Alfonso Maruccia

Ubuntu, crollo di popolaritÓ

La distro Linux pi¨ chiacchierata deve fronteggiare un grande calo. Ubuntu non tira pi¨, al contrario di Mint, distro derivata dall'OS di Canonical ma con Gnome al posto di Unity

Roma - Che è successo a Ubuntu? Nel giro degli ultimi mesi e anni, la distro Linux che voleva conquistare il mondo desktop, smartphone e tablet ha visto crollare a picco l'interesse degli utenti, e ora viene accreditata di un market share estremamente ridotto rispetto a solo qualche anno fa.

Ubuntu non tira più: secondo i numeri raccolti da DistroWatch, la distro di Canonical si piazza ora al quarto posto per popolarità dietro Linux Mint, Fedora e openSUSE con poco più del 4% di market share. Si tratta di un calo costante nel tempo considerando che nel 2005 il market share era dell'11%.

Piuttosto significativamente, la distro Mint - la cui popolarità è cresciuta del 66% negli ultimi 30 giorni - è basata su Ubuntu (che a sua volta è basato sulla distro Debian) ma si tiene ben alla lontana dalla nuova interfaccia "giocosa" nota come Unity e forzatamente imposta da Canonical dalla versione 11.04 dell'OS in poi.
E proprio la sostituzione di Gnome con Unity e le ultime scelte di Canonical vengono indicate come principali giustificazioni di questo radicale cambiamento di interesse nel mondo delle distro Linux: anche se gli utenti più "smaliziati" possono tornare a Gnome ogni volta che vogliono, passare da Ubuntu a Mint sembrerebbe la soluzione più semplice per la base di utenza di Canonical che non ci sta a seguire la direzione evolutiva imposta dalla società sudafricana.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
204 Commenti alla Notizia Ubuntu, crollo di popolaritÓ
Ordina
  • I cambiamenti creano sempre problemi, però sono il bello della vita.
    Sono dell'idea che Linux deve essere l'innovazione at personam se vuole emergere. Alla fine canonical ha fatto quello che farà Microsoft con il prox S.O. cioè un'interfaccia innovativa, vedrete quante critiche riceverà Microsoft... Però alla fine gli utenti si abitueranno e poi apprezzeranno il cambiamento.
    La differenza è che Microsoft può imporre il cambiamento, Linux invece no Sorride
    Se fosse stato x gli utenti saremmo rimasti a Windows xp (io lo uso tutt'ora).
    Purtroppo questa economia costringe tutti a cambiare, vendendoci spesso dei cambiamenti come innovazioni.
    Bye
    non+autenticato
  • Ho sempre utilizzato Ubuntu sui miei Laptop e mi ero trovato bene,
    prima di Unity. Specialmente per l'accoppiata ubuntu desktop/ubuntu server.

    Provavo i software sulla versione desktop e poi li installavo su quella server con pressoche le stesse funzionalità e/o versioni delle librerie e/o kernel.

    Adesso in quelli che ho installato con la 11.10 mi sembra un piccolo inferno. Anche io sto valutando Mint.

    Certo devo ammettere che magari non ho abbastanza "intuito" per utilizzare
    la nuova interfaccia unity, daltronde sono solo un informatico da 30 anni
    e ammetto pure di non essermi dedicato a studiarla.

    Dico solo che mi fa girare le scatole non trovare le app che avevo installato a meno di non ricordarmi il nome esatto
    e di trovarne altre 10.000 suggerite dal sistema ma se le seleziono
    mi dice non installata, la vuoi installare ?

    Voglio tornare ad avere il controllo del mio PC sapere quali software di
    grafica sono installati, quali giochi, quali office etc...

    Naturalmente il tutto è + complicato per me che utilizzo 7/8 portatili
    per impieghi diversi.
    non+autenticato
  • Peccato che la classifica di Distrowatch è basata sul click dei suoi utenti... io non l'ho mai visitato sto sito... ╚ come dire che agli utenti piace più blackberry solo perchè in "sitononestremamenteconosciuto .boh/soloinlinguainglese/lagentenondiceleproprieopinioniperforza.html" molte persone hanno cliccato su blackberry, e se leggete il nome del sito capite perchè non potrà essere così.
    non+autenticato
  • La prima regola dell'informatica è: "se funziona non lo toccar". Varrebbe anche per canonical, e quindi ubuntu + gnome era una bella accoppiata, ma vale anche per gli utenti, le distro 11 portano DAVVERO delle innovazioni o bug fixes per cui sia DAVVERO NECESSARIO cambiare? Io sul laptop mi tengo la 1010, e su gli altri pc debian almeno posso stare tranquillo riguardo ai cambiamentiOcchiolino
    non+autenticato
  • Sai che fatica cancellare la barra superiore e spostare a dx i cursori delle finestre! Stai pure a scriverle certe cose.
  • i numeri dicono che la tua opinione, corretta sotto un piano tecnico, è sbagliata sotto un piano pratico.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 38 discussioni)