Alfonso Maruccia

Malware, a rischio ambulanze e prigioni

Un sistema di emergenze automatico in Nuova Zelanda cade vittima di un attacco telematico, mentre negli USA gli esperti mettono ancora una volta in guardia dalla possibilità di compromettere la sicurezza delle prigioni

Roma - L'ubiquitous computing sarà anche il sogno di un futuro in cui tutto sarà permanentemente online, ma al momento più che un sogno la presenza costante di una connessione a Internet su ogni genere di dispositivo appare come un incubo. Il pericolo di attacchi telematici non risparmia niente e nessuno, nemmeno il servizio di emergenza automatico della divisione neozelandese dell'organizzazione St. John Ambulance.

I media locali riferiscono dell'incidente capitato al sistema che copre il 90% dei servizi di ambulanza (per casi di emergenza o per altre esigenze) della Nuova Zelanda, identificando in un malware proveniente dall'esterno il colpevole del temporaneo malfunzionamento.

I PC deputati all'assegnazione automatica delle ambulanze sono stati attaccati ma i sistemi antivirali ivi installati hanno retto, riferiscono i portavoce del servizio St. John Ambulance. Purtroppo l'incidente ha avuto un impatto negativo su alcuni sistemi, per cui sono entrati in funzione le macchine di supporto e il lavoro di assegnazione delle ambulanze è stato svolto manualmente.
Poteva insomma andare molto peggio, ma la sola prospettiva di vedere un servizio di ambulanze messo in ginocchio a causa di un "virus" qualsiasi non lascia presagire granché di buono per il futuro dei sistemi informatici perennemente connessi.

Per cadere vittima di attacchi e malintenzionati non è d'altronde necessario operare (o dipendere da) un PC: lampante, in tal senso, risulta il lavoro di John Strauchs, Tiffany Rad e Teague Newman sulla vulnerabilità dei sistemi di controllo numerico messi (letteralmente) a guardia delle aperture automatizzate delle celle nelle prigioni statunitensi.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaSCADA e PLC, sicurezza colabrodoI sistemi computerizzati distribuiti sono vulnerabili a ogni genere di attacchi, dicono i ricercatori. Gli impianti industriali possono essere messi fuori gioco, così come i sistemi di controllo delle prigioni USA
19 Commenti alla Notizia Malware, a rischio ambulanze e prigioni
Ordina
  • "non lascia presagire granché di buono per il futuro dei sistemi informatici perennemente connessi"

    Mah, dipende. Tanto per dire: se ci metti una macchina Linux, perennemente connessa, mi sembra parecchio piu' sicura eh. Ma non poco: PARECCHIO piu' sicura.
    Non lo vogliamo dire che avevano Windows ? Vabe'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: GiosueCardu cci
    > "non lascia presagire granché di buono per il
    > futuro dei sistemi informatici perennemente
    > connessi"
    >
    > Mah, dipende. Tanto per dire: se ci metti una
    > macchina Linux, perennemente connessa, mi sembra
    > parecchio piu' sicura eh. Ma non poco: PARECCHIO
    > piu'
    > sicura.
    > Non lo vogliamo dire che avevano Windows ? Vabe'.

    Avevano windows anche su kernel.org?
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > Avevano windows anche su kernel.org?
    E infatti non ho scritto "totalmente" sicuro, ma "parecchio".
    Due volte.
    Di cui una in maiuscolo bello grosso.

    Ti capisco, sarai cosi' stanco a tappare i bachi di Windows che non riesci a leggere bene.A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: GiosueCardu cci
    > - Scritto da: nome e cognome
    > > Avevano windows anche su kernel.org?
    > E infatti non ho scritto "totalmente" sicuro, ma
    > "parecchio".
    > Due volte.
    > Di cui una in maiuscolo bello grosso.
    >
    > Ti capisco, sarai cosi' stanco a tappare i bachi
    > di Windows che non riesci a leggere bene.
    >A bocca aperta

    Ah giusto, "parecchio" sicuro in maiuscolo e bello grosso vuol dire che gli ultimi più grossi trapanamenti non sono stati ai danni di siti con kernel linux ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: GiosueCardu cci
    > > - Scritto da: nome e cognome
    > > > Avevano windows anche su kernel.org?
    > > E infatti non ho scritto "totalmente"
    > sicuro,
    > ma
    > > "parecchio".
    > > Due volte.
    > > Di cui una in maiuscolo bello grosso.
    > >
    > > Ti capisco, sarai cosi' stanco a tappare i
    > bachi
    > > di Windows che non riesci a leggere bene.
    > >A bocca aperta
    >
    > Ah giusto, "parecchio" sicuro in maiuscolo e
    > bello grosso vuol dire che gli ultimi più grossi
    > trapanamenti non sono stati ai danni di siti con
    > kernel linux
    > ...

    Sei patetico.
    Windows fa schifo!
    A prescindere da qualunque fud.
  • Solo un emerito idiota puo' pensare di mettere windows su un sistema perennemente connesso.

    Questi sono i risultati.

    Windows deve girare solo in una virtual machine linux-hosted, dentro una sandbox, e dietro ad un firewall linux-based, e ancora non basta!
  • - Scritto da: panda rossa
    > Solo un emerito idiota puo' pensare di mettere
    > windows su un sistema perennemente
    > connesso.
    >
    > Questi sono i risultati.
    Cacchio lo abbiamo scritto contemporaneamenteA bocca aperta
    Perennemente ? Io Windows non lo connetto ad internet neanche per un minuto, punto e basta.


    > Windows deve girare solo in una virtual machine
    > linux-hosted, dentro una sandbox, e dietro ad un
    > firewall linux-based, e ancora non
    > basta!
    No, non basta.
    Deve girare su una macchina scollegata fisicamente da internet, che si usa solo per i videogiochi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: GiosueCardu cci

    > Deve girare su una macchina scollegata
    > fisicamente da internet, che si usa solo
    > per i videogiochi.

    Quotissimo, l'unico uso che si puo' fare con quel giocattolo di SO.
    (giusto stamani sto litigando con 7)
    krane
    22544
  • scoppia il mondo appena attacchi la presa LAN a una macchina win!
    non+autenticato
  • Tu pensa che appena l'ho conensso in rete con win 7, il PC è esploso e mi si è incendiato il case, e ho dovuto spegnere il tutto con l'estintore a polvere! un vero macello.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: GiosueCardu cci
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Solo un emerito idiota puo' pensare di mettere
    > > windows su un sistema perennemente
    > > connesso.
    > >
    > > Questi sono i risultati.
    > Cacchio lo abbiamo scritto contemporaneamenteA bocca aperta
    > Perennemente ? Io Windows non lo connetto ad
    > internet neanche per un minuto, punto e
    > basta.
    >
    >
    > > Windows deve girare solo in una virtual machine
    > > linux-hosted, dentro una sandbox, e dietro ad un
    > > firewall linux-based, e ancora non
    > > basta!
    > No, non basta.
    > Deve girare su una macchina scollegata
    > fisicamente da internet, che si usa solo per i
    > videogiochi.

    E per i giochi online? D:
    non+autenticato
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: GiosueCardu cci
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > Solo un emerito idiota puo' pensare di
    > mettere
    > > > windows su un sistema perennemente
    > > > connesso.
    > > >
    > > > Questi sono i risultati.
    > > Cacchio lo abbiamo scritto
    > contemporaneamente
    >A bocca aperta
    > > Perennemente ? Io Windows non lo connetto ad
    > > internet neanche per un minuto, punto e
    > > basta.
    > >
    > >
    > > > Windows deve girare solo in una virtual
    > machine
    > > > linux-hosted, dentro una sandbox, e
    > dietro ad
    > un
    > > > firewall linux-based, e ancora non
    > > > basta!
    > > No, non basta.
    > > Deve girare su una macchina scollegata
    > > fisicamente da internet, che si usa solo per
    > i
    > > videogiochi.
    >
    > E per i giochi online? D:

    I giochi online non esistono Rotola dal ridereRotola dal ridere Al limite in LAN scollegata da internet.
    krane
    22544
  • - Scritto da: panda rossa
    > Solo un emerito idiota puo' pensare di mettere
    > windows su un sistema perennemente
    > connesso.
    >
    > Questi sono i risultati.
    >
    > Windows deve girare solo in una virtual machine
    > linux-hosted, dentro una sandbox, e dietro ad un
    > firewall linux-based, e ancora non
    > basta!


    adesso dicci come mai al Mondo NON ci sono 1,6 miliardi Pc con Windows e connessi in rete tutti con del software malware a bordo


    se come blateri il problema fosse Windows a prescindere tutti i circa 1,6 miliardi di pc Wintel al mondo dovrebbero essere impestati

    invece no , quelli sempre impestati sono circa un 2-3%


    spiega a tutti come mai se una cosa sarebbe fallata di natura , falla solo per un 2-3% di utenza mondiale e non al 100% della stessa ..


    sii veloce ad inventare altre solite fregnate ..non pensarci troppo Rotola dal ridere
    .
    .
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 novembre 2011 18.01
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: Fiber

    >
    > adesso dicci come mai al Mondo NON ci sono 1,6
    > miliardi Pc con Windows e connessi in rete
    > tutti con del software malware a
    > bordo

    Certo che ci sono.
    Vuoi le prove?
    Prova a guardare nella cartella SPAM del tuo client di posta e chiediti che sistema operativo gira sulle macchine che hanno inviato quella roba.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Certo che ci sono.
    > Vuoi le prove?
    > Prova a guardare nella cartella SPAM del tuo
    > client di posta e chiediti che sistema operativo
    > gira sulle macchine che hanno inviato quella
    > roba.


    cosa c'entra lo spam con un software malevolo installato sul sistema?

    e' come se mi paragonassi il phishing Os indipendente ad un software malevolo che come ripeto ancora NON tocca il 97% di quei circa 1,6 miliardi di pc Wintel ..software malevolo che nei meandri della rete si puo' far installare in 100 modi diversi


    torna al prossimo giro .. a questo la solita balla non ti e' uscita bene A bocca aperta
    Fiber
    3605
  • io trovo che tra spam e trolol ci sia una certa assonanza.....
    non+autenticato