Claudio Tamburrino

XXX, YouTube si difende dal porno

Google si assicura il dominio a luci rosse per evitare la nascita di un epigono malandrino

Roma - Google ha acquistato il dominio YouTube.xxx, quello che avrebbe potuto essere occupato da un nuovo epigono a luci rosse della celebre piattaforma di video sharing.

Sembra che i siti con il suffisso dedicato esclusivamente a temi pornografici, insomma, siano per il momento appannaggio dei servizi che vogliono evitare che il proprio nome venga associato a contenuti pornografici.

Già alcune università hanno infatti sborsato denari per appropriassi dei domini in questione prima di operatori del mercato a luci rosse.
Allo stesso modo, acquistando YouTube.xxx Google non sembra essere interessata a lanciare un nuovo servizio, quanto ad occupare una posizione difensiva contro la nascita di nuovo replicante a luci rosse del suo Tubo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
19 Commenti alla Notizia XXX, YouTube si difende dal porno
Ordina
  • e tutto un giro per incul... hemm soldi ogni tanto ne inventano una
    pensa un po io o avuto due incula... prima da google e poi da paypal mado' occhi aperti che appena te movi te fregano
    non+autenticato
  • ma queste nuove estensioni sono come una camorra per i brand! E' un indecenza...ma perche la legge permette questo?
    non+autenticato
  • Se ogni volta che esce un dominio di primo livello dedicato ad una certa categoria di siti ci deve essere questa corsa all'accapparramento, a che cosa serve un nuovo dominio di primo livello?


    Oggi e' xxx dedicato al porno.
    Domani sara' xyx dedicato a qualcos'altro.
    Dopodomano sara' 123 dedicato a qualcos'altro ancora...

    E tutti da youtube a giorgioarmani correranno ad accaparrarsi il dominio di secondo livello col nome che loro hanno gia'.

    Quindi a che cosa serve il dominio di primo livello?
  • A far riepire di dobloni le casse di ICANN.
    non+autenticato
  • - Scritto da: BlaBla
    > A far riepire di dobloni le casse di ICANN.
    verisign inc

    icann ne vede gran poco di quella pappardella purtroppo
    non+autenticato
  • NON CAPISCO PERCHè POI SU GOOGLE PER FARE L'INDICIZZAZIONE DI UN SITO CON LA PAROLA SEX COSTA UN FOTTIO?????
    non+autenticato
  • Infatti. Dipendesse da me obbligherei chi acquista un dominio .xxx a pubblicare contenuti hard altrimenti deve cederlo.
  • - Scritto da: x4nder
    > Infatti. Dipendesse da me obbligherei chi
    > acquista un dominio .xxx a pubblicare contenuti
    > hard altrimenti deve
    > cederlo.

    Il ragionamento non fa una grinza.
  • - Scritto da: x4nder
    > Infatti. Dipendesse da me obbligherei chi
    > acquista un dominio .xxx a pubblicare contenuti
    > hard altrimenti deve
    > cederlo.

    Dal punto di vista contro chi fa incette di domini di primo livello, posso darti ragione, ma dal punto di vista dei contenuti, bisognerebbe seguire lo stesso ragionamento anche per altre estensioni, sai quanti siti .com che non sono commerciali ? Quanti ORG che non sono Organizzazioni ?
    Sgabbio
    26178
  • Sarebbe interessante fare un po' d'ordine, il problema è che la gente poi "ho scritto ferrari.it e sono capitato su un sito di spumanti e non su quello delle macchine che invece è ferrari.com"
    Wolf01
    3334
  • - Scritto da: x4nder
    > Infatti. Dipendesse da me obbligherei chi
    > acquista un dominio .xxx a pubblicare contenuti
    > hard altrimenti deve
    > cederlo.

    Io estenderei la regola anche agli altri dominiSorride
  • Nel senso che anche tutti gli altri domini devono pubblicare contenuto hard? Imbarazzato
    non+autenticato