Mauro Vecchio

Italianshare, sequestrati altri due siti

Trattasi dei domini Italianstylewebsite.net e FreePlayClub.org. Aggiunti dalle Fiamme Gialle di Agropoli alla lista dei 5 siti legati al network gestito da Tex Willer. Chiesto ai provider il blocco a mezzo DNS

Roma - Un nuovo verbale della Guardia di Finanza di Agropoli, ad eseguire il decreto di sequestro preventivo del noto network Italianshare.net. Ovvero dei vari forum gestiti dal misterioso Tex Willer per l'indicizzazione di materiale tutelato dal copyright.

Ai singoli provider è stato dunque chiesto di bloccare a mezzo DNS gli accessi ai siti appartenenti alla community tricolore, tra cui gli indirizzi filmshare.italiannetwork.net e musicshare.italiannetwork.net. Ma ai 5 siti inizialmente presenti nella lista delle Fiamme Gialle se ne sono ora aggiunti altri due.

Trattasi dei domini italianstylewebsite.net e freeplayclub.org, attualmente accessibili a macchia di leopardo dal suolo italico: le verifiche effettuate hanno mostrato un comportamento altalenante per i due domini, così come riportato anche da alcuni membri del primo spazio web, apparentemente legato alle attività online di Italianshare.net.
Una copia cache di Google permette di visualizzare freeplayclub.org, tra i 7 domini posti sotto sequestro preventivo. Il sito pare specializzato in attività di indicizzazione a videogame e software. Alcuni sembrano tutelati dal diritto d'autore, altri appaiono invece come dei demo o comunque delle suite a distribuzione gratuita.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàItalianshare, sigilli tricoloriSequestrati 5 siti appartenenti al newtork multipiattaforma. Nei guai il misterioso Tex Willer, 49enne di Agropoli (SA). Scovate 31mila opere illecite condivise a mezzo link. Sono al vaglio anche le donazioni degli utenti
  • AttualitàItalianshare.net, parola a Tex WillerLa versione dell'admin del network sequestrato. La visita delle Fiamme Gialle, la consegna delle password di accesso al server, la collaborazione con le autoritÓ. Pensieri sparsi su indicizzazione, condivisione, libertÓ
18 Commenti alla Notizia Italianshare, sequestrati altri due siti
Ordina
  • Se il sito viene sequestrato il blocco sarà anche su IP, cambiando DNS non servirà a nulla, ma se, come in questo caso, sono i provider a fare cose strane il blocco sarà solo a livello di nome.

    Andate nelle impostazioni del vostro PC o del vostro router e usate i seguenti DNS (a scelta):

    Google:
    Primario: 8.8.8.8
    Secondario: 8.8.4.4

    OpenDNS:
    Primario: 208.67.222.222
    Secondario: 208.67.220.220
    non+autenticato
  • Visto che hanno chiuso anche italianstylewebsite, dove ci si tiene in contatto per i vari sviluppi ecc..
    Grazie.
    non+autenticato
  • Sono uno degli amministratori del sito Free Play Club e anticipo che mi iscriverò a punto informatico per poter dire la mia e chiedere una rettifica dell'articolo per la parte che ci riguarda.
    Nel frattempo voglio dire che Free Play Club è un sito perfettamente legale che non indicizza ne ha nessun link a file illegali. Abbiamo solo un arcade e diverse sezioni divise per argomenti di software e giochi esclusivamente gratuiti che recensiamo e linkiamo dai loro siti di origine.
    Non avendo nulla da nascondere e non avendo alcun legame con i siti del gruppo italianshare siamo comunque disponibili ad ogni controllo che la guardia di finanza volesse fare sul nostro server e sul nostro database. Se almeno qualcuno si facesse vivo e ci notificasse il provvedimento che è stato preso nei nostri confronti non sarebbe male visto che fino ad ora sappiamo dell'oscuramento solo dall'articolo di Punto Informatico.
    non+autenticato
  • Urca! Mi sa che il PM, più che la GdF che esegue soltanto, abbia fatto male cut&paste!
    Ad ogni modo, il vs caso non ha nulla a che fare con IS.
    Tuttavia nn inviterei mai a casa mia i finanzieri!
  • Ciao Enzo, faccio parte della grande famiglia di FPC, xchè è questo che siamo,e non capisco il xchè lo hanno chiuso, visto che come dici tu,e ne sono convinta anch'io,è un sito perfettamente legale....spero solo che questa brutta faccenda venga risolta al più presto. Aspetto vostre notizie positive.Ciao a presto e spero, su FPC.
    non+autenticato
  • Sarebbe bello se qualcuno la pagasse, ogni tanto, per certi abusi. Ma non succederà.Triste
    In bocca al lupo per la vostra attività.
    Funz
    12979
  • Ma su freeplayclub.org vedo che ci sono solamente giochi freeware o comunque liberamente distribuibili.
    Non vedo nulla di warez/craccato o cose simili.
    non+autenticato
  • infatti free play club è un sito freeware, un sito legale a tutti gli effetti...
    non+autenticato
  • Che fine ha fatto FreePlayClub? non riesco piu a connettermi? spero che nn l'abbiano chiuso,nn ha senso.Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Magica1566
    > Che fine ha fatto FreePlayClub? non riesco piu a
    > connettermi? spero che nn l'abbiano chiuso,nn ha
    > senso.Ciao
    Magica purtroppo i vari provider hanno oscurato i DNS verso Free Play Club, la Guardia di finanza crede che sul sito ci siano link illegali, visto che avevamo un banner su Italianshare....
  • Ciaooooooooooooo Lady, sono veramente felice di sapere che ci sei, e che sopratutto vi ho trovato...è tutta la sera che vi cerco....brutta storia...pensi che ci siano possibilità, che la faccenda si risolva in positivo?
    non+autenticato
  • Noi speriamo che chi ha sbagliato a non aver verificato che sul nostro sito non c'è nulla di illegale e che velocemente ci ha oscurato il sito. Altrettanto velocemente, rendendosi conto dell'errore possa rimediare al danno fatto. Ci stiamo muovendo in questo senso.
  • - Scritto da: Lady G
    > Noi speriamo che chi ha sbagliato a non aver
    > verificato che sul nostro sito non c'è nulla di
    > illegale e che velocemente ci ha oscurato il
    > sito. Altrettanto velocemente, rendendosi conto
    > dell'errore possa rimediare al danno fatto. Ci
    > stiamo muovendo in questo senso.

    E spero anche per farvi rifondere danni morali e materiali, giusto per far rendere conto che non si possono chiudere i siti cosi' a caso.
    krane
    22544
  • potreste aggiungere all'articolo i riferimenti degli articoli di legge violati? anche nel precedente articolo (su italianshare) si parla di linking ma, per quanto mi risulta, in Italia non esiste alcuna legge che vieti il linking a materiale protetto da diritto d'autore.
    non+autenticato
  • - Scritto da: asdnot
    > potreste aggiungere all'articolo i riferimenti
    > degli articoli di legge violati? anche nel
    > precedente articolo (su italianshare) si parla di
    > linking ma, per quanto mi risulta, in Italia non
    > esiste alcuna legge che vieti il linking a
    > materiale protetto da diritto
    > d'autore.
    si , non sarebbe male se invece di riciclare comunicati stampa, facessero un poco di piu i "giornalisti investigativi" e pubblicassero l'ordinanza, con le contestazioni ecc
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: asdnot
    > > potreste aggiungere all'articolo i
    > riferimenti
    > > degli articoli di legge violati? anche nel
    > > precedente articolo (su italianshare) si
    > parla
    > di
    > > linking ma, per quanto mi risulta, in Italia
    > non
    > > esiste alcuna legge che vieti il linking a
    > > materiale protetto da diritto
    > > d'autore.
    > si , non sarebbe male se invece di riciclare
    > comunicati stampa, facessero un poco di piu i
    > "giornalisti investigativi" e pubblicassero
    > l'ordinanza, con le contestazioni
    > ecc

    magari basterebbe chiedere a gente come Andrea Monti (che mi pare abbia anche scritto articoli su PI) o qualcun altro che si intenda della materia, di scrivere qualche riga che chiarisca questi fatti in particolare ed in generale se l'attuale situazione legislativa italiana permetta in linking o no
    non+autenticato
  • - Scritto da: asdnot
    > - Scritto da: bubba
    > > - Scritto da: asdnot
    > > > potreste aggiungere all'articolo i
    > > riferimenti
    > > > degli articoli di legge violati? anche
    > nel
    > > > precedente articolo (su italianshare) si
    > > parla
    > > di
    > > > linking ma, per quanto mi risulta, in
    > Italia
    > > non
    > > > esiste alcuna legge che vieti il
    > linking
    > a
    > > > materiale protetto da diritto
    > > > d'autore.
    > > si , non sarebbe male se invece di riciclare
    > > comunicati stampa, facessero un poco di piu i
    > > "giornalisti investigativi" e pubblicassero
    > > l'ordinanza, con le contestazioni
    > > ecc
    >
    > magari basterebbe chiedere a gente come Andrea
    > Monti (che mi pare abbia anche scritto articoli
    > su PI) o qualcun altro che si intenda della
    > materia, di scrivere qualche riga che chiarisca
    > questi fatti in particolare ed in generale se
    > l'attuale situazione legislativa italiana
    > permetta in linking o
    > no
    se proprio si vuole si puo anche fare... ma a me bastavano le motivazioni/articoli, PERCHE TANTO la normativa e' talmente azzeccagarbugliata, obesa e contradittoria, che gli avvocati (e quindi i giudici) possono dimostrare qualunque cosa, SE ci si mettono d'impegno.

    La normativa italiana e' di questo tenore "chiunque fabbrica, importa, distribuisce, vende, noleggia, cede a qualsiasi titolo, pubblicizza per la vendita o il noleggio, o detiene per scopi commerciali, attrezzature, prodotti o componenti ovvero presta servizi che abbiano la prevalente finalità di <XXX roba sotto (C)>    ovvero siano principalmente progettati, prodotti, adattati o realizzati con la finalità di rendere possibile o facilitare l'elusione di predette misure " ECC ECC

    Non si parla di link o non link, ma la normativa e' tutta tesa a puntare al seguente principio "qualunque cosa che qualcuno puo considerare facilitante per violare il (c) di qualcuno, va punita".. Un ORRORE che se fosse applicato in tutte le cose, l'unica possibilita' per non violare norme sarebbe starsene morto in un sarcofago.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: asdnot
    > > - Scritto da: bubba
    > > > - Scritto da: asdnot
    > > > > potreste aggiungere all'articolo i
    > > > riferimenti
    > > > > degli articoli di legge violati? anche
    > > nel
    > > > > precedente articolo (su italianshare)
    > si
    > > > parla
    > > > di
    > > > > linking ma, per quanto mi risulta, in
    > > Italia
    > > > non
    > > > > esiste alcuna legge che vieti il
    > > linking
    > > a
    > > > > materiale protetto da diritto
    > > > > d'autore.
    > > > si , non sarebbe male se invece di
    > riciclare
    > > > comunicati stampa, facessero un poco di
    > piu
    > i
    > > > "giornalisti investigativi" e pubblicassero
    > > > l'ordinanza, con le contestazioni
    > > > ecc
    > >
    > > magari basterebbe chiedere a gente come Andrea
    > > Monti (che mi pare abbia anche scritto articoli
    > > su PI) o qualcun altro che si intenda della
    > > materia, di scrivere qualche riga che chiarisca
    > > questi fatti in particolare ed in generale se
    > > l'attuale situazione legislativa italiana
    > > permetta in linking o
    > > no
    > se proprio si vuole si puo anche fare... ma a me
    > bastavano le motivazioni/articoli, PERCHE TANTO
    > la normativa e' talmente azzeccagarbugliata,
    > obesa e contradittoria, che gli avvocati (e
    > quindi i giudici) possono dimostrare qualunque
    > cosa, SE ci si mettono
    > d'impegno.
    >
    > La normativa italiana e' di questo tenore
    > "chiunque fabbrica, importa, distribuisce, vende,
    > noleggia, cede a qualsiasi titolo, pubblicizza
    > per la vendita o il noleggio, o detiene per scopi
    > commerciali, attrezzature, prodotti o
    > componenti ovvero presta servizi che abbiano
    > la prevalente finalità
    di <XXX roba sotto
    > (C)>    ovvero siano principalmente
    > progettati, prodotti, adattati o realizzati con
    > la finalità di rendere possibile o facilitare
    > l'elusione di predette misure
    " ECC
    > ECC
    >
    > Non si parla di link o non link, ma la normativa
    > e' tutta tesa a puntare al seguente principio
    > "qualunque cosa che qualcuno puo considerare
    > facilitante per violare il (c) di qualcuno, va
    > punita".. Un ORRORE che se fosse applicato in
    > tutte le cose, l'unica possibilita' per non
    > violare norme sarebbe starsene morto in un
    > sarcofago.

    E no bello: quella scena si e' vista nel film di dracula quindi e' sotto ( c ), neanche nella nuda terra va bene perche' si e' vista anche quella in qualche film... Darsi fuoco no, spararsi seanche...
    krane
    22544