Alfonso Maruccia

PC, mercato in frenata

I dati sulle vendite dell'ultimo trimestre del 2011 consegnano l'immagine di un mercato piatto. Colpa degli HDD, della crisi e della concorrenza dei gadget mobile. Ma presto il "vecchio" personal computer si riprenderà

Roma - Il mercato del PC è in depressione, anzi in leggerissima crescita, comunque al di sotto delle previsioni: le stime riferite dalle solite Gartner e IDC fotografano il momento no del settore tecnologico più importante, in netto calo soprattutto negli Stati Uniti. Bene anzi benissimo (sempre negli USA) Apple, mentre il sole dovrebbe tornare a splendere nella seconda parte del 2012.

I numeri di IDC parlano di una leggera crescita mondiale delle unità informatiche commercializzate nel 2011 pari all'1,6 per cento, 352,4 milioni di sistemi contro i 346,8 dell'anno precedente. Per il quarto trimestre dell'anno IDC parla di una riduzione dello 0,1 per cento, mentre Gartner è meno ottimista e descrive un declino dell'1,4 per cento fra l'ultimo trimestre del 2011 e il corrispondente periodo del 2010.

Negli Stati Uniti lo scenario è ancora più cupo, e sia che IDC che Gartner parlano di un declino nella distribuzione di personal computer compreso fra il 5 e il 6 per cento. Perdono tutti, negli USA, a eccezione di Apple che totalizza un sonoro +21 per cento. Negli States Cupertino è il terzo produttore di PC dopo HP e Dell, mentre a livello mondiale non riesce a entrare nemmeno tra i primi cinque (HP, Lenovo, Dell, Acer, Asus).
Quali sono le cause del momento no dell'industria più rappresentativa dell'intero mondo dell'ICT? Le società di analisi chiamano in causa una serie di fattori: l'economia globale in pessime condizioni, soprattutto, le alluvioni che hanno devastato la Thailandia e buon ultimo la supposta concorrenza di sistemi di computing di diverso form factor (smartphone e tablet in primis).

Nel primo trimestre del 2012 l'industria dei PC dovrebbe continuare a far segnare numeri negativi, avvertono le società di analisi ma anche Microsoft. Ma a partire dalla prossima primavera si dovrebbe assistere a una ripresa del settore in contemporanea con il ritorno a pieno regime della catena di fornitura degli indispensabili HDD prodotti in Asia.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessIntel, un business alluvionatoIl chipmaker statunitense aggiorna al ribasso le proprie previsioni di crescita. La è l'alluvione che ha colpito la Thailandia nel corso degli ultimi mesi. Niente hard disk vuol dire niente PC, e quindi niente CPU
  • TecnologiaTablet o PC? Ultrabook!Una buona percentuale di utenti americani è convinta del fatto che in futuro i tablet sostituiranno del tutto i PC. No, i tablet sono un mercato di nicchia e un "cavallo di Troia" per i nuovi utenti di PC, rispondono i produttori
71 Commenti alla Notizia PC, mercato in frenata
Ordina
  • mercato in frenata non considerando che uno non è detto che compri un computer intero quando fà un upgrade : magari si compra il case, la scheda madre , il processore e la ram a sè e certamente questo non è considerato nell'articolo !
  • - Scritto da: freebit
    > mercato in frenata non considerando che uno non è
    > detto che compri un computer intero quando fà un
    > upgrade : magari si compra il case, la scheda
    > madre , il processore e la ram a sè e certamente
    > questo non è considerato nell'articolo
    > !

    Ma hai visto chi ha scritto l'articolo?
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: freebit
    > > mercato in frenata non considerando che uno
    > non
    > è
    > > detto che compri un computer intero quando
    > fà
    > un
    > > upgrade : magari si compra il case, la
    > scheda
    > > madre , il processore e la ram a sè e
    > certamente
    > > questo non è considerato nell'articolo
    > > !
    >
    > Ma hai visto chi ha scritto l'articolo?
    Sì, ma con "unità informatiche" si può intendere di tutto : sicuramente ci saranno coloro che hanno fanno l'upgrade comprando singole componenti !
  • - Scritto da: freebit
    > - Scritto da: sbrotfl
    > > - Scritto da: freebit
    > > > mercato in frenata non considerando che
    > uno
    > > non
    > > è
    > > > detto che compri un computer intero
    > quando
    > > fà
    > > un
    > > > upgrade : magari si compra il case, la
    > > scheda
    > > > madre , il processore e la ram a sè e
    > > certamente
    > > > questo non è considerato nell'articolo
    > > > !
    > >
    > > Ma hai visto chi ha scritto l'articolo?
    > Sì, ma con "unità informatiche" si può intendere
    > di tutto : sicuramente ci saranno coloro che
    > hanno fanno l'upgrade comprando singole
    > componenti
    > !

    Ma hai visto chi ha scritto l'articolo?
  • - Scritto da: sbrotfl
    > - Scritto da: freebit
    > > mercato in frenata non considerando che uno
    > non
    > è
    > > detto che compri un computer intero quando
    > fà
    > un
    > > upgrade : magari si compra il case, la
    > scheda
    > > madre , il processore e la ram a sè e..


    nelle aziende i computer li cambiano, il 99.9% delle persone i computer li cambia, solo 4 gatti si linitano a cambiare dei singoli pezzi, ma spesso non puoi cambiare il processore se non cambi la scheda madre, ma se cambi la scheda madre devi cambiare la ram allora a quel punto l'offerta dell'assemblatore sotto casa diventa più conveniente dell'upgrade.
    non+autenticato
  • due anni fa' ho preso due moduli da 2GB a 50€ nuovi, adesso le stesse si trovano a 10€ in più...
    Se aumentano i prezzi diminuiscono le vendite.
    Akiro
    1907
  • una delle principali molle di vendita dei PC sono sempre stati i videogiochi ... ora giochi che sfruttano i PC non se ne fanno più, ma si fanno giochi per console, downgradati risppetto al PC: ergo a che pro aggiornare il PC ?
    Per gli usi professionali al 99.99% la potenza è in esubero alle necessità.
    non+autenticato
  • Un PC o un notebook di 5, dico CINQUE, anni
    fa ancora basta e avanza ad almeno il 90% delle
    utenze Home e a gran parte di quelle professionali.
    Dopo anni e anni di corsa al Ghz di CPU e al Mega
    di Ram e HDD, e per la prima volta nella storia
    informatica, quello che abbiamo basta e avanza e
    quasi nessuno sente la necessità di avere di più.
    Difatti i produttori ora come ora stanno tentando
    di fare leva su bel altri fattori rispetto alla potenza
    di calcolo e alla memoria, ovvero cercano di invogliare
    i possibili clienti con apparati di dimensioni sempre
    inferiori, pesi minori, autonomie più elevate, schermi
    touch e/o 3D, ecc, ecc.

    Lo stesso Windows 8, che la MS si appresta a sfornare,
    per la prima volta usa molte meno risorse Hardware
    rispetto ad un tempo promettendo non solo le medesime
    prestazioni ma addirittura performance maggiori.
    Anche questo è un fatto unico e rivoluzionario nel mondo
    informatico.

    Insomma il mondo informatico sta cambiando, anzi è
    già molto cambiato, e pensare di vendere prodotti
    che non interessano più molto con lo stesso ritmo
    di prima è pura utopia.
    Non appena avremo un Tablet-PC con prestazioni ed
    autonomie ampie rivedremo le percentuali di crescita
    di un tempo e forse anche molto maggiori.
  • - Scritto da: eleirbag

    > Lo stesso Windows 8, che la MS si appresta a
    > sfornare,
    > per la prima volta usa molte meno risorse Hardware
    > rispetto ad un tempo promettendo non solo le
    > medesime
    > prestazioni ma addirittura performance maggiori.
    > Anche questo è un fatto unico e rivoluzionario
    > nel mondo informatico.

    Ma vaaaa
    Microsoft lo dice ad ogni uscita dai tempi di windows 95, scommetto che sara' anche "piu' sicuro"...
    krane
    22544
  • Più sicuro non so, ma più veloce lo è e non di poco,
    visto che lo sto provando personalmente su più
    dispositivi da qualche mese.
    La differenza sui netbook, tanto per fare un esempio
    su un prodotto dove le prestazioni sono fondamentali,
    sono notevoli rispetto a Windows 7.
  • - Scritto da: eleirbag
    > Più sicuro non so, ma più veloce lo è e non di
    > poco,
    > visto che lo sto provando personalmente su più
    > dispositivi da qualche mese.
    > La differenza sui netbook, tanto per fare un
    > esempio
    > su un prodotto dove le prestazioni sono
    > fondamentali,
    > sono notevoli rispetto a Windows 7.

    Anche che le beta siano piu' veloci delle versioni definitive e' assodato nella storia di microsoft.... Ma tutti la memoria cosi' corta ?
    krane
    22544
  • Sinceramente le Beta non le ho mai trovate *molto*
    più lente rispetto alle versioni definitive.
    Spesso la causa della piccola perdita di performance
    e da imputarsi a nuovi servizi che vengono integrati
    nel sistema e che molte volte, ma non sempre, tendono
    a rallentarlo un pò.
    In ogni caso co Windows 2000 accadde esattamente in contrario.
    Windows 2000 usci 13 anni fa, dunque non mi sembra di
    avere poca memoria, casomai non ce l'ho viziata da
    pregiudizi verso nessuno o qualcosa.
  • - Scritto da: eleirbag
    > Sinceramente le Beta non le ho mai trovate *molto*
    > più lente rispetto alle versioni definitive.
    > Spesso la causa della piccola perdita di
    > performance
    > e da imputarsi a nuovi servizi che vengono
    > integrati
    > nel sistema e che molte volte, ma non sempre,
    > tendono
    > a rallentarlo un pò.
    > In ogni caso co Windows 2000 accadde esattamente
    > in
    > contrario.
    > Windows 2000 usci 13 anni fa, dunque non mi
    > sembra
    > di
    > avere poca memoria, casomai non ce l'ho viziata da
    > pregiudizi verso nessuno o qualcosa.


    Non perder tempo a rispondergli

    vuol fare Vanna Marchi e predire già da adesso come sarà Windows 8 in final release sui Tablet Pc facendo di tutta l'erba un fascio anche nel 2012 ..

    si e' fatto fare i tarocchi dal vicino di casa che fa il Mago
    Tra poco lo vedrai pure a Striscia la Notizia quando si lamenterà e chiederà il risarcimento
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: eleirbag
    > Sinceramente le Beta non le ho mai trovate *molto*
    > più lente rispetto alle versioni definitive.
    > Spesso la causa della piccola perdita di
    > performance
    > e da imputarsi a nuovi servizi che vengono
    > integrati
    > nel sistema e che molte volte, ma non sempre,
    > tendono
    > a rallentarlo un pò.
    > In ogni caso co Windows 2000 accadde esattamente
    > in
    > contrario.
    > Windows 2000 usci 13 anni fa, dunque non mi
    > sembra
    > di
    > avere poca memoria, casomai non ce l'ho viziata da
    > pregiudizi verso nessuno o qualcosa.


    http://www.geekissimo.com/2009/01/06/windows-7-bet.../
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > http://www.geekissimo.com/2009/01/06/windows-7-bet

    ci fai vedere dove Windows 7 SP1 attuale sarebbe piu' lento ??
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 16 gennaio 2012 14.03
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: krane
    > >
    > http://www.geekissimo.com/2009/01/06/windows-7-bet
    >
    > ci fai vedere dove Windows 7 SP1 attuale sarebbe
    > piu' lento
    > ??

    Boh, tipo qua... http://www.tweaktown.com/articles/3808/windows_7_s...
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Fiber
    > > - Scritto da: krane
    > > >
    > >
    > http://www.geekissimo.com/2009/01/06/windows-7-bet
    > >
    > > ci fai vedere dove Windows 7 SP1 attuale
    > sarebbe
    > > piu' lento
    > > ??
    >
    > Boh, tipo qua...
    > http://www.tweaktown.com/articles/3808/windows_7_s


    gaming? e tutto il resto sull'efficienza nettamente superiore nella gestione di CPU MutiCore, del core parking , nello sfruttamento & gestione della ram nel Multitasking e sui servizi scalabili in automatico ?

    voglio vedere un test completo come sopra su di un Windows 7 beta o prebeta paragonato a Windows 7 Sp1 attuale

    passa i link A bocca aperta
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Fiber
    > > > - Scritto da: krane
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.geekissimo.com/2009/01/06/windows-7-bet
    > > >
    > > > ci fai vedere dove Windows 7 SP1
    > attuale
    > > sarebbe
    > > > piu' lento
    > > > ??
    > >
    > > Boh, tipo qua...
    > >
    > http://www.tweaktown.com/articles/3808/windows_7_s
    >
    >
    > gaming? e tutto il resto sull'efficienza
    > nettamente superiore nella gestione di CPU
    > MutiCore, del core parking , nello sfruttamento &
    > gestione della ram nel Multitasking e sui
    > servizi scalabili in automatico ?

    Ma chissene, a giocare serve windows 7, oppure ad andare su faccialibro...
    krane
    22544
  • Anticipando che Apple ha creato la novità della moda verso cui molti utenti poco avezzi all'informatica danarosi si sono buttati anche solo per cambiare cosi' come molti hanno affiancato al Pc un tablet da usare sul divano per capzeggiare su FessBook o giochicchiare ( quindi NON cambiando il Pc con uno nuovo proprio per questo) ..... vediamo ora di analizzare la tabella coi dati di vendita di sistemi Windows al 4Q2011 e quelli Osx ( che vende SOLO APPLE)


    Pc Windows venduti in USA tra tutti = in generale al 4Q2011 e':

    4.137.833 di HP +
    4.020.549 Dell +
    1.925.120 Toshiba +
    1.756.838 Acer +
    4.014.644 tutti gli altri marchi non menzionati
    _________________

    15.854.984     sistemi Windows totali


    sistemi Osx ( che vende solo apple )

    2.074.800

    Apple costituisce il 13% delle vendite di computer solo USA

    se prendiamo il mondo intero i Pc Apple venduti nel 4Q2011 saranno a dir tanto un 1% sul totale dei PC Wintel pur con un mercato Pc saturo


    Apple con Osx e' brava a mostrare la percentuale come se stesse divorando il mondo personal computer ..ma quando si mostrano le percentuali bisogna sempre evidenziare bene anche i riferimenti sul totale visto che Windows e' un sistema installato sui Pc di tutte le marche..... quindi il raffronto per capire quanto Apple stia crescendo con Osx su Windows si deve fare sempre sul totale anche se con questi dati trattasi di soli USA con 300.000.000 di popolazione lasciando fuori il resto degli altri 6.500.000.000 di popolazione sull'intero pianeta Terra = il piu' grosso
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 gennaio 2012 19.53
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • - Scritto da: Fiber
    > Anticipando che Apple ha creato la novità della
    > moda verso cui molti utenti poco avezzi
    > all'informatica danarosi si sono buttati anche
    > solo per cambiare cosi' come molti hanno
    > affiancato al Pc un tablet da usare sul divano
    > per cazpeggiare su FessBook o giochicchiare.....
    > vediamo ora di analizzare la tabella coi dati di
    > vendita di sistemi Windows al 4Q2011 e quelli
    > Osx ( che vende SOLO APPLE)
    >
    >
    >
    > Pc Windows venduti in
    > USA tra tutti = in generale al 4Q2011
    > e':
    >
    > 4.137.833 di HP +
    > 4.020.549 Dell +
    > 1.925.120 Toshiba +
    > 1.756.838 Acer +
    > 4.014.644 tutti gli altri marchi non menzionati
    > _________________
    >
    > 15.854.984    
    > sistemi Windows totali

    >
    >
    >
    > sistemi Osx ( che vende solo apple
    >
    )
    >
    >
    > 2.074.800
    >
    > Apple costituisce il 13% delle vendite di
    > computer solo USA
    >
    >
    > se prendiamo il mondo intero i Pc Apple venduti
    > nel 4Q2011 saranno a dir tanto un 1% sul totale
    > dei PC Wintel pur con un mercato Pc saturo
    >
    >
    >
    > Apple con Osx e' brava a mostrare la percentuale
    > come se stesse divorando il mondo personal
    > computer ..ma quando si mostrano le percentuali
    > bisogna sempre evidenziare bene anche
    > i riferimenti
    sul totale visto che
    > Windows e' un sistema installato sui Pc di tutte
    > le marche..... quindi il raffronto per capire
    > quanto Apple stia crescendo con Osx su Windows
    > si deve fare sempre sul totale anche se con
    > questi dati trattasi di soli USA con 300.000.000
    > di popolazione lasciando fuori il resto degli
    > altri 6.500.000.000 di popolazione sull'intero
    > pianeta Terra = il piu'
    > grosso
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 12 gennaio 2012 19.12
    > --------------------------------------------------

    Questo sarà l'anno di Linux.
    non+autenticato
  • Questo è il millennio di LinuxOcchiolino
  • Bravo! sono d'accordo! Ottima ana-lisi del mercato... Ficoso

    Adesso vai a lavorare in Cina, in India o in Sudamerica e levati dagli zebedei... Occhiolino

    Ma Ballmerd almeno ti paga? No perché le licenze regolari di Windows in Cina sono più rare delle mosche bianche.... Rotola dal ridere

    Fan AppleFan Linux
  • Ohhh!
    Due fanboy che litigano.. che bello!
    non+autenticato
  • Quando parli di mercato mondiale, invece di dire "saranno", perché non cerchi i dati di vendita? O hai paura di scoprire che Apple non ha l'1% del mercato ma molto di più?
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Quando parli di mercato mondiale, invece di dire
    > "saranno", perché non cerchi i dati di vendita? O
    > hai paura di scoprire che Apple non ha l'1% del
    > mercato ma molto di
    > più?


    perchè quel nemmeno 1% è solo la rappresentazione percentuale delle vendite nel 4Q2011 di computer Apple WorldWide sul totale sempre delle vendite di computer nel 4Q2011 WorldWide .... dove tutto il resto sono sistemi Wintel di plurime marche. ..il tutto prendendo spunto dalle percentuali reali dei soli USA


    Ho parlato di vendite nel 4Q2011 non di share mondiale che rappresenterebbe la base di tutto compreso il venduto dove Windows sta sempre in testa

    ecco i dati sulla statistica di utilizzo dei sistemi operativi desktop presi come campione ( e solo quelli) da cui prendere spunto

    http://marketshare.hitslink.com/operating-system-m...

    dicembre 2011: Windows 92.23% ....Osx 6.36%

    come ben si vede le cose sui grossi numeri mondiali cambiano sempre di poco niente

    Sarei molto piu' contento di vedere un Osx al 50% di utilizzo alla pari di Windows almeno dopo essendoci i cyber criminali addosso per bene anche a Osx non si sentirebbero piu' i piccoli fan 15 enni come voi scrivere le solite fesserie ma vi si vedrebbe chiuder la bocca una volta per tutte ....anche se ultimamente gli attacchi/impestamenti su Osx con relativo malware ( che voi dicevate non esistere ed essere impossibile credendo alle balle di Apple ) ve l'hanno già fatta chiudere un bel po'A bocca aperta

    mancherebbe solo il colpo di grazia

    speriamo Osx salga ancora un po' dal 6% circa fino ad almeno un 15%A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 gennaio 2012 14.19
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3605
  • Apple non ha mai detto che OSX è immune a tutti i tipi di malware, ha detto soltanto che è un sistema operativo più sicuro e più affidabile (e lo è rispetto a windows) ma ciò non toglie che malware come ad esempio dei trojan non possano essere usati! La colpa è della disinformazione generale per cui tutti i tipi di pericoli vengono chiamati semplicemente virus, quando in realtà magari non lo sono. Alla fine, parlo per me, preferisco che Apple rimanga a queste percentuali piuttosto di fare la fine che sta facendo ora e da qualche anno windows con i suoi sistemi demenziali che anno una durata di vita pari ad un anno, preferisco che il computer rimanga un privilegio di chi davvero lo sa usare, e non per quella categoria che lo compra solamenete per andare su google e vedere i video su youtube!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 gennaio 2012 00.12
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Haring
    > Apple non ha mai detto che OSX è immune a tutti i
    > tipi di malware, ha detto soltanto che è un
    > sistema operativo più sicuro e più affidabile (e
    > lo è rispetto a windows) ma ciò non toglie che
    > malware come ad esempio dei trojan non possano
    > essere usati!


    Ne sei sicuro? Mi sa di no.
    A livello generale informati.
    http://www.pcalsicuro.com/main/2009/09/snow-leopar.../



    >La colpa è della disinformazione
    > generale

    Per questo ho appena postato sopra un link dove puoi informarti per non fare ulteriore disinformazione.


    > Alla fine, parlo per me,
    > preferisco che Apple rimanga a queste percentuali
    > piuttosto di fare la fine che sta facendo ora e
    > da qualche anno windows con i suoi sistemi
    > demenziali che anno una durata di vita pari ad un
    > anno,


    La roadmap di microsoft sul sistema operativo windows e' sempre stata di 3 anni.Guadagna solo su quello non come apple che guadagna su tutto, computer da lei assemblato compreso con cifre salatissime.


    > preferisco che il computer rimanga un
    > privilegio di chi davvero lo sa usare, e non per
    > quella categoria che lo compra solamenete per
    > andare su google e vedere i video su
    > youtube!

    Su questo concordo.Il pc a molti analfabeti dovrebbe essere tolto dalle mani e rimanere solo in quelle di gente che ha un minimo di basi su dove come e quando cliccare col mouse come sempre accaduto.
    non+autenticato
  • quello che volevo intendere io è che Apple non ha mai detto che i suoi sistemi sono un firewall vivente contro tutti i tipi di malware, ha soltanto detto che OSX è più sicuro rispetto a windows e più affidabile rispetto sempre a windows! La disinformazione che dicevo io era sul fatto che la gente pensa che un trojan sia ad esempio un virus quando in realtà non lo è, Apple è immune al 99% dei virus e non il 99% di trojan. Non ha detto che è immune ad ogni tipo di malware e/o attacco informatico! Sulle cifre salatissime magari alcune si è vero sono alte ma ti porti a casa un pacchetto completo di hardware + software! Windows ha creato un impero con il suo SO e non dire che non è vero perchè ha monopolizzato l'industria sofware! Il suo SO ha durata di vita di 1/2 anni dopodichè si deve ricorrere a deframmentazioni, scansione del disco, aggiornamento antivirus, ecc
    Non c'è bisogno di fare il professore perchè le cose le so forse sei tu che hai franteso quello che avrei voluto dire?
  • - Scritto da: Haring
    Il suo SO ha
    > durata di vita di 1/2 anni dopodichè si deve
    > ricorrere a deframmentazioni, scansione del
    > disco, aggiornamento antivirus,

    Questo sul tuo computer non dicerto sui miei anche perchè poi oggi all'occorrenza windows audeframmenta da solo eventuali file frammentati ( frammentazione di file che avviene solo quando il disco e' quasi pieno non essendoci piu' blank space contiguo a sufficienza ) solo se dopo previa autoanalisi nei tempi morti, ovvero idle time, occorre farlo, altrimenti non viene fatto niente quando non ce ne bisogno.
    PS: L'aggiornamento delle firme dell'antivirus avviene quotidianamente in automatico senza nessuna interazione dell'utente perche' la funzione e' autoschedulata.
    Vedo che di inesattezze ne scrivi molte e poi vorresti dare lezioni agli altri?
    Fossi in te non parlerei piu'.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)