Roberto Pulito

Windows: OS che vanno, OS che vengono

Secondo gli analisti l'entusiasmo per il nuovo sistema Microsoft non Ŕ alle stelle. Mentre il vecchio XP continua a girare su un terzo di tutti i PC

Roma - Chitika Research ha riportato nuovi dati riguardanti l'utilizzo del sistema operativo Windows 8. La ricerca, basata sulla Developer Preview dell'imminente software Microsoft, segnala che c'è stato un drastico calo d'interesse rispetto al lancio settembrino.

Per questa statistica Chitika ha misurato l'attività online di early adopter e sviluppatori vari, nell'arco di tre mesi: dall'ultima settimana di settembre, piuttosto movimentata, fino alla prima di dicembre, decisamente più fiacca.

Secondo i ricercatori, dopo l'entusiasmo iniziale gli utenti Microsoft avrebbero lanciato l'anteprima di Windows 8 giusto un paio di volte, per dare un'occhiata alle novità introdotte, per poi ritornare al sistema operativo utilizzato abitualmente.
Il portavoce degli analisti si dichiara decisamente sorpreso da questa flessione. "Con l'arrivo della Beta a febbraio e del Windows Store l'interesse per questo nuovo OS dovrebbe crescere ogni giorno di più, ma i dati raccolti dipingono un quadro chiaramente diverso."

Secondo un'altra ricerca portata recentemente a termine, il vecchio sistema Windows XP uscito nel lontano 2001 sarebbe ancora in esecuzione su quasi un terzo (32,8 per cento) di tutti PC sparsi nel mondo. Le statistiche raccolte da W3Schools per un periodo di sette anni sottolineano che, fino all'arrivo di Seven, XP dominava la scena dei sistemi operativi con uno schiacciante 47 per cento.

Come noto, il supporto a Windows XP SP3 sarà assicurato dai tecnici di Redmond fino ad aprile 2014 ma molte delle tecnologie in arrivo a breve, come il prossimo Internet Explorer 10, già non saranno compatibili con questo datato sistema.

Roberto Pulito
Notizie collegate
115 Commenti alla Notizia Windows: OS che vanno, OS che vengono
Ordina
  • ..sia una specie di "Gabbia", non mi meraviglia. Alla fine, l'utenza adotterà anche questa nuova porcheria, solo perchè i produttori di OEM, ce la infileranno ovunque. Non certo per scelta propria.
    non+autenticato
  • so che probabilemte la mia domanda è fuori luogo, ma sto acquistando un EBOOK con sistema operativo LINUX che non conosco e non so usare visto che ho windows e sono contenta cosi, userei linux solo per ebook ma mi conviene ? è cosi difficile da usare per un ebook ?
    grazie per la rix.
    patrizia
    non+autenticato
  • - Scritto da: patrizia koller
    > so che probabilemte la mia domanda è fuori luogo,
    > ma sto acquistando un EBOOK con sistema operativo
    > LINUX che non conosco e non so usare visto che ho
    > windows e sono contenta cosi, userei linux solo
    > per ebook ma mi conviene ? è cosi difficile da
    > usare per un ebook
    > ?
    > grazie per la rix.
    > patrizia

    Un eBook sarebbe un coso che serve a farti leggere libri, giusto?
    Tipo il Kindle di Amazon?

    Beh, in quel caso, non lo vedi molto Linux perché è tipicamente nascosto dietro l'interfaccia proprietaria del produttore che ti dovrebbe permettere di fare con ragionevole semplicità quello che l'oggetto è destinato a fare (leggere libri). Ma tutto il resto sarà probabilmente impossibile o quasi.

    Comunque ti consiglio di evitare roba 'cinese'. Se vuoi spendere poco c'è quello di Amazon.
    Se vuoi qualcosa che faccia anche qualcosa in più non c'è ancora (e non probabilmente non ci sarà per un bel po') qualcosa di meglio dell'iPad.
    non+autenticato
  • un ebook è un giocattolo con 4 tasti, cosa ci può essere di difficile?

    mica con l'ebook hai un pc? o linux o vatte-la-pesca-os, alla fine si riduce tutto a 4 tasti

    android è linux, è difficile da usare?? stesso discorso vale per gli ebook, anzi gli ebook sono ancora più castrati
    non+autenticato
  • - Scritto da: patrizia koller
    > so che probabilemte la mia domanda è fuori luogo,
    > ma sto acquistando un EBOOK con sistema operativo
    > LINUX che non conosco e non so usare visto che ho
    > windows e sono contenta cosi, userei linux solo
    > per ebook ma mi conviene ? è cosi difficile da
    > usare per un ebook
    > ?
    > grazie per la rix.
    > patrizia

    Ce l'hai la lavatrice in casa?
    Ecco, quella usa linux.
    E' cosi' difficile?
  • Le statistiche raccolte da W3Schools per un periodo di sette anni, sottolineano che fino all'arrivo di Seven XP dominava la scena dei sistemi operativi con uno schiacciante 47 per cento.

    Le statistiche virgola raccolte da W3Schools per un periodo di sette anni, sottolineano che virgola fino all'arrivo di Seven virgola XP dominava la scena dei sistemi operativi con uno schiacciante 47 per cento.

    non per fare il "grammar-nazi" ma per un secondo mi sono chiesto: "che è sto Seven XP?"


    oops... post doppio
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 20 dicembre 2011 13.43
    -----------------------------------------------------------
  • Le statistiche raccolte da W3Schools per un periodo di sette anni, sottolineano che fino all'arrivo di Seven XP dominava la scena dei sistemi operativi con uno schiacciante 47 per cento.

    Le statistiche virgola raccolte da W3Schools per un periodo di sette anni, sottolineano che virgola fino all'arrivo di Seven virgola XP dominava la scena dei sistemi operativi con uno schiacciante 47 per cento.

    non per fare il "grammar-nazi" ma per un secondo mi sono chiesto: "che è sto Seven XP?"
  • Dovellas, Annunziata... ma non c'e' proprio nessuno a difendere Windows 8? Andrebbe bene anche un aranzulla qualunque.
    non+autenticato
  • Per qualche mese avevo usato Ubuntu, poi volevo dare una seconda possibilità a Windows (sia vista e 7), dopo aver provato Ubuntu posso dire che Windows Vista/Seven non hanno niente di veramente innovativo e sono più pesanti non parliamo della lentezza per installare gli aggiornamenti, in questi giorni rimetto Ubuntu...

    ps. non è un discorso da fanboy ho paragonato i due sistemi e dato la mia opinione generale e non sono un programmatore ma un utente medio (non power ma un pò smanettone e so usare la linea di comando, il terminale su Ubuntu)... Sorride
    non+autenticato
  • Io mi trovo bene con Linux Mint.
    iRoby
    8362
  • Ma perchéeeeeeeeeee venite qua a dirlo?

    Ma usatelo e basta, non cercate di fare proselitismo qui su un articolo su Windows... Non lo leggerà nessuno che ha anche solo una minima intenzione di passare a Linux, non ha senso parlarne qua...

    I difetti di Windows sono noti a tutti. Quelli di linux meno, ma se continuiamo a dire che è la soluzione di tutto nonsi cava un ragno dal buco, perché la gente piena di speranze prova una distribuzione e poi trova altri problemi. E siccome gli è stato detto che linux è la soluzione a tutti i mali ritorna a Windows perché "Linux è difficile".

    Cerchiamo invece di far capire che in ogni caso ci sono/possono essere problemi, e che non è che magicamente installando ubuntu l'utente risolve tutti i problemi dell'esperienza con il pc.

    Se e quando qualcuno vorrà provare linux deve mettersi nell'ottica di "imparare" un po, non ce ne è...

    Fan Atari
  • - Scritto da: AtariLover
    > Ma perchéeeeeeeeeee venite qua a dirlo?

    Perche' se il 99% degli utonti usa winsozz in modo pressoche' inconsapevole, il 99% degli informatici (che sono i frequentatori del forum) windows lo schifa ed e' bello sottolinearlo.

    > Ma usatelo e basta, non cercate di fare
    > proselitismo qui su un articolo su Windows...

    Dire che il sole sorge non e' proselitismo.

    > Non
    > lo leggerà nessuno che ha anche solo una minima
    > intenzione di passare a Linux, non ha senso
    > parlarne
    > qua...

    Se non qua, dove?

    > I difetti di Windows sono noti a tutti. Quelli di
    > linux meno, ma se continuiamo a dire che è la
    > soluzione di tutto nonsi cava un ragno dal buco,
    > perché la gente piena di speranze prova una
    > distribuzione e poi trova altri problemi.

    problemi != difetti

    > E
    > siccome gli è stato detto che linux è la
    > soluzione a tutti i mali

    NO! Non tutti.
    Il Problema tra sedia e tastiera e' irrisolvibile.

    > ritorna a Windows perché
    > "Linux è difficile".

    Linux e' difficile da far crashare.

    > Cerchiamo invece di far capire che in ogni caso
    > ci sono/possono essere problemi, e che non è che
    > magicamente installando ubuntu l'utente risolve
    > tutti i problemi dell'esperienza con il pc.

    Tutti no. Ne risolve parecchi.
    I virus, per esempio.
    Ma come gia' detto, per il problema tra sedia e tastiera non c'e' soluzione.

    > Se e quando qualcuno vorrà provare linux deve
    > mettersi nell'ottica di "imparare" un po, non ce
    > ne è...

    Questo e' pacifico.
  • Panda sei incredibile!!!
    Il 99% degli informatici va su questo sito: siamo a posto, e mi fermo qui.
    Oppure il 99% dei frequentatori di questo sito sono informatici?
    Info che?
    Ma siamo seri!
    Ogno OS ha i suoi pro e i suoi contro.
    Se vuoi una macchina che la accendi e funziona hai solo 2 mscelte:
    Windows o Mac.
    Se devi solo navigare sul web va bene tutto, anche un linux datato (visto l'ultimo orrore)
    Se devi macinare lavoro, in certi ambiti, non hai che windows.
    Giustamente l'utente non sa che OS ha. Che gli importa? L'importante è il pacchetto applicativo, e qui spesso al di fuori del perimetro Mac/Windows c'è il buio totale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa

    > Perche' se il 99% degli utonti usa winsozz in
    > modo pressoche' inconsapevole, il 99% degli
    > informatici (che sono i frequentatori del forum)
    > windows lo schifa ed e' bello
    > sottolinearlo.

    Purtroppo anche la stragrande maggioranza degli utenti casalinghi, delle distribuzioni basate su linux, sono degli utonti che non sanno neanche cosa hanno tra le mani; essi si limitano ad lodare linux, soltanto, ripetendo a "pappagallo" tutti luoghi comuni che lo descrivono come dotato di superpoteri (ripetendo lo stesso identico meccanismo di stupidita' visibile nei giudizi su os x). La verita', sui sistemi linux, e' quella banale: trattasi di sistemi operativi general purpose, capaci di reggere il confronto con quelli a pagamento, dotati sia di punti di forza che di debolezza, ed in grado di stare al passo con i tempi.
    Sconsiglio agli utenti di farsi venire una "crisi mistica" di fronte ad una distribuzione linux, limitatevi a prenderla per quello che e': un valido sistema operativo (lontano dalla perfezione).

    P.S Io installo nei miei computer linux da quasi vent'anni (assieme a windows), cioe' dai tempi in cui far funzionare X11 + gestore finestre era un'impresa non da poco (probabilmente molti di voi non erano ancora nati).

    P.S P.S Dubito fortemente che ci siano molti esperti informatici un questo(ed in altri) forum; ed ancor di piu', dubito che un esperto informatico si approcci a linux come se fosse una divinita'.

    Ritornando IT, che giudizio dare su windows 8? Se la microsoft mantiene le promesse (la developer preview e' una buona premessa)ci troveremo un s.o migliore di win7 (finora non sono emersi validi argomenti di critica su questo punto)con in piu' la capacita' di sfruttare le periferiche touchscreen, qualora l'utente lo desideri(altra cosa positiva).Quindi ne riparleremo quando conosceremo il prezzo.
    Che dire delle dinamiche della sua diffusione? Quasi sicuramente saranno identiche a quelle viste negli anni passati, per quel che riguarda il mondo PC, per quel che riguarda il "mondo touch" esso e cosi nuovo che proprio non so che rispondere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: johnny il fenomeno
    >
    > P.S Io installo nei miei computer linux da quasi
    > vent'anni (assieme a windows), cioe' dai tempi
    > in cui far funzionare X11 + gestore finestre era
    > un'impresa non da poco (probabilmente molti di
    > voi non erano ancora
    > nati).

    mmm linux è del 91 e la prima stabile del 94... Vent'anni mi pare difficilotto visto che all'inizio penso che X11 non girasse XD e direi che quai tutti noi siamo nati prima del 91Con la lingua fuori
  • - Scritto da: AtariLover

    >
    > mmm linux è del 91 e la prima stabile del 94...
    > Vent'anni mi pare difficilotto visto che
    > all'inizio penso che X11 non girasse XD e direi
    > che quai tutti noi siamo nati prima del 91
    >Con la lingua fuori

    No! Parlo del '93 quando ebbi accesso per le prima volta a delle distribuzioni linux dalla facolta' di matematica ed informatica e che ovviamente inserivo anche nel mio computer nuovo di zecca.
    non+autenticato
  • Non vorrei prendermi dei meriti non miei. La soluzione dei problemi relativi all'installazione e configurazione era sopratutto da darsi ai laureandi di quell'anno; io facevo da manovalanza, oltre a metterci il mio computer (piu' avanzato di quelli presenti in facolta').

    Che nostalgia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: AtariLover
    > - Scritto da: johnny il fenomeno
    > >
    > > P.S Io installo nei miei computer linux da
    > quasi
    > > vent'anni (assieme a windows), cioe' dai
    > tempi
    > > in cui far funzionare X11 + gestore finestre
    > era
    > > un'impresa non da poco (probabilmente molti
    > di
    > > voi non erano ancora
    > > nati).
    >
    > mmm linux è del 91 e la prima stabile del 94...
    > Vent'anni mi pare difficilotto visto che
    > all'inizio penso che X11 non girasse XD e direi
    > che quai tutti noi siamo nati prima del 91
    >Con la lingua fuori

    Prima c'era unix.
    La prima x11 che ho installato e configurato io era dello unix sco.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Prima c'era unix.
    > La prima x11 che ho installato e configurato io
    > era dello unix
    > sco.

    Beh.... Devo ammettere che il mondo unix, io, ho iniziato a conoscerlo proprio con linux (come ho detto prima nel '93)e mi ci sono voluti dei mesi prima che riuscissi a sbrigarmela da solo (per il sever grafico anche di piu')ne devo dedurre che non sono poi cosi' vecchio.
    Meglio cosi'!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)