Domenico Galimberti

Cinque anni di Apple

di D. Galimberti - Alti e bassi come tutti, in borsa e nei negozi. In attesa di scoprire cosa Tim Cook sarà in grado di fare, un bilancio attraverso i numeri della storia di Cupertino fino qui

Roma - Da qualche anno a questa parte ogni volta che Apple annuncia i risultati fiscali, per un motivo o per l'altro si parla di record. In attesa dei risultati che verranno resi noti la prossima settimana, per meglio comprendere l'evoluzione della società della Mela, cosa c'è dietro questi record, e se sono realmente tali (in relazione ai reali progressi finanziari) vale forse la pena di fare un'analisi che prenda in considerazione tutti i dati disponibili degli ultimi cinque anni.

Il periodo 2007-2011 non è stato scelto a caso: nel 2007 la transizione dai processori PowerPC agli Intel era già terminata, quindi esaminando questo periodo possiamo escludere eventuali variabili dovute al delicato periodo del cambio di CPU; inoltre il 2007 è stato proprio l'anno del lancio di iPhone, quindi partendo da quest'anno potremo valutare come l'arrivo di questo dispositivo (così come l'arrivo di iPad nel 2010) abbia modificato le abitudini degli utenti spostando i settori di interesse e, di riflesso, le principali risorse di fatturato.

Prima di iniziare l'analisi (che prenderà in considerazione cinque differenti aspetti: vendite, fatturato, utili, investimenti, e andamento borsistico) un paio di precisazioni. I trimestri finanziari di Apple sono sfasati rispetto all'anno solare: per esempio il primo trimestre fiscale del 2010 si riferisce agli ultimi tre mesi (cioè il trimestre natalizio) del 2009, il che dovrebbe rendere chiaro perché certi picchi di fatturato e di vendita siano sempre relativi ai primi trimestri fiscali di ogni anno. In secondo luogo le fonti: i dati sono accessibili e verificabili da tutti partendo dall'archivio dei comunicati stampa di Apple, mentre i numeri relativi agli investimenti in ricerca e sviluppo arrivano da un articolo di ZDNet (i cui dati trovano comunque conferma anche in molti altri siti); infine i grafici degli andamenti borsistici sono tratti da Yahoo, ma si possono ritrovare pari pari su qualunque sito offra un servizio simile.
Vendite
La prima cosa che si nota dando uno sguardo alle vendite di computer è la "stagionalità", ovvero l'andamento di alti e bassi che si ripete con lo stesso andamento di anno in anno a seconda dei trimestri considerati. Questa variabile non è uguale in tutti i continenti: il trimestre natalizio è quello dove globalmente c'è un picco nelle vendite, picco che parrebbe trascinato verso l'alto dalle vendite europee, visto che negli USA il picco maggiore si ha invece nel trimestre precedente, quello caratterizzato dal ritorno a scuola degli studenti (il che, a mio avviso, evidenzia anche un diverso approccio all'informatica). Non mostra particolari tendenze di questo tipo l'andamento delle vendite nel continente asiatico, che in un crescendo quasi continuo dal 2007 ad oggi ha quintuplicato le vendite di computer Apple, facendo segnare la miglior performance di crescita rispetto a quella di tutti gli altri paesi e rispetto anche alla tendenza generale (il cui incremento è stato del 200 per cento). La crescita dei mercati extra-USA ha fatto si che il peso degli Stati Uniti passasse da una quota che si aggirava tra il 40 e il 45 per cento delle totale ad un più modesto 35, il che dovrebbe tradursi in una maggiore considerazione di tutti i mercati, anche se talvolta si assiste ancora a lanci differiti dei prodotti.

vendite mac

Parlando sempre di stagionalità ed esaminando gli altri prodotti Apple, iPod è il dispositivo che più risente di questo fattore: tant'è che nel trimestre natalizio le vendite raddoppiano, passando all'incirca da una media di 10 milioni di esemplari a 20 milioni. Una cosa che sorprende è che le vendite di iPod continuino a mantenersi elevate nonostante il crescendo di iPhone e degli altri smartphone. In realtà mancano dati specifici sulla vendita dei vari modelli di iPod, quindi qualsiasi ipotesi dovessimo fare in proposito potrebbe rivelarsi errata: possiamo supporre che le vendite di iPod rimangono alte grazie alla vendita del modello touch con iOS (e quindi con la possibilità di usare tutte le App) oppure grazie all'iPod nano, sicuramente più agevole di un iPhone per chi ascolta musica durante l'attività sportiva, nonché utilizzabile anche come orologio (anche se, ad onor del vero, nonostante i numerosi cinturini in vendita, non ho incontrato ancora nessuno che lo utilizzasse in quel modo). Detto questo, le vendite di iPod hanno comunque subìto un sensibile calo negli ultimi trimestri: a partire dalla seconda metà dello scorso anno, iPhone ha venduto più del lettore musicale (a parte l'inevitabile picco natalizio del 2010) e nella seconda metà del 2011 anche l'ultimo arrivato, iPad, ha superato le vendite di iPod. Dopotutto lo stesso Jobs decise di produrre l'iPhone (migrando alcune idee da un tablet che era già in sviluppo) pensando che nessuno, con in tasca un telefono capace di riprodurre musica, avrebbe più comprato un iPod.

vendite icosi

L'analisi delle vendite non si ferma qui ma offre almeno altri due spunti di riflessione. Il primo riguarda il confronto tra le vendite di computer desktop e portatili: per tutto il 2007 e buona parte del 2008 i computer desktop rappresentavano una percentuale compresa tra il 60 e il 70 per cento del totale, con oscillazioni dovute all'alternanza nella presentazione dei nuovi modelli. Apple già da qualche tempo stava puntando maggiori risorse nel settore portatile e i numeri le hanno dato ragione: il 2009 e l'inizio 2010 videro una situazione di sostanziale pareggio (con i soliti alti e bassi legati alle presentazioni di nuovo hardware) ma dalla seconda metà del 2010 i portatili hanno preso il largo arrivando a conquistare i due terzi delle vendite totali di Mac. In questo contesto non va comunque dimenticato che anche la vendita di computer fissi continua a crescere: dal 2007 ad oggi la vendita di desktop Apple è grossomodo raddoppiata, mentre i portatili hanno operato il sorpasso quadruplicando (o quasi) la cifra iniziale.

confronto vendite portatili e desktop

Il secondo spunto di riflessione riguarda invece il confronto tra iOS e OS X, che sotto certi punti di vista diventa anche un confronto tra Mac e iPad, ovvero tra computer e tablet . Fino al 2007 la quota di iOS era ovviamente pari a zero e si mantenne a livelli bassi fino a metà del 2008, quando il lancio di iPhone 3G coinvolse tutto il mondo e non solo gli USA o pochi paesi europei. Da qual momento in poi la crescita dei dispositivi iOS è stata esponenziale, rallentata nell'ultimo trimestre solo dall'attesa del nuovo modello di iPhone, che poi ha fatto registrare ben 4 milioni di unità vendute nel solo week-end del lancio (e le prime voci sul trimestre natalizio parlano di nuovi record raggiunti grazie alla vendita congiunta di 3GS, 4 e 4S). iPhone a parte, possiamo notare come anche le vendite di iPad abbiano superato da subito le vendite di Mac, e questo andamento avrà sicuramente delle ripercussioni sulle scelte future di Apple: iOS, escluso il trimestre in corso, ha venduto complessivamente 185 milioni di dispositivi (di cui 40 milioni di iPad) e nel calcolo non sono compresi gli iPod Touch (stimabili in 70 milioni) e le AppleTV (che prima o poi potrebbero cominciare anch'esse a far girare le App vendute sull'iTunes Store). Di contro, nello stesso periodo, Apple ha venduto meno di 60 milioni di Mac: una cifra di gran lunga inferiore.

confronto vendite ios e os x
Notizie collegate
  • BusinessApple cresce, iOS sugli scudidi D. Galimberti - Un trimestre che dice molto sul futuro della Mela. iOS è un must che rischia di schiacciare persino gli altri business. E ormai un Mac o un iPhone sono oggetti popolari a livello globale
  • BusinessNokia, trimestre mestoProfondo blu per Nokia, che va in rosso. E non di poco. Ma la strategia è sul lungo periodo, spiega il CEO Elop
  • BusinessRIM, licenziamenti a tappetoLa società canadese taglierà il 10 per cento della sua forza lavoro globale. Questione di ottimizzazione dei costi e riallocazione delle risorse. Pesano i risultati dell'ultima trimestrale
123 Commenti alla Notizia Cinque anni di Apple
Ordina
  • Ne ho vendute a luglio a $ 394,40 dopo averle tenute per 4 anni pensando che durasse più a lungo la "stagnazione".
    Nonostante l’attuale massimo storico, vedendo le prospettive mi ingolosiscono di nuovo.
    Teo_
    2338
  • - Scritto da: Teo_
    > Ne ho vendute a luglio a $ 394,40 dopo averle
    > tenute per 4 anni pensando che durasse più a
    > lungo la
    > "stagnazione".
    > Nonostante l’attuale massimo storico, vedendo le
    > prospettive mi ingolosiscono di
    > nuovo.

    Io ho comprate le prime a 46$ e ancora non le ho rivendute... A bocca aperta

    Se vuoi un consiglio, qualche giorno dopo la conferenza stampa dei risultati fiscali di Apple le azioni scendono sempre, quello potrebbe essere un buon momento per comprare.

    Fan AppleFan Linux
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 20.41
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: FinalCut
    > Io ho comprate le prime a 46$ e ancora non le ho
    > rivendute...


    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereTroll di tutti i coloriTroll di tutti i colori
    non+autenticato
  • - Scritto da: leone azzurro
    > - Scritto da: FinalCut
    > > Io ho comprate le prime a 46$ e ancora non
    > le
    > ho
    > > rivendute...
    >
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere(

    26 gen 2010.... (il mio nick è del 2009...)

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2795068&m=279...

    Ridi su questo....

    CiaoSorride

    Fan LinuxFan Apple
  • - Scritto da: FinalCut

    > 26 gen 2010.... (il mio nick è del 2009...)
    >
    > http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2795068&m=279
    >
    > Ridi su questo....
    >
    > CiaoSorride
    >
    > Fan LinuxFan Apple

    Scusa ma rido solo sulle palle che racconti dicendo che non le avresti mai vendute fino ad oggi.
    Poi quello che dici di fare su internet conta meno di un 2 di picche.
    Quelli come te si chiamano: gli sbrodoloniRotola dal ridere
    non+autenticato
  • e perhcè? se uno fa un'investimento a lungo termine è normale
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > e perhcè? se uno fa un'investimento a lungo
    > termine
    > è normale

    Anche perché io la casa già ce l'ho...la macchina pure... che ci fai con i soldi che guadagni? Una parte li investi e li disinvesti solo se ti servono...

    Fan AppleFan Linux
  • - Scritto da: MeX
    > e perhcè? se uno fa un'investimento a lungo
    > termine
    > è normale


    quello quando nel 2008 crollava il mercato e veniva giu' tutto a vista d'occhio cosi' come AAPL    da 200$ crollo' fin quasi a 80$ perdendo il 60%     stava col pannolone Pampers sotto ai pantaloni e vendeva tutto in panic selling sui minimi battuti

    al massimo poi le avrà ricomprate   in area 200$ nell'anno 2010   quando il mercato dava segni di ripresa

    morale ?

    Operazione Nulla ..= incapace

    cosi' come incapace anche se le avesse tenute sempre in saccoccia invece di venderle in area 200$ quando vedeva che crollavano i mercati con -8% al giorno degli indici


    = ancora piu' incapace

    bye
    Fiber
    3598
  • s fai un investimento a lungo termine vendere quando il mercato cala non mi sembra un'idea geniale, anzi, di solito quando il mercato crolla se hai liquidi COMPRI
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > s fai un investimento a lungo termine vendere
    > quando il mercato cala non mi sembra un'idea
    > geniale, anzi, di solito quando il mercato crolla
    > se hai liquidi
    > COMPRI

    Forse,anzi non forse ma è certo che se uno prima vende in alto e poi ricompra in basso come dici, quando ricompra in basso la stessa quantità di azioni che ha venduto in alto usa solo una parte dei soldi realizzati dalla vendita in alto prima del crollo ..il resto che avanza se li mette in tasca e se li gode.
    E' semplicissima matematica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: coccoluto
    > - Scritto da: MeX
    > > s fai un investimento a lungo termine vendere
    > > quando il mercato cala non mi sembra un'idea
    > > geniale, anzi, di solito quando il mercato
    > crolla
    > > se hai liquidi
    > > COMPRI
    >
    > Forse,anzi non forse ma è certo che se uno prima
    > vende in alto e poi ricompra in basso come
    > dici, quando ricompra in basso la stessa quantità
    > di azioni che ha venduto in alto usa solo una
    > parte dei soldi realizzati dalla vendita in alto
    > prima del crollo ..il resto che avanza se li
    > mette in tasca e se li
    > gode.
    > E' semplicissima matematica.

    pretendere di far ragionare chi non conosce nemmeno la matematica e' sempre impresa molto ma molto ardua se non impossibile.. Occhiolino
    Fiber
    3598
  • Qui non importa chi e perchè fallisce, il problema è che si sta realizzando il piano delle elite di ricconi che governano il mondo. Questi è dagli anni '70 che ci vogliono ridurre in povertà e schiavitù, vogliono impoverire gli stati (e con l'Euro ce l'hanno fatta). Gli stati, non avendo una moneta sovrana, non possono spendere a debito per cittadini e imprese e succede che le aziende chiudono e la gente resta senza lavoro e con meno servizi pubblici. Ci tocca tirare la cinghia e le elite si ingrassano coi nostri debiti e coi debiti delle banche. E noi stiamo qui a discutere che la Concordia è affondata per il "gioco" dell'inchino e intanto quella che affonda è la democrazia, per la quale in passato è morta tanta gente, tanti veri eroi! Kodak è una delle tante realtà che muoiono nella morsa di questa crisi pilotata, non è la prima e non è sicuramente l'ultima...
    non+autenticato
  • ma chi? dove? come? perchè?
    è un gomblotto!!!
    chi ha detto scie chimiche?
    non+autenticato
  • Invece di leggerti MacRumors, TuxJournal o WinMagazine in base alla tua "fede", leggiti i blog di Giuglietto Chiesa o Paolo Barnard e poi forse aprirai gli occhi...
    non+autenticato
  • ti ringrazio, approfondirò volentieri.... ma già il tuo sproloquio era mooolto esplicativo, non dovevi disturbarti.
    non+autenticato
  • Quando i tuoi genitori non avranno più la pensione, tu non avrai il lavoro e se ti rompi un braccio dovrai pagare l'ospedale per curarti, allora farai meno lo spiritoso. Ma non preoccuparti, negli ultimi anni la situazione sta precipitando quindi non ci andrà molto per arrivare in tali condizioni... Addio anni felici...
    non+autenticato
  • ah ma se becco 'sta maledette elite di ricconi gliela faccio vedere io gliela faccio!!
    è dagli anni 70 che li cerco!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Shrike
    > ah ma se becco 'sta maledette elite di ricconi
    > gliela faccio vedere io gliela
    > faccio!!
    > è dagli anni 70 che li cerco!!!
    Ma se vuoi ti dico io dove trovarli....
    Il problema non è trovarli è che quando li hai trovati.... che fai?
    Gli tieni un comizietto ?....
    Lascia perdere!
    non+autenticato
  • ahahahahahahahahah

    giulietto chiesa ahahahaha

    quello per cui le torri sono state tirate giù con la NANOTERMITE

    e tutti come pecore ad andare dietro a quelle stronxxate sbugiardate dai FATTI
    non+autenticato
  • - Scritto da: dying democracy
    > Invece di leggerti MacRumors, TuxJournal o
    > WinMagazine in base alla tua "fede", leggiti i
    > blog di Giuglietto Chiesa

    intendi "questo" Giulietto chiesa?

    http://attivissimo.blogspot.com/2011/08/giulietto-...

    > Paolo Barnard

    ti consigio Paolo Attivissimo

    > e poi forse aprirai gli occhi...

    uno che crede a Gioulietto Chiesa dice agli altri di aprire gli occhi?
    maROTFL
    non+autenticato
  • - Scritto da: dying democracy

    > Kodak è una delle tante
    > realtà che muoiono nella morsa di questa crisi
    > pilotata, non è la prima e non è sicuramente
    > l'ultima...

    1) Kodak sarebbe morta comunque alla prima occasione per obsolescenza tecnologica.

    2) Certo, i complitti c'entrano di più con la crisi "pilotata" che non il raggiungimento del massimo di disponibilità di petrolio pro-capite (mi pare sia avvenuto nel 2006) e il suo constante incremento dei prezzi, in parte dovuti a situazioni politiche contigenti e a speculazione, ma fondamentalmente dovuto alla crescita dei paesi emergenti, della loro fame di petrolio, e al naturale esaurimento di questa risorsa. Infatti di solito quando una risorsa è meno disponibilile e inizia a scarseggiare, il suo prezzo diminuisce, no?
    FDG
    10356
  • ... non venitemi a dire che questo articolo non è foraggiato....

    che tristezza... un'articolo simile su un'azienda privata... non ho parole
    non+autenticato
  • ma foraggiato da chi?
    va beh va..
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > ma foraggiato da chi?
    > va beh va..

    Sky, IBM, tim... i vostri inserzionisti, no? Occhiolino
    FDG
    10356
  • LASCIA PERDERE sta gente luca.

    sta come il fango alle pozze
    non+autenticato
  • - Scritto da: Havelock Vetinari
    > ... non venitemi a dire che questo articolo non è
    > foraggiato....
    >
    >
    > che tristezza... un'articolo simile su un'azienda
    > privata... non ho parole

    beh, magari la prossima volta PI farà un articolo simile su un'azienda pubblica... quale ente proponi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Havelock Vetinari
    > ... non venitemi a dire che questo articolo non è
    > foraggiato....
    >
    >
    > che tristezza... un'articolo simile su un'azienda
    > privata... non ho
    > parole

    Macchè foraggiato... questa è Fede!A bocca aperta
  • - Scritto da: Havelock Vetinari
    > ... non venitemi a dire che questo articolo non è
    > foraggiato....
    >
    >
    > che tristezza... un'articolo simile su un'azienda
    > privata... non ho
    > parole

    Se era pubblica andava meglio?
    ruppolo
    32750
  • Un bel calo di iPhone nell'ultimo quarto 2011? Che sia l'inizio della discesa? Chissà poi se arriveranno tablet Android competitivi come si comporterà il mercato dell'iPad!
    non+autenticato
  • "la crescita dei dispositivi iOS è stata esponenziale, rallentata nell'ultimo trimestre solo dall'attesa del nuovo modello di iPhone, che poi ha fatto registrare ben 4 milioni di unità vendute nel solo week-end del lancio (e le prime voci sul trimestre natalizio parlano di nuovi record raggiunti grazie alla vendita congiunta di 3GS, 4 e 4S"

    E' notizia dei giorni scorsi che Apple, da sola, nel trimentre natalizio ha venduto tanto quanto tutte le marche Android messe insieme
    non+autenticato
  • Clicca per vedere le dimensioni originali
    MeX
    16876
  • - Scritto da: MeX
    > [img]http://macdailynews.files.wordpress.com/2012/

    Manca Windows Phone, dov'è? Ah, già...
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: MeX
    > >
    > [img]http://macdailynews.files.wordpress.com/2012/
    >
    > Manca Windows Phone, dov'è? Ah, già...

    si divide il restante 4,1% insieme a symbian, webos, e altro ancora... mi pare che per WindowsPhone si parlasse dell'1,6%
    non+autenticato
  • - Scritto da: fabry
    > - Scritto da: Mela avvelenata
    > > - Scritto da: MeX
    > > >
    > >
    > [img]http://macdailynews.files.wordpress.com/2012/
    > >
    > > Manca Windows Phone, dov'è? Ah, già...
    >
    > si divide il restante 4,1% insieme a symbian,
    > webos, e altro ancora... mi pare che per
    > WindowsPhone si parlasse dell'1,6%

    no, un po' meno: 1,4%
    non+autenticato
  • valori assoluti, valori percentuali, same thing!
    Che potere hanno gli iOcchi.
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    PS. non voglio dire che siano calate le vendite, probabilmente è sbagliato il grafico, ma la tua (dis)onestà intellettuale lascia basiti
    non+autenticato
  • i grafici sono entrambi giusti.

    l'articolo di PI prende in esame il periodo "fiscale" 2007-2011, ma l'ultimo trimestre fiscale Apple del 2011 è quello che si è concluso a settembre (come spiegato anche a inizio articolo)

    il grafico riportato da Max riguarda invece il trimestre natalizio, che per Apple è il primo trimestre fiscale del 2012, i cui dati verranno resi noti settimana prossima. in aggiunta, questo grafico fa un confronto tra differenti sistemi, le cui proporzioni possono variare a prescindere dal fatto che Apple continui o meno a crescere (dipende se Android continua o meno a crescere anche lui)
    non+autenticato
  • - Scritto da: MeX
    > [img]http://macdailynews.files.wordpress.com/2012/
    e' un bel guaio MeX.
    Ora dovrete iniziare a usare "Think equal" ... se tutti hanno un aifon, non potete più sentirvi "alternativi"SorrideCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • think different non vuol mica dire avere i telefonini di colore diverso…

    Think Different vuol dire lanciare un telefono senza tasti
    MeX
    16876
  • - Scritto da: Abbio
    > Un bel calo di iPhone nell'ultimo quarto 2011?
    > Che sia l'inizio della discesa? Chissà poi se
    > arriveranno tablet Android competitivi come si
    > comporterà il mercato
    > dell'iPad!

    La strategia di Apple per recuperare share per colpa di Android e da oggi in avanti anche di Nokia con Windows Phone 7.5 sarebbe quella di mettere iPhone a 1000€

    piu' costa e piu' la gente si indebita e non mangia per comprarlo Occhiolino

    il segreto e' solo questo con la gente di oggi = far vedere e far credere di essere paperon de paperoni

    basta che ti guardi in giro anche sulle automobili : un taget medio di auto del valore di 30000 € ... pagate a rate fino al 2030 e spesso ferme visto che oramai con il carburante a 1,8€ al litro molti non hanno piu' nemmeno i soldi per farle andare
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 14.02
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3598
  • al di là della riprova del (buon) lavoro di apple, i commenti (inesistenti) a questo articolo dimostrano indirettamente che i troll abbondano solo quando c'è da trolleggiare, e di fronte a dati reali restano ammutoliti
    non+autenticato
  • Beh, mi pare che ci stai pensando tu a preparare il falò...
    Wolf01
    3334
  • - Scritto da: hermannhess e_quello_v ero
    > al di là della riprova del (buon) lavoro di
    > apple, i commenti (inesistenti) a questo articolo
    > dimostrano indirettamente che i troll abbondano
    > solo quando c'è da trolleggiare, e di fronte a
    > dati reali restano
    > ammutoliti

    scusa cosa si dovrebbe commentare?

    che oramai Apple straguadagna solo sui 2 gadget Iphone con ricarichi fino al 300% e sull'Ipac

    http://www.itproportal.com/2011/10/20/iphone4s-pro.../



    ...quindi grazie a questi 2 iGiocattoli + l'ecosistema iTunes nel download di giochini

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    .
    .
    .

    http://www.melablog.it/post/13841/a-cosa-serve-lip...



    ....ha accumulato un bottino in cassaforte di quasi 70 miliardi di liquidità anche perchè evade il fisco?

    http://www.tuaw.com/2012/01/11/most-of-apples-82-b...



    e perchè non ha mai fornito la garanzia di 2 anni come fanno tutti gli altri produttori facendo pagare ancora a parte ANCHE l'Apple Care da quasi 300€ per straguadagnare ancora di piu?

    http://punto-informatico.it/3376648/PI/News/apple-...

    oramai Pi sembra il forum di finanza dedicato alle azioni Apple Rotola dal ridere

    capisco che chi redige le notizie Apple sia ingozzato di azioni AAPL sul Nasdaq e quindi pompa perchè vorrebbe venderle a 600$ ma ogni tanto sarebbe ideale avere anche un minimo di contegno ed obiettività nell'illustrare la situazione a 360 gradi e non nascondere quello che non fa comodo al tifo da Stadio personale A bocca aperta
    Fiber
    3598
  • Veramente la garanzia del produttore è sempre di un anno: il secondo anno è a carico del venditore, ufficialmente solo per certi tipi di difetti, e comunque solo in Europa... se credi che Apple faccia i soldi su sta cosa sei veramente fuori strada: tanto per dirne una, c'è una campagna in corso adesso che sostituisce iPod nano di 6 anno fa per nu possibile difetto, e in cambio ti danno un iPod nano di quelli nuovi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermannhess e_quello_v ero
    > Veramente la garanzia del produttore è sempre di
    > un anno: il secondo anno è a carico del
    > venditore, ufficialmente solo per certi tipi di
    > difetti, e comunque solo in Europa... se credi
    > che Apple faccia i soldi su sta cosa sei
    > veramente fuori strada: tanto per dirne una, c'è
    > una campagna in corso adesso che sostituisce iPod
    > nano di 6 anno fa per nu possibile difetto, e in
    > cambio ti danno un iPod nano di quelli
    > nuovi.

    certo certo... l'Apple Care che proprio per questo Apple spinge a far fare alla gente facendo sborsare fino a quasi 300€ sono solo elemosina
    Fiber
    3598
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: hermannhess e_quello_v ero
    > > Veramente la garanzia del produttore è
    > sempre
    > di
    > > un anno: il secondo anno è a carico del
    > > venditore, ufficialmente solo per certi tipi
    > di
    > > difetti, e comunque solo in Europa... se
    > credi
    > > che Apple faccia i soldi su sta cosa sei
    > > veramente fuori strada: tanto per dirne una,
    > c'è
    > > una campagna in corso adesso che sostituisce
    > iPod
    > > nano di 6 anno fa per nu possibile difetto,
    > e
    > in
    > > cambio ti danno un iPod nano di quelli
    > > nuovi.
    >
    > certo certo... l'Apple Care che proprio per
    > questo Apple spinge a far fare alla gente facendo
    > sborsare fino a quasi 300€ sono solo
    > elemosina

    a parte il fatto che stiamo parlando solo di europa (20% del totale?) e a parte il fatto che l'applecare ha prezzi diversi a seconda del prodotto (per esempio, sull'iPhone sono 69 Euro, non 300, ma anche per un iMac sono 170 Euro) l'aumento delle vendite smentisce direttamente la tua ipotesi che apple faccia i soldi speculando sulle applecare (che, tra parentesi, non fanno certo tutti... anzi...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: hermannhess e_quello_v ero
    > > al di là della riprova del (buon) lavoro di
    > > apple, i commenti (inesistenti) a questo
    > articolo
    > > dimostrano indirettamente che i troll
    > abbondano
    > > solo quando c'è da trolleggiare, e di fronte
    > a
    > > dati reali restano
    > > ammutoliti
    >
    > scusa cosa si dovrebbe commentare?
    >
    > che oramai Apple straguadagna solo sui 2 gadget
    > Iphone con ricarichi fino al 300% e sull'Ipac
    >
    >
    > http://www.itproportal.com/2011/10/20/iphone4s-pro
    >
    >
    >
    > ...quindi grazie a questi 2 iGiocattoli +
    > l'ecosistema iTunes nel download di giochini
    >
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > .
    > .
    > .
    >
    > http://www.melablog.it/post/13841/a-cosa-serve-lip
    >
    >
    >
    > ....ha accumulato un bottino in cassaforte di
    > quasi 70 miliardi di liquidità anche perchè evade
    > il
    > fisco?
    >
    > http://www.tuaw.com/2012/01/11/most-of-apples-82-b
    >
    >
    >
    > e perchè non ha mai fornito la garanzia di 2 anni
    > come fanno tutti gli altri produttori facendo
    > pagare ancora a parte ANCHE l'Apple Care da
    > quasi 300€ per straguadagnare ancora di
    > piu?
    >
    > http://punto-informatico.it/3376648/PI/News/apple-
    >
    > oramai Pi sembra il forum di finanza dedicato
    > alle azioni Apple
    > Rotola dal ridere
    >
    > capisco che chi redige le notizie Apple sia
    > ingozzato di azioni AAPL sul Nasdaq e quindi
    > pompa perchè vorrebbe venderle a 600$ ma ogni
    > tanto sarebbe ideale avere anche un minimo di
    > contegno ed obiettività nell'illustrare la
    > situazione a 360 gradi e non nascondere quello
    > che non fa comodo al tifo da Stadio personale
    >A bocca aperta

    chissà perchè però questi giocattolini (come li chiami tu) hanno fatto fare il boom ad Apple! Non credevo che i giocattoli fossero così popolari, ora grazie a te l'ho scoperto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Manuel
    > chissà perchè però questi giocattolini (come li
    > chiami tu) hanno fatto fare il boom ad Apple! Non
    > credevo che i giocattoli fossero così popolari,
    > ora grazie a te l'ho
    > scoperto


    anche Vanna Marchi vendeva un sacco di sale ai suoi "clienti" e fatturava milioni di euro cosi' come fatturano milioni di euro all'anno i maghi e i fattucchieri sparsi per tutto il mondo

    al mondo ci sono quasi 7 miliardi i persone

    questo cosa significa? significa che anche tu se sei capace puoi vendere al popolo ...e anche tanto

    l'importante e' essere capaci

    http://www.wired.com/gadgets/mac/commentary/cultof...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 14.35
    -----------------------------------------------------------
    Fiber
    3598
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: Manuel
    > > chissà perchè però questi giocattolini (come
    > li
    > > chiami tu) hanno fatto fare il boom ad
    > Apple!
    > Non
    > > credevo che i giocattoli fossero così
    > popolari,
    > > ora grazie a te l'ho
    > > scoperto
    >
    >
    > anche Vanna Marchi vendeva un sacco di sale ai
    > suoi "clienti" e fatturava milioni di euro cosi'
    > come fatturano milioni di euro all'anno i maghi e
    > i fattucchini sparsi per tutto il
    > mondo
    >
    > al mondo ci sono quasi 7 miliardi i persone
    >
    > questo cosa significa? significa che anche tu se
    > sei capace puoi vendere al popolo ...e anche
    > tanto
    >
    >
    > l'importante e' essere capaci
    >
    > http://www.wired.com/gadgets/mac/commentary/cultof
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 13.55
    > --------------------------------------------------

    non un esempio che può essere preso in considerazione, qui non si parla di pentole o folletti, si parla di strumenti elettronici/informatici da 1000€ (più o meno tra mac/ipad/iphone/ipod). Una persona può essere si convinta dal venditore, ma non può essere fessa al 100% da spendere così tanti soldi! L'innovazione c'è e c'è stata! Secondo il tuo esempio quindi i milioni di utenti Apple sono cretini quanto quelli che hanno comprato le pentole di vanna marchi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fiber
    > - Scritto da: Manuel
    > > chissà perchè però questi giocattolini (come
    > li
    > > chiami tu) hanno fatto fare il boom ad
    > Apple!
    > Non
    > > credevo che i giocattoli fossero così
    > popolari,
    > > ora grazie a te l'ho
    > > scoperto
    >
    >
    > anche Vanna Marchi vendeva un sacco di sale ai
    > suoi "clienti" e fatturava milioni di euro cosi'
    > come fatturano milioni di euro all'anno i maghi e
    > i fattucchieri sparsi per tutto il
    > mondo
    >
    > al mondo ci sono quasi 7 miliardi i persone
    >
    > questo cosa significa? significa che anche tu se
    > sei capace puoi vendere al popolo ...e anche
    > tanto
    >
    >
    > l'importante e' essere capaci
    >
    > http://www.wired.com/gadgets/mac/commentary/cultof
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 19 gennaio 2012 14.35
    > --------------------------------------------------
    Perfettamente daccordo!

    C'è chi ha una lunga scuola (o squola?)
    di "vanna marchi"...
    A bocca aperta

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)