Gabriele Niola

Contenuti originali? Internet fa da sé

di G. Niola - La produzione diventa sempre più appannaggio di chi ha iniziato a muoversi con i video in rete. Una carrellata sulle realtà più dinamiche del momento, a partire dagli Stati Uniti per arrivare all'Italia

Roma - Il rapporto di internet con il mondo del video, per come abbiamo imparato a conoscerlo, è fatto di infinite possibilità di distribuzione e ridotte possibilità di guadagno, un luogo in cui tutti possono potenzialmente vedere tutto ma quasi nessuno ne trae un business. La questione negli ultimi 2 anni è cambiata, molto.
Così tanto che lungo il 2011 alcuni dei nomi più importanti della rete, solitamente abbinati all'aggregazione di contenuti video, hanno fatto passi più che sostanziali nella direzione della produzione. Da un business basato sul piazzamento di contenuti sconosciuti, lentamente l'economia statunitense dei grossi nomi sta tentando di passare al più completo business di produzione e distribuzione.

Le notizie in merito sono state molte e molto diverse, tanto da dare vita a molteplici possibili scenari, corrispondenti alle diverse idee di distribuzione e produzione di ogni compagnia. Quale sarà il modello dominante è difficile a dirsi, sembra però scontato che internet non diventerà la televisione e la televisione non si sposterà su internet ma le connected tv offriranno anche contenuti originali, a metà tra quel che esiste oggi e il meglio di quello che si fa in rete.
Nel 2012 quindi vedremo concretizzarsi gli sforzi partiti nel 2011 da parte delle aziende più grosse del settore.

Hulu - La più importante piattaforma gestita direttamente dai network cinematografico-televisivi ha visto il suo pubblico aumentare di pari passo ai suoi introiti. Con la metà delle interruzioni pubblicitarie della televisione (ma il doppio più efficaci, secondo i parametri statunitensi) Hulu quest'anno ha raddoppiato i guadagni arrivando a 420 milioni di dollari e 1,5 milioni di utenti paganti per il servizio Plus (senza pubblicità per 8 dollari al mese).
Per il 2012 ha dichiarato di voler investire 500 milioni di dollari in quelli che paiono 3 progetti: una serie ambientata negli uffici della campagna elettorale del partito Democratico (probabilmente affidata a Marc Webb), il prosieguo della serie di documentari di Morgan Spurlock titolata A Day In The Life e un progetto originale in stile reality da ambientarsi intorno al mondo.
Yahoo! - Il settore video di Yahoo! è uno dei più efficienti (50 milioni di stream al mese), tanto che la compagnia ha recentemente acquistato un appartamento da 500 metri quadrati al centro di New York, da utilizzarsi solo per la produzione (e co-produzione assieme ad ABC) di video. Già in marzo aveva annunciato 7 show originali di cui ben 2 prodotti in totale autonomia. Si tratta di show per i quali sono state messe sotto contratto star di medio livello della tv americana, con valori di produzione alti e una forte spinta commerciale.

Amazon Studios - Più di un anno fa Amazon aveva annunciato questo progetto in maniera abbastanza silenziosa e allo stesso modo ha continuato a lavorarci (nonostante le critiche iniziali). L'idea era di creare un laboratorio in cui chiunque potesse inviare sceneggiature o idee per produzioni audiovisive con studi come Warner Bros. pronti ad ascoltare. Ora, ad un anno di distanza (in dicembre), Amazon ha annunciato di aver vagliato 6mila sceneggiature e visto 600 test-movies per scegliere 3 progetti che produrrà e porterà alla fine. Si tratta di tre storie di genere (fantastico, fantascienza e thriller) per le quali non è ancora stato deciso un regista.

Netflix - Quello che è stato l'enfant prodige dell'Home Video, l'unico in grado di traghettare il sistema morente ma ancora molto attivo del noleggio DVD e Blu-ray nella medesima dimensione del noleggio in streaming (di fatto uccidendo quel poco che la pirateria aveva lasciato in vita di Blockbuster), ha messo a segno due mosse importanti. Senza produrre direttamente ma investendo 100 milioni per assicurarsi la distribuzione esclusiva, ha di fatto messo in moto la produzione di due serie. La prima è il ritorno di Arrested Development, l'altra è House Of Cards, ideata da David Fincher e interpretata da Kevin Spacey.

YouTube - Il più grande distributore della rete è anche quello dal progetto più complesso. Con l'acquisizione di Next New Networks è diventato indirettamente produttore di quei canali da essa curati. In seguito, con le molte iniziative intorno al mondo come Next Up, ha finanziato direttamente degli youtuber per produrre contenuti di qualità, infine ha annunciato la creazione di una serie di veri e propri canali in stile televisivo (con un budget totale di 100 milioni di dollari), nonché, recentemente, la collaborazione ad un progetto produttivo che coinvolge Ridley Scott e che culminerà al festival di Venezia.
Indeciso sulla posizione da prendere (di fatto è un produttore ma fa di tutto per non sembrarlo), YouTube cerca di fomentare la creatività invece che imporre la propria. Un modello che, tra quelli esistenti, pare il più lungimirante e il più adatto alle dinamiche della rete.

Questo per dire dello scenario statunitense, ma anche in Italia canali noti per aggregare, come RaiNet, hanno deciso quest'anno di passare alla produzione (ovviamente per la rete) con 12 progetti il cui sfruttamento sarà unicamente online.
In un solo anno gli investimenti sulla creazione di contenuti sono dunque passati da quasi zero a centinaia di milioni, coinvolgendo nomi e brand di livello. Internet è considerato in concorrenza con il cinema (per la pirateria) e con la televisione (per la pirateria, i servizi on demand dove disponibili, e la capacità di catturare l'attenzione nel prime time), anche se non ha ancora prodotto nulla di concorrenziale. Ora a tutti gli effetti sui suoi canali di distribuzione più ufficiali, quelli al momento quasi monopolizzati da serie, show e film provenienti da altri media, finiranno anche le loro controparti originali. Figli naturali e adottati dovranno convivere, gli uni accanto agli altri, con le prevedibili diverse gestioni.
Non sarà la democratizzazione della televisione che tutti annunciavano ma un sistema diverso. Per le cose democratiche e davvero sovversive, come al solito, ci sarà la rete.

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo
195 Commenti alla Notizia Contenuti originali? Internet fa da sé
Ordina
  • è che si usi (ennesima dimostrazione di quanta malafede ci sia... si arriva pure a storpiare la lingua pur di oscurare il concetto) la espressione "originale" parlando di "copyright" (ovvero diritto di copia) che è (ovviamente) un mero diritto commerciale .

    Le major non vendono ovviamente "originali" (non li posseggono e non hanno alcun diritto di farlo) vendono (ovviamente) delle copie!

    Per il semplice motivo che :

    1) è l'unica (la copie) sono l'unica cosa su cui hanno un accordo con l'autore (quando ce lo hanno) dato che invece il "diritto di autore" è incedibile e inalienabile
    .
    2) come ogni opera "originale" (che sia una performance un quadro o qualunque altra cosa) è originale solo ciò che l'autore ha fatto direttamente è quindi è irripetibile e unico anche per l'autore stesso (non riesce neppure lui a fare 2 volte la stessa cosa) la parola "originale" implica "unicità" e non "riproducibilità".

    3)Ciò detto e stabilito tutta la questione si riduce semplicemente a questo:
    Alcuni pretendono di essere gli unici a fare copie! e di farsi pagare per questo (non per lavorare intendiamoci bene! per copiare!) i servizi (perché quello sono) di agenzia (promozione distribuzione ecc...) sono servizi e costi che vengono pagati (e fin troppo profumatamente) e infatti dal compenso all'autore vengono decurtati in forma di costi!
    In parole (oltretutto povere... direi anzi miserabili) quello che non vogliono dirvi è che si tratta semplicemente di fare partecipare l'autore al loro rischio di impresa!
    Ovvero invece di pagarlo subito lo pagheranno (se lo pagheranno) una miseria rispetto a quanto intascheranno solo per redita di posizione e intermediazione!
    Come se la agenzia immobiliare desse al proprietario dell'appartamento un 0.x % del valore per via del rischio di impresa della agenzia!

    Questi pescecani possono solo farci un favore, rendersi conto che il tempo dei rulli per le pianole è tramontato definitivamente e andare a contorcersi negli spasmi della agonia altrove e possibilmente senza rompere troppo le 00!
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > è che si usi (ennesima dimostrazione di quanta
    > malafede ci sia... si arriva pure a storpiare la
    > lingua pur di oscurare il concetto) la
    > espressione "originale" parlando di "copyright"
    > (ovvero diritto di copia) che è (ovviamente) un
    > mero diritto commerciale
    > .
    >
    > Le major non vendono ovviamente "originali" (non
    > li posseggono e non hanno alcun diritto di farlo)
    > vendono (ovviamente) delle
    > copie!
    >
    > Per il semplice motivo che :
    >
    > 1) è l'unica (la copie) sono l'unica cosa su cui
    > hanno un accordo con l'autore (quando ce lo
    > hanno) dato che invece il "diritto di autore" è
    > incedibile e inalienabile
    >
    > .
    > 2) come ogni opera "originale" (che sia una
    > performance un quadro o qualunque altra cosa) è
    > originale solo ciò che l'autore ha fatto
    > direttamente è quindi è irripetibile e unico
    > anche per l'autore stesso (non riesce neppure
    > lui a fare 2 volte la stessa cosa) la parola
    > "originale" implica "unicità" e non
    > "riproducibilità".
    >
    > 3)Ciò detto e stabilito tutta la questione si
    > riduce semplicemente a
    > questo:
    > Alcuni pretendono di essere gli unici a fare
    > copie! e di farsi pagare per questo (non per
    > lavorare intendiamoci bene! per copiare!) i
    > servizi (perché quello sono) di agenzia
    > (promozione distribuzione ecc...) sono servizi e
    > costi che vengono pagati (e fin troppo
    > profumatamente) e infatti dal compenso all'autore
    > vengono decurtati in forma di
    > costi!
    > In parole (oltretutto povere... direi anzi
    > miserabili) quello che non vogliono dirvi è che
    > si tratta semplicemente di fare partecipare
    > l'autore al loro rischio di
    > impresa!
    > Ovvero invece di pagarlo subito lo pagheranno (se
    > lo pagheranno) una miseria rispetto a quanto
    > intascheranno solo per redita di posizione e
    > intermediazione!
    > Come se la agenzia immobiliare desse al
    > proprietario dell'appartamento un 0.x % del
    > valore per via del rischio di impresa della
    > agenzia!
    >
    > Questi pescecani possono solo farci un favore,
    > rendersi conto che il tempo dei rulli per le
    > pianole è tramontato definitivamente e andare a
    > contorcersi negli spasmi della agonia altrove e
    > possibilmente senza rompere troppo le
    > 00!

    Porca miseria che acidità di stomacoSorride

    Fai una cosa: buttati in politica (io ti voterei), e cambia la legge sul diritto di copia. Quella attuale è un vero obrobrio. Proponine una in cui:

    1) dopo 12 o 18 mesi dalla pubblicazione qualunque opera diventa automaticamente distribuibile / copiabile per chiunque purchè senza fini di lucro

    2) dopo un massimo di 5 anni qualunque opera diventa patrimonio dell'umanità

    Con 2 semplicissime norme rendiamo inutile la pirateria e siamo tutti contenti.
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > > è che si usi (ennesima dimostrazione di
    > quanta
    > > malafede ci sia... si arriva pure a
    > storpiare
    > la
    > > lingua pur di oscurare il concetto) la
    > > espressione "originale" parlando di
    > "copyright"
    > > (ovvero diritto di copia) che è (ovviamente)
    > un
    > > mero diritto commerciale
    >

    > > .
    > >
    > > Le major non vendono ovviamente "originali"
    > (non
    > > li posseggono e non hanno alcun diritto di
    > farlo)
    > > vendono (ovviamente) delle
    > > copie!
    > >
    > > Per il semplice motivo che :
    > >
    > > 1) è l'unica (la copie) sono l'unica cosa su
    > cui
    > > hanno un accordo con l'autore (quando ce lo
    > > hanno) dato che invece il "diritto di
    > autore" è
    >
    > > incedibile e inalienabile
    >

    > >
    > > .
    > > 2) come ogni opera "originale" (che sia una
    > > performance un quadro o qualunque altra
    > cosa)
    > è
    > > originale solo ciò che l'autore ha fatto
    > > direttamente è quindi è irripetibile e unico
    > > anche per l'autore stesso (non riesce
    > neppure
    > > lui a fare 2 volte la stessa cosa) la parola
    > > "originale" implica "unicità" e non
    > > "riproducibilità".
    > >
    > > 3)Ciò detto e stabilito tutta la questione si
    > > riduce semplicemente a
    > > questo:
    > > Alcuni pretendono di essere gli unici a fare
    > > copie! e di farsi pagare per questo (non per
    > > lavorare intendiamoci bene! per copiare!) i
    > > servizi (perché quello sono) di agenzia
    > > (promozione distribuzione ecc...) sono
    > servizi
    > e
    > > costi che vengono pagati (e fin troppo
    > > profumatamente) e infatti dal compenso
    > all'autore
    > > vengono decurtati in forma di
    > > costi!
    > > In parole (oltretutto povere... direi anzi
    > > miserabili) quello che non vogliono dirvi è
    > che
    > > si tratta semplicemente di fare partecipare
    > > l'autore al loro rischio di
    > > impresa!
    > > Ovvero invece di pagarlo subito lo
    > pagheranno
    > (se
    > > lo pagheranno) una miseria rispetto a quanto
    > > intascheranno solo per redita di posizione e
    > > intermediazione!
    > > Come se la agenzia immobiliare desse al
    > > proprietario dell'appartamento un 0.x % del
    > > valore per via del rischio di impresa della
    > > agenzia!
    > >
    > > Questi pescecani possono solo farci un
    > favore,
    > > rendersi conto che il tempo dei rulli per le
    > > pianole è tramontato definitivamente e
    > andare
    > a
    > > contorcersi negli spasmi della agonia
    > altrove
    > e
    > > possibilmente senza rompere troppo le
    > > 00!
    >
    > Porca miseria che acidità di stomacoSorride
    >
    > Fai una cosa: buttati in politica (io ti
    > voterei), e cambia la legge sul diritto di copia.
    > Quella attuale è un vero obrobrio. Proponine una
    > in
    > cui:
    >
    > 1) dopo 12 o 18 mesi dalla pubblicazione
    > qualunque opera diventa automaticamente
    > distribuibile / copiabile per chiunque purchè
    > senza fini di
    > lucro
    >
    > 2) dopo un massimo di 5 anni qualunque opera
    > diventa patrimonio
    > dell'umanità
    >
    > Con 2 semplicissime norme rendiamo inutile la
    > pirateria e siamo tutti
    > contenti.
    Non hai capito!
    La "mia proposta di legge" è che tutto è copiabile!
    Se vuoi però ne aggiungo un altra...
    Nessuno può detenere (o rivendicare) ne con mezzi legali ne con minacce o altri mezzi nessun diritto commerciale in forma esclusiva chi lo fa è passibile di associazione a delinquere e turbativa del libero mercato!

    Che ne dici?
    Non ti piace il liberismo?
    A bocca aperta
    Ah... non verrei scordarmi...
    Ti ho mica mai chiesto perché basta pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    [...]
    > Non hai capito!
    > La "mia proposta di legge" è che tutto è
    > copiabile!
    [...]

    Clicca per vedere le dimensioni originali
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > [...]
    > > Non hai capito!
    > > La "mia proposta di legge" è che tutto è
    > > copiabile!
    > [...]
    >
    > [img]http://www.bigthink.it/wp-content/uploads/200
    Che c'è l'hai presa male? o vuoi dire onestamente che proferisci la rendita di posizione al libero mercato?
    Cioè la preferisci tutte le volte che ti conviene?
    A bocca aperta
    Ma come non eri un sostenitore di "nobili principi?"
    Dai dicci e spiegaci perché basyta pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    [...]
    > Dai dicci e spiegaci perché basyta pirateria?

    Inizi a sgommare sulla tastiera ?
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > [...]
    > > Dai dicci e spiegaci perché
    > basyta

    > pirateria?
    >
    > Inizi a sgommare sulla tastiera ?

    Tutto può essere ... ma mi sembri a corto di argomenti!

    ma quello che non abbiamo ancora visto è la tua risposta alla questione di base...
    Perché basta con la pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > - Scritto da: tucumcari
    > > [...]
    > > > Dai dicci e spiegaci perché
    > > basyta

    > > pirateria?
    > >
    > > Inizi a sgommare sulla tastiera ?
    >
    > Tutto può essere ... ma mi sembri a corto di
    > argomenti!
    >
    > ma quello che non abbiamo ancora visto è la tua
    > risposta alla questione di
    > base...
    > Perché basta con la pirateria?

    Tu invece solo argomentazioni originali senza mai ripeterti !!!

    ;)
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > > - Scritto da: tucumcari
    > > > [...]
    > > > > Dai dicci e spiegaci perché
    >
    > > > basyta

    > > > pirateria?
    > > >
    > > > Inizi a sgommare sulla tastiera ?
    > >
    > > Tutto può essere ... ma mi sembri a corto di
    > > argomenti!
    > >
    > > ma quello che non abbiamo ancora visto è la
    > tua
    > > risposta alla questione di
    > > base...
    > > Perché basta con la pirateria?
    >
    > Tu invece solo argomentazioni originali senza mai
    > ripeterti
    > !!!
    >
    >Occhiolino
    Io?
    Ma quele è il problema ?
    Sei tu che hai quello slogan!
    Basta che rispondi in modo convincente e io smetto!
    Davvero !
    Perchè basta con la pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    >
    > Porca miseria che acidità di stomacoSorride
    >
    > Fai una cosa: buttati in politica (io ti
    > voterei), e cambia la legge sul diritto di copia.
    > Quella attuale è un vero obrobrio. Proponine una
    > in
    > cui:
    >
    > 1) dopo 12 o 18 mesi dalla pubblicazione
    > qualunque opera diventa automaticamente
    > distribuibile / copiabile per chiunque purchè
    > senza fini di
    > lucro

    E perché senza fini di lucro?

    > 2) dopo un massimo di 5 anni qualunque opera
    > diventa patrimonio
    > dell'umanità

    Ed in questo caso il lucro?

    > Con 2 semplicissime norme rendiamo inutile la
    > pirateria e siamo tutti
    > contenti.

    Indubbiamente.
    Si produce anche una riduzione dei prezzi.
    Ubunto
    1342
  • - Scritto da: Ubunto
    > - Scritto da: Basta Pirateria
    > >
    > > Porca miseria che acidità di stomacoSorride
    > >
    > > Fai una cosa: buttati in politica (io ti
    > > voterei), e cambia la legge sul diritto di
    > copia.
    > > Quella attuale è un vero obrobrio. Proponine
    > una
    > > in
    > > cui:
    > >
    > > 1) dopo 12 o 18 mesi dalla pubblicazione
    > > qualunque opera diventa automaticamente
    > > distribuibile / copiabile per chiunque purchè
    > > senza fini di
    > > lucro
    >
    > E perché senza fini di lucro?

    Perchè nei primi 18 mesi lasciamo il "lucro" in esclusiva all'autore/produttore. Così guadagnano e continuano a scrivere/produrre.

    >
    > > 2) dopo un massimo di 5 anni qualunque opera
    > > diventa patrimonio
    > > dell'umanità
    >
    > Ed in questo caso il lucro?

    In questo caso lucra chi vuole, ma senza nessun diritto di esclusiva.
    Siamo tutti liberi di far pagare il biglietto a teatro per una tragedia di Eschilo, mi pare.

    >
    > > Con 2 semplicissime norme rendiamo inutile la
    > > pirateria e siamo tutti
    > > contenti.
    >
    > Indubbiamente.
    > Si produce anche una riduzione dei prezzi.

    Magari non nei primissimi giorni di uscita di un contenuto, ma sul medio periodo senz'altro.
  • Visto che è possibile creare piattaforme e soluzioni di distribuzione al passo con i tempi e compatibili con i diritti dei consumatori?

    Adesso aspetto i soliti irriducibili: di sicuro c'è qualcuno che verrà a lamentarsi per difendere a spada tratta il suo diritto di fruire a sbafo e distribuire come meglio gli aggrada.

    I sistemi legali esistono! Devono essere incoraggiati e premiati.

    Basta con la pirateria !!!
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > Visto che è possibile creare piattaforme e
    > soluzioni di distribuzione al passo con i tempi e
    > compatibili con i diritti dei
    > consumatori?
    >
    > Adesso aspetto i soliti irriducibili: di sicuro
    > c'è qualcuno che verrà a lamentarsi per difendere
    > a spada tratta il suo diritto di fruire a sbafo e
    > distribuire come meglio gli
    > aggrada.
    >
    > I sistemi legali esistono! Devono essere
    > incoraggiati e
    > premiati.
    >
    > Basta con la pirateria !!!
    Certo!
    hai ragione....
    Legge 633/41 basta leggerla e capirla.

    L'articolo in questione è questo:

    Art. 71-sexies

    1. E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater.

    Contento?

    A proposito ti ho mai chiesto perchè basta pirateria?
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    [...]
    > 1. E' consentita la riproduzione privata
    [...]

    Quanta ignoranza (e che magre figure).
    E' consentita la RIPRODUZIONE ovvero mandare in PLAY il lettore in cui hai inserito il tuo CD regolarmente acquistato. E tra l'altro solo per un ascolto privato.

    Adesso fai un'altra figuraccia e linka l'articolo che autorizza la COPIA o la distribuzione di contenuti protetti. Scoprirai che l'unica copia consentita è a finalità di backup di un supporto in cui sono memorizzati contenuti per i quali hai pagato i diritti di riproduzione.

    ...e anche stavolta ti è andata buca.
  • Precisazione:

    copia di backup --> software
    copia privata --> fonogrammi/videogrammi
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Precisazione:
    >
    > copia di backup --> software
    > copia privata --> fonogrammi/videogrammi
    Ma sai leggere?
    Dove sta scritta questa precisazione? nella legge no! in compenso è scritto in questo tuo inutile post!
    non+autenticato
  • Leggiti l'art. 64 ter, comma 2, ma credo che non lo capirai.
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > [...]
    > > 1. E' consentita la riproduzione privata
    > [...]
    >
    > Quanta ignoranza (e che magre figure).
    > E' consentita la RIPRODUZIONE ovvero mandare in
    > PLAY il lettore in cui hai inserito il tuo CD
    > regolarmente acquistato. E tra l'altro solo per
    > un ascolto
    > privato.
    Tua personalissima interpretazione!
    Dove sta scritto?

    >
    > Adesso fai un'altra figuraccia e linka l'articolo
    > che autorizza la COPIA o la distribuzione di
    > contenuti protetti. Scoprirai che l'unica copia
    > consentita è a finalità di backup di un supporto
    > in cui sono memorizzati contenuti per i quali hai
    > pagato i diritti di
    > riproduzione.

    Dove sta scritto?

    >
    > ...e anche stavolta ti è andata buca.
    Si ti è andata molto buca!
    Io sono il tuo incubo peggiore!
    Vedi ... personalmente non me ne frega assolutamente nulla di "scaricare" non lo ho mai fatto in vita mia.
    La mia è una posizione ideologica non di banale convenienza!
    Io non scarico ne scaricherò mai nulla... mi limito a supportare gli strumenti che consentono a chi lo vuole fare di farlo!
    Io non sono un "pirata" (purtroppo per te) io sono molto peggio sono un "allevatore di pirati"!
    A bocca aperta
    Il tuo incubo peggiore!
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    E non hai modo di fermarmi ne di farmi smettere è proprio (te lo ripeto perché ti sia chiarissimo) una questione di scelta ideologica!
    Voglio che la gente sia libera di scaricare quello che meglio crede!
    perchè credo che questo sia bene
    Sic et simpliciter! senza se e senza ma!

    Buh!
    Rotola dal ridere
    Mi spiace hai perso!
    A proposito ti ho mica già chiesto perché basta pirateria?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > - Scritto da: tucumcari
    > > [...]
    > > > 1. E' consentita la riproduzione privata
    > > [...]
    > >
    > > Quanta ignoranza (e che magre figure).
    > > E' consentita la RIPRODUZIONE ovvero mandare in
    > > PLAY il lettore in cui hai inserito il tuo CD
    > > regolarmente acquistato. E tra l'altro solo per
    > > un ascolto
    > > privato.
    > Tua personalissima interpretazione!
    > Dove sta scritto?

    Nell'articolo che hai citato.

    [...]
    >
    > Dove sta scritto?

    Ti sei incantato ?


    Basta con la pirateria !!!
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > > - Scritto da: tucumcari
    > > > [...]
    > > > > 1. E' consentita la riproduzione
    > privata
    >
    > > > [...]
    > > >
    > > > Quanta ignoranza (e che magre figure).
    > > > E' consentita la RIPRODUZIONE ovvero
    > mandare
    > in
    > > > PLAY il lettore in cui hai inserito il
    > tuo
    > CD
    > > > regolarmente acquistato. E tra l'altro
    > solo
    > per
    > > > un ascolto
    > > > privato.
    > > Tua personalissima interpretazione!
    > > Dove sta scritto?
    >
    > Nell'articolo che hai citato.
    >
    > [...]
    > >
    > > Dove sta scritto?
    No è in italiano!
    Quello che tu hai detto non c'è proprio!
    Io mi sono limitato a riportarlo e non ho interpretato assolutamente nulla!
    Sei tu che lo hai fatto!
    >
    > Ti sei incantato ?
    Direi che ti sei un attimo incartato provo a rimetterlo giù:

    "E' consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all'articolo 102-quater"

    Questo è il testo!
    e questo
    "E' consentita la RIPRODUZIONE ovvero mandare in PLAY il lettore in cui hai inserito il tuo CD regolarmente acquistato. E tra l'altro solo per un ascolto privato"
    Invece (che non c'è scritto) è quello che hai detto tu!
    Ce la fai ad arrivare al principio di identità?
    Sono parole diverse e dicono cose diverse l'articolo e la tua frase!
    è banale sai?

    >
    >
    > Basta con la pirateria !!!
    Già... ma perché?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    [...]
    > "E' consentita la riproduzione privata di
    [...]

    Ok.
    Facciamo così allora: per favore potresti darmi la corretta definizione di "riproduzione privata" e spiegarmi la differenza con "copia privata" ?

    Almeno vediamo da dove nasce il malintesoSorride
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > [...]
    > > "E' consentita la riproduzione privata di
    > [...]
    >
    > Ok.
    > Facciamo così allora: per favore potresti darmi
    > la corretta definizione di "riproduzione privata"
    > e spiegarmi la differenza con "copia privata"
    > ?
    >
    > Almeno vediamo da dove nasce il malintesoSorride
    Non c'è nessun "malinteso" è solo che non sai leggere!
    non+autenticato
  • Ma quando avremo qualcosa di simile anche qui alla periferia dell'Impero?
    Tanta gente non si sbatterebbe nemmeno più di piratare, se potesse vedere in streaming legalmente a 8 euro al mese.
    Funz
    11673
  • Piuttosto, se SKY/Mediaset Premium costassero 8 euro al mese (pacchetto completo, ovvio), risolveremmo il problema della pirateria?
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Piuttosto, se SKY/Mediaset Premium costassero 8
    > euro al mese (pacchetto completo, ovvio),
    > risolveremmo il problema della
    > pirateria?

    Considerando i punti di vista irriducibili che si leggono su questo forum direi di no. Questi vogliono tutto gratisOcchiolino
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: ThEnOra
    > > Piuttosto, se SKY/Mediaset Premium
    > costassero
    > 8
    > > euro al mese (pacchetto completo, ovvio),
    > > risolveremmo il problema della
    > > pirateria?
    >
    > Considerando i punti di vista irriducibili che si
    > leggono su questo forum direi di no. Questi
    > vogliono tutto gratis
    >Occhiolino
    Nono!
    Non hai capito nulla!
    Io non voglio tutto gratis voglio semplicemente che anche voi andiate a lavorare !
    ah...
    dimenticavo....
    Non hai mica risposto sai?
    Perché basta la pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > Piuttosto, se SKY/Mediaset Premium
    > > costassero
    > > 8
    > > > euro al mese (pacchetto completo, ovvio),
    > > > risolveremmo il problema della
    > > > pirateria?
    > >
    > > Considerando i punti di vista irriducibili che
    > si
    > > leggono su questo forum direi di no. Questi
    > > vogliono tutto gratis
    > >Occhiolino
    > Nono!
    > Non hai capito nulla!
    > Io non voglio tutto gratis voglio semplicemente
    > che anche voi andiate a lavorare

    Ma chi ?
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > > Piuttosto, se SKY/Mediaset Premium
    > > > costassero
    > > > 8
    > > > > euro al mese (pacchetto completo,
    > ovvio),
    > > > > risolveremmo il problema della
    > > > > pirateria?
    > > >
    > > > Considerando i punti di vista
    > irriducibili
    > che
    > > si
    > > > leggono su questo forum direi di no.
    > Questi
    > > > vogliono tutto gratis
    > > >Occhiolino
    > > Nono!
    > > Non hai capito nulla!
    > > Io non voglio tutto gratis voglio
    > semplicemente
    > > che anche voi andiate a lavorare
    >
    > Ma chi ?
    Indovina un po?
    Fai uno sforzo (neanche tanto forse ci arrivi anche col tuo neurone solitario)..
    A bocca aperta
    A proposito...
    Perché basta pirateria?

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > - Scritto da: tucumcari
    > > > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > > > Piuttosto, se SKY/Mediaset
    > Premium
    > > > > costassero
    > > > > 8
    > > > > > euro al mese (pacchetto
    > completo,
    > > ovvio),
    > > > > > risolveremmo il problema della
    > > > > > pirateria?
    > > > >
    > > > > Considerando i punti di vista
    > > irriducibili
    > > che
    > > > si
    > > > > leggono su questo forum direi di
    > no.
    > > Questi
    > > > > vogliono tutto gratis
    > > > >Occhiolino
    > > > Nono!
    > > > Non hai capito nulla!
    > > > Io non voglio tutto gratis voglio
    > > semplicemente
    > > > che anche voi andiate a lavorare
    > >
    > > Ma chi ?
    > Indovina un po?

    Indovino che?
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > > - Scritto da: tucumcari
    > > > > - Scritto da: Basta Pirateria
    > > > > > - Scritto da: ThEnOra
    > > > > > > Piuttosto, se
    > SKY/Mediaset
    > > Premium
    > > > > > costassero
    > > > > > 8
    > > > > > > euro al mese (pacchetto
    > > completo,
    > > > ovvio),
    > > > > > > risolveremmo il problema
    > della
    > > > > > > pirateria?
    > > > > >
    > > > > > Considerando i punti di vista
    > > > irriducibili
    > > > che
    > > > > si
    > > > > > leggono su questo forum direi
    > di
    > > no.
    > > > Questi
    > > > > > vogliono tutto gratis
    > > > > >Occhiolino
    > > > > Nono!
    > > > > Non hai capito nulla!
    > > > > Io non voglio tutto gratis voglio
    > > > semplicemente
    > > > > che anche voi andiate a lavorare
    > > >
    > > > Ma chi ?
    > > Indovina un po?
    >
    > Indovino che?
    Indovina chi!
    Ma perché pittosto.... non ci spieghi (con parole tue)
    Perché basta pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    [..]
    > Indovina chi!

    Chi ?

    > Ma perché pittosto.... non ci spieghi (con parole
    > tue)
    > Perché basta pirateria?

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Basta con la pirateria !!!
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: tucumcari
    > [..]
    > > Indovina chi!
    >
    > Chi ?
    >
    > > Ma perché pittosto.... non ci spieghi (con
    > parole
    > > tue)
    > > Perché basta pirateria?
    >
    > [img]http://www.frasiaforismi.com/wp-content/uploa
    >
    > Basta con la pirateria !!!
    Hai 2 problemi..
    Il primo è che hai "piratato" totò
    il secondo è che non hai risposto alla domanda...
    Perchè basta con la pirateria?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    [...]
    > Hai 2 problemi..
    > Il primo è che hai "piratato" totò

    www.creativecommons.it/

    > il secondo è che non hai risposto alla domanda...
    > Perchè basta con la pirateria?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Disturbo_ossessivo-co...

    Ma non temere, se continui a chiederlo all'infinito un giorno o l'altro troverai la risposta, perchè la risposta è dentro di te.

    Però... è sbagliataSorride
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Precedente | 1 | 2 | 3 |
(pagina 3/3 - 12 discussioni)