Mauro Vecchio

USA, processo alla talpa di Wikileaks

Inizierà il 16 dicembre il processo a Bradley Manning. Rischia fino a 52 anni di prigione. La difesa si prepara per dimostrare la sua innocenza

Roma - Una Corte Marziale statunitense inizierà il processo alla metà del prossimo dicembre, avviando gli ingranaggi dell'Articolo 32 per giudicare l'ormai ex-soldato Bradley Manning. Da molti conosciuto come la talpa di Wikileaks, Manning uscirà dal limbo legale in cui era finito in seguito alle pubblicazioni online del sito delle soffiate.

L'ex-soldato statunitense era stato accusato di aver consegnato a Wikileaks svariati gigabyte di informazioni riservate, divulgando segreti di stato e di conseguenza aiutando i nemici degli Stati Uniti. Gli alti ufficiali militari sembrerebbero tuttavia aver accantonato l'ipotesi della pena capitale per Manning.

Il processo dovrebbe durare cinque giorni a Fort Meade, nello stato del Maryland. I legali di Manning proveranno a contrastare le richieste dei vertici militari, che potrebbero portare ad una condanna pari a 52 anni di prigione.
"Lotteremo per annullare i capi d'accusa contro Manning - ha spiegato l'avvocato Jeff Paterson - Se davvero è stato una delle fonti di Wikileaks, allora Bradley è un eroe. E rappresenta il più importante informatore in interi decenni di storia".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia USA, processo alla talpa di Wikileaks
Ordina
  • ... Tra quell'altro lì, l'abbronzato, che faceva il figo con il popolo, però non ha fatto nulla per calmare le manifestazioni e non parliamo del poliziotto beccato a "condire" gente che protestava pacificamente (robe che se lo fai in Italia, quelli dei centri sociali gli danno la caccia e lo impalano vivo), per non parlare di tutto il casino che stanno combinando tra Palestina ed Israele e l'ufficializzazione dei piani d'attacco con l'Iran. Aggiungete pure lo spostamento in massa di truppe in Australia (che non ho capito bene a cosa dovrebbe servire tutto ciò) e l'annuncio di "levate le tende subito" inviato alla Siria, proprio..

    Se condannano Manning, proprio, credo che l'America passerà dalla parte dei cattivi, non dei buoni. Ipocriti come al solito ed ora, più di prima. E l'abbronzato ora se ne va in giro a far prediche, per vincere le prossime elezioni. L'unica cosa che può sperare e che l'opposizione americana, cioè i repubblicani, continuino a fare i pagliacci, come fanno i loro pari in italia. L'unico modo per vincere, dopo il casino che ha combinato.
    non+autenticato
  • Minato la sicurezza di chi? Lui ha messo alla luce le porcate fatte sotto banco dalle sfere alte. Uno stato corretto non dovrebbe nascondere niente a nessuno ed essere trasparente. Parlano tanto di sicurezza negli aeroporti, ma se io fossi un terrorista saprei già che il check-in non lo passerei con una bomba addosso. Andrei in mezzo a vie affollatissime nelle strade di New York e farei più danni che non con un aereo. Se uno si punta riesce nel suo risultato. La sicurezza di cui si vantano e solo uno specchietto per le allodole per farci sentire più sicuri. Se succede qualcosa non fanno altro che tirare fuori tutto al momento giusto scaricando tutto sul disgraziato di turno.
  • l'unica cosa che mi piace dell' america e' che i 52 anni se li fa tutti non come qui che ammazzi uno e dopo 8 sei fuori. poi di errori in usa ne fan tanti probabilmente pure questo. Ma si sa quando ammazzano persone su una funivia coi loro jets tutti assolti quando toccano gli interessi loro sono terribilmente vendicativi. Occhio per occhio uguale 64 anni.
  • - Scritto da: iupiter
    > l'unica cosa che mi piace dell' america e' che i
    > 52 anni se li fa tutti non come qui che ammazzi
    > uno e dopo 8 sei fuori. poi di errori in usa ne
    > fan tanti probabilmente pure questo. Ma si sa
    > quando ammazzano persone su una funivia coi loro
    > jets tutti assolti quando toccano gli interessi
    > loro sono terribilmente vendicativi. Occhio per
    > occhio uguale 64
    > anni.

    ci sono accordi MILITARI tra USA e Italia dove in pratica se leggi bene, c'e' scritto che gli "AMMERIKANI" possono fare un po quel cazzo che gli pare e che non sono soffetti alle leggi Italiani ma solo alle leggi USA, in pratica gli hanno dato uno scappellotto, gli hanno detto "cattivo cattivo, non ammazzare piu civili giocando col tuo jet" ed e' finita li'.
    non+autenticato
  • Ma non dovrebbero essere gli accusatori a dimostrarne la colpevolezza? LA presunzione di innocenza e tutte le altre balle legale le hanno buttate al cesso?
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > Ma non dovrebbero essere gli accusatori a
    > dimostrarne la colpevolezza? LA presunzione di
    > innocenza e tutte le altre balle legale le hanno
    > buttate al
    > cesso?

    Lui ha già confessato. Ha detto tutto a un così chiamato "ex-hacker", che a sua volta ha spifferato tutto all'FBI. Praticamente Manning si è bullato online, facendo il grande, dicendo che è stato lui a sottrarre e a dare a wikileaks i file.
    Quindi lui è già colpevole, perché l'ha ammesso.
    Ora deve dimostrare che ha raccontato solo balle, oppure inventarsi qualcosa di più efficace per riparare al danno che lui stesso - e solo un pirla come lui - poteva autocrearsi.
    Gli stà anche bene se lo condannano, la stupidità va punita.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: attonito
    > > Ma non dovrebbero essere gli accusatori a
    > > dimostrarne la colpevolezza? LA presunzione
    > di
    > > innocenza e tutte le altre balle legale le
    > hanno
    > > buttate al
    > > cesso?
    >
    > Lui ha già confessato. Ha detto tutto a un così
    > chiamato "ex-hacker", che a sua volta ha
    > spifferato tutto all'FBI. Praticamente Manning si
    > è bullato online, facendo il grande, dicendo che
    > è stato lui a sottrarre e a dare a wikileaks i
    > file.

    lo ha detto o lo ha ANCHE provato? bullarsi in rete son capace anche io, aspetta eh?

    "no, quello li e' un millantatore, sono io il superakerone che ha fregato il Governo USA!"

    Ok, adesso che succede, vengono i carabinieri a prendermi?

    > Quindi lui è già colpevole, perché l'ha ammesso.
    > Ora deve dimostrare che ha raccontato solo balle,
    > oppure inventarsi qualcosa di più efficace per
    > riparare al danno che lui stesso - e solo un
    > pirla come lui - poteva autocrearsi.
    > Gli stà anche bene se lo condannano, la stupidità
    > va punita.

    vero, ma un conto e' dire "l'ho ucciso io" un altro conto e' dire "l'ho ho ucciso io, la pistola l'ho buttata nel tal posto, il cadavere lo ho seppellito nel tal altro posto e cosi via." poi vanno a scavare e trovano arma e corpo.
    Se questo qui si e' vantato senza provarlo allora non vale niente , se ha fornito all'ex'hacker prove delle sue vanterie allora ok, carceratelo e buttate la chiave...
    non+autenticato