Una zampa per non russare

Un orso robotico, per risolvere il fastidioso problema

Russi a tal punto da arrecare fastidio a tua moglie, ai tuoi figli e anche ai vicini di casa? Bisogna trovare una soluzione definitiva. Basta adagiarsi su un cuscino a forma di orso polare e addormentarsi, senza problemi. Nel caso iniziaste a russare sarà proprio l'orso a disturbarvi leggermente, in modo da indurvi a cambiare posizione.
Si chiama Jukusui-kun, che potrebbe essere tradotto in italiano come "Sonno profondo" e si tratta di un cuscino robotico giapponese dalle sembianze di un simpatico orso polare.

Jukusui-kun


Nelle orecchie dell'orso sono nascosti dei microfoni, mentre nella zampa sinistra è integrato un ossimetro, capace di misurare il livello di ossigeno nel sangue in modo non invasivo. Il problematico dormiente non deve fare altro che appoggiare la testa sul pancione dell'orso e il polso sulla zampa-ossimetro.
Quando il livello d'ossigeno scende e il microfono percepisce una variazione nei normali suoni ambientali, ecco che scatta il meccanismo e l'altra zampa dell'orso si poggia con decisione e delicatezza alla guancia del dormiente. Arrecandogli un certo fastidio, la persona è obbligata a cambiare posizione, fino ad assumere una postura notturna che gli permetta di ridurre il problema di apnea, migliorare la respirazione e smettere di russare.

Per evitare di intralciare i movimenti con eventuali fili, l'orso Jukusui-kun è dotato di un tappeto di sensori da porre sotto le lenzuola.

Jukusui-kun è stato inventato dal Dr. Kabe della Wasaeda University ed è stato presentato alla International Robot Exhibition di Tokyo. Ancora, quindi, si tratta solo di un prototipo, ma il gruppo di lavoro auspica che il robot possa diventare quanto prima un prodotto commerciale.
Basterà la zampa di un orso per farvi dormire sonni tranquilli?



(via Mashable)
TAG: gadget
3 Commenti alla Notizia Una zampa per non russare
Ordina