Claudio Tamburrino

Siria: niente iPhone

Proibito l'uso dei melafonini, utilizzati dagli attivisti per documentare le violenze.

Roma - La Siria ha proibito l'uso degli iPhone.
A riferirlo è il sito libanese di notizie Al Nashara: il governo sembra, attraverso il ministro delle Finanze, aver diffidato "chiunque dall'utilizzare l'iPhone in Siria".

Il governo, da quando sono iniziate le proteste contro Bashar al-Asad, ha già bloccato i media stranieri e le connessioni Internet. Così, mentre continuano gli spargimenti di sangue, a testimonianza delle uccisioni e delle sparizioni (l'ONU riferisce già di più di 4mila vittime) sono rimaste solo le testimonianze del cosiddetto citizen journalism, rubate dagli oppositori politici e dagli attivisti con le tecnologie a portata dei cittadini, appunto gli smartphone come iPhone.

Quelli che verranno colti con un melafonino da oggi in poi saranno perseguiti: qualsiasi straniero, anche se un semplice turista/viaggiatore trovato nel paese con un iPhone - dice uno degli attivisti siriani - rischia seriamente di essere considerato una spia.
Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàSiria, tecnologie yankee per la censura?Un gruppo di hacker svedesi scopre una connessione tra il governo siriano e le tecnologie distribuite dalla società statunitense di networking Blue Coat. Offerti dispositivi per attività di filtraggio e monitoraggio del web
  • AttualitàYahoo!, informazione fai-da-teInaugurata una nuova piattaforma per lo smistamento di contenuti generati dagli utenti. I vari canali dell'azienda di Sunnyvale potranno così contare su articoli, foto e video prodotti dai cittadini della rete
15 Commenti alla Notizia Siria: niente iPhone
Ordina
  • Il tam-tam mediatico sui fatti che accadono oggi in Siria (e quelli di ieri in Iraq, Afghanistan e Libia, per non parlare della diffamazione gratuita dell'iran) non è altro che l'eco delle false notizie propagate ad arte dai Soliti Noti: USA, Israele, Inghilterra, Francia ed Emirati vari con l'ausilio di associazioni ed organizzazioni ONG "a carattere umanitario" (però mai presenti, quali osservatori obiettivi, sui posti dei presunti crimini).
    Il cecchinaggio criminale che miete vittime tra le forze dell'ordine e inermi cittadini è spietatamente messo in atto da organizzazioni al soldo dei Soliti Noti.
    In Siria ed Iran oggi, ed in Libia ieri, l'esercito non ha mai infierito sulle popolazioni civili, non avendone motivo visto che nella stragrande maggioranza sono filo-governative (basta guardare le folle oceaniche dei cortei a sostegno dei legittimi governi di contro ai quattro gatti spelacchiati dei presunti "oppositori").
    non+autenticato
  • - Scritto da: nemo profeta
    > Il tam-tam mediatico sui fatti che accadono oggi
    > in Siria (e quelli di ieri in Iraq, Afghanistan e
    > Libia, per non parlare della diffamazione
    > gratuita dell'iran) non è altro che l'eco delle
    > false notizie propagate ad arte dai Soliti Noti:
    > USA, Israele, Inghilterra, Francia ed Emirati
    > vari con l'ausilio di associazioni ed
    > organizzazioni ONG "a carattere umanitario"
    > (però mai presenti, quali osservatori obiettivi,
    > sui posti dei presunti
    > crimini).
    > Il cecchinaggio criminale che miete vittime tra
    > le forze dell'ordine e inermi cittadini è
    > spietatamente messo in atto da organizzazioni al
    > soldo dei Soliti
    > Noti.
    > In Siria ed Iran oggi, ed in Libia ieri,
    > l'esercito non ha mai infierito sulle popolazioni
    > civili, non avendone motivo visto che nella
    > stragrande maggioranza sono filo-governative
    > (basta guardare le folle oceaniche dei cortei a
    > sostegno dei legittimi governi di contro ai
    > quattro gatti spelacchiati dei presunti
    > "oppositori").

    Nemo, torna nel tuo acquariuccio, và...
    Funz
    13017
  • Sei dell'ufficio stampa di Assad?
    O scrivi da un ufficio Hezbollah, nota emanazione di Iran e Siria?
    non+autenticato
  • Indovina dove!!!!!
    E' da tempo che qui nel forum si raccolgono cents per regalarti un bel biglietto aereo,ora sappiamo anche la destinazione!!!

    Dai,sarai emozionato a questo punto. Rendici partecipi della tua gioiaOcchiolino
    non+autenticato
  • Perché Siri ha.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 dicembre 2011 14.37
    -----------------------------------------------------------
  • Si ribellano perché non hanno i soldi per mangiare ma hanno cellulari di ultima generazione per filmare quanto sono poveri???
    non+autenticato
  • Si ripete "paro paro" il copione messo su contro la Libia (dove il duo dittatore del Qatar-Sarkozy dovrebbero rispondere di almeno 50 mila morti) e "paro paro" articolisti mediocri riportano la versione data da questa ridicola propaganda senza alcuno spirito critico neanche di fronte all'evidenza.
    Almeno gente come la Barbara Serra lo fa per soldi ed è alle dirette dipendenze del già citato dittatore del Qatar (che senza scandalo ha mandato armi ed aerei in Libia partecipando alla "democratizzazione" ed in seguito truppe per il mantenimento del controllo del nuovo regime tanto è la presa del CNT).
    Quindi, limitatevi a parlare del colore dell'Iphone più di moda e lasciate perdere la geopolitica, che non fa per voi.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)