Claudio Tamburrino

Cina-USA, lo spionaggio corre online

Indagini di Washington collegano militari cinesi a missioni di spionaggio informatico ai danni degli Stati Uniti. Si preparano le contromisure

Roma - Riferisce il Wall Street Journal che secondo un'indagine condotta dall'intelligence statunitense sugli attacchi informatici subiti dall'industria USA "la maggior parte di questi risulterebbe sponsorizzato dai militari cinesi".

In particolare sarebbero 20 le organizzazioni cinesi collegate con l'esercito che, forti di centinaia di esperti informatici, sarebbero più o meno coinvolte negli attacchi diretti a diverse aziende a stelle e strisce: da quelli subiti da Google attraverso Gmail, agli ultimi attacchi che hanno coinvolto Lockheed, RSA ed una serie di contractor della difesa statunitense.

L'ultima di queste offensive, secondo una ricerca condotta da Symantec, avrebbe colpito 20 aziende non solo statunitensi del settore chimico attraverso la diffusione del trojan Poison Ivy e comportato la diffusione di informazioni riservate su materiali e infrastrutture militari e industriali. Dietro l'attacco ci sarebbero 101 indirizzi IP riconducibili ad un server virtuale appartenente ad una giovane cinese chiamato "Covert Grove".
Il totale delle vittime sarebbe di circa 760 aziende colpite da operazioni originate dalla Cina. In base a queste informazioni, la cui unica conferma arriva tuttavia dalle indiscrezioni raccolte dal WSJ, Washington starebbe preparando le basi per rispondere direttamente a Pechino su questo terreno di guerra.

Il primo passo, naturalmente, sembra destinato ad essere squisitamente dialettico: gli Stati Uniti sembrano già aver avvertito le autorità cinesi che ci saranno conseguenze diplomatiche allo spionaggio informatico subito dalle proprie aziende.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàShady RAT, il ratto delle polemicheL'operazione di cyber-spionaggio rivelata a inizio agosto continua a far discutere. Le security enterprise concorrenti bollano l'attacco come poco sofisticato? Mai detto il contrario, rispondono da McAfee
  • SicurezzaCyberattacco alle infrastrutture USALe spie vengono dall'Asia, dalla Russia e prendono di mira i network dei servizi vitali per il territorio USA. Depositano software con cui garantirsi l'accesso in seguito, e costringono l'intelligence a spendere milioni per le pulizie
  • AttualitàCyberwar, USA e UE alle prove di collaborazioneMentre uno studio mette in guarda Washington dai pericoli internazionali informatici, USA e UE mettono alla prova le loro infrastrutture per la cyberdifesa
6 Commenti alla Notizia Cina-USA, lo spionaggio corre online
Ordina
  • Gli USA hanno un bel daffare ad atteggiarsi a vergine oltraggiata, ma io mi ricordo anni fa quando un aereo spia USA che "sniffava" segnali radio appena al di fuori delle acque territotiali cinesi fu costretto ad atterrare in territorio cinese. Fecero in tempo a bruciare tutto e distruggere a colpi di ascia tutte le apparecchiature elettroniche spionistiche di bordo.
    Grande imbarazzo diplomantico, equipaggio rimpatriato alla chettichella.
    Ma ora la cina comincia ad avere le palle per reagire informaticamente, gli usa si svegliano e dicono "cattivi musi gialli". E' finita la pacchia dell'american dream, i musi gialli gli/ci daranno del filo da tercere e mi sa pure che saranno quelli che detteranno le regole nel prossimo futuro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > Gli USA hanno un bel daffare ad atteggiarsi a
    > vergine oltraggiata, ma io mi ricordo anni fa
    > quando un aereo spia USA che "sniffava" segnali
    > radio appena al di fuori delle acque territotiali
    > cinesi fu costretto ad atterrare in territorio
    > cinese.

    Se e' per questo il rapporto europeo su echelon ha dimostrato come l'europa venga sottoposta a spionaggio industriale e consigliava ai paesi membri di criptate tutto...
    krane
    22544
  • L'America esiste ed esisterà ancora, e sarà più forte di prima, se voi amate così tanto la Cina (komunista), trasferitevi.
    Sayonara.
    non+autenticato
  • - Scritto da: matty
    > L'America esiste ed esisterà ancora, e sarà più
    > forte di prima

    L'america esisterà fino alla fine del mondo, visto che è un continente.
    Gli stati uniti, invece, potrebbero durare poco, visto che sono vicini al crack economico.
    non+autenticato
  • Questo lo dici te, che sei un ignorante e ti informi con il tg delle 20.
    L'America sta affrontando bene la crisi, è la Cina che crollerà in picco nei prossimi anni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: matty
    > Questo lo dici te , che sei un ignorante e ti
    > informi con il tg delle
    > 20.

    L'unico ignorante, qui, sei tu , che non sai nemmeno usare correttamente i pronomi.
    Hai fatto le elementari?

    > L'America sta affrontando bene la crisi, è la
    > Cina che crollerà in picco nei prossimi
    > anni.

    Peccato che la Cina è tra i principali creditori degli stati uniti.
    non+autenticato