Alfonso Maruccia

Il 2013 è l'anno di HP

Il nuovo amministratore delegato di HP preconizza un 2012 duro. Promettendo di tornare ai valori fondanti dell'azienda per recuperare il terreno perduto. E basta alle acquisizioni alla Palm

Roma - Per Hewlett-Packard e il suo nuovo CEO Meg Whitman è tempo di bilanci: l'amministratore delegato del colosso statunitense dei PC che voleva vendersi i PC ha comunicato agli azionisti i dati (negativi) dell'ultimo trimestre dell'anno fiscale, preannunciando un futuro immediato ancora duro da digerire e una possibile ripresa nel 2013.

Nel 2011 HP perde, e naturalmente tra le cause principali c'è l'acquisizione andata a male di webOS: i numeri dicono che lo "scherzetto" dell'ex-CEO Apotheker e del business fallimentare dei tablet TouchPad è costato alla corporation la bellezza di 3,3 miliardi di dollari.

HP è riuscita a trasformare quella che veniva considerata come un'impresa sulla carta vincente - la realizzazione appunto da parte di Palm di webOS sotto l'ala protettiva del primo produttore al mondo di PC - in un disastro di cui ancora si vede costretta a pagare le conseguenze.
E le conseguenze della situazione contingente HP continuerà a pagarle anche nel 2012, dice Whitman agli azionisti, perché oltre al fallimentare business webOS/TouchPad c'è da mettere in conto la contrazione di acquisti di hardware informatico dovuto alle difficilissimi condizioni economiche nelle regioni mature (USA, EMEA).

Che cosa intende fare dunque HP per continuare a restare a galla e provare ad agganciare il rimbalzo nel 2013? Whitman parla di un "ritorno alle basi del business" della corporation durante tutto il 2012, la riorganizzazione delle risorse e una rinnovata scommessa sulla capacità di innovare proveniente dall'interno. E webOS? HP deciderà cosa farne entro dicembre.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessHP: ciao Leo, benvenuta Meg WhitmanUfficiale: Apotheker non è più alla guida del colosso di Palo Alto, sostituito dall'ex-CEO di eBay Meg Whitman. Che deciderà ora cosa fare della divisione PC, mantenendo la rotta per l'acquisizione di Autonomy
  • BusinessWebOS, futuro incertoHP non scioglie le riserve sul futuro riposizionamento dell'OS mobile acquisito assieme a Palm: vende, non vende, ma soprattutto a chi vende? Tutto è incerto nel futuro senza futuro di webOS
  • HardwareHP, ritorno al portatileHewlett-Packard continua a credere nel business PC, rinnova la linea notebook e introduce sul mercato il suo primo Ultrabook