Claudio Tamburrino

Apple rilascia iTunes Match, la musica tra le nuvole

Esordio a stelle e strisce per il nuovo servizio: buon successo iniziale, tanto che i server sono andati sotto pressione. Per il momento il servizio musicale funziona solo negli USA

Roma - Con iTunes 10.5.1 esordisce negli Stati Uniti anche iTunes Match: e a poche ore dal suo debutto i server del servizio cloud sono stati sotto pressione tanto da costringere Apple a bloccare temponeamente (per qualche ora) le nuove iscrizioni.

Via email Apple aveva anticipato la notizia agli sviluppatori che stavano lavorando alla versione beta di Match: il "reset" della piattaforma era imminente, per cui gli veniva ricordato di effettuare il backup delle canzoni caricate sui proprio computer.

Tutti gli utenti si possono ora abbonare pagando 24,99 dollari all'anno: tramite iTunes Match si ha accesso a versioni ad alta qualità di canzoni che non si sono acquistate via iTunes e per utilizzare i servizi sulla nuvola di iCloud, in particolare la possibilità di condividere con tutti i propri dispositivi con la Mela le canzoni caricate.
Il tutto avviene dietro le quinte, senza la necessità di perder tempo a sincronizzare e caricare le tracce sulle nuvole: nell'archivio di iCloud, come un novello Iperuranio, già risiedono tutte le canzoni e i singoli dispositivi con la Mela non devono far altro che collegarvisi per scaricare la versione di qualità 256 Kbps (e senza DRM) corrispondente alla copia delle tracce che hanno nelle rispettive librerie (per il momento fino ad un massimo di 25mila canzoni, escluse quelle acquistate da iTunes).

Dal momento che Apple effettivamente dà accesso a copie originali (ne ha un totale di 20 milioni), il servizio tira in ballo tutta una serie di diritti di proprietà intellettuale che chiamano in causa licenze particolari che Apple ha per il momento stipulato solo per gli Stati Uniti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • BusinessAmazon, senza limiti sulla nuvola musicaleLa piattaforma Cloud Drive introdotta sui tablet di Apple. Gli utenti potranno pagare 20 dollari l'anno per 20 GB di spazio e il caricamento illimitato di musica in formato MP3 e AAC. Già iniziata la guerra a iCloud
  • AttualitàIl primo keynote di Tim CookSul palco ci sarà il nuovo CEO di Apple, anche se non è escluso che Steve Jobs possa passare a salutare. Tra gli annunci non mancheranno il nuovo iOS e un nuovo iPhone. E c'è già chi scommette sulle vendite. Aggiornamenti in diretta
37 Commenti alla Notizia Apple rilascia iTunes Match, la musica tra le nuvole
Ordina
  • Apple con iTunes Match è sicuramente avanti rispetto alla concorrenza. C'è da sperare che anche Google, Amazon, ecc. riescano a fare qualcosa di simile.
    Caricare 100GB di canzoni su un server con un'adsl casalinga è un'impresa ardua, se non impossibile!
    Per di più non si corre il pericolo che qualche files si possa danneggiare: Apple pensa a tutto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mat
    > Apple con iTunes Match è sicuramente avanti
    > rispetto alla concorrenza. C'è da sperare che
    > anche Google, Amazon, ecc. riescano a fare
    > qualcosa di
    > simile.
    > Caricare 100GB di canzoni su un server con
    > un'adsl casalinga è un'impresa ardua, se non
    > impossibile!
    > Per di più non si corre il pericolo che qualche
    > files si possa danneggiare: Apple pensa a
    > tutto.
    soprattutto quando gli arriveranno le richieste delle major...
    Il signor mat ha caricato 100 gb di canzoni mi dai l'elenco, per favore?
    Eccolo...A bocca aperta
    non+autenticato
  • groove shark mai sentito?
    non+autenticato
  • - Scritto da: mat
    > Apple con iTunes Match è sicuramente avanti
    > rispetto alla concorrenza. C'è da sperare che
    > anche Google, Amazon, ecc. riescano a fare
    > qualcosa di
    > simile.
    > Caricare 100GB di canzoni su un server con
    > un'adsl casalinga è un'impresa ardua, se non
    > impossibile!
    > Per di più non si corre il pericolo che qualche
    > files si possa danneggiare: Apple pensa a
    > tutto.

    più che altro è difficile trovare 100 giga di canzoni mp3 che possano piacere, a meno di non scaricare i flac che pesano di più ma allora si fo*** apple visto che la qualità dei flac è superiore
    non+autenticato
  • non si capisce bene come funziona ne a che serve,
    per quello che ho capito io, come detto, sembra proprio il tipico condono edilizio, facciamo un esempio per vedere se ho capito bene

    metti che io abbia nella mia libreria circa 24,999 mp3 di dubbia provenienza (ovvero citando testualmente "canzoni che non si sono acquistate via iTunes"), installo itunes sull'hackintosh, pago i miei bei 25 dollari
    attendere prego ....
    attendere prego ....
    attendere prego ....
    ta daaaaan ... tutte le fetecchie che avevo scaricate a 32bit ora son magicamente trasformate a 256bit in alta qualità, e per di più diventano legali diventando canzoni acquistate su itunes?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hp fiasco
    > ta daaaaan ... tutte le fetecchie che avevo
    > scaricate a 32bit ora son magicamente trasformate
    > a 256bit in alta qualità, e per di più diventano
    > legali diventando canzoni acquistate su
    > itunes?

    Quasi: sembra debbano essere almeno a 96 kbps per essere riconosciuto e ti viene fornito a 256 kbps ma in AAC.
    La grande conquista per questo servizio, sembra proprio essere l’“accordo di condono” ottenuto da Apple.
    Teo_
    2645
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: hp fiasco
    > > ta daaaaan ... tutte le fetecchie che avevo
    > > scaricate a 32bit ora son magicamente
    > trasformate
    > > a 256bit in alta qualità, e per di più
    > diventano
    > > legali diventando canzoni acquistate su
    > > itunes?
    >
    > Quasi: sembra debbano essere almeno a 96 kbps per
    > essere riconosciuto e ti viene fornito a 256 kbps
    > ma in
    > AAC.
    > La grande conquista per questo servizio, sembra
    > proprio essere l’“accordo di condono” ottenuto da
    > Apple.

    quello che non capisco è, perchè si deve connettere al servizio e farmela scaricare se io la ho già la canzone nel terminale?
    non+autenticato
  • - Scritto da: lul
    >
    > quello che non capisco è, perchè si deve
    > connettere al servizio e farmela scaricare se io
    > la ho già la canzone nel
    > terminale?

    1. perchè non tutti gestiscono bene i metadati del file, in questo modo te li sistemano tutti come si deve risparmiandoti un bello sbatti. così puoi lavorare bene con le playlist smart di iTunes

    2. è poco probabile che hai tutta la libreria musicale sia sul pc, che sui device mobili. Grazie a Match hai tutta la tua libreria sempre a disposizione, anche quando sei in giro
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > 2. è poco probabile che hai tutta la libreria
    > musicale sia sul pc, che sui device mobili.
    > Grazie a Match hai tutta la tua libreria sempre a
    > disposizione, anche quando sei in
    > giro
    il comando iCopy, che innovazione...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: lul
    > quello che non capisco è, perchè si deve
    > connettere al servizio e farmela scaricare se io
    > la ho già la canzone nel
    > terminale?

    - Scritto da: lul
    > - Scritto da: Teo_
    > quello che non capisco è, perchè si deve
    > connettere al servizio e farmela scaricare se io
    > la ho già la canzone nel
    > terminale?

    Perché ti evita l'upload sulla "nuvola" di qualche GB. E fa risparmiare spazio su disco ad Apple!
    Con il match tutti tuoi brani risiedono su iCloud e quindi sono accessibili da tutti gli iDevice.
    Dai Mac te li puoi riscaricare tutti, da iPhone/iPad la selezione che vuoi.

    il fatto che siano "matched" da una parte ottimizza lo spazio di occupazione sui server Apple, che non debbono archiviare 100000 versioni un pizzico differenti della stessa canzone, d'altra evita l'utente l'upload di GB di dati, che comporterebbe GIORNI. Un bel vantaggio per entrambi!

    Come ulteriore bonus per l'utente viene migliorata (di solito) la qualità dei brani già archiviati nella propria libreria (l'AAC@256kbs è davvero indistinguibile dalla qualità CD) e c'è un "lavaggio" (legalizzazione) di quelli che non si avevano originali.

    Ottima offerta davvero, spero che arrivi anche in Italia. Anche se non ci scommetterei, considerando la mafiosissima SIAE.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: lul
    > > quello che non capisco è, perchè si deve
    > > connettere al servizio e farmela scaricare
    > se
    > io
    > > la ho già la canzone nel
    > > terminale?
    >
    > - Scritto da: lul
    > > - Scritto da: Teo_
    > > quello che non capisco è, perchè si deve
    > > connettere al servizio e farmela scaricare
    > se
    > io
    > > la ho già la canzone nel
    > > terminale?
    >
    > Perché ti evita l'upload sulla "nuvola" di
    > qualche GB. E fa risparmiare spazio su disco ad
    > Apple!
    > Con il match tutti tuoi brani risiedono su iCloud
    > e quindi sono accessibili da tutti gli
    > iDevice.
    > Dai Mac te li puoi riscaricare tutti, da
    > iPhone/iPad la selezione che
    > vuoi.
    >
    > il fatto che siano "matched" da una parte
    > ottimizza lo spazio di occupazione sui server
    > Apple, che non debbono archiviare 100000 versioni
    > un pizzico differenti della stessa canzone,
    > d'altra evita l'utente l'upload di GB di dati,
    > che comporterebbe GIORNI. Un bel vantaggio per
    > entrambi!
    >
    > Come ulteriore bonus per l'utente viene
    > migliorata (di solito) la qualità dei brani già
    > archiviati nella propria libreria (l'AAC@256kbs è
    > davvero indistinguibile dalla qualità CD) e c'è
    > un "lavaggio" (legalizzazione) di quelli che non
    > si avevano
    > originali.
    >

    Per una volta non flammo contro AppleSorride
    Comunque non sono convinto che sia davvero così: se dovessero riuscire a dimostrare che ne possedevi una copia illegale, secondo me tu saresti ancora responsabile davanti alla legge USA.

    > Ottima offerta davvero, spero che arrivi anche in
    > Italia. Anche se non ci scommetterei,
    > considerando la mafiosissima
    > SIAE.

    Ma anche negli USA hanno mica appena affossato un servizio di "music locker" che utilizzava lo stesso principio, deduplicando i dati degli utenti per evitare di tenere sui server copie multiple?
    Problemi non tecnici ma legali, s'intende. Se Apple riesce ad accordarsi con le major, facile che vengano risolti.
    Izio01
    4243
  • - Scritto da: hp fiasco
    > non si capisce bene come funziona ne a che serve,
    > per quello che ho capito io, come detto, sembra
    > proprio il tipico condono edilizio, facciamo un
    > esempio per vedere se ho capito
    > bene
    >
    > metti che io abbia nella mia libreria circa
    > 24,999 mp3 di dubbia provenienza (ovvero citando
    > testualmente "canzoni che non si sono acquistate
    > via iTunes"), installo itunes sull'hackintosh,
    > pago i miei bei 25
    > dollari
    > attendere prego ....
    > attendere prego ....
    > attendere prego ....
    > ta daaaaan ... tutte le fetecchie che avevo
    > scaricate a 32bit ora son magicamente trasformate
    > a 256bit in alta qualità, e per di più diventano
    > legali diventando canzoni acquistate su
    > itunes?

    se mi dai 25 dollari ti scarico tutte le canzoni che vuoi in flac
    non+autenticato
  • - Scritto da: lul
    >
    > se mi dai 25 dollari ti scarico tutte le canzoni
    > che vuoi in
    > flac

    LOL, ma per quella cifra metti su anche un server per sincronizzare le collezioni musicali?A bocca aperta
  • Pirateria a scopo di lucro? Vuoi fare una vacanza nelle patrie galere?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Pirateria a scopo di lucro? Vuoi fare una vacanza
    > nelle patrie
    > galere?
    e per il riciclaggio di mp3 sporchi?
    non+autenticato
  • lul
    a quando il cambio di nome della testata?
    secondo me "punto apple" andrebbe benissimo
    apple informatico no che la apple con l'informatica non c'entra nulla
    non+autenticato