Alfonso Maruccia

Danari NASA per il raggio traente

L'agenzia spaziale USA vuole realizzare una delle tecnologie fino a oggi appannaggio della fantascienza. Un raggio laser in grado di "catturare" molecole e trasportarle a distanza

Roma - NASA vuole arrivare sviluppare un raggio traente funzionante, e per favorire il raggiungimento di questo nuovo traguardo tecnologico è disposta a metterci una congrua quantità di quattrini: sono 100mila i dollari messi a disposizione per studiare tre diversi approcci al raggio laser atto allo scopo.

Di valutare le potenzialità delle tecnologie identificate come potenziali raggi traenti si occuperà il Goddard Space Flight Center, struttura guidata dallo scienziato Paul Stysley e che fa riferimento a NASA stessa. "L'intrappolamento basato su laser non è pura fantasia oppure oltre l'attuale conoscenza scientifica", dice Stysley.

I tre approcci studiati come potenziali raggi traenti comprendono i "tweezer ottici", con cui si possono "intrappolare" oggetti nel focus di uno dei due raggi laser ma che può funzionare solo in presenza di un'atmosfera, i raggi a solenoidi in cui i picchi di intensità del laser seguono un percorso a spirale, e i raggi Bessel.
Come ha intenzione, NASA, di adoperare i futuri raggi traenti? "Un sistema di intrappolamento ottico - spiega Stysley - potrebbe raccogliere le molecole desiderate dall'alto dell'atmosfera su una sonda in orbita o intrappolarle dal suolo o dalla bassa atmosfera da un lander".

Con un raggio traente realmente funzionante ci si guadagnerebbe in sicurezza delle missioni (spaziali) e nell'accresciuta capacità di raggiungere gli obiettivi scientifici prefissati, dice Stysley.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaRaggio traente!Ricercatori australiani realizzano un vero e proprio meccanismo fantascientifico in grado di spostare oggetti con la luce di un laser. Improbabile l'utilizzo nello spazio
  • TecnologiaUn raggio traente per la nano-manipolazioneUna ricerca cinese ipotizza la possibilitÓ di realizzare un raggio traente per la manipolazione di particelle. Gli scienziati definiscono l'idea affascinante, ammesso che si trovi il modo di metterla in pratica
13 Commenti alla Notizia Danari NASA per il raggio traente
Ordina
  • 100mila dollari... Quanto basta per tenere a bada un ricercatore che freme per avere fondi per una ricerca forse "impossibile". O un primo timido passo verso una tecnologia che rischia di far fare una bella figura a broccoloCon la lingua fuori Chissà. Diciamo che non vogliono farsi male, considerando i tempi di crisi... Apprezzabile cmq Sorride
  • Il papa è d'accordo ????
    non+autenticato
  • Però, la Nasa stanzia ben 100 mila dollari per la ricerca sul raggio traente! Capisco che siamo in tempo di crisi ma per essere la Nasa direi che sono messi davvero maluccio !
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giovanni Piccini
    > Però, la Nasa stanzia ben 100 mila dollari per la
    > ricerca sul raggio traente! Capisco che siamo in
    > tempo di crisi ma per essere la Nasa direi che
    > sono messi davvero maluccio
    > !

    Pensa che alla Difesa danno 7 o 800 miliardi di $ *all'anno*. Vuoi che a loro non interessi un raggio che tira giù a distanza aerei, satelliti e missili nemici?
    Funz
    13000
  • - Scritto da: Funz
    > Pensa che alla Difesa danno 7 o 800 miliardi di $
    > *all'anno*. Vuoi che a loro non interessi un
    > raggio che tira giù a distanza aerei, satelliti e
    > missili nemici?
    Non per deluderti, ma in trent'anni di ricerche sono ancora ai prototipi nell'uso di laser per abbattere aerei, missili e proiettili in volo, nonostante la tecnologia sul laser sia ben consolidata e diffusa.
    Non è poco il salto tra trainare molecole e cambiare il moto di masse significative (le solite vecchie leggi della fisica sono ancora lì a spiegarlo con qualche calcolo).
    Spiacente per Sulu (o Chekov, o Spock, fate voi).
    non+autenticato
  • - Scritto da: OldDog
    > - Scritto da: Funz
    > > Pensa che alla Difesa danno 7 o 800 miliardi
    > di
    > $
    > > *all'anno*. Vuoi che a loro non interessi un
    > > raggio che tira giù a distanza aerei,
    > satelliti
    > e
    > > missili nemici?
    > Non per deluderti, ma in trent'anni di ricerche
    > sono ancora ai prototipi nell'uso di laser per
    > abbattere aerei, missili e proiettili in volo,
    > nonostante la tecnologia sul laser sia ben
    > consolidata e
    > diffusa.

    Allora saprai che il problema è portarsi dietro delle enormi vasche di reagenti chimici per fornire la potenza necessaria. Avevano fatto un aereo-laser in cui quasi tutta la carlinga era occupata dalla "batteria".
    Mi vengono in mente anche i sistemi antimissile israeliani che intercettano pure i colpi di mortaio e di artiglieria, ma con lo stesso identico problema.

    > Non è poco il salto tra trainare molecole e
    > cambiare il moto di masse significative (le
    > solite vecchie leggi della fisica sono ancora lì
    > a spiegarlo con qualche
    > calcolo).
    > Spiacente per Sulu (o Chekov, o Spock, fate voi).

    E' vero.
    Però una forza anche piccolissima ma continua potrebbe essere molto utile, ad esempio a far rientrare i detriti spaziali o un giorno a deviare qualche asteroide risparmiando un viaggio a Bruce WillisOcchiolino
    Funz
    13000
  • comunque, tornando all'articolo, non ho assolutamente capito come dovrebbero funzionare questi sistemi...
    Funz
    13000
  • 100.000 dollari sono veramente un'inezia, se facciamo una sottoscrizione per un milione di euro riescono a perfezionare anche teletrasporto e motore a curvatura?
    Poi sostengono che la ricerca sia costosa....
  • Considerati i costi tipici di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie, 100.000 dollari non sono poi così tanti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: gerlos
    > Considerati i costi tipici di ricerca e sviluppo
    > di nuove tecnologie, 100.000 dollari non sono poi
    > così
    > tanti...

    Stavo per dire la stessa cosa. E' quello che spende un'azienda media annualmente per i buoni pasto dei dipendenti...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)