Claudio Tamburrino

Brevetti USA, la testa č di IBM

Per il diciannovesimo anno consecutivo primeggia per tecnologie brevettate. Dietro, 8 aziende asiatiche e Microsoft

Roma - Le statistiche sulle aziende più attive presso gli sportelli dell'ufficio brevettuale statunitense premiano per il 19esimo anno consecutivo International Business Machines (IBM).

I dati, raccolti dall'azienda che si occupa di servizi brevettuali IFI Claims, mostrano un dato inequivocabile sull'innovazione registrata negli Stati Uniti: se al primo posto c'è Big Blue, l'unica altra azienda a stelle e strisce è Microsoft. Per il resto la top ten vede protagonista l'Asia.

IBM ha registrato nel 2011 6.180 brevetti, artiglieria in grado di scoraggiare qualsiasi offensiva brevettuale nei suoi confronti, come dice anche Manny Schecter, consigliere brevettuale di IBM: "Tutti sanno che se cercheranno di opporci il loro portafoglio brevettuale, riceveranno in risposta una forza uguale e contraria... E sarà formidabile". Non a caso IBM non è tra quelle aziende che per un motivo o per un altro sono al centro di svariati scontri legali con al centro i brevetti.
Questi oltre 6mila titoli brevettuali, frutto di un investimento annuale di circa 6 miliardi di dollari nella ricerca e nello sviluppo, coprono un'ampia gamma di tecnologie, dalla concessione di privilegi utente nei domini di sicurezza del commercio elettronico (brevetto numero 8.019.992) ad un metodo per sviluppare un sistema computerizzato di simulazione del cervello che, dice IBM sarebbe "in grado di imitare i sistemi cognitivi e la funzione della corteccia cerebrale" (brevetto numero 8.005.773).

"L'impegno di IBM verso l'invenzione e l'esplorazione scientifica non ha uguali in altri settori e i frutti di questa dedizione si evidenziano nei nostri quasi vent'anni di leadership brevettuale negli Stati Uniti", spiega Kenneth King, general manager che si occupa della divisione Intellectual Property e vice presidente della divisione Research Business Development di IBM.

Samsung è al secondo posto con 4.895 brevetti, un numero che rappresenta una crescita dell'8 per cento rispetto al 2010 e soprattutto segna a suo favore il maggior numero di richieste brevettuali depositate: l'azienda sudcoreana, secondo IFI, rappresenta un esempio del fattore asiatico che minaccia gli Stati Uniti nella corsa all'innovazione. Aziende locali, infatti, occupano 8 posizioni delle prime dieci.

In ogni caso dopo IBM e Samsung le altre sono distaccate: seguono Canon, ferma a 2.822, e Panasonic a 2.560.

L'altra statunitense è Microsoft, che trova posto solo alla sesta posizione con 2.312 titoli ottenuti.

Le altre aziende sono clamorosamente distanti: per trovare Apple (679 brevetti) bisogna arrivare fino alla 39esima postazione.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Brevetti USA, la testa č di IBM
Ordina
  • IBM ormai non è un'azienda che fa solo costose consulenze?
    O produce ancora qualcosa di utile?
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > IBM ormai non è un'azienda che fa solo costose
    > consulenze?
    > O produce ancora qualcosa di utile?

    Visto il numero di brevetti prodotti, direi che produce soprattutto ricerca e sviluppo, che possono essere cose utili per tutta l'umanità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > IBM ormai non è un'azienda che fa solo costose
    > consulenze?
    > O produce ancora qualcosa di utile?

    Software? E' uno dei più grandi produttori del mondo.
    non+autenticato
  • "IBM ha registrato nel 2011 6.180 brevetti, Samsung invece è al secondo posto con 4.895 brevetti" Le prime due hanno brevettato oltre 10.000 soluzioni... ma che hanno brevettato anche il modo di andare a fare pipì??
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mark
    > "IBM ha registrato nel 2011 6.180 brevetti,
    > Samsung invece è al secondo posto con 4.895
    > brevetti" Le prime due hanno brevettato oltre
    > 10.000 soluzioni... ma che hanno brevettato anche
    > il modo di andare a fare
    > pipì??

    Guarda, a me è capitato di visitare 3 diversi centri di ricerca IBM negli Stati Uniti, e sono davvero realtà impressionanti: in ciascun campus lavorano migliaia di ricercatori, ma la cosa più interessante è che la ricerca non è "su ordinazione", ovvero immediatamente finalizzata a creare prodotti da vendere. La maggior parte dei ricercatori approfondisce tematiche apparentemente slegate dal mercato, poi ci sono persone il cui compito è di trovare eventuali sbocchi "concreti" alle scoperte fatte.
    non+autenticato
  • LOL poi tutti a prendersela per i brevetti di Apple

    ecco che si scoprono gli altarini
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > LOL poi tutti a prendersela per i brevetti di
    > Apple
    >
    > ecco che si scoprono gli altarini
    si vabbe... apple sono ormai anni che brevetta cacate di mosca come 'angoli smussati di cornici nere' o 'come trascinare piu velocemente il dito sul gorillaglass'.
    Cose un po diverse dal lavoro IBM, che va dallo spillo all'elefante... da cacate di mosca (nessuno e' esente, anzi!) a fisica quantistica, nuovi biomateriali, capacita' trasmissive e quant'altro.

    Questo al netto del fatto che l'USPTO brevetta ormai da molti anche anche i rutti... purtroppo viviamo in un pianeta pilotato da avvocati.. quindi A LORO piace cosi (brevettabilita' ai rutti e lotte legali) piuttosto che riportare ordine e frenare la cresta in po di tutti
    non+autenticato
  • Si, si scoprono gli altarini risaputi che il grande Steve che ha "rivoluzionato" il mondo e che tutti hanno pianto come se gli fosse morto il fratello non ha rivoluzionato una beneamata mazza, e che il lavoro vero viene fatto da altri...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > LOL poi tutti a prendersela per i brevetti di
    > Apple
    >
    > ecco che si scoprono gli altarini

    Tipo che Apple brevetta poco e per lo più stronzate?Con la lingua fuori

    Sto scherzando sia chiaro (più o meno)Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > LOL poi tutti a prendersela per i brevetti di
    > Apple
    >
    > ecco che si scoprono gli altarini

    ibm inventa protocolli di rete e apple brevetta il bianco, ibm inventa il modo di ridare la vista ai chiechi e apple brevetta il rettangolo, ibm inventa un carburante ecologico ed apple ruba l'ipod, non è che stai paragonando cose con ordini di grandezza differenti e non te ne rendi conto? tipo che apple spende in ricerca una cifra che non arriva a 2 miliardi di dollari mentre ibm supera i 100, giusto per farti capire come la parola apple affiancata ad innovazione stride, del tipo che si spostano le pietre del sentiero dallo schifo quando passa apple
    non+autenticato
  • Beh, 2 milardi di dollari per brevettare il rettangolo...ma dove hanno trovato il loro responsabile per ricerca e sviluppo? Tra i trombati della politica italiana?
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > LOL poi tutti a prendersela per i brevetti di
    > Apple
    >
    > ecco che si scoprono gli altarini

    apple brevetta l'angolo di curvatura dello spigolo dell'iphone, IBM brevetta la tecnologia per immagazzinare un bit in soli 150 atomi.... vedi un po tu....
    non+autenticato