Alfonso Maruccia

Mac, uno Tsunami di malware

Scoperta una nuova "bestiola" nel sempre pių affollato panorama di malware per sistemi Mac. Il trojan ricicla il codice di una backdoor per Linux

Roma - Tsunami Trojan è il nome del nuovo malware individuato su piattaforme Mac, una backdoor derivata dal codice di un precedente software malevolo pensato però per girare su OS basati su Linux. I Mac saranno anche più sicuri, avvertono gli esperti, ma abbassare la guardia equivale a trasformarsi in bersaglio facile per i cyber-criminali.

Il nuovo trojan per Mac OS X deriva dalla backdoor per Linux nota come Kaiten, un malware progettato per "chiamare casa" dalle macchine infette connettendosi a un canale IRC remoto in attesa di ordini. Le prime analisi su Tsunami Trojan fanno ipotizzare che si tratti di un tool per condurre attacchi DDoS in rete.

Dopo l'individuazione di Flashback.C, questo è il secondo caso recente di malware di alto profilo indirizzato agli utenti dei computer della Mela. Sophos sostiene che fintanto che i cybercriminali saranno convinti di poter far soldi infettando i Mac, i "computer scarsamente protetti" commercializzati da Apple continueranno a rappresentare un bersaglio sempre più interessante.
"Č promemoria per gli utenti Mac sul fatto che anche se ci sono molti meno malware per Mac OS X che per Windows - avverte Sophos - ciò non significa che il problema non esista".

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
98 Commenti alla Notizia Mac, uno Tsunami di malware
Ordina
  • I COMMESSI NNO MI HANNO AVERTITO DI NULLA E IO HO PRESO IPHONE SPENDERNDO TASNTI SOLDI IO HO 50 ANNI N0ON MI FACCIO PRENDERE PER I FONDELLI IN QUESTRO MODO!!!!!!!!!!!Q
    IL MIOP AVVOCATO AVV. ABATE LUIGI HA DETTO CEH SONO QUERELABILI! E IO FARO CAUSA ALLA MAC!
    GERAZIE DEL SUO SUPPORTO LO TERRO A MENTE QUANDO PRESENTERO AL GIUDICE LE MIE MOTIVAZIONE!!!!E ORA CHE IL MEC PRENDE PJURE I VIRUS NON E MGLIO SECGLIERE WINDOW????VOLEVO PRENDERE UN MEC PRIMA CEH MI TRUFASSERO MA ORA NON OL VOGLIO PERCEH SONO BELI DA VEDERE MA PRENDONO I VIRU!!!!!!!1
    DA QUANTO OH SCOPERTO QUESTO SITO SONO MOTLO PIU INFORMATI SU QUESTE COSE I MIEI AMICI AVEV ANO DETTOO DI PRENDEFRE LIPHONE MA MI AHNNO TRUFFATO E MERCOLEDI VADO A COMPRARE NGM METAL DEIVIL E PIU BELLO LO HO VISSO I UNA PUBLICITA.CIAO TA UTTI
  • Grande. + 1 internet 4 U
    non+autenticato
  • - Scritto da: la policya
    > Grande. + 1 internet 4 U
    GRAZZIE CUMPAGNIO CUI ALCUNE PRSONE PRENDONO INN GIRO MA QUALCCHE DUNO BUONO CEH PER FORTUNA!!!!!!1
  • - Scritto da: GELINDO ALFREDI ORGOGLIO NAPOLETANO
    > - Scritto da: la policya
    > > Grande. + 1 internet 4 U
    > GRAZZIE CUMPAGNIO CUI ALCUNE PRSONE PRENDONO INN
    > GIRO MA QUALCCHE DUNO BUONO CEH PER
    > FORTUNA!!!!!!1
    ciao sn di napoli anke io dv è ke ti anno truffato?xk i miei dv prendere ank a me l iiphone e nn voglio prendere il modello vekkio.........
    non+autenticato
  • - Scritto da: GELINDO ALFREDI ORGOGLIO NAPOLETANO
    > I COMMESSI NNO MI HANNO AVERTITO DI NULLA E IO HO
    > PRESO IPHONE SPENDERNDO TASNTI SOLDI IO HO 50
    > ANNI N0ON MI FACCIO PRENDERE PER I FONDELLI IN
    > QUESTRO
    > MODO!!!!!!!!!!!Q
    > IL MIOP AVVOCATO AVV. ABATE LUIGI HA DETTO CEH
    > SONO QUERELABILI! E IO FARO CAUSA ALLA
    > MAC!
    > GERAZIE DEL SUO SUPPORTO LO TERRO A MENTE QUANDO
    > PRESENTERO AL GIUDICE LE MIE MOTIVAZIONE!!!!E ORA
    > CHE IL MEC PRENDE PJURE I VIRUS NON E MGLIO
    > SECGLIERE WINDOW????VOLEVO PRENDERE UN MEC PRIMA
    > CEH MI TRUFASSERO MA ORA NON OL VOGLIO PERCEH
    > SONO BELI DA VEDERE MA PRENDONO I
    > VIRU!!!!!!!1
    > DA QUANTO OH SCOPERTO QUESTO SITO SONO MOTLO PIU
    > INFORMATI SU QUESTE COSE I MIEI AMICI AVEV ANO
    > DETTOO DI PRENDEFRE LIPHONE MA MI AHNNO TRUFFATO
    > E MERCOLEDI VADO A COMPRARE NGM METAL DEIVIL E
    > PIU BELLO LO HO VISSO I UNA PUBLICITA.CIAO TA
    > UTTI
    N POSSONO TRUFARMI 4 ANNI FA HO COMRPATO UN PC COMPIUTER NOTEBOK ACER DAL MEDIAWOLD E NON SI E ROTTO SUBBITO E MI AHNNO DETTO SUBBITO CEH NNO ERA IL PIUPOTENTE MENTRE I COMESSI DEL NEGOZZIO MAC MI DICEVVANO CHE ERA MEGLIO DEL METAL DEVILL PERO DI QUELO NON E USCITA SUBBITO LA NUOVA MODELLO Q EUINDI NON MI SONON SENTITO IMBORLIATO!!!!!!!NON VA BENE PRENDERE I N GGIRO LE PERSONE CHE NON SANO MOLTO DI TECNOLOGGIA COME ME QUA A NAPOLI SE 1UNO PRENDE IN GIRO LA PASSSA MOLTO MALE!!!!!!!PECATO CHE IL MIO AVOCCATO E VAI OGGI E DOMANI SENO AVREI GIA FATO TUTTI!!!!!CIAO A UTTI AMICI!!!!!!
  • - Scritto da: GELINDO ALFREDI ORGOGLIO NAPOLETANO
    > I COMMESSI NNO MI HANNO AVERTITO DI NULLA E IO HO
    > PRESO IPHONE SPENDERNDO TASNTI SOLDI IO HO 50
    > ANNI N0ON MI FACCIO PRENDERE PER I FONDELLI IN
    > QUESTRO
    > MODO!!!!!!!!!!!Q
    > IL MIOP AVVOCATO AVV. ABATE LUIGI HA DETTO CEH
    > SONO QUERELABILI! E IO FARO CAUSA ALLA
    > MAC!
    > GERAZIE DEL SUO SUPPORTO LO TERRO A MENTE QUANDO
    > PRESENTERO AL GIUDICE LE MIE MOTIVAZIONE!!!!E ORA
    > CHE IL MEC PRENDE PJURE I VIRUS NON E MGLIO
    > SECGLIERE WINDOW????VOLEVO PRENDERE UN MEC PRIMA
    > CEH MI TRUFASSERO MA ORA NON OL VOGLIO PERCEH
    > SONO BELI DA VEDERE MA PRENDONO I
    > VIRU!!!!!!!1
    > DA QUANTO OH SCOPERTO QUESTO SITO SONO MOTLO PIU
    > INFORMATI SU QUESTE COSE I MIEI AMICI AVEV ANO
    > DETTOO DI PRENDEFRE LIPHONE MA MI AHNNO TRUFFATO
    > E MERCOLEDI VADO A COMPRARE NGM METAL DEIVIL E
    > PIU BELLO LO HO VISSO I UNA PUBLICITA.CIAO TA
    > UTTI

    ciao sn di napoli anke io dv è ke te lo anno venduto^?dv comprarlo ank a me l iiphone nn voglio prendere qllo vekkio!
    non+autenticato
  • maa anzichè laifon leggersi due libri no? da paura
    non+autenticato
  • Chapeau!
  • Titolo: ingannevole (forse è un troll), poteva essere allettante per tirare dentro il lettore, ma potevi correggere il tiro nel primo rigo.

    Articolo impreciso, mancano i fondamentali dell'informatica:
    - se per installare un malware devo inserire la password di amministratore non è un problema di sicurezza. Dammi il computer più sicuro al mondo e una password di root e non è più sicuro.
    -

    'Membri' antimac che commentano, P.I. e sopratutto Maruccia molto poco aggiornati:
    - per gli utenti meno esperti esiste la soluzione a prova di 'stupido' e gli 'stupidi' la usano già: installare software solo da App Store. Semplice, veloce, sicuro, derivato dal più fortunato e anziano fratello per iOS. Per di più molti degli utenti mac professionali in Italia non si sono mai fidati di certe installazioni di software 'originale' fatte ai tecnici 'mac', con teorie più o meno disparate, sulla pirateria e con App Store invece vanno via sicuri.

    Titolo e link a Sophos estendono qualche dubbio sull'editore. Io cosa vedo? Ma forse sono malevolo: un editore come Punto Informatico che richiede ad un giornalista di fare 'il pezzo'. Maruccia lo fa, forse anche di malumore, forse esagerando in quella maniera che lascia intravedere il disprezzo verso la marchetta richiesta dall'editore.
    Andando oltre le regole minimo del giornalismo, anche al limite della querela (meno male che alla Apple non leggono Punto Informatico): non puoi dire 'gli esperti avvertono', o i 'computer scarsamente protetti'.

    Leggendo l'articolo di Sophos, l'autore (scrittore professionista per Sophos) si domanda: ma perché degli hacker dovrebbero scrivere dei Trojan come questo?
    - non sarà forse per sfida intellettuale (con una nota blasfema per dare supporto), e come se gli hacker come da loro definizione non si dedicassero spesso a sfide intellettuali
    - sarà forse per soldi, da raccogliere in una comunità ricca, e 'indifesa' di agnellini di mac: ma come si fanno i soldi con un Trojan come questo? probabilità di essere installato su una quantità minima di Mac, di essere attivato con probabilità irrisoria (magari un giorno parleremo del diffusissimo Little Snitch), e poi per fare che?
    e quando? nel tempo tra quando viene attivato a livello planetario e il primo software update di Apple che installato da tutti gli utenti Mac azzera tutto? e i soldi, come arrivano?
    - .........o magari sarà per cercare di attivare un qualche business nell'area Mac, per una società come la Sophos?il dubbio che Sophos si scriva i trojan, li possa trovare da sola, li analizzi, sviluppi l'antivirus (facile se lo hai scritto tu), e lo venda, ripeto, il dubbio persiste.

    Punto Informatico: state attenti! La serietà che vi contraddistingue dai centinaia di blog informali sull'IT può andar perduta molto velocemente. Se la tecnica di 'pirleggiare' per attivare commenti e discussioni vi esalta, fate pure. Ci siete riusciti anche questa volta, ma magari la prossima volta il topic potrebbe essere su un altro 'blog' giornalistico.

    udaipur- zio v
    non+autenticato
  • anche macdefender aveva bisogno della password per installarsi ma oltre 250mila persone lo hanno installato, e adesso considera di quanti clienti è composto il gregge apple e ricava una percentuale, tutti geni alla apple, il problema non è che bisogna immettere la password per installarlo ma che voi la password ce la mettete capisci?
    non+autenticato
  • App Store, come su iOS. Unica fonte qualificata e sicura.
    La soluzione esiste ed è molto popolare se consideri anche appunto iPhone e IPad.
    Meno libertà, più sicurezza. Come nel mondo reale: devi scegliere.
    non+autenticato
  • ti sei messo in un pasticcio con quella frase,
    adesso arriva il fricchettone di turno

    chi è pronto a dar via le proprie faggot fondamentali per comprarsi faggot di temporanea faggot non merita né faggot né faggot
    non+autenticato
  • Il problema è più serio di quel che si pensi. Il fatto è che uno che di computer ne capisce poco o niente e decide di comprare direttamente un mac e quindi non ha mai usato windows non sa del pericolo che potrebbe correre installando applicazioni dirette senza usare apple store anche perchè su apple store non trovi tutto il software disponibile per mac. Su un sito x si potrebbe trovare un programma y che su apple store non esiste e quindi lo installa ritenendolo comunque sicuro. Questo può succedere su tutte le piattaforme, linux compreso. Ora quando compri un mac nessuno, o spero quasi nessuno, dei rivenditori spiega di come comportarsi per evitare di installarsi software malevole. Un mio amico ad esempio ha comprato da poco un imac e lui solo per comodità non aveva messo nessuna password al sistema perchè comunque nessuno gli aveva spiegato dell'importanza della password e di come comportarsi. Aldilà di tutto non si deve perdere la libertà di installarsi software sicuro che non sia presente nell'apple store.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ziov
    > Titolo: ingannevole (forse è un troll), poteva
    > essere allettante per tirare dentro il lettore,
    > ma potevi correggere il tiro nel primo
    > rigo.
    >
    > Articolo impreciso, mancano i fondamentali
    > dell'informatica:
    >
    > - se per installare un malware devo inserire la
    > password di amministratore non è un problema di
    > sicurezza. Dammi il computer più sicuro al mondo
    > e una password di root e non è più
    > sicuro.
    > -
    >
    > 'Membri' antimac che commentano, P.I. e
    > sopratutto Maruccia molto poco aggiornati:
    >
    > - per gli utenti meno esperti esiste la soluzione
    > a prova di 'stupido' e gli 'stupidi' la usano
    > già: installare software solo da App Store.
    > Semplice, veloce, sicuro, derivato dal più
    > fortunato e anziano fratello per iOS. Per di più
    > molti degli utenti mac professionali in Italia
    > non si sono mai fidati di certe installazioni di
    > software 'originale' fatte ai tecnici 'mac', con
    > teorie più o meno disparate, sulla pirateria e
    > con App Store invece vanno via
    > sicuri.
    >
    > Titolo e link a Sophos estendono qualche dubbio
    > sull'editore. Io cosa vedo? Ma forse sono
    > malevolo: un editore come Punto Informatico che
    > richiede ad un giornalista di fare 'il pezzo'.
    > Maruccia lo fa, forse anche di malumore, forse
    > esagerando in quella maniera che lascia
    > intravedere il disprezzo verso la marchetta
    > richiesta
    > dall'editore.
    > Andando oltre le regole minimo del giornalismo,
    > anche al limite della querela (meno male che alla
    > Apple non leggono Punto Informatico): non puoi
    > dire 'gli esperti avvertono', o i 'computer
    > scarsamente protetti'.
    >
    >
    > Leggendo l'articolo di Sophos, l'autore
    > (scrittore professionista per Sophos) si domanda:
    > ma perché degli hacker dovrebbero scrivere dei
    > Trojan come questo?
    >
    > - non sarà forse per sfida intellettuale (con una
    > nota blasfema per dare supporto), e come se gli
    > hacker come da loro definizione non si
    > dedicassero spesso a sfide
    > intellettuali
    > - sarà forse per soldi, da raccogliere in una
    > comunità ricca, e 'indifesa' di agnellini di mac:
    > ma come si fanno i soldi con un Trojan come
    > questo? probabilità di essere installato su una
    > quantità minima di Mac, di essere attivato con
    > probabilità irrisoria (magari un giorno parleremo
    > del diffusissimo Little Snitch), e poi per fare
    > che?
    > e quando? nel tempo tra quando viene attivato a
    > livello planetario e il primo software update di
    > Apple che installato da tutti gli utenti Mac
    > azzera tutto? e i soldi, come
    > arrivano?
    > - .........o magari sarà per cercare di attivare
    > un qualche business nell'area Mac, per una
    > società come la Sophos?il dubbio che Sophos si
    > scriva i trojan, li possa trovare da sola, li
    > analizzi, sviluppi l'antivirus (facile se lo hai
    > scritto tu), e lo venda, ripeto, il dubbio
    > persiste.
    >
    > Punto Informatico: state attenti! La serietà che
    > vi contraddistingue dai centinaia di blog
    > informali sull'IT può andar perduta molto
    > velocemente. Se la tecnica di 'pirleggiare' per
    > attivare commenti e discussioni vi esalta, fate
    > pure. Ci siete riusciti anche questa volta, ma
    > magari la prossima volta il topic potrebbe essere
    > su un altro 'blog' giornalistico.
    >
    >
    > udaipur- zio v

    +1
    non+autenticato
  • - Scritto da: ziov

    > - se per installare un malware devo inserire la
    > password di amministratore non è un problema di
    > sicurezza. Dammi il computer più sicuro al mondo
    > e una password di root e non è più
    > sicuro.
    > -

    Anche su Winzozz ti chiede più e più volte se vuoi installare il software appena scaricato da internet e che potrebbe contenere virus.

    > - per gli utenti meno esperti esiste la soluzione
    > a prova di 'stupido' e gli 'stupidi' la usano
    > già: installare software solo da App Store.
    > Semplice, veloce, sicuro, derivato dal più
    > fortunato e anziano fratello per iOS.

    Sono anche io utente Mac e per me il MAS fa c@%&$%re e di brutto pure. Molti software hanno le funzioni ridotte: 1Password ora non si sincronizza più tramite Dropbox. Grazie, MAS. Growl è diventato a pagamento. Grazie, MAS. BBEdit ha decine e decine di funzioni in meno. Grazie, MAS. Devo continuare?
    In compenso il mercato di software per Mac si è riempito di inutility atroci, come il salvaschermo col caminetto (LOL), software per la conversione video venduti a prezzi da passamontagna quando ci sono alternative gratuite con molte più opzioni e funzionalità, manca solo l'app per le scorregge come quella di iOS e poi abbiamo tutto.
    Guarda, finora l'unico software che ho acquistato dal MAS è Reeder che è un ottimo prodotto, tutto il resto se lo possono tenere.


    Per di più
    > molti degli utenti mac professionali in Italia
    > non si sono mai fidati di certe installazioni di
    > software 'originale' fatte ai tecnici 'mac', con
    > teorie più o meno disparate, sulla pirateria e
    > con App Store invece vanno via
    > sicuri.

    Sì? E cosa ci installi di professionale? Il nuovo FInal Cut che non serve a una ceppa? O quella chiavica di Aperture 3 che dopo 2 mesi di utilizzo ti rallenta tutto e ci mette 5 minuti ad applicarti un filtro? Io sono dovuto passare a Lightroom per la disperazione. Fattene una ragione: la Apple di una volta non esiste più, i software professionali sono oggi sempre meno professionali e più eye-candy e consumer-oriented (perdona gli anglicismi).
    Ti ricordo che i prodotti Adobe non sono presenti su MAS.
    non+autenticato
  • E pure sui sistemi *nix.

    A differenza di Windows, tutti gli altri sistemi operativi NASCONO con una precisa distinzione tra userspace e kernelspace.

    Ovvero tra il posto del conducente e il vano-motore.

    Mantenendo l'analogia motoristica, un PC Windows, fino al Millenium, poteva essere paragonato ad una locomotiva a carbone, dove il conducente era "letteralmente" parte integrante del motore e manovrava agendo da una sorta di abitacolo ricavato attorno al motore stesso.

    Un utente di un'altro sistema operativo, invece, deve scegliere cosa essere: conducente e quindi siede al posto di guida ed ha a disposizione una serie limitata di comandi, quel che serve per guidare, oppure diventa "meccanico", si mette la tuta, prende la chiave inglese e si mette al lavoro.

    Corollario:
    Grazie a Microsoft e a chi ha tanto osannato quell'approccio, abbiamo milioni di utOnti che pretendono di guidare veicoli modernissimi standosene rinchiusi nel vano-motore, perché è più facile.

    In ogni caso, win a parte, negli altri sistemi operativi si deve sempre autorizzare con PWD di admin l'installazione di robaccia esterna e tentativi di "buffer overrun" e altri trucchetti non possono funzionare proprio perché senza autorizzazione non si puo' andare a mettere il mouse al di fuori dello userspace.

    Il virus non puo' agire.
    Tranne quello di Albània e tutti i suoi derivati.

    Ricordate, vero, il virus collaborativo "noi ora prega te: manda copia di questo messaggio a tutti tuoi amici e poi cancella tuo disco rigido. Grazie per collaborazione", ebbene: quel virus che era effettivamente uno scherzo (joke) ha fatto comunque qualche vittima.

    Ora immagina di essere un utente Mac (non ti chiamo macaco per rispetto... ai macachi A bocca aperta A bocca aperta A bocca aperta ) e di veder comparire un allarme (proveniente da una pagina web, ma disegnato come una finestra del tuo sistema operativo), leggi il messaggio e terrorizzato (scareware, esiste e fa danni) decidi di scaricare e installare (quindi: dai l'autorizzazione) un certo software che ti proteggerà nunc et semper da ogni male telematico.

    Oh sia chiaro: non c'è ubuntu che tenga di fronte a questo eh? Neanche gli dei possono qualcosa contro la stupidità umana.

    Semplicemente il concetto di "virus" telematico sarà destinato ad estinguersi, sostituito da sistemi più sofisticati, pericolosi e sradicabili solo con il buon vecchio FORMAT C: (unito anche ad adeguata fleshata di bios).

    Baci ai pupi

    GT
  • lol +1
    non+autenticato
  • Lo so che fa tanto Fiber autoquotarsi.. pero' poco fa ho scritto una cossa in linea con quello che hai appena dettoCon la lingua fuori

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3319958&m=332...
    non+autenticato
  • Mai sentito "privileges escalation"?
    non+autenticato
  • Utenti mac, viaggiano da passeggeri sempre più spesso. Sempre (a meno di jailbreak) su iOS, spesso su Mac con App Store. Credo che in futuro anche MacOSX diventerà una piattaforma chiusa come iOS, proprio per garantire il viaggio ai passeggeri. Per meccanici, autisti, e simili, ci sarà sempre spazio, anche se non sarà più quello proposto come default. Un sistema unix-based ha consentito di migrare gli utenti esperti da quel contesto 'tecnico' che ben descrivi, che effettivamente ormai è anacronistico. Tutto nacque parlando di 'multitasking premptive' osannato dai media di parte, che introdussero livelli nuovi di approfondimento mistici e trascendentali, che purtroppo raramente trovano utilità nel mondo reale.

    Anche un super tecnico, oggi preferisce talvolta leggersi news, email, giocare, guardarsi le foto su un 'non computer': ma questa è un'altra storia.

    ziov
    non+autenticato
  • - Scritto da: ziov
    > Utenti mac, viaggiano da passeggeri sempre più
    > spesso. Sempre (a meno di jailbreak) su iOS,
    > spesso su Mac con App Store. Credo che in futuro
    > anche MacOSX diventerà una piattaforma chiusa
    > come iOS, proprio per garantire il viaggio ai
    > passeggeri. Per meccanici, autisti, e simili, ci
    > sarà sempre spazio, anche se non sarà più quello
    > proposto come default. Un sistema unix-based ha
    > consentito di migrare gli utenti esperti da quel
    > contesto 'tecnico' che ben descrivi, che
    > effettivamente ormai è anacronistico. Tutto
    > nacque parlando di 'multitasking premptive'
    > osannato dai media di parte, che introdussero
    > livelli nuovi di approfondimento mistici e
    > trascendentali, che purtroppo raramente trovano
    > utilità nel mondo reale.
    >
    >
    > Anche un super tecnico, oggi preferisce talvolta
    > leggersi news, email, giocare, guardarsi le foto
    > su un 'non computer': ma questa è un'altra
    > storia.
    >
    > ziov

    ve lo auguro anche io credimi, non vedo l'ora che spariate dalla rete
    non+autenticato
  • > Oh sia chiaro: non c'è ubuntu che tenga di fronte
    > a questo eh? Neanche gli dei possono qualcosa
    > contro la stupidità
    > umana.
    >

    Beh, personalmente se proprio mi fanno un pc a straprova di virus e del tutto sicuro e indistruggibile io provo a lanciarlo dalla finestra per vedere se è vero, poi provo ad annegarlo nella vasca da bagno per vedere se è stagno, magari qualche martellata ...

    Eh si', sulla stupidità umana ci si può sempre scommettere, credo che invece è l'unica cosa su cui non si può scommettere dagli allibratori inglesi, non ha senso, pagherebbero 1 a 1, fatica sprecata ... Invece sembra si possa scommettere sulla intelligenza umana, è data 1 a 1 milione, anche di più purchè passi un solo giorno sulla faccia della terra dove un certo numero di umani non fa qualcosa di veramente stupido, sembra che la scommessa l'abbia fatta un certo Adamo, ha passato il tagliando agli eredi e nessuno che sia riuscito ad incassare fino ai nostri giorni ...
    non+autenticato
  • Titolo volutamente trollesco o sbaglio?A bocca aperta

    ;)

    Ma il prossimo lo devono chiamare Chicxulub?
    FDG
    10933
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)