Mauro Vecchio

Finlandia, l'oscurità sulla Baia

Il provider Elisa ha iniziato a bloccare tutti gli accessi al tracker BitTorrent. Ma nella lista nera è finito anche il sito della versione finlandese di EFF. Intanto Anonymous minaccia ritorsioni, mentre spuntano le prime scappatoie

Roma - Si era arreso al verdetto della Corte Distrettuale di Helsinki, costretto a bloccare tutti gli accessi alla Baia più famosa del torrentismo. Il provider finlandese Elisa ha ora confermato l'inizio delle manovre d'oscuramento nei confronti di svariati domini legati al tracker The Pirate Bay.

Da thepiratebay.org a depiraatbaai.be, passando per gli indirizzi .net, .com e .org di themusicbay. L'ISP ha inoltre iniziato a bloccare i vari indirizzi IP sfruttati dai server della Baia, finita nelle grinfie della International Federation of Phonographic Industry (IFPI) per violazione massiva del diritto d'autore.

E nella lista nera stilata dall'industria discografica è finito anche il dominio piraattilahti.fi, in realtà lo spazio online gestito dalla versione finlandese di Electronic Frontier Foundation (EFF). Un errore increscioso che ha scatenato le ire degli attivisti per la libertà d'espressione sul web.
C'è chi ha comunque ribadito l'assoluta inefficacia delle misure di blocco a mezzo DNS apportate da Elisa su ordine del giudice. Gli utenti finlandesi di The Pirate Bay sarebbero in grado di aggirare i sigilli grazie a domini alternativi ospitati su server operativi all'estero.

E sui blocchi finlandesi si è abbattuta una frangia di Anonymous, che ha annunciato azioni di ritorsione nell'operazione Tango Down. Il gruppo pare ora volersi concentrare in particolare su tutti quei paesi - ultimo la Spagna - che procedono con il soffocamento della Rete nel nome del copyright.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Diritto & InternetThe Pirate Bay, processo verso la Corte SupremaL'avvocato del magnate Carl Lundstrom annuncia che il suo cliente farà appello alla Corte Suprema svedese contro la condanna ricevuta nel processo di secondo grado dai gestori di The Pirate Bay
  • AttualitàBT, due settimane per bloccare i piratiIl provider britannico sfrutterà la tecnologia di filtraggio Cleanfeed. Versando 5mila sterline per iniziare a complicare l'accesso al sito di indexing Newzbin 2. Disputa in aula con MPA per il numero di indirizzi da chiudere
  • AttualitàFinlandia, nuovo attacco alla BaiaL'industria discografica contro gli attuali admin di The Pirate Bay. Chiesta una condanna per violazione del copyright e il pagamento di una sanzione pecuniaria. Altri due provider obbligati a bloccare gli accessi?
8 Commenti alla Notizia Finlandia, l'oscurità sulla Baia
Ordina