Mauro Vecchio

Di rocker, pirati e vecchi vinili

Nuovo affondo di Neil Young al formato MP3, inferiore a CD e vinili. Il cantautore canadese difende l'operato delle major: non sono la Silicon Valley. Ma poi parla della pirateria come della nuova radio ai tempi del digitale

Roma - "Questo è il 21esimo secolo. Abbiamo il cinque per cento di quello che avevamo nel 1978": parole e musica del leggendario cantautore canadese Neil Young, recentemente intervenuto in California nel corso del ciclo di conferenze Dive Into Media organizzato dal quotidiano Wall Street Journal.

Un viaggio a ritroso per evidenziare tutti i limiti dell'attuale mercato digitale, in particolare sulla qualità offerta dal formato di compressione MP3. Secondo il rocker, l'ascolto su CD resterebbe ancora migliore di quello sui vari lettori ai tempi del digitale. Ovviamente superato dalla straordinaria prestazione del suono su vinile.

Nostalgie di un vecchio musicista? Non esattamente. Young sarebbe entrato in contatto con l'ex-CEO di Apple Steve Jobs per lanciare sul mercato un formato audio ad altissima fedeltà. Lo stesso Young ha però ammesso che i tempi di scaricamento di un singolo brano si sarebbero aggirati sui 30 minuti circa.
Sembrano idee un po' confuse, in particolare sul delicato rapporto tra industria musicale e pirati del web. Da un lato, Young ha difeso le grandi etichette che "suvvia, vivono in un mondo diverso da quello in Silicon Valley". Le pessime scelte di business sarebbero cioè giustificabili dal momento che le etichette "sono la gente della musica e dei dischi".

Al lato opposto del ring, il cantautore canadese ha descritto la pirateria come "nuova radio", ovvero un mezzo per diffondere la musica e tastare il polso ai nuovi movimenti sonici. "È così che la musica si distribuisce - ha spiegato Young - È questo il mondo reale per i ragazzi di oggi".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Digital LifeNeil Young odia Apple e gli mp3Il celebre musicista e compositore ce l'ha con la popolarità dell'iPod e degli mp3. E dice: i produttori hanno dimenticato la musica
  • BusinessMusica digitale, l'avanzata continuaIl fatturato globale nel 2011 è cresciuto dell'8 per cento sui 5,2 miliardi di dollari. L'aumento più vistoso per i servizi a sottoscrizione. Buone risposte dalla Francia dopo l'adozione di HADOPI. Ma la pirateria resta
53 Commenti alla Notizia Di rocker, pirati e vecchi vinili
Ordina
  • C'è un sito pirata che fino a 1-2 mesi fa pullulava di mp3 di dischi recentissimi e di tutti i generi.
    Adesso, quello che ancora si può scaricare "illegalmente" sono cd di genere metal, musica classica e non oltre gli anni 60-70.
    Questi non hanno copyright o non se li fila nessuno, quindi si possono scaricare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: tavera gino
    > C'è un sito pirata che fino a 1-2 mesi fa
    > pullulava di mp3 di dischi recentissimi e di
    > tutti i generi.
    > Adesso, quello che ancora si può scaricare
    > "illegalmente" sono cd di genere metal, musica
    > classica e non oltre gli anni 60-70.
    > Questi non hanno copyright o non se li fila
    > nessuno, quindi si possono scaricare?

    Passa il sito che andiamo a vedere !!!
    Mi piace il metalA bocca apertaA bocca aperta
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: tavera gino
    > > C'è un sito pirata che fino a 1-2 mesi fa
    > > pullulava di mp3 di dischi recentissimi e di
    > > tutti i generi.
    > > Adesso, quello che ancora si può scaricare
    > > "illegalmente" sono cd di genere metal,
    > musica
    > > classica e non oltre gli anni 60-70.
    > > Questi non hanno copyright o non se li fila
    > > nessuno, quindi si possono scaricare?
    >
    > Passa il sito che andiamo a vedere !!!
    > Mi piace il metalA bocca apertaA bocca aperta

    Vabbè:
    http://avaxhome.ws/music (probabilmente la conosci già)

    Guarda attentamente, dato che sono taggate anche quelle, le etichette di ogni singolo disco, anche se è del genere che non ti piace: come dire... chissenefotte di quelle.
    Alquanto ipocrita, no?
    Se vai anche in altre sezioni, vedrai che di buon'ora si possono scaricare ***piratati*** anche tutti i quotidiani italiani.
    Per quelli nessun casino, eh?
    Dato che ricevono finanziamenti si possono permettere che siano piratati. E non è la pagina scannata alla buona. Questo vuol dire... !!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: tavera gino
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: tavera gino
    > > > C'è un sito pirata che fino a 1-2 mesi fa
    > > > pullulava di mp3 di dischi recentissimi e
    > di
    > > > tutti i generi.
    > > > Adesso, quello che ancora si può scaricare
    > > > "illegalmente" sono cd di genere metal,
    > > musica
    > > > classica e non oltre gli anni 60-70.
    > > > Questi non hanno copyright o non se li fila
    > > > nessuno, quindi si possono scaricare?
    > >
    > > Passa il sito che andiamo a vedere !!!
    > > Mi piace il metalA bocca apertaA bocca aperta
    >
    > Vabbè:
    > http://avaxhome.ws/music (probabilmente la
    > conosci
    > già)
    >
    > Guarda attentamente, dato che sono taggate anche
    > quelle, le etichette di ogni singolo disco, anche
    > se è del genere che non ti piace: come dire...
    > chissenefotte di
    > quelle.
    > Alquanto ipocrita, no?
    > Se vai anche in altre sezioni, vedrai che di
    > buon'ora si possono scaricare ***piratati***
    > anche tutti i quotidiani
    > italiani.
    > Per quelli nessun casino, eh?
    > Dato che ricevono finanziamenti si possono
    > permettere che siano piratati. E non è la pagina
    > scannata alla buona. Questo vuol dire...
    > !!!

    Fico, grazie !
    krane
    22544
  • Se converto un video musicale in formato MP3 commetto un atto illegale?
    L'nnovazione non guarda la pirateria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: misk
    > Se converto un video musicale in formato MP3
    > commetto un atto
    > illegale?
    > L'nnovazione non guarda la pirateria.
    se poi riesci a guardarlo...A bocca aperta
    non+autenticato
  • I'm still looking for a heart of gold... E di un motivo valido per scaricare un solo, fentetissimo file "a pagamento" da quella cosa oscena che è iTunes. No davvero....
  • Non occorreva ribadirlo, visto che Lei ha già dichiarato apertamente, in questo forum anni addietro su mia domanda, che scarica musica come i bimbiminkia (il paragone l'ho aggiunto io, ovvio).

    You'll be sued, it's just a matter of time.

    Ps.
    Spero che non lo faccia presso il suo datore di lavoro.
  • > You'll be sued, it's just a matter of time.

    Con quale accusa?
    Scaricare non è illegale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Non occorreva ribadirlo, visto che Lei ha già
    > dichiarato apertamente, in questo forum anni
    > addietro su mia domanda, che scarica musica come
    > i bimbiminkia (il paragone l'ho aggiunto io,
    > ovvio).
    >
    > You'll be sued, it's just a matter of time.
    >
    > Ps.
    > Spero che non lo faccia presso il suo datore di
    > lavoro.

    Scaricare musica = bimbominkia... PFFFFFF
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Non occorreva ribadirlo, visto che Lei ha già
    > dichiarato apertamente, in questo forum anni
    > addietro su mia domanda, che scarica musica come
    > i bimbiminkia (il paragone l'ho aggiunto io,
    > ovvio).
    >
    > You'll be sued, it's just a matter of time.
    >
    > Ps.
    > Spero che non lo faccia presso il suo datore di
    > lavoro.

    "Piedepesante" Alonso/Alfonso si sa che "guida spericolato" a me è simpatico per quello!

    Almeno lui è esplicito nelle sue simpatie/antipatie non come "luca mi arrampico sugli specchi" che pretende di trollare "aggratis" e che nessuno se ne accorga!
    Ma a parte questo....

    E perchè non dovrebbe scaricare da dove gli pare?
    Ci faccia capire...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Non occorreva ribadirlo, visto che Lei ha già
    > dichiarato apertamente, in questo forum anni
    > addietro su mia domanda, che scarica musica come
    > i bimbiminkia (il paragone l'ho aggiunto io,
    > ovvio).

    come invece il solo fatto di usare una parola come questa La (s)qualifica molto ma molto di più...

    (ma già bastavano le "idee" che va propugnando)
    non+autenticato
  • Le ho teso una mano per una Sua risposta.
    Siamo Gentleman!
  • - Scritto da: ThEnOra
    > Non occorreva ribadirlo, visto che Lei ha già
    > dichiarato apertamente, in questo forum anni
    > addietro su mia domanda, che scarica musica come
    > i bimbiminkia (il paragone l'ho aggiunto io,
    > ovvio).

    Non credo che Maruccia e un bimbominkia ascoltino lo stesso tipo di musica.

    >
    > You'll be sued, it's just a matter of time.
    >
    > Ps.
    > Spero che non lo faccia presso il suo datore di
    > lavoro.

    E se anche fosse?
    Ci sono datori di lavoro molto impegnati, che non hanno tempo di scaricarsi la musica da se', e quindi sono ben felici se tu scarichi e poi passi loro il file.
  • io scarico album solo in flac (o al massimo in ape che poi converto in flac)
    non+autenticato
  • Si, però legalmente non è ancora possibile (se è possibile dimmi dove), e la cosa è assurda.
    Non possono lamentarsi per la pirateria e quant'altro se restano indietro decine di anni rispetto alle richieste del mercato. Fosse per loro saremmo ancora colle audiocassette.
    non+autenticato
  • - Scritto da: smilzoboboz
    > Si, però legalmente non è ancora possibile (se è
    > possibile dimmi dove), e la cosa è
    > assurda.

    C'è questo sito, penso sia legale:
    https://www.hdtracks.com/

    Comunque avevo scaricato le canzoni demo, lossless a 24 bit.
    Poi le ho compresse con l'AAC di iTunes (al massimo di qualità, 256kbps VBR).
    Beh, davvero non sono riuscito a sentire differenze ne' con l'impianto nè in cuffia (un'AKG direi buona). Preferisco occupare 10/20 volte meno spazio, grazie.
    non+autenticato
  • Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: smilzoboboz
    > > Si, però legalmente non è ancora possibile
    > (se
    > è
    > > possibile dimmi dove), e la cosa è
    > > assurda.
    >
    > C'è questo sito, penso sia legale:
    > https://www.hdtracks.com/
    >
    > Comunque avevo scaricato le canzoni demo,
    > lossless a 24
    > bit.
    > Poi le ho compresse con l'AAC di iTunes (al
    > massimo di qualità, 256kbps VBR).
    >
    > Beh, davvero non sono riuscito a sentire
    > differenze ne' con l'impianto nè in cuffia
    > (un'AKG direi buona). Preferisco occupare 10/20
    > volte meno spazio,
    > grazie.

    non si sentono differenze....
    Sgabbio
    26177
  • Scusa se rispondo ora, ma il mio non era un post per trollare (cerca la discussione appena prima con "audio_test")
    In quella discussione si era detto in pratica questo:
    1. Le differenze sono percepibili sempre più a fatica man mano che aumenta il bitrate;
    2. Differenze apprezzabili le puoi sentire praticamente solo con certo jazz e con la musica classica*
    3. Dipende anche dall'orecchio dell'ascoltatore
    -il tutto a parità di impianto-

    * ah, e non è che parte il brano e subito capisci che formato è, solo in certi punti (che appunto nella musica classica e nel jazz sono più frequenti) si nota la differenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: smilzoboboz
    > Scusa se rispondo ora, ma il mio non era un post
    > per trollare (cerca la discussione appena prima
    > con "audio_test")
    > In quella discussione si era detto in pratica
    > questo:
    > 1. Le differenze sono percepibili sempre più a
    > fatica man mano che aumenta il bitrate;

    Ma va?Sorride

    > 2. Differenze apprezzabili le puoi sentire
    > praticamente solo con certo jazz e con la musica
    > classica*

    Uso la Jazz per queste cose. Meglio, dei dischi demo o alcune canzoni molto ben registrate e con strumenti acustici.

    > 3. Dipende anche dall'orecchio dell'ascoltatore
    > -il tutto a parità di impianto-

    Ok, non ho fatto audiometrie di recente e comunque so per certo che sopra i 12-13mila hz non ci sento.
    Il mio impianto direi che è decente, ma delle buone cuffie sono ancora più selettive, se vogliamo.

    Comunque, a parte gli scherzi, non sono solo io che non distinguo a quei livelli, ci sono test in doppio cieco sul web che arrivano alle stesse conclusioni. Io come limite metto l'AAC@256 kbps perché è il formato di iTunes plus e quello che uso per rippare i miei CD per andare sul sicuro. Ma anche con un bitrate un po' più basso avrei problemi a trovare differenze. Forse il limite sta più sui 192kbps, anche con gli MP3 se prodotti da un buon codec.
    non+autenticato
  • Per la mia esperienza di non audiofilo ma dotato di un discreto impianto stereo (componenti separati), con gli MP3 sotto i 192 Kbps la perdita di qualità rispetto al CD è facilmente percepibile. Sopra, molto meno, fino ad annullarsi ai 320 Kbps. C'è da dire però che alcuni CD si sentono da schifo.
  • > > 1. Le differenze sono percepibili sempre più
    > a
    > > fatica man mano che aumenta il bitrate;
    >
    > Ma va?Sorride

    Non stavo sfottendo, era per completezza...
    In ogni caso in un MP3 ad esempio, dai ~192 ai 320 la differenza è praticamente nulla perché a quel punto gli unici limiti sono strutturali dell'algoritmo del formato stesso.
    Non so se è così anche per AAC (e se sì quanto).

    > Io come limite metto l'AAC@256 kbps
    > perché è il formato di iTunes plus e quello che
    > uso per rippare i miei CD per andare sul sicuro.
    > Ma anche con un bitrate un po' più basso avrei
    > problemi a trovare differenze. Forse il limite
    > sta più sui 192kbps, anche con gli MP3 se
    > prodotti da un buon
    > codec.

    Che l'AAC a 256kib/s sia cosa buona non c'è dubbio, che le differenze rispetto ad un formato lossless siano nel 99.9% impercettibili (cioè proprio non udibili) pure.
    C'è da dire però che ti converrebbe usare una compressione basata su un q costante piuttosto che br costante perché se il tuo scopo è "risparmiare" spazio per non avere decine di GiB di musica per niente (che ti ritroveresti di sicuro col FLAC), con però una minima perdita qualità, non ha senso avere certi pezzi a 256kib/s.
    Ad esempio, io ho pezzi in FLAC con bitrate medio fino a quasi 1000kib/s altri a poco più 50kib/s (senza silenzi eh, ma magari il suono è più omogeneo)

    PS: Quella dell'orecchio, mi pare che suoni udibili senza che abbiano decibel assurdi arrivino circa a 20kHz, mi pare eh, non porto nessuna base scientifica, studio comparato, ricettario della nonna a supporto di ciò
    non+autenticato
  • - Scritto da: smilzoboboz
    > PS: Quella dell'orecchio, mi pare che suoni
    > udibili senza che abbiano decibel assurdi
    > arrivino circa a 20kHz, mi pare eh, non porto
    > nessuna base scientifica, studio comparato,
    > ricettario della nonna a supporto di
    > ciò

    I bambini ci arrivano, forse, a 20khz. Ma con l'aumentare dell'età la soglia si abbassa, spesso di molto. Pensa che avevano anche inventato un disturbatore per teenagers per farli scappare quando si radunano davanti a locali dando fastidio. Un suono fastidioso sui 16-17 mila hz, che loro sentono, ma gli adulti no.
    non+autenticato
  • Figa, non lo sapevo.
    Veramente divertente ed efficace. Cylon
    non+autenticato
  • Ma una bufala.
    Sgabbio
    26177
  • Grazie capitan ovvio! La cosa è al quanto risaputo, vale pure per gli AAC che offre la apple nel suo negozio musicale, anche se le differenze sono di molto inferiori rispetto al vetuso mp3.

    Del resto parliamo sempre di formato lossy, che per stare in dimensioni accettabili, sacrifica la qualità del audio.

    Si spera che il lossless prenda piede, la apple di per se, lo vuole fare, non si sa come e quando però.

    Difendere l'operato delle major ignorando le loro sporche azioni e dire che è semplicemente "sono la gente della musica e dei dischi" è da dementi! Considerando che loro semplicemente DERUBANO chi fa realmente i dischi, pappandosi via quasi tutto.
    Fanno un bussines diverso da silicon vally ? OK Ma ricordiamoci che quando qualcuno gli da una gallina dalle uova d'oro, loro la sgozzano e ci fanno un pollo.
    Sgabbio
    26177
  • Su quali basi definisci il formato AAC superiore al "vetusto" mp3? La tua affermazione è valida soltanto per quanto riguarda bitrate molto bassi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: press
    > Su quali basi definisci il formato AAC superiore
    > al "vetusto" mp3? La tua affermazione è valida
    > soltanto per quanto riguarda bitrate molto
    > bassi

    Non so AAC, ma Ogg Vorbis sicuramente a bitrate di 256 bit o inferiori è migliore di mp3, basta avere un po' di orecchio per accorgersene. A bitrate più alti non so, ma se andiamo oltre i 256 bit tanto vale usare flac.
    non+autenticato
  • - Scritto da: press
    > Su quali basi definisci il formato AAC superiore
    > al "vetusto" mp3? La tua affermazione è valida
    > soltanto per quanto riguarda bitrate molto
    > bassi.

    Io parlo in termini di compressione/dimensione file/qualità audio gli AAC che si prendono su itunes, sono qualitivamente superiori ad un mp3 di medio bitrate.

    Poi se vogliamo fare un confronto con un mp3 al massimo della qualità, li bisognerebbe usare strumenti specifici.
    Sgabbio
    26177
  • In realtà AAC ha anche la possibilità di essere lossless (mai visti in circolazione per ora e richiedono potenza di calcolo in più di un FLAC per la decodifica)

    In ogni caso, chi parla di differenze qualitative fra vinile e CD non ha capito niente, o meglio, purtroppo su CD le case discografiche masterizzano audio pensato per avere come target l'home-audio, e quindi con range limitati, ma agli effetti, su un impianto "casalingo" (anche di ottima qualità) l'effetto risulta migliore (però più distante dall'originale).
    Ma la differenza fra MP3 e CD (o lossless di qualsiasi genere) è abissale.
    In ogni caso sia OGG che AAC sono migliori del formato MP3 SEMPRE; a bitrate più bassi la differenza semplicemente si esalta.

    Io in pratica sono d'accordo col tipo per la qualità, ma la colpa (e che colpa) delle major della musica è che NON C'È nessun posto dove scaricare musica in formato FLAC (che peraltro è il formato lossless più usabile di tutti perché nonostante abbia una compressione leggermente inferiore rispetto ad altri formati, richiede risorse parecchio minori per la decodifica). Ed è da anni, parecchi, che mi rodo il fegato a vedere mp3 al costo più o meno di un CD quando non ne valgono nemmeno un centesimo. Ci fossero almeno problemi di dimensione/banda... un album in FLAC pesa appena 4-5 volte di più.

    Per differenza qualitativa non intendo roba da fanatici, ma fate una prova con un CD che avete a casa: prima un rip in MP3 320kib/s, poi in OGG/AAC q MAX, poi in FLAC/AAClossless e sentirete una netta differenza (certo, va detto che con Vasco Rossi differenze non ne sentite...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: smilzoboboz
    > Ma la differenza fra MP3 e CD (o lossless di
    > qualsiasi genere) è abissale.

    Balle. Ti sfido a riconscere un AAC@256kbps o un MP3@320kbs da un CD.
    non+autenticato
  • Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: smilzoboboz
    > > Ma la differenza fra MP3 e CD (o lossless di
    > > qualsiasi genere) è abissale.
    >
    > Balle. Ti sfido a riconscere un AAC@256kbps o un
    > MP3@320kbs da un
    > CD.
    Sgabbio
    26177
  • per forza hanno la stessa qualità
    non+autenticato
  • io l'ho fatto il test ... per sentire la differenza tra un mp3 a 192kbps rispetto ad un flac ci vogliono almeno 1500/2000 euro di impianto ed un ambiente adeguato.
    gli mp3 vanno benone per tutti i player portatili (ovviamente 192 o superiori, a 128 la differenza si sente subito) ed anche per l'impianto che la casalinga di voghera si ritrova ... chi ha deciso di spendere 1500+ euro in audio non dovrebbe avere bisogno di questi discorsi.
    non+autenticato
  • dipende moltissimo anche dal tipo di musica... sulla musica pop in genere posso darti ragione, già col metal "impegnato" (non cantina della nonna) le cose cambiano, se vai sul Jazz o ancora peggio Classica un MP3 a 320kib/s lo puoi ascoltare solo sulle cuffiette per non sentire grosse differenze.
    non+autenticato
  • io il mio test l'ho fatto con la suite demo della denon, che era un SACD da cui ho ricavato flac e mp3 a vari kbps (lame 3.96).
    niente metal (dissento sull'affermazione, non sceglierei metal per testare un impianto) ma molto jazz e anche altre cose (un organo, una brass band, una suite di percussioni).
    sia io sia il proprietario (che di quello campa!) eravamo d'accordo sul fatto che dai 192 inclusi in poi la scelta dei diffusori era determinante molto più dei kbps
    non+autenticato