Alfonso Maruccia

Kepler-22b, l'esopianeta abitabile

Il telescopio spaziale più in voga del momento ha identificato con certezza un gemello della Terra. Un nuovo pianeta esterno al Sistema Solare, dotato delle caratteristiche ideali per ospitare la vita

Roma - La nuova, potenzialmente sensazionale scoperta del telescopio spaziale Kepler si chiama Kepler-22b, un esopianeta con caratteristiche molto simili alla Terra per quanto riguarda la massa e (soprattutto) la distanza rispetto alla stella attorno a cui esso orbita. Kepler-22b è la prima "super-Terra" di cui viene confermata l'esistenza, dicono gli scienziati NASA.

Già osservato in passato, l'esopianeta si trova a circa 600 anni luce di distanza dalla Terra, è 2,4 volte più grande in quanto a dimensioni e orbita una stella che è molto simile al Sole anche se più piccola e fredda. Kepler-22b compie un'orbita completa attorno al suo "Sole" in 290 giorni, e si trova esattamente al centro della cosiddetta "zona abitabile": la distanza necessaria affinché possa esserci la formazione dell'acqua e potenzialmente anche della vita.



I ricercatori stimano che la temperatura sulla superficie di Kepler-22b sia di circa 21 gradi: estremamente confortevole dal punto di vista della specie umana. Sempre che l'esopianeta abbia una superficie rocciosa piuttosto che gassosa, visto che al momento non è possibile verificare o fare ipotesi a riguardo.

I responsabili del progetto hanno raggiunto la certezza in merito all'esistenza e alle caratteristiche di Kepler-22b dopo averlo osservato per ben tre volte durante il passaggio davanti alla sua stella. In attesa di verificare le altre caratteristiche dell'esopianeta, la compagnia aerea low-cost Ryanair ha ben deciso di farsi pubblicità organizzando viaggi economici verso l'aeroporto britannico di Luton, distante "appena" 600 anni luce dalla nuova destinazione galattica da raggiungere comodamente con un apposita navetta-bus.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaKepler-16b, Saturno incontra TatooineNASA annuncia la scoperta di un nuovo esopianeta orbitante intorno a un sistema stellare binario. E' simile al pianeta su cui è cresciuto Luke Skywalker in Star Wars ma è troppo freddo per poter ospitare un deserto
40 Commenti alla Notizia Kepler-22b, l'esopianeta abitabile
Ordina
  • ... Kepler-22b, un esopianeta con caratteristiche molto simili alla Terra per quanto riguarda la massa
    -> La massa del pianeta è sconosciuta, se ne conoscono solo le dimensioni (ma potrebbe benissimo essere gassoso...).

    Kepler-22b è la prima "super-Terra" di cui viene confermata l'esistenza, dicono gli scienziati NASA.
    --> Anche se fosse roccioso (cosa che non si sa), non sarebbe comunque la prima super-Terra scoperta. E comunque non è quello che hanno

    Kepler-22b ... trova esattamente al centro della cosiddetta "zona abitabile"
    --> "esattamente" è alquanto discutibile, dato che le dimensioni della fascia di abitabilità dipendono da come si definiscono (c'è disaccordo perfino su quella del Sistema Solare, figuriamoci...)

    I ricercatori stimano che la temperatura sulla superficie di Kepler-22b sia di circa 21 gradi: estremamente confortevole dal punto di vista della specie umana.
    --> La temperatura in questione è quella che si avrebbe senza atmosfera: quella della Terra è circa -18 gradi, non molto confortevole... L'atmosfera cambia tutto!!!

    Sempre che l'esopianeta abbia una superficie rocciosa piuttosto che gassosa, visto che al momento non è possibile verificare o fare ipotesi a riguardo.
    --> Vi contraddicete con quanto scritto sopra...

    I responsabili del progetto hanno raggiunto la certezza in merito all'esistenza e alle caratteristiche di Kepler-22b dopo averlo osservato per ben tre volte durante il passaggio davanti alla sua stella.
    -> La certezza è una probabilità su 700 che si tratti un falso positivo
    (da una persona affidabile che ha assistito ai talk della conferenza in California).

    E' anche vero che il comunicato stampa sembra confezionato ad arte per trarre in inganno i lettori poco ferrati...
    Tuttavia questo sito si chiama Punto Informatico, non Punto Generale, scrivete di Informatica e bene invece di articoli generali pieni di inesattezze!!
    Ciao
  • - Scritto da: l.malavolta
    > ... Kepler-22b, un esopianeta con caratteristiche
    > molto simili alla Terra per quanto riguarda la
    > massa
    >
    > -> La massa del pianeta è sconosciuta, se ne
    > conoscono solo le dimensioni (ma potrebbe
    > benissimo essere gassoso...).

    Non è troppo piccolo per essere gassoso?
    Nettuno, il più piccolo fra essi, ha un diametro 4 volte superiore e si trova in una zona la cui temperatura è molto inferiore (se fosse in una zona più calda, presumo sarebbe più "gonfio").
    Fra i nuovi gassosi esistono di così piccoli?
    Potrebbe essere invece accompagnato da un grande anello che ha aumentato l'oscuramento della stella falsando il calcolo delle dimensioni?

    >
    > Kepler-22b è la prima "super-Terra" di cui viene
    > confermata l'esistenza, dicono gli scienziati
    > NASA.
    > --> Anche se fosse roccioso (cosa che non si sa),
    > non sarebbe comunque la prima super-Terra
    > scoperta. E comunque non è quello che hanno

    Ok

    >
    > Kepler-22b ... trova esattamente al centro della
    > cosiddetta "zona
    > abitabile"
    > --> "esattamente" è alquanto discutibile, dato
    > che le dimensioni della fascia di abitabilità
    > dipendono da come si definiscono (c'è disaccordo
    > perfino su quella del Sistema Solare,
    > figuriamoci...)
    >
    > I ricercatori stimano che la temperatura sulla
    > superficie di Kepler-22b sia di circa 21 gradi:
    > estremamente confortevole dal punto di vista
    > della specie umana.
    >
    > --> La temperatura in questione è quella che si
    > avrebbe senza atmosfera: quella della Terra è
    > circa -18 gradi, non molto confortevole...

    Ah, ecco..è sempre bello trovare qualcuno che ne sa di più.
    Magari qualche spiegazione la potrebbero pure dare gli articolisti

    > L'atmosfera cambia
    > tutto!!!

    Non solo.
    Non si sa neanchè se e come gira su se stesso il pianeta e chiaramente se non girasse affatto o lo facesse molto lentamente, la faccia esposta diventerebbe bollente e l'altra freddissima, con relativi enormi spostamenti d'aria o "acqua" con effetti poco piacevoli

    Qualche esagerazione fa parte del gioco poichè servono finanziamenti, ma di certo la scoperta di varie "Terre" in una certa area, offre almeno una base di spunto statistico sulla loro consistenza.
    Per i miracoli, si stanno attrezzando.
    non+autenticato
  • c'è vita su Kepler-22b
    non+autenticato
  • - Scritto da: andrea
    > c'è vita su Kepler-22b

    Mah, solo un po' il sabato sera (cit). Ficoso
    non+autenticato
  • acc.. sei arrivato prima!
    non+autenticato
  • - Scritto da: andrea
    > c'è vita su Kepler-22b

    mah... forse la sera...
    non+autenticato
  • dipende dalla forma dei virus e affini presenti sul pianeta ... io aspetterei prima di andarci in vacanza!! A bocca aperta
    non+autenticato
  • Penso Tu stia parlando del Pianeta Patata Fritta che si è cotta nel frattempo che ruotava intorno al Nostro Meraviglioso Cuoco...il SOLE...!!! !!!
    non+autenticato
  • Io ho cercato in giro e non sono stato in grado di trovare quale possa essere la stella. QUalcuno puo' aiutarmi?
  • - Scritto da: Riketto
    > Io ho cercato in giro e non sono stato in grado
    > di trovare quale possa essere la stella. QUalcuno
    > puo'
    > aiutarmi?

    La Stella si chiama Kepler-22.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Kepler-22
    Per semplificazione, ai pianeti scoperti di recente viene dato il nome della stella a cui aggiungono la lettere progressiva di scoperta.
    Non so perchè la stella si chiami come il telescopio che la "studia" (da cui probabilmente deriva la confusione fra i vari nomi che ti ha creato il dubbio) ma immagino che glielo abbiano attribuito in seguito e di proposito. Si sono ancora tante stelle "anonime" lassù.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0

    > La Stella si chiama Kepler-22.
    > http://it.wikipedia.org/wiki/Kepler-22
    > Per semplificazione, ai pianeti scoperti di
    > recente viene dato il nome della stella a cui
    > aggiungono la lettere progressiva di
    > scoperta.
    > Non so perchè la stella si chiami come il
    > telescopio che la "studia" (da cui probabilmente
    > deriva la confusione fra i vari nomi che ti ha
    > creato il dubbio) ma immagino che glielo abbiano
    > attribuito in seguito e di proposito. Si sono
    > ancora tante stelle "anonime"
    > lassù.

    Una volta che ho visto la risposta mi sono dato dello scemoSorride

    la b doveva farmi capire che quello era il cronologico del pianeta, e che quindi la stella si chiamasse Kepler-22

    Grazie della drittaSorride


    dimenticavo:

    eccola qui, su Google Sky
    19:16:52.2 47:53:4.2

    Un saluto ai keplerianiOcchiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 dicembre 2011 00.10
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)