Per una morte... sicura

La bara con il meccanismo antitrafugamento. Si chiama MiKe

A volte non può stare in pace neanche nel sonno eterno. Infatti, anche quando si passa all'aldilà bisogna sempre avere un occhio vigile sul proprio feretro, per evitare che qualche malintenzionato profani la propria tomba e trafughi la salma. Per fortuna c'è chi ha pensato a quanto sia importante vegliare sulla quiete eterna dei defunti e ha progettato una bara ad alta tecnologia. Si chiama MiKe. Un nome che, per quanto ricordi le vicende della salma del noto conduttore Mike Bongiorno, in realtà è l'acronimo di Monitoring infringement Ksolutions equipment.

MiKe


Questa piattaforma ad alta tecnologia, proposta dalla bergamasca Art Funeral Italy e dal suo titolare Paolo Imeri, permette di rilevare in modo tempestivo i tentativi di trafugamento, monitorando le vibrazioni provenienti da differenti sensori posti in più punti di rilevazione. Una volta individuate vibrazioni fuori norma, viene inviata una segnalazione alle forze dell'ordine e ad alcune società di servizio convenzionate, attraverso un sistema GSM-GPRS integrato.
In questo modo si impedisce ai malintenzionati di asportare la bara dal luogo di sepoltura, proteggendo così la vita "eterna" dei clienti che si affidano all'azienda funeraria di Caravaggio. Il titolare ha affermato che questa evoluzione delle bare si è resa necessaria per rispondere alle esigenze della propria clientela, costituita principalmente da ricchi e VIP di tutto il mondo, in particolare russi, giapponesi e americani.

Il sistema MiKe, l'ultima "creazione", come amano in azienda definire i propri prodotti, può essere applicato anche alle urne, di più facile asporto, senza contare che la tecnologia "funeraria" non si ferma di certo qui. Infatti, fra i differenti modelli proposti da Art Funeral Italy ci sono speciali sarcofagi che segnalano un eventuale risveglio da morte apparente e altri prodotti forniti di webcam, per consentire anche ai parenti lontani di partecipare via Internet alle esequie.
I prezzi non sono definibili per queste "creazioni" in quanto molto dipende dal materiale, dalle personalizzazioni e dagli accessori a corredo.

Queste bare supertecnologiche sono esposte per ora ad uno stand presso il Salone Internazionale del lusso "Luxury and Yachts" di Verona, dove magari si potrà anche chiedere al personale dell'azienda quali precauzioni sono state acquisite per evitare che partano segnalazioni in caso di vibrazioni da terremoto.

(via La Stampa)
TAG: gadget
11 Commenti alla Notizia Per una morte... sicura
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)