Ubuntu, anniversario e novità

A sette anni dalla prima release si parla della prossima versione LTS. Che punterà ad essere il più possibile perfetta sotto ogni punto di vista. A cominciare dal nome

Roma - Ubuntu 12.04, nome in codice: pangolino preciso. Mark Shuttleworth, papà della celebre distro Linux, ha voluto mettere in chiaro gli obiettivi della prossima release sin dall'appellativo scelto per presentarla: un lavoro volto alla qualità e alla integrazione più profonda e accurata delle diverse tecnologie che si sono fatte strada nel software in questi ultimi anni.

Ubuntu 12.04 sarà una release LTS (Long Term Support), quindi con un ciclo di supporto prolungato (novità: non più per 3, ma per 5 anni): questo significa che le scelte effettuate oggi si rifletteranno nei prossimi anni, ed è dunque fondamentale puntare da subito agli obiettivi principali. In questo caso, dando Shuttleworth per scontata l'avvenuta inclusione con successo di Unity nel paradigma (non tutti sarebbero d'accordo con questa affermazione), il lavoro si concentrerà soprattutto nel raffinare i punti ancora dolenti: ovvero l'inclusione dei servizi cloud (sia lato utente che lato server), e il supporto pieno ad alcune piattaforme system-on-chip ARM.

L'annuncio della porssima denominazione, che anticipa la Ubuntu Developer Summit che si terrà in Florida (a Orlando per la precisione) dal 31 ottobre al 4 novembre e l'Ubuntu Hardware Summit dell'8 dicembre a Taipei, è caduto in corrispondenza del settimo anniversario dalla prima release di Ubuntu, avvenuta il 20 ottobre 2004. Il rilascio di Ubuntu 12.04 LTS (Precise Pangoline) è atteso per aprile 2012.
154 Commenti alla Notizia Ubuntu, anniversario e novità
Ordina
  • Tra qualche anno usare Ubuntu o un iCoso sarà lo stesso...

    Non voglio polemizzare sempre, ma Punto Informatico è stato messo al corrente che esistono altre distribuzioni oltre a Ubuntu?
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Tra qualche anno usare Ubuntu o un iCoso sarà lo
    > stesso...
    >
    > Non voglio polemizzare sempre, ma Punto
    > Informatico è stato messo al corrente che
    > esistono altre distribuzioni oltre a
    > Ubuntu?

    Bah, l'unica cosa degna di nota degli ultimi mesi è Sabayon col kernel fusion che va più piano del vanilla...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 ottobre 2011 08.46
    -----------------------------------------------------------
    Shiba
    4063
  • - Scritto da: Shiba
    > Bah, l'unica cosa degna di nota degli ultimi mesi
    > è Sabayon col kernel fusion che va più piano del
    > vanilla...
    Beh no. Slackware 13.37 ha portato un pò di novità.
    Il problema è che questo giornale non parla di informatica, ma di gossip.
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: Darwin
    > - Scritto da: Shiba
    > > Bah, l'unica cosa degna di nota degli ultimi
    > mesi
    > > è Sabayon col kernel fusion che va più piano
    > del
    > > vanilla...
    > Beh no. Slackware 13.37 ha portato un pò di
    > novità.
    > Il problema è che questo giornale non parla di
    > informatica, ma di
    > gossip.

    Guarda che novità != aggiornare i pacchetti.
    Shiba
    4063
  • Infatti non si è limitata ad aggiornare i pacchetti Occhiolino
    Ha modificato alcune funzioni al pkgtools, ha inserito il supporto nativo a Btrfs, ha cambiato il sistema di numerazione della distro, ha migliorato l'installer via PXE.

    Insomma, i cambiamenti ci sono.
    Le cose di cui parlare anche.
    Manca solo una cosa: la voglia.
    Darwin
    5126
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Tra qualche anno usare Ubuntu o un iCoso sarà lo
    > stesso...

    Un per di balle!
    Un iCoso sara' sempre e comunque iCostoso, quindi la differenza tra ubuntu e un iCoso si potra' quantificare intorno a 500 euro circa.
  • > Un per di balle!
    > Un iCoso sara' sempre e comunque iCostoso, quindi
    > la differenza tra ubuntu e un iCoso si potra'
    > quantificare intorno a 500 euro circa.

    Vero uBuntu rimane gratis e associato a hardware più economico ed è la distro più diffusa per l'utenza comune.
    Parlare anche di altre distro farebbe bene comunque.
    non+autenticato
  • Che ne pensate di Mint?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carcioghiot to
    > Che ne pensate di Mint?

    Mah, se parli della LMDE penso sia veramente interessante, è una DEBIAN stabile e aggiornata.

    Le altre versioni sono ottime per ora, però si basano sui repository Ubuntu e vedendo l'ormai completo disinteresse di Ubuntu nei confronti delle interfacce alternative, dubito che nel futuro avranno vita felice.
    non+autenticato
  • Ne penso sicuramente bene in quanto hai a disposizione tutto per far funzionare un pc al primo colpo. Se poi scegli una versione col desktop environment LXDE ti assicuri il funzionamento anche su pc più datati. Io personalmente ho scelto una distro diciamo + di nicchia ossia SuperOS che altro non è che una classica Ubuntu ma con tutti i codec e plug-in aggiornati e funzionanti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Tra qualche anno usare Ubuntu o un iCoso sarà lo
    > stesso...
    >


    non conosco gli "iCosi", ma posso dirti che Ubuntu + Unity è fantastico, meraviglioso, superbo.

    Dopo averlo provato ho potuto sconvolgere le mie idee.

    - KDE 4.x non è poi cosi male.

    - Tutto sommato anche Windows 7 non è cosi pesante.

    - MS si è decisa a supportare/sviluppare Ubuntu.

    - XFce sta migliorando alla grande.

    - Ero convinto che i menu in altro stile MacOS Classic fossero comodi.

    E' grandioso questo Ubu 11.10, ha rivoluzionato le mie idee.
  • un semplice calcolo aritmetico che nessuno cita mai:
    bisogna sottrarre sempre un anno ai 5 (o ai 3), dato che le nuove versioni escono ogni 2 anni!

    per esempio in questo caso sei costretto ad aggiornare ogni 4 anni anche se il supporto ne dura 5!!!!
    puoi aspettare 5 anni ma l'aggiornamento a quel punto risulta vecchio di un anno (e qualcuno lo suggerisce per avere maggiori garanzie di un os stabile)...
    non+autenticato
  • Un trucchetto di marketing degno di M$...
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno nessuno
    > Un trucchetto di marketing degno di M$...

    bhà.. che centra il supporto per 5 anni con il fatto che qualcuno voglia fare un aggiornamento?

    Chi ha detto che il supporto deve includere anche l'aggiornamento?

    Seguendo il vostro ragionamento virtualmente allora il supporto sarebbe a vita.. ^^
    non+autenticato
  • Qualsiasi azienda seria non installa un sistema operativo appena uscito, ma aspetta 6 mesi/un anno che si stabilizzi.

    Il numero di anni dispari (5 invece di 4) mi sembra un'ottima cosa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: archimede
    > un semplice calcolo aritmetico che nessuno cita
    > mai:
    > bisogna sottrarre sempre un anno ai 5 (o ai 3),
    > dato che le nuove versioni escono ogni 2
    > anni!

    > per esempio in questo caso sei costretto ad
    > aggiornare ogni 4 anni anche se il supporto ne
    > dura 5!!!!
    > puoi aspettare 5 anni ma l'aggiornamento a quel
    > punto risulta vecchio di un anno (e qualcuno lo
    > suggerisce per avere maggiori garanzie di un os
    > stabile)...

    Backport...
    http://it.wikipedia.org/wiki/Backport
    Il prossimo....
    krane
    22544
  • Io avrei scelto Perfect Penguin

    Just sayin'
    non+autenticato
  • - Scritto da: grubbolo
    > Io avrei scelto Perfect Penguin
    >
    > Just sayin'

    Forse non ha scelto quel nome perché consapevole che quella versione non se lo sarebbe meritato.
    non+autenticato
  • Poor Penguin era più indicato.

    - Scritto da: grubbolo
    > Io avrei scelto Perfect Penguin
    >
    > Just sayin'
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy
    > Poor Penguin era più indicato.
    >
    > - Scritto da: grubbolo
    > > Io avrei scelto Perfect Penguin
    > >
    > > Just sayin'

    Perché non Popular Penguin? Alla fine l'obiettivo è quello.
    jaro
    321
  • - Scritto da: grubbolo
    > Io avrei scelto Perfect Penguin

    Gia'... i tipici pinguini africani... Ficoso
  • http://en.wikipedia.org/wiki/African_Penguin

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere


    - Scritto da: benkj
    > - Scritto da: grubbolo
    > > Io avrei scelto Perfect Penguin
    >
    > Gia'... i tipici pinguini africani... Ficoso
    non+autenticato
  • Sono molto più africani i pinguini dei koala o delle linci...

    Just sayin'
    non+autenticato
  • - Scritto da: grubbolo
    > Io avrei scelto Perfect Penguin

    Basta che il pangolino non diventi lento come un bradipo di cui è parente ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: grubbolo
    > Io avrei scelto Perfect Penguin

    Ma il pangolino fa pensare alla corazzatura, è altrettanto simpatico, e rotolaA bocca aperta
    Funz
    13000
  • Chissa se riescono a mettere dentro una clipboard funzionante, al momento è solo semifunzionante.

    per provare, aprite openoffice, scrivete un testo, copiatelo negli appunti, chiudete openoffice, aprite gedit e provate ad incollare.
    Nisba.
  • Su linux il copia e incolla tra applicazioni diverse richiede che l'applicazione da cui hai copiato sia ancora aperta: quando la chiudi, gli appunti copiati da essa scompaiono (vale anche per gedit: scrivi qualcosa su gedit, poi prova a incollarlo in openoffice, poi chiudi gedit e riprova).

    Ci va poco ad abituarsi... e il vantaggio è che se hai appena lavorato su un documento riservato, poi l'hai chiuso, non c'è il rischio che altri programmi aperti dopo possano sbirciare per vedere se hai dimenticato qualcosa negli appunti.
    non+autenticato
  • > Ci va poco ad abituarsi... e il vantaggio è che
    > se hai appena lavorato su un documento riservato,
    > poi l'hai chiuso,

    Allora windows ME non era bacato, i blocchi erano voluti, vuoi che in quel momento fossero entrati i terroristi libici in casa per cercare il plutonio rubato.
    Il blocco di windows era per impedire l'uso del PC da parte loro, M$ è sempre un passo avanti.
  • Ho appena copiato quello che hai scritto nell clipboard, chiuso Firefox, aperto Kate e incollato lo stesso testo senza alcun problema, per poi riaprire Firefox e venire qui a dirtelo.

    Su LINUX funziona, se non funziona su UBUNTU, mandate una letterina dei desideri al vostro amico Mark che certamente ha a cuore le abitudini e le libertà dei suoi utenti, nella migliore tradizione GNU.


    Non comincia

    - Scritto da: uno qualsiasi
    > Su linux il copia e incolla tra applicazioni
    > diverse richiede che l'applicazione da cui hai
    > copiato sia ancora aperta: quando la chiudi, gli
    > appunti copiati da essa scompaiono (vale anche
    > per gedit: scrivi qualcosa su gedit, poi prova a
    > incollarlo in openoffice, poi chiudi gedit e
    > riprova).
    >
    > Ci va poco ad abituarsi... e il vantaggio è che
    > se hai appena lavorato su un documento riservato,
    > poi l'hai chiuso, non c'è il rischio che altri
    > programmi aperti dopo possano sbirciare per
    > vedere se hai dimenticato qualcosa negli
    > appunti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy
    > Ho appena copiato quello che hai scritto nell
    > clipboard, chiuso Firefox, aperto Kate e
    > incollato lo stesso testo senza alcun problema,
    > per poi riaprire Firefox e venire qui a
    > dirtelo.
    >
    > Su LINUX funziona, se non funziona su UBUNTU,
    > mandate una letterina dei desideri al vostro
    > amico Mark che certamente ha a cuore le abitudini
    > e le libertà dei suoi utenti, nella migliore
    > tradizione
    > GNU.

    Ho appena fatto anch'io la stessa cosa, copiato da Firefox, chiuso il browser, lanciato gedit (e per farlo ho premuto il tasto "windows", scritto "ged" e premuto enter, a me Unity piace!) ed incollato il testo.
    Ho Ubuntu 11.10, e funziona.
  • - Scritto da: Enjoy
    > Su LINUX funziona, se non funziona su UBUNTU,
    > mandate una letterina dei desideri al vostro
    > amico Mark

    Su Linux (meglio, su X) NON FUNZIONA, funziona su KDE e un po' su GNOME. Usa il cervello prima del solito modaiolo attacco ad Ubuntu.
    Shiba
    4063
  • Prima di tutto in X c'era il sistema di copy-paste col tasto centrale, per trasferire il testo da un terminale all'altro, si chiamava selection e funzionava solo se avevi aperto i due terminali.

    La clipboard multi-formato è stata integrata più tardi negli ambienti operativi prima di tutto KDE e poi Gnome, solo che fino ad una dozzina di anni, non si parlavano nemmeno.

    Siccome però il tizio qualsiasi ha detto che su "Linux non funziona", ho usato il suo linguaggio per dirgli che su "Linux funziona" e se non non funziona su Ubuntu cioè su Unity è un'altra questione.

    Visto che non ti sei nemmeno sforzato di cercare di capire il senso della discussione, è assolutamente inutile che mi esorti ad usare il cervello.


    > Su Linux (meglio, su X) NON FUNZIONA, funziona su
    > KDE e un po' su GNOME. Usa il cervello prima del
    > solito modaiolo attacco ad
    > Ubuntu.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy
    > Prima di tutto in X c'era il sistema di
    > copy-paste col tasto centrale, per trasferire il
    > testo da un terminale all'altro, si chiamava
    > selection e funzionava solo se avevi aperto i due
    > terminali.
    >
    > La clipboard multi-formato è stata integrata più
    > tardi negli ambienti operativi prima di tutto KDE
    > e poi Gnome, solo che fino ad una dozzina di
    > anni, non si parlavano nemmeno.
    >
    >
    > Siccome però il tizio qualsiasi ha detto che su
    > "Linux non funziona", ho usato il suo linguaggio
    > per dirgli che su "Linux funziona" e se non non
    > funziona su Ubuntu cioè su Unity è un'altra
    > questione.
    >
    >
    > Visto che non ti sei nemmeno sforzato di cercare
    > di capire il senso della discussione, è
    > assolutamente inutile che mi esorti ad usare il
    > cervello.

    Se il senso della discussione e rispondere da stupido ad una stupidata, ho tutte le ragioni del mondo. Ti provocava orticaria rispondere decentemente come hai fatto ora fin da subito?
    Shiba
    4063
  • prova a farlo con firefox su win7 poi dimmi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: d pel sd
    > prova a farlo con firefox su win7 poi dimmi.

    Su XP funziona, su win7 ora non ho voglia di provare, faccio finta che questo OS esploda.

    Dici mal comune mezzo gaudio?
  • Windows 7.
    Apro Firefox.
    Copio del testo.
    Chiudo Firefox.
    Apro Notepad++.
    Incollo il testo.
    Funziona.

    Quindi?
    non+autenticato
  • Dalla prossima versione di Unity si potranno anche aprire due istanze della stessa applicazione contemporaneamente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy
    > Dalla prossima versione di Unity si potranno
    > anche aprire due istanze della stessa
    > applicazione
    > contemporaneamente.

    Potrai anche usare il dual monitor, ovviamente non sono cose che era pensabile far arrivare nel 2011.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: Enjoy
    > > Dalla prossima versione di Unity si potranno
    > > anche aprire due istanze della stessa
    > > applicazione
    > > contemporaneamente.
    >
    > Potrai anche usare il dual monitor, ovviamente
    > non sono cose che era pensabile far arrivare nel
    > 2011.

    Io il dual monitor lo uso da una vita, e dalla 11.04 anche con Unity.
    Io li ho settati con il prolungamento del desktop, non so con la clonazione come si comporta.
  • - Scritto da: BFidus
    > - Scritto da: Dottor Stranamore
    > > - Scritto da: Enjoy
    > > > Dalla prossima versione di Unity si
    > potranno
    > > > anche aprire due istanze della stessa
    > > > applicazione
    > > > contemporaneamente.
    > >
    > > Potrai anche usare il dual monitor,
    > ovviamente
    > > non sono cose che era pensabile far arrivare
    > nel
    > > 2011.
    >
    > Io il dual monitor lo uso da una vita, e dalla
    > 11.04 anche con
    > Unity.
    > Io li ho settati con il prolungamento del
    > desktop, non so con la clonazione come si
    > comporta.

    Cioè clonati? Vuol dire che su entrambi gli schermi vedi la stessa cosa?
    Io intendo con twin view dove vedi lo stesso desktop diviso su due monitor, cosa che comunque è possibile utilizzare decentemente se uno usa lo gnome classico (anche se pure lì è meglio disattivare compiz e nonostante questo ogni tanto fa i capricci lo stesso).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: BFidus
    > > - Scritto da: Dottor Stranamore
    > > > - Scritto da: Enjoy
    > > > > Dalla prossima versione di Unity si
    > > potranno
    > > > > anche aprire due istanze della
    > stessa
    > > > > applicazione
    > > > > contemporaneamente.
    > > >
    > > > Potrai anche usare il dual monitor,
    > > ovviamente
    > > > non sono cose che era pensabile far
    > arrivare
    > > nel
    > > > 2011.
    > >
    > > Io il dual monitor lo uso da una vita, e
    > dalla
    > > 11.04 anche con
    > > Unity.
    > > Io li ho settati con il prolungamento del
    > > desktop, non so con la clonazione come si
    > > comporta.
    >
    > Cioè clonati? Vuol dire che su entrambi gli
    > schermi vedi la stessa
    > cosa?
    > Io intendo con twin view dove vedi lo stesso
    > desktop diviso su due monitor, cosa che comunque
    > è possibile utilizzare decentemente se uno usa lo
    > gnome classico (anche se pure lì è meglio
    > disattivare compiz e nonostante questo ogni tanto
    > fa i capricci lo
    > stesso).

    Quello è Compiz che litiga con i simpaticissimi driver Nvidia. Unity col dual head non ha problemi.
    Shiba
    4063
  • - Scritto da: Shiba
    > Quello è Compiz che litiga con i simpaticissimi
    > driver Nvidia. Unity col dual head non ha
    > problemi.

    Saro' io a essere fortunato ma a me Unity + driver Nvidia + dual head (twin view) funziona perfettamente.
    Tanto piu' che il secondo monitor e' un Tv da 32 pollici collegato con un cavo DVI/HDMI.
  • - Scritto da: BFidus
    > - Scritto da: Shiba
    > > Quello è Compiz che litiga con i
    > simpaticissimi
    > > driver Nvidia. Unity col dual head non ha
    > > problemi.
    >
    > Saro' io a essere fortunato ma a me Unity +
    > driver Nvidia + dual head (twin view) funziona
    > perfettamente.
    > Tanto piu' che il secondo monitor e' un Tv da 32
    > pollici collegato con un cavo
    > DVI/HDMI.

    In ogni caso il problema di migliorare Ubuntu per i dual monitor è confermato da Mark Shuttleworth nelle sue dichiarazioni e sul suo blog, infatti non è che siano un paio di persone a lamentarsene:
    He promises improvements in multiple monitor support and says that there is design work in progress to improve Unity Workspaces for power users.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)