Claudio Tamburrino

CCC, un satellite contro la censura

Ambizioso progetto di Internet spaziale per aggirare il controlo della Rete. Il tutto basato sul principio dell'etica hacker. L'idea open al convegno berlinese

Roma - Durante il congresso Chaos Communication (CCC) che si è tenuto a Berlino, e ha visto gli hacker discutere di prospettive future, si è parlato anche di un ambizioso progetto che spinge gli smanettoni a puntare alla conquista dello spazio.

Il progetto si chiama Hackerspace Global Grid e prevede la costruzione di una griglia basata su satelliti e su una rete distribuita di stazioni a terra a basso costo, che possa evitare così la censura che si annida online e che viene dai Governi dei paesi dove sono posizionate le infrastrutture di Rete.

Promotore principale dell'iniziativa è l'hacktivista Nick Farr, che ad agosto ha iniziato a cercare persone che possano contribuire al progetto spaziale: "Il primo obiettivo - ha detto - è un'Internet senza censura nello spazio. Togliere cioè Internet al controllo delle autorità terrestri".
Tutto, comunque, ruoterebbe intorno all'affidabilità di satelliti per il momento naturalmente "amatoriali" e che soffrono soprattutto della difficoltà nel metterli in un'orbita geostazionaria che serve a seguirne la posizione: operazioni che per il momento sono condotte con quello che viene definito "spirito open-source", in particolare dal 26enne Armin Bauer di Stoccarda e dai suoi colleghi.

Claudio Tamburrino
23 Commenti alla Notizia CCC, un satellite contro la censura
Ordina
  • Prima o poi una mossa del genere sarà inevitabile. La cultura e il libero scambio su internet rende le persone migliori, questo ovviamente non va bene a chi ci vuole far diventare automi capaci solo di consumare e comprare, alla fine riusciranno ad addomesticare la rete, hanno i mezzi, il potere, l'impunità ed i soldi per farlo.

    È fattibile, ci vorranno tanti soldi, milioni di donatori e tanti anni, ma è fattibile. Per la rampa di lancio basta fare un fischio ai russi (sganciando qualche decina di milioni di euro), per la progettazione del sistema ci si potrebbe alleare con le università mondiali che vorranno dare una mano.

    Un bel progetto!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: illegale o contra
    > È fattibile, ci vorranno tanti soldi,
    > milioni di donatori e tanti anni, ma è fattibile.
    > Per la rampa di lancio basta fare un fischio ai
    > russi (sganciando qualche decina di milioni di
    > euro), per la progettazione del sistema ci si
    > potrebbe alleare con le università mondiali che
    > vorranno dare una
    > mano.
    >
    > Un bel progetto!!

    Che ti abbattono in due secondi una volta che inizi a rompere le palle!
    non+autenticato
  • - Scritto da: jfk
    > - Scritto da: illegale o contra
    [...]
    > Che ti abbattono in due secondi una volta che
    > inizi a rompere le
    > palle!
    I cinesi in questo hanno gia' dimostrato di saper colpire, da terra, un oggetto in orbita.
    Quella del pallone che galleggia nella mesosfera pare piu' fattibile.

    GT
  • porca miseria, ma quante ne sai?
    non+autenticato
  • all'articolo non e' stato linkato direttamente questo? http://shackspace.de/wiki/doku.php?id=project:hgg
    non+autenticato
  • Chi di noi non ha nel cortile di casa una rampa missilistica per la messa in orbita di satelliti per telecomuncazioni? Quattro assi, un po' di chiodi, filo di ferro, quanche latta di vernice ed ecco fatto.
    Se poi vogliamo fare le cose fatte bene, usiamo le bacchette di qualche ombrello per irrobustire la struttura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > Chi di noi non ha nel cortile di casa una rampa
    > missilistica per la messa in orbita di satelliti
    > per telecomuncazioni? Quattro assi, un po' di
    > chiodi, filo di ferro, quanche latta di vernice
    > ed ecco
    > fatto.
    > Se poi vogliamo fare le cose fatte bene, usiamo
    > le bacchette di qualche ombrello per irrobustire
    > la
    > struttura.

    Il solito disfattista!

    Perche' non ragioni in termini di community invece?
    Se ognuno da' un piccolo contributo, si ottiene una enorme capacita' realizzativa.

    E ti diro' di piu': lo hanno gia' fatto.
    http://www.sganawa.org/mario/articoli/9306_satell
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: attonito
    > > Chi di noi non ha nel cortile di casa una
    > rampa
    > > missilistica per la messa in orbita di
    > satelliti
    > > per telecomuncazioni? Quattro assi, un po' di
    > > chiodi, filo di ferro, quanche latta di
    > vernice
    > > ed ecco
    > > fatto.
    > > Se poi vogliamo fare le cose fatte bene,
    > usiamo
    > > le bacchette di qualche ombrello per
    > irrobustire
    > > la
    > > struttura.
    >
    > Il solito disfattista!
    >
    > Perche' non ragioni in termini di community
    > invece?
    > Se ognuno da' un piccolo contributo, si ottiene
    > una enorme capacita'
    > realizzativa.
    >
    > E ti diro' di piu': lo hanno gia' fatto.
    > http://www.sganawa.org/mario/articoli/9306_satell

    Qui non parliamo di fare un S.O., costruire un ospedale in cambogia o finanzare GreenPeace: un conto e' "farsi dare un passaggio" da un vettore gia esistente, un altro conto e' costruirlo. Fare il satellite ci puo' stare, il vettore la vedo piu' dura.

    Te li vedi i Cinesi che sparano su un satellite per telecomunicazioni LIBERE? O gli usa? per quanto blaterino di liberta' e democrazia, hanno l'ossessione del "nemico" e del "controllo totale". Forse forse l'agenzia spaziale europea puo sparare su qualcosa conto "liberta dei terzi" ma la vedo difficile in ogni caso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: attonito
    > > > Chi di noi non ha nel cortile di casa una
    > > rampa
    > > > missilistica per la messa in orbita di
    > > satelliti
    > > > per telecomuncazioni? Quattro assi, un po'
    > di
    > > > chiodi, filo di ferro, quanche latta di
    > > vernice
    > > > ed ecco
    > > > fatto.
    > > > Se poi vogliamo fare le cose fatte bene,
    > > usiamo
    > > > le bacchette di qualche ombrello per
    > > irrobustire
    > > > la
    > > > struttura.
    > >
    > > Il solito disfattista!
    > >
    > > Perche' non ragioni in termini di community
    > > invece?
    > > Se ognuno da' un piccolo contributo, si ottiene
    > > una enorme capacita'
    > > realizzativa.
    > >
    > > E ti diro' di piu': lo hanno gia' fatto.
    > >
    > http://www.sganawa.org/mario/articoli/9306_satell
    >
    > Qui non parliamo di fare un S.O., costruire un
    > ospedale in cambogia o finanzare GreenPeace: un
    > conto e' "farsi dare un passaggio" da un vettore
    > gia esistente, un altro conto e' costruirlo. Fare
    > il satellite ci puo' stare, il vettore la vedo
    > piu'
    > dura.
    >
    > Te li vedi i Cinesi che sparano su un satellite
    > per telecomunicazioni LIBERE? O gli usa? per
    > quanto blaterino di liberta' e democrazia, hanno
    > l'ossessione del "nemico" e del "controllo
    > totale". Forse forse l'agenzia spaziale europea
    > puo sparare su qualcosa conto "liberta dei terzi"
    > ma la vedo difficile in ogni
    > caso.
    Forse era piu utile se leggevi questo http://shackspace.de/wiki/doku.php?id=project:hgg:... ... progetti che si innestano su altri progetti... geostazionari vs solo-orbitali con ground station terrestri (come gli Oscar hamsat,penso) , comprare e riadattare sat in disuso/obsoleti (tecnica spesso usata per le tecnologie telefoniche), costruire sat come AAUSAT3 Cubesat, ecc...
    non+autenticato
  • - Scritto da: styx
    > - Scritto da: attonito
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: attonito
    > > > > Chi di noi non ha nel cortile di casa una
    > > > rampa
    > > > > missilistica per la messa in orbita di
    > > > satelliti
    > > > > per telecomuncazioni? Quattro assi, un
    > po'
    > > di
    > > > > chiodi, filo di ferro, quanche latta di
    > > > vernice
    > > > > ed ecco
    > > > > fatto.
    > > > > Se poi vogliamo fare le cose fatte bene,
    > > > usiamo
    > > > > le bacchette di qualche ombrello per
    > > > irrobustire
    > > > > la
    > > > > struttura.
    > > >
    > > > Il solito disfattista!
    > > >
    > > > Perche' non ragioni in termini di community
    > > > invece?
    > > > Se ognuno da' un piccolo contributo, si
    > ottiene
    > > > una enorme capacita'
    > > > realizzativa.
    > > >
    > > > E ti diro' di piu': lo hanno gia' fatto.
    > > >
    > >
    > http://www.sganawa.org/mario/articoli/9306_satell
    > >
    > > Qui non parliamo di fare un S.O., costruire un
    > > ospedale in cambogia o finanzare GreenPeace: un
    > > conto e' "farsi dare un passaggio" da un vettore
    > > gia esistente, un altro conto e' costruirlo.
    > Fare
    > > il satellite ci puo' stare, il vettore la vedo
    > > piu'
    > > dura.
    > >
    > > Te li vedi i Cinesi che sparano su un satellite
    > > per telecomunicazioni LIBERE? O gli usa? per
    > > quanto blaterino di liberta' e democrazia, hanno
    > > l'ossessione del "nemico" e del "controllo
    > > totale". Forse forse l'agenzia spaziale europea
    > > puo sparare su qualcosa conto "liberta dei
    > terzi"
    > > ma la vedo difficile in ogni
    > > caso.
    > Forse era piu utile se leggevi questo
    > http://shackspace.de/wiki/doku.php?id=project:hgg:

    Resto dubbioso ma sapro' plaudire il successo quando lo vedro' realizzato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    [...]
    > Il solito disfattista!
    Concordo.

    > Perche' non ragioni in termini di community
    > invece?
    Non so se e' capace.
    Un trasmettitore wifi di ultima generazione sta in un chip dal costo di 2 euro.
    Senza scomodare i satelliti puoi disseminare il pianeta con microtrasmettitori a banda larga (10gbit) http://punto-informatico.it/3346615/PI/News/super-... o legare una cella fotovoltaica, una batteria e uno dei chip di cui sopra ad un pallone aerostatico per illuminare ampie aree del pianeta senza scomodare la stratosfera.
    Dulcis in fundo... alcuni buontemponi hanno oltrepassato la stratosfera con un pallone aerostatico e una telecamera.
    Insomma... non e' mica necessario un razzo eh?

    > Se ognuno da' un piccolo contributo, si ottiene
    > una enorme capacita'
    > realizzativa.
    Gia'.
    15 euro per un ripetitore a terra, autoalimentato da tenere sul terrazzo condominiale accanto all'antenna del DTT e 30 per far partire un pallone (l'elio costa).

    GT


    > E ti diro' di piu': lo hanno gia' fatto.
    > http://www.sganawa.org/mario/articoli/9306_satell
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 gennaio 2012 13.50
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Guybrush
    > Dulcis in fundo... alcuni buontemponi hanno
    > oltrepassato la stratosfera con un pallone
    > aerostatico e una telecamera.
    > Insomma... non e' mica necessario un razzo eh?

    Se vuoi andare in orbita SI. Non ci arrivi certo con un pallone aerostatico...
    L'accesso allo spazio COSTA. Non credo che un'attività amatoriale ce la potrà mai fare.
    Hanno fallito anche i cellulari satellitari, e lì di soldi ce n'erano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: Guybrush
    [...]
    > Se vuoi andare in orbita SI. Non ci arrivi certo
    > con un pallone
    > aerostatico...
    http://www.youtube.com/watch?v=ZCAnLxRvNNc&feature...
    http://www.youtube.com/watch?v=gfgOYsWnisk&feature...
    http://www.youtube.com/watch?v=EqPqtQrtn5Q&feature...
    ...
    eccetera
    e non finisce qui.
    > L'accesso allo spazio COSTA. Non credo che
    > un'attività amatoriale ce la potrà mai
    > fare.
    http://www.acmeitalia.org/
    uno dei tanti.



    > Hanno fallito anche i cellulari satellitari, e lì
    > di soldi ce
    > n'erano.
    A 35km di quota la velocita' di fuga è piu' bassa. Ok, e' ancora alta e fuori della portata della maggior parte dei razzi, ma dai tempo al tempo. Se si trova il modo di ritardare il piu' possibile l'esplosione dei palloni e a raggiungere il limite dell'atmosfera il risultato sara' di avere l'orbita bassa a portata di razzo.

    GT
  • > Dulcis in fundo... alcuni buontemponi hanno
    > oltrepassato la stratosfera con un pallone
    > aerostatico e una
    > telecamera.

    Vero... e poi hanno fatto tornare la telecamera a terra con un aeroplanino di carta.
    non+autenticato
  • e l'hanno messo nell'hangar gli omini della lego.... poi la playmobil ha organizzato un trasporto sicuro.
    non+autenticato