Mauro Vecchio

Thailandia, mercati alluvionati

Catastrofiche previsioni dopo il caos degli elementi in terra asiatica. Scarsità annunciata nel settore degli hard disk, con prezzi che lieviteranno del 10 per cento. Colpiti anche i business di Nokia e Sony

Roma - Previsioni impietose, che rischiano di mettere in ginocchio l'industria degli hard disk in seguito alla disastrosa alluvione in terra thailandese. Il caos degli elementi contro i consumatori nel settore, che potranno ora risultare le vittime principali di scarsità globale nel numero dei prodotti e ovviamente di prezzi più alti.

Stando agli analisti di IHS iSuppli e IDC, il livello di scarsità nel mercato degli hard disk si assesterà intorno al 25/28 per cento entro i prossimi sei mesi. Colpa degli allagamenti nei centri di produzione thailandesi.

Maggiormente colpito il colosso Western Digital, che - sempre secondo le previsioni - potrebbe ora essere costretto a sospendere il 75 per cento dei suoi processi di produzione. Gli stessi rappresentanti aziendali hanno bloccato la spedizione di supporti verso i centri di distribuzione localizzati a Taiwan.
Una situazione apocalittica, ancora una volta dipinta dagli analisti. Nei prossimi tre mesi, il numero complessivo di hard disk spediti calerà di quasi il 30 per cento, da 173 a 125 milioni di unità. L'incremento previsto nei prezzi risulterà pari al 10 per cento. Sempre per colpa dei 2 metri d'acqua che hanno inondato fabbriche come quella di Toshiba.

L'alluvione che ha colpito la Thailandia non è stata devastante solo per il mercato degli hard disk. Il colosso giapponese Sony ha ipotizzato perdite per oltre 1 miliardo di dollari per il prossimo trimestre fiscale. Particolarmente colpito il settore dei televisori, che potrebbe veder dimezzato il numero di apparecchi venduti.

Colpito anche il business di Nikon, che ora ipotizza danni per 830 milioni di dollari in termini di vendite perdute. Mentre gli analisti di mercato sembrano concordi: la scarsità nel settore degli hard disk non focalizzerà comunque la domanda sugli SSD.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàThailandia, alluvione sui PCLe alluvioni in Thailandia impatteranno in maniera sensibile sulla produzione di hard disk e PC nel corso dei prossimi due trimestri. Le aziende del settore si preparano andando alla ricerca di scorte fresche da poter smaltire
  • AttualitàUomo e natura, l'impatto sull'industria ITUna fabbrica cinese viene chiusa dal governo dopo le lamentele della popolazione per il cattivo odore proveniente dal posto. Nel mentre le alluvioni in Thailandia minacciano la produzione mondiale di HDD
27 Commenti alla Notizia Thailandia, mercati alluvionati
Ordina
  • La Thailandia è il terzo o quarto esportatore mondiale di riso. Prevedo disordini in giro per il mondo, in Paesi dove del prezzo degli hard disk importa poco.
    Funz
    13021
  • Abbagliati dal miraggio dei grandi guadagni hanno tagliato un bel pezzo di giungla per piazzare fabbriche, strade e nuovi villaggi.

    Ora l'acqua non piú franata dagli alberi scorre veloce travolgendo i loro geniali investimenti.
    non+autenticato
  • A dir la verita lo "shortage" degli HDD è gia cominciato
    da mo e i prezzi, riferiti agli HDD in ordine, sono
    aumentati di almeno il 100% se non più.
    Sempre a trovarli comunque.

    Più che una questione di mercato e pura e
    semplice speculazione da parte di tutta la filiera
    del settore. Ormai si specula su tutto e tutti dunque
    non vedo come gli HDD potevano rimanerne esclusi.
  • - Scritto da: eleirbag
    > da mo e i prezzi, riferiti agli HDD in ordine,
    > sono
    > aumentati di almeno il 100% se non più.
    > Sempre a trovarli comunque.

    Concordo, ecco qualche esempio:
    http://uk.camelcamelcamel.com/Western-Digital-6Gbp...
    http://uk.camelcamelcamel.com/Western-Digital-Cavi...
    http://uk.camelcamelcamel.com/Western-Digital-WD20...
    Teo_
    2666
  • - Scritto da: eleirbag
    > A dir la verita lo "shortage" degli HDD è gia
    > cominciato
    > da mo e i prezzi, riferiti agli HDD in ordine,
    > sono
    > aumentati di almeno il 100% se non più.
    > Sempre a trovarli comunque.
    >

    In diversi negozi online ho visto aumenti superiori al 200%
  • > Più che una questione di mercato e pura e
    > semplice speculazione da parte di tutta la filiera
    > del settore. Ormai si specula su tutto e tutti
    > dunque
    > non vedo come gli HDD potevano rimanerne esclusi.

    Esatto... pura speculazione, perché guarda caso hanno alzato i prezzi di dischi che hanno già in magazzino (e che quindi hanno già pagato al vecchio prezzo).
    Inoltre, gli analisti internazionali parlano di aumenti di listino dal 10% al 30%, mentre i negozi italiani hanno come minimo raddoppiato i prezzi, e spesso sono andati anche oltre.
    Solo un esempio: qualche mese fa ho acquistato due dischi "green" da 2 Tb a meno di 70 euro l'uno. Oggi, nello stesso negozio lo stesso disco costa 175 euro!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doh
    > > Più che una questione di mercato e pura e
    > > semplice speculazione da parte di tutta la
    > filiera
    > > del settore. Ormai si specula su tutto e
    > tutti
    > > dunque
    > > non vedo come gli HDD potevano rimanerne
    > esclusi.
    >
    > Esatto... pura speculazione, perché guarda caso
    > hanno alzato i prezzi di dischi che hanno già in
    > magazzino (e che quindi hanno già pagato al
    > vecchio
    > prezzo).
    > Inoltre, gli analisti internazionali parlano di
    > aumenti di listino dal 10% al 30%, mentre i
    > negozi italiani hanno come minimo raddoppiato i
    > prezzi, e spesso sono andati anche
    > oltre.
    > Solo un esempio: qualche mese fa ho acquistato
    > due dischi "green" da 2 Tb a meno di 70 euro
    > l'uno. Oggi, nello stesso negozio lo stesso disco
    > costa 175
    > euro!

    Basta non comprare, a meno che non sia necessario. E vedremo quanto continueranno a fare i furbi!
  • - Scritto da: Doh

    > Solo un esempio: qualche mese fa ho acquistato
    > due dischi "green" da 2 Tb a meno di 70 euro
    > l'uno. Oggi, nello stesso negozio lo stesso disco
    > costa 175
    > euro!

    20 giorni fa dei Caviar Black che costavano sui 70euro, viaggiono tranquillamente oltre i 250euro.

    Questa non è speculazione è latrocinio
  • Caviar black 1 tera comprato 20 giorni fa 76 euro ...
    due giorni fa guardo per prenderne un altro ... 226
    controllo altri shop varia di pochi euro ma su quello siamo ..
    e' aumentato di 3 volte , ok il secondo disco lo compro a febbraioSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lorenzo
    > Caviar black 1 tera comprato 20 giorni fa 76 euro
    > ...
    > due giorni fa guardo per prenderne un altro ...
    > 226

    Io l'ho visto a 254
    >
    > controllo altri shop varia di pochi euro ma su
    > quello siamo
    > ..
    > e' aumentato di 3 volte , ok il secondo disco lo
    > compro a febbraio
    >Sorride

    Eh pure io mi ero deciso a far eun bel raid...e adesso mi ci vorrebbe un mutuo...:(
  • Il distributore bergamasco BREVI ha già recapitato una email dove parla di diminuzione produttività del 40% e presso alcuni distributori stanno aumentando anche del 180% i tagli grossi quelli da 1TB.

    Per me ci stanno speculando parecchio tutti.
    iRoby
    9521
  • Il Seagate Momentus XT su Amazon era a 112€ una settimana fa, oggi supera i 220€ !! E per non dire degli HD di Samsung la quale non è minimamente toccata dall' alluvione. Stranamente aumentati anche loro.
    Aspettare e NON comprare, questo il segreto...
    non+autenticato
  • Giappone: terremoti, eruzioni, tzunami. Ed allora i geni delocalizzano in tailandia. Peccato che ci siano monsoni e altre calamita' naturali.

    Sarebbe da considerare una piattaforma continentale stabile, senza fiumi, mari, laghi, dighe ed altra roba che potrebbe saltare per aria.
    Delocalizzare nella russia asiatica potrebbe essere una idea da vagliare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito

    > Sarebbe da considerare una piattaforma
    > continentale stabile, senza fiumi, mari, laghi,
    > dighe ed altra roba che potrebbe saltare per
    > aria.
    Marte?A bocca aperta

    Il problema della delocalizzazione non è il posto adatto... ma la delocalozzazione stessa...
    non+autenticato
  • - Scritto da: sbrotfl

    > Il problema della delocalizzazione non è il posto
    > adatto... ma la delocalozzazione
    > stessa...

    Esatto, compriamo gli Hard Disks a KM 0
    non+autenticato
  • - Scritto da: luca
    > - Scritto da: sbrotfl
    >
    > > Il problema della delocalizzazione non è il
    > posto
    > > adatto... ma la delocalozzazione
    > > stessa...
    >
    > Esatto, compriamo gli Hard Disks a KM 0

    Ottima idea!A bocca aperta
  • - Scritto da: luca
    > - Scritto da: sbrotfl
    >
    > > Il problema della delocalizzazione non è il
    > posto
    > > adatto... ma la delocalozzazione
    > > stessa...
    >
    > Esatto, compriamo gli Hard Disks a KM 0

    Beh vabbè se la butti in vacca cosi'...
    Dopo pero' non lamentarti se succede quello che sta succedendo (e che puo' succedere in qualsiasi altro paese... )
    Bastava produrre gli hard disk in più paesi... invece no! Facciamoli tutti li' perchè costano meno e non hanno i sindacati! Buttiamo fuori! Freghiamocene di dove vengono prodotti! Dopo basta un alluvione e puff! tutto a puttane
    non+autenticato
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: luca
    > > - Scritto da: sbrotfl
    > >
    > > > Il problema della delocalizzazione non
    > è
    > il
    > > posto
    > > > adatto... ma la delocalozzazione
    > > > stessa...
    > >
    > > Esatto, compriamo gli Hard Disks a KM 0
    >
    > Beh vabbè se la butti in vacca cosi'...
    > Dopo pero' non lamentarti se succede quello che
    > sta succedendo (e che puo' succedere in qualsiasi
    > altro paese...
    > )
    > Bastava produrre gli hard disk in più paesi...
    > invece no! Facciamoli tutti li' perchè costano
    > meno e non hanno i sindacati! Buttiamo fuori!
    > Freghiamocene di dove vengono prodotti! Dopo
    > basta un alluvione e puff! tutto a
    > puttane

    O.O tutto sparito!
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > Giappone: terremoti, eruzioni, tzunami. Ed allora
    > i geni delocalizzano in tailandia. Peccato che ci
    > siano monsoni e altre calamita'
    > naturali.
    >
    > Sarebbe da considerare una piattaforma
    > continentale stabile, senza fiumi, mari, laghi,
    > dighe ed altra roba che potrebbe saltare per
    > aria.
    > Delocalizzare nella russia asiatica potrebbe
    > essere una idea da
    > vagliare.

    Ci cadrebbe subito un altro "meteorite". (Vedi Tunguska, 1908) Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doh
    > - Scritto da: attonito
    > > Giappone: terremoti, eruzioni, tzunami. Ed
    > allora
    > > i geni delocalizzano in tailandia. Peccato
    > che
    > ci
    > > siano monsoni e altre calamita'
    > > naturali.
    > >
    > > Sarebbe da considerare una piattaforma
    > > continentale stabile, senza fiumi, mari,
    > laghi,
    > > dighe ed altra roba che potrebbe saltare per
    > > aria.
    > > Delocalizzare nella russia asiatica potrebbe
    > > essere una idea da
    > > vagliare.
    >
    > Ci cadrebbe subito un altro "meteorite". (Vedi
    > Tunguska, 1908)
    > Triste

    sei un altro di quelli che pensano sia stata una altronave aliena in avaria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > - Scritto da: Doh
    > > - Scritto da: attonito
    > > > Giappone: terremoti, eruzioni, tzunami.
    > Ed
    > > allora
    > > > i geni delocalizzano in tailandia.
    > Peccato
    > > che
    > > ci
    > > > siano monsoni e altre calamita'
    > > > naturali.
    > > >
    > > > Sarebbe da considerare una piattaforma
    > > > continentale stabile, senza fiumi, mari,
    > > laghi,
    > > > dighe ed altra roba che potrebbe
    > saltare
    > per
    > > > aria.
    > > > Delocalizzare nella russia asiatica
    > potrebbe
    > > > essere una idea da
    > > > vagliare.
    > >
    > > Ci cadrebbe subito un altro "meteorite".
    > (Vedi
    > > Tunguska, 1908)
    > > Triste
    >
    > sei un altro di quelli che pensano sia stata una
    > altronave aliena in avaria?

    Ma a propos, che fine ha fatto la squadra italiana che e' andata in cerca dell'asteroide non piu' di un anno e mezzo fa ?
    krane
    22544
  • > > sei un altro di quelli che pensano sia stata
    > una
    > > altronave aliena in avaria?
    Quella volta è stato un meteorite, il prossimo magari sarà un satellite, o l'ISS...

    >
    > Ma a propos, che fine ha fatto la squadra
    > italiana che e' andata in cerca dell'asteroide
    > non piu' di un anno e mezzo fa
    > ?

    Lo hanno trovato, l'impatto ha formato un cratere che nel tempo è diventato un lago.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Doh
    > > > sei un altro di quelli che pensano sia
    > > > stata> una altronave aliena in avaria ?
    > Quella volta è stato un meteorite, il prossimo
    > magari sarà un satellite, o l'ISS...

    Qualsiasi cosa sia stata ha dato una bella botta elettromagnetica a quanto ho letto, simile a quelle delle esplosioni nucleari.

    > > Ma a propos, che fine ha fatto la squadra
    > > italiana che e' andata in cerca
    > dell'asteroide non piu' di un anno e mezzo fa ?

    > Lo hanno trovato, l'impatto ha formato un cratere
    > che nel tempo è diventato un lago.

    Haaa, questo e' interessante ! Hai mica qualche link ? Ho provato a cercare ma esce troppa roba di ufoA bocca aperta
    krane
    22544