Roberto Pulito

CES 2012, voglia di ultrabook

Secondo Intel i computer portatili hanno ancora tanto da dire. Ecco i nuovi super-notebook avvistati al Consumer Electronic Show

Roma - Questa edizione del Consumer Electronic Show ha aperto sotto il segno degli ultrabook: eleganti portatili sottili quanto potenti, dotati di avvio rapido e una grande autonomia. Computer basati su processori Intel Core che ricalcano la filosofia del MacBook Air Apple.

Produttori come Lenovo avevano svelato le loro carte, già dalla settimana scorsa. Lenovo ha confermato il ThinkPad T430u per l'utenza business (849 dollari) ma nel carrello delle spesa sono stati aggiunti anche gli IdeaPad U310 e U410. I due ultrabook da 13 e 14 pollici partiranno da 699 dollari e verranno equipaggiati con i nuovi Ivy Bridge Intel dal core grafico potenziato.

L'Aspire S5 presentato da Acer è invece tra i primi ultrabook ad utilizzare la connessione Thunderbolt per il trasferimento dati. Il laptop in questione è dotato di un display da 13,3 pollici ma dichiara uno spessore record di 15mm. Gli Acer Aspire Timeline Ultra, proporranno invece schermi da 14 e 15 pollici, insieme ad un sottilissimo masterizzatore DVD. L'azienda taiwanese ha anche presentato il servizio AcerCloud, che partirà dalla prossima primavera. Nuvola gratuita e senza limiti di spazio, dedicata agli utenti.
In primavera dovrebbe arrivare anche la nuova proposta Toshiba da 14 pollici, con il logo della gamma Satellite. Un ultrabook da 799 dollari, pronto ad accogliere il sistema operativo Windows 8, con porta Ethernet, uscita video HDMI e l'ormai "classico" case in metallo spazzolato.

Anche la statunitense Vizio, specializzata in HDTV, entra nell'arena con due ultrabook da 14 e 15,6 pollici, particolarmente eleganti, su cui girerà Windows 7. I prezzi non sono ancora stati comunicati. HP ha invece presentato l'Envy 14 Spectre. Un laptop da 1400 dollari, con protezione Gorilla Glass, che pesa meno di quattro chili e può funzionare per nove ore con una sola carica.

Secondo le proiezioni, da qui al 2015 il segmento degli ultrabook si diffonderanno fino a conquistare il 40 per cento del mercato laptop. Intel sta continuando a promuovere questo formato come alternativa ai tablet e agli stessi notebook, ma per gli analisti i prezzi sono ancora un po' troppo alti. I prototipi del CES hanno comunque sottolineato che la prossima ondata di ultrabook alzerà ulteriormente il tiro, aggiungendo monitor touchscreen, comandi vocali e tecnologia NFC.

Roberto Pulito
Notizie collegate
79 Commenti alla Notizia CES 2012, voglia di ultrabook
Ordina
  • nella mia veneranda eta ne ho viste di mode passare sai avere il tablet magari quello della mela fa figo ma e solo una questione di tempo se veramente e un prodotto valido resistera nel tempo magari fra qualche mese spariranno alla stessa velocita che sono apparsi come lo compri dopo qualche giorno ti accorgi che i soldi 459 nel mio caso sono stati buttati
  • Tra i miei colleghi di lavoro ha spopolato l'ePad, un clone cinesissimo dell'iPad ... uno l'ha preso per 99 Euro, e gli altri tutti dietro. Per una settimana se ne è parlato, poi ... mi hanno detto che sono finiti a prendere polvere, tutti quanti.
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > Tra i miei colleghi di lavoro ha spopolato
    > l'ePad, un clone cinesissimo dell'iPad ... uno
    > l'ha preso per 99 Euro, e gli altri tutti dietro.
    > Per una settimana se ne è parlato, poi ... mi
    > hanno detto che sono finiti a prendere polvere,
    > tutti
    > quanti.

    IMHO *prima* devi decidere cosa farci, poi comprare. Un acquisto di impulso per poi non sapere cosa fartene non è una gran furbata.
    Funz
    13021
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Joe Tornado
    > > Tra i miei colleghi di lavoro ha spopolato
    > > l'ePad, un clone cinesissimo dell'iPad ...
    > uno
    > > l'ha preso per 99 Euro, e gli altri tutti
    > dietro.
    > > Per una settimana se ne è parlato, poi ... mi
    > > hanno detto che sono finiti a prendere
    > polvere,
    > > tutti
    > > quanti.
    >
    > IMHO *prima* devi decidere cosa farci, poi
    > comprare. Un acquisto di impulso per poi non
    > sapere cosa fartene non è una gran
    > furbata.

    Concordo. Anche se non è tutto sommato una novità: ricordo i tempi in cui a finire nel ripostiglio erano PC con 286 o 386, da 2 milioni di lire circa, presi con l'idea che servivano per fare i compiti di scuola...
    solo che ancora Internet non era granché... ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Osvy

    > ricordo i tempi in cui a finire nel
    > ripostiglio erano PC con 286 o 386, da 2 milioni
    > di lire circa, presi con l'idea che servivano per
    > fare i compiti di
    > scuola...
    > solo che ancora Internet non era granché... ciao

    Quando avevo otto anni papà tornò a casa col C64 pensando che ci avremmo potuto scrivere testi, fare i compiti, tenere la contabilità... Un po' ci abbiamo programmato, io ricopiando i listati lui facendo un programmino per tenere la contabilità (funzionante ma scomodissimo), e un othello... ma il 95% del (lungo) uptime del glorioso tastierone è stato dedicato ai giochiA bocca aperta
    Funz
    13021
  • ePAD certo non è un bel tablet ecco...però dipende che vita fai, se la vita è casa-auto-ufficio-casa... se però per esigenze lavorative,prendi spesso il treno, l'aereo, ecco che un tablet, è più comodo che un portatile..anche fosse un epad..... Il punto è che ora il tablet è di moda e sembra che si utile anche a chi usa il pc solo in casa.....
  • - Scritto da: sgabe
    > ePAD certo non è un bel tablet ecco...però
    > dipende che vita fai, se la vita è
    > casa-auto-ufficio-casa... se però per esigenze
    > lavorative,prendi spesso il treno, l'aereo, ecco
    > che un tablet, è più comodo che un
    > portatile..anche fosse un epad..... Il punto è
    > che ora il tablet è di moda e sembra che si utile
    > anche a chi usa il pc solo in
    > casa.....


    Sembra, ecco come funziona.
    Funzoina tutto col "sembra" per far comprare alle masse di capre.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rogerV
    >.... Il punto è
    > > che ora il tablet è di moda e sembra che si
    > utile
    > > anche a chi usa il pc solo in
    > > casa.....

    Scusa, ma come fai a cuocerti una frittata se non hai il tablet che ti guida?... Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > Tra i miei colleghi di lavoro ha spopolato
    > l'ePad, un clone cinesissimo dell'iPad ... uno
    > l'ha preso per 99 Euro, e gli altri tutti dietro.
    > Per una settimana se ne è parlato, poi ... mi
    > hanno detto che sono finiti a prendere polvere,
    > tutti quanti.

    Ok, anche se va precisato che a quel prezzo "il dolore" era comunque sopportabile, per un appassionato provare un tablet nei mesi passati era "obbligatorio", se me lo fossi trovato a tiro in un supermercato, 99 euro ce li avrei buttati anche se avessi avuto la sicurezza che dopo 20 giorni l'avrei buttato nel cassetto. ciao
    non+autenticato
  • A dire il vero un po' tutto il CES di quest'anno è stato solo un ripresentare cose già viste, tablet e Ultrabook compresi, come si dice in questo approfondimento: http://www.bitsandchips.it/34-hardware/ces-2012-ha.... Forse la moda potrebbe passare ancor prima di iniziare?
    non+autenticato
  • La maggioranza usa il pc per navigare in internet, chattare, o scrivere qualche documento di testo e in questo gli ultrabook con la loro leggerezza e autonomia sono perfetti. Poi chi fa grafica pesante o elaborazione di un certo livello avrà certamente anche un bel pc desktop adatto all'uso.
    Il resto solo solo chiacchere!
    Appena scendono di prezzo sarà il mio sicuro acquisto.
    non+autenticato
  • "l'Envy 14 Spectre. Un laptop da 1400 dollari, con protezione Gorilla Glass, che pesa meno di quattro chili"

    è presente un errore. dallo stesso link a cui rimanda "l'envy 14 spectre", il peso non è di quasi 4 chili ma di 3.79 pounds che corrispondono a 1,7 kg circa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ospite
    > "l'Envy 14 Spectre. Un laptop da 1400 dollari,
    > con protezione Gorilla Glass, che pesa meno di
    > quattro chili"
    >
    > è presente un errore. dallo stesso link a cui
    > rimanda "l'envy 14 spectre", il peso non è di
    > quasi 4 chili ma di 3.79 pounds che corrispondono
    > a 1,7 kg circa.

    Ci mancava altro un 14" che pesasse 4 chili.. Occhiolino
    avevo subito notato anche io, mi hai preceduto
    non+autenticato
  • dubito che i tablet possano sostituire i notebook io ne possiedo uno me lo sono portato via un paio di volte ma ci fai gran poco vanno bene cosi per guardare le foto o per giocarci ma se devi lavorate ci vuole un computer portatile non c'e trippa per gatti
  • Concordo.
    La cosa che non capisco, poi, è questa moda del 'post-pc'. Il mercato pc è vivo e vegeto, sembra che sia addirittura previsto per questo nuovo anno un aumento di vendite intorno al 10%!
    Per ogni tavoletta venduta si vendono 10 pc! Ho provato ad usare un tablet, ottimo prodotto, tecnologia raffinata, ma non vedo come possa sositituire un personal computer, semmai quello che può fare è affiancare il proprio computer ma il computer è indispensabile. Diciamo che è una cosa in più.
    non+autenticato
  • - Scritto da: IngSoc
    > Concordo.
    > La cosa che non capisco, poi, è questa moda del
    > 'post-pc'. Il mercato pc è vivo e vegeto, sembra
    > che sia addirittura previsto per questo nuovo
    > anno un aumento di vendite intorno al
    > 10%!
    > Per ogni tavoletta venduta si vendono 10 pc! Ho
    > provato ad usare un tablet, ottimo prodotto,
    > tecnologia raffinata, ma non vedo come possa
    > sositituire un personal computer, semmai quello
    > che può fare è affiancare il proprio computer ma
    > il computer è indispensabile. Diciamo che è una
    > cosa in
    > più.

    secondo me non capite che per ognuno di noi "power user" (termine che non vuol dire niente, ma giusto per capirci), esistono 500 potenziali utenti che usano il pc per andare sul web, guardare le foto, ogni tanto scrivere un documento e STOP
    non+autenticato
  • - Scritto da: Filuz

    > secondo me non capite che per ognuno di noi
    > "power user" (termine che non vuol dire niente,
    > ma giusto per capirci), esistono 500 potenziali
    > utenti che usano il pc per andare sul web,
    > guardare le foto, ogni tanto scrivere un
    > documento e STOP

    Concordo anche con te, però con due distinguo: giusto ieri notavo che in treno (faccio il pendolare) vedo sempre meno tablet. Gli studenti si portano dietro il notebook, e tutti semmai il lettore MP3 o il cellulare. Forse si sono accorti usandolo che dopo qualche film ed un po' di navigazione, altro non ci fanno.
    La seconda nota riguarda la tua percentuale: 1 a 500? per piacere, un po' di senso dei numeri... diciamo 1 a 10, 1 a 20 forse. ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: IngSoc
    > Concordo.
    > La cosa che non capisco, poi, è questa moda del
    > 'post-pc'. Il mercato pc è vivo e vegeto, sembra
    > che sia addirittura previsto per questo nuovo
    > anno un aumento di vendite intorno al
    > 10%!
    > Per ogni tavoletta venduta si vendono 10 pc! Ho
    > provato ad usare un tablet, ottimo prodotto,
    > tecnologia raffinata, ma non vedo come possa
    > sositituire un personal computer, semmai quello
    > che può fare è affiancare il proprio computer ma
    > il computer è indispensabile. Diciamo che è una
    > cosa in più.

    Concordo grosso modo con entrambi, anche se va tenuto conto che il mercato dei tablet è recente e dobbiamo aspettarci via via prodotti sempre più in grado di gestire compiti più gravosi della foto e giochino.
    Vediamo ad esempio il nuovo Asus con il Tegra, intendo quello che uscirà a breve, non quello uscito un mesetto fa o giù di lì. ciao
    non+autenticato
  • Ma davvero pensano che l'utenza Windows corra a comprare dei notebook depotenziati venduti a caro prezzo?

    Tra l'altro tempo 6-8 mesi quel che oggi si chiama 'Ultrabook' sarà un normale notebook.
  • - Scritto da: James Kirk
    > Ma davvero pensano che l'utenza Windows corra a
    > comprare dei notebook depotenziati venduti a caro
    > prezzo?
    >
    > Tra l'altro tempo 6-8 mesi quel che oggi si
    > chiama 'Ultrabook' sarà un normale
    > notebook.


    perchè oramai gli utonti che capzeggiano solo su FessBook o cinguettano su Twitter o chattano comprano e strapagano a caro prezzo solo computer portatili dal design a loro piu' piacevole ( ultraslim )    proprio come quello degli Ultrabook per arredare e non piu' l'hardware che non sanno nemmeno cosa sia

    Oramai hanno imparato tutti da Apple che fa scuola in queste cose ...ovvero dove potrebbe vendere a caro prezzo un computer ultraslim con dentro hardware vetusto di 2 anni fa ( cpu , scheda video, tipologia di ram etc ) senza fare una piega

    non a caso a Cupertino c'è un bottino da quasi 65 miliardi di $ in cassaforte anche grazie a questo
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 10 gennaio 2012 17.01
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • C'è da dire che esteticamente sono belli, ma poichè l'estetica in fin dei conti serve a poco, finchè questi ultracosi non avranno potenza degna e prezzo competitivo, per me possono tranquillamente restare sugli scaffali.
    non+autenticato
  • mentre invece comprare un i7 ha molto senso.. perchè tutti dobbiamo girare un film e abbiamo uno studio di registrazione a casa, tutti dobbiamo vedere 5 film full hd in contemporanea...

    mentre 9 ore di autonomia sono del tutto inutili... tanto chi è che usa il pc in mobilità oggi giorno. Molto meglio un portatile con i7 di 5kg con 2 ore e mezza di autonomia.

    I tablet? inutili.

    I nerd ancora non capiscono che il futuro sarà di ibridi tablet/ultrabook, le prestazioni saranno un aspetto marginale, ciò che conta sarà l'usabilità e il software, l'autonomia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lol copter

    > mentre 9 ore di autonomia sono del tutto
    > inutili... tanto chi è che usa il pc in mobilità
    > oggi giorno. Molto meglio un portatile con i7 di
    > 5kg con 2 ore e mezza di
    > autonomia.
    > I tablet? inutili.

    9 ore di autonomia da pagare salata per fare cosa che le stesse cacate che si fanno con un Ultrabook oramai le si fanno su di uno stupido SmartPhone?

    secondo me devi essere il classico che dopo aver regalato ad Apple 700€ per un iPhone le regali anche 1400€ per un MacBooAir per far le stesse cose in mobilita' su entrambi

    poi per far sempre piu' contenta e ricca la stessa Apple le compri a 700€ anche un Ipad2 3G sempre per rifar le stesse identiche cose ma con quest'ultimo soprattutto per capzeggiare a rotativa e giochicchiare come fanno quasi tutti ( salvo rari casi di utilizzo sensato) dopo aver regalato anche 700€ per l'iGiocattolo

    http://www.melablog.it/post/13841/a-cosa-serve-lip...


    siete la fortuna di Apple Sorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 10 gennaio 2012 18.31
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • non ho prodotti apple e non ne avrò. Ho solo detto che il mercato delle prestazioni è un mercato fallimentare.. che te ne fai di un notebook che fa le stesse cose di uno di 5 anni fa?
    mi spieghi cosa fanno i vari core i* in più rispetto al mio p8000? niente.
    Il futuro è dei processori a basso consumo (ARM?), dispositvi più mobili (leggeri, meno ingombranti). Il fatto che non ti piaccia il futuro è irrilevante. La gente comanda il mercato.
    Gli ultrabook sono la naturale evoluzione dei notebook.
    non+autenticato
  • - Scritto da: lol copter
    > non ho prodotti apple e non ne avrò. Ho solo
    > detto che il mercato delle prestazioni è un
    > mercato fallimentare.. che te ne fai di un
    > notebook che fa le stesse cose di uno di 5 anni
    > fa?
    > mi spieghi cosa fanno i vari core i* in più
    > rispetto al mio p8000?
    > niente.
    > Il futuro è dei processori a basso consumo
    > (ARM?), dispositvi più mobili (leggeri, meno
    > ingombranti). Il fatto che non ti piaccia il
    > futuro è irrilevante. La gente comanda il
    > mercato.
    > Gli ultrabook sono la naturale evoluzione dei
    > notebook.


    quindi il futuro e' spendere 1300€ per avere solo 8 ore di autonomia e un hardware da pena rispetto al prezzo da pagare?

    se il "mercato" andrà cosi'..lasciamolo andare anche cosi'

    io per fortuna non faccio parte di questo tipo di "mercato"
    Fiber
    3605
  • nemmeno io ne farò parte.. in ogni caso i prezzi scenderanno, e non mi stancherò mai di dire che i tablet verranno unificati a questa fetta di mercato..
    Uno degli ostacoli principali imho è il sistema operativo.. android è meglio per tablet/smartphone, windows è meglio per notebook. Vedremo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fiber
    > quindi il futuro e' spendere 1300€ per avere solo
    > 8 ore di autonomia e un hardware da pena rispetto
    > al prezzo da pagare?

    Beh, si parte da molto meno.. però riguardo l'HW "da pena" come scrivi, o "ridicolo" come hai scritto altrove, mi sfuggiva un concetto, lo scrivo anche se lo sapete già, è implicito: un UBook non è previsto come sostituto del desktop: è il notebook da viaggio che deve sostituire. E' quindi "naturale" che non abbia una potenza esagerata, il suo bersaglio è il notebook "normale" rispetto al quale offre maggiori autonomia e leggerezza (cioè in sintesi: mobilità) abbinata ad una discreta potenza. Talvolta anche maggiore. ciao

    ps - peraltro, riguardo il fattore "prestazione" c'è da fare un ulteriore discorso, ormai il "fattore limitante" è l'HD: hai voglia ad avere un processore che frulli il doppio, è l'SSD la chiave di volta delle prestazioni attuali
    non+autenticato
  • Lascialo perdere... Fiber è uno dei peggiori troll mai comparsi sulla faccia del web.

    Hai visto come ad una tua opinione ti ha subito attaccato insultandoti e dandoti del tipo che compra roba apple?
    Lui è cosi, è come una scimmia che scaglia le proprie feci addosso alle altre scimmie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea C.
    > Lascialo perdere... Fiber è uno dei peggiori
    > troll mai comparsi sulla faccia del web.
    >
    >
    > Hai visto come ad una tua opinione ti ha subito
    > attaccato insultandoti e dandoti del tipo che
    > compra roba
    > apple?
    > Lui è cosi, è come una scimmia che scaglia le
    > proprie feci addosso alle altre
    > scimmie.

    perche' quelli che fanno quei discorsi siete solo che voi fan Apple che vi fate la collezione di gadget della mela in casa cercando sempre a tutti i costi di giustificare i soldi che avete regalato Rotola dal ridere caro il mio piccolo trolletto   A bocca aperta

    difatti quando poi gli ho speficato il resto ovvero il perchè si dovrebbero regalare tutti quei soldi, Lol Copter ha voluto evidenziare che non e' utente Apple proprio per non passare per un solito........................ A bocca aperta


    sono i casi della vita
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 10 gennaio 2012 19.12
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)