmond ha fatto sapere che i primi PC lavagnetta con Desktop/LX preinstallato sono già entrati in produzione e, entro pochi mesi, arriveranno sui mercati internazionali. Questi potrebbero essere i primi Tablet PC con Linux a fare il loro ingresso sul mercato visto che, apparentemente, LindowsOS non si trova ancora installato su nessun dispositivo di questo tipo.
TAG: hw
10 Commenti alla Notizia Lycoris infila Linux sui Tablet PC
Ordina
  • dove si scarica???
    non+autenticato
  • ...di questo passo ce lo ritroveremo anche nel frullatore
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...di questo passo ce lo ritroveremo anche
    > nel frullatore

    E questo che vorrebbe dire ?
    Vendi windows per campare ?

    In caso affermativo non ti resta che metterti a vendere \ installare \ supportare _anche_ Linux, la cosa non è tossica e ti farebbe guadagnare qualche soldino in più...
    non+autenticato
  • > ...di questo passo ce lo ritroveremo anche
    > nel frullatore

    E questo ti fa cagare sotto perche' sei un mediocre e non hai le capacita' per imparare qualcosa in piu' del tuo clic clic.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > ...di questo passo ce lo ritroveremo anche
    > > nel frullatore
    >
    > E questo ti fa cagare sotto perche' sei un
    > mediocre e non hai le capacita' per imparare
    > qualcosa in piu' del tuo clic clic.

    Fan Linux

    Il problema non e' cosa uno riesce ad imparare.. il problema e' se uno preferisce avere nel frullatore windows (di microsoft) o linux (di tutti) ... se uno preferisce le cose fatte alla meglio ma che "catturano il target" o le cose fatte con passione.. e' come la musica.. quella commerciale piace solo a chi non ne capisce niente di musica..

    ciao,
    Giovanni

    p.s.
    se poi a uno pace windows e lo vuole nel frullatore ok.. basta che non ci sia un monopolio. E con linux non ci puo' essere monopolio.. con win.. c'e'Occhiolino

    p.p.s.
    gia' windows si mette a fare le cose quando uno non le vuole.. state attenti alle dita se usate frullatori con windows!

    p.p.p.s.
    inutile che dite che la prima parte del p.p.s. non e' vera e/o che nn so di quel che sto parlando xke' intanto non vi rispondo nemmeno! eheh.. okkio ai veri virus - free your mind -
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...di questo passo ce lo ritroveremo anche
    > nel frullatore

    Eh, si. Hai proprio ragione.
    Vogliono proprio ficcare Windows ovunque.
    Per fortuna c'è qualcuno che vuole il contrario.

    'Iao

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...di questo passo ce lo ritroveremo anche
    > nel frullatore

    Si può dimostrare in teoria degli insiemi ZF che nè linux, nè windows sono dei virus, usando semplicemente il concetto di appartenenza.

    1) I virus occupano pochissimo spazio in memoria e sui supporti di massa.
    2) I virus sono estremamente veloci ed ottimizzati.
    3) I virus eseguono esattamente e senza errori ciò che sono progettati per fare.
    4) A tale scopo, i virus usano anche al meglio le risorse del sistema.
    5) I virus non hanno problemi di sicurezza; semmai sono problemi per la sicurezza.

    Poiché è evidente che nè linux nè windows soddisfano contemporaneamente tali caratteristiche, la dimostrazione è terminata. QED.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...di questo passo ce lo ritroveremo anche
    > > nel frullatore
    >
    > Si può dimostrare in teoria degli insiemi ZF
    > che nè linux, nè windows sono dei virus,
    > usando semplicemente il concetto di
    > appartenenza.
    >
    Ehm scusa ma.......

    Il punto 5 e' soddisfatto appieno da Windows, essendo un serio problema di sicurezza ..............

    > 1) I virus occupano pochissimo spazio in
    > memoria e sui supporti di massa.
    > 2) I virus sono estremamente veloci ed
    > ottimizzati.
    > 3) I virus eseguono esattamente e senza
    > errori ciò che sono progettati per fare.
    > 4) A tale scopo, i virus usano anche al
    > meglio le risorse del sistema.
    > 5) I virus non hanno problemi di sicurezza;
    > semmai sono problemi per la sicurezza.
    >
    > Poiché è evidente che nè linux nè windows
    > soddisfano contemporaneamente tali
    > caratteristiche, la dimostrazione è
    > terminata. QED.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > ...di questo passo ce lo ritroveremo
    > anche
    > > > nel frullatore
    > >
    > > Si può dimostrare in teoria degli insiemi
    > ZF
    > > che nè linux, nè windows sono dei virus,
    > > usando semplicemente il concetto di
    > > appartenenza.
    > >
    > Ehm scusa ma.......
    >
    > Il punto 5 e' soddisfatto appieno da
    > Windows, essendo un serio problema di
    > sicurezza ..............

    e che dire di linuzzo ahhhhh ancora peggio

    > > 1) I virus occupano pochissimo spazio in
    > > memoria e sui supporti di massa.
    > > 2) I virus sono estremamente veloci ed
    > > ottimizzati.
    > > 3) I virus eseguono esattamente e senza
    > > errori ciò che sono progettati per fare.
    > > 4) A tale scopo, i virus usano anche al
    > > meglio le risorse del sistema.
    > > 5) I virus non hanno problemi di
    > sicurezza;
    > > semmai sono problemi per la sicurezza.
    > >
    > > Poiché è evidente che nè linux nè windows
    > > soddisfano contemporaneamente tali
    > > caratteristiche, la dimostrazione è
    > > terminata. QED.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    Appena diplomato all'accademia del quoting ?
    non+autenticato