Alfonso Maruccia

Android, nuova frontiera del malware mobile

Testimonianze sui forum Android evidenziano l'esistenza di una falla all'interno del marketplace dell'OS di Google: malware camuffati da app di sistema si fanno strada sui cellulari degli utenti. E magari polimorfizzano

Roma - Il Marketplace di Android conterrebbe una falla di tipo "zero-day", poco nota ai più ed emersa dopo il bislacco tentativo di test di uno sviluppatore. Dai forum e i gruppi di discussione del mondo androide emerge la spiacevole novità in fatto di (in)sicurezza, grazie alla quale i cyber-criminali potrebbero teoricamente diffondere un malware con una velocità senza pari su tutti i dispositivi basati su Android.

Con buona pace del buttafuori per le app infette, l'exploit involontariamente scoperto dallo sviluppatore lenlight sembra essere capace di bypassare tutti i sistemi di sicurezza del Marketplace: il coder ha creato il mostro noto come "Karoges" provando a caricare una app di test sul il suo account, usando un pacchetto .apk "casuale" come contenitore per il suo test.

La app scaricata e poi modificata per il test era il video player ufficiale incluso in Android e, apparentemente, subito dopo averla immessa in rete, Karoges è finita su centinaia di migliaia di smartphone androidi senza possibilità alcuna di eliminarla dal sistema.
Gli utenti hanno cominciato a temere l'ennesima invasione di malware androide prima che lenlight spiegasse tutto il retroscena, scusandosi inoltre per la sua incapacità di offrire l'aiuto necessario a risolvere il problema.

L'eliminazione del player video farebbe scomparire Karoges dal sistema, ma a quanto pare l'exploit scoperto per sbaglio è già entrato a far parte dell'arsenale dei cyber-criminali attivi nel mondo mobile: due nuove app sospette (una denominata "Lovely Sky Live Wallpaper", l'altra con un nome in cinese) hanno fatto la comparsa sugli smartphone degli utenti e in questo caso la cancellazione della app non funziona.

Non bastassero gli exploit sul marketplace moderato da Google, infine, Symantec ha individuato una nuova minaccia per Android distribuita esternamente allo store ufficiale: Android.Opfake è un malware "polimorfo" che prova a camuffare la sua vera natura modificando i file presenti nel pacchetto della app infetta.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
310 Commenti alla Notizia Android, nuova frontiera del malware mobile
Ordina
  • che avete capito?

    è una bellissima canzone dei RadioHead !

    non+autenticato
  • In fin dei conti il titolo dell'articolo è pienamente azzeccato. Il cellulare è un device comprato da chiunque, da quello che si fa fico con "il cello touch che ha pagato poco ma è una bomba", all'ignorantone di turno (senza offendere nessuno... da intendere nel senso di "ignorare le cose") che non gli frega niente del sistema più o meno open, e non ha le minime conoscenze informatiche: ha semplicemente comprato un telefono...
    Quale miglior terreno per gettare la rete in cerca di pescioloni che abboccano a "di tutto e di più"? Questo è Android, un sistema che può essere usato in sicurezza solo da esperti, e scommetto che tra 6 mesi / un anno, le cose saranno molto peggiori... prevedo un ritorno alla grande di iOS...
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
    > Questo è Android, un sistema che può
    > essere usato in sicurezza solo da esperti, e
    > scommetto che tra 6 mesi / un anno, le cose
    > saranno molto peggiori... prevedo un ritorno alla
    > grande di
    > iOS...

    Io l'ho previsto fin dall'inizio della storia di Android.
    Android è partito col piede sbagliato: il modello "il mio sistema nei vostri computer" ha potuto avere successo solo grazie a pratiche monopolistiche illegali (parlo di Windows). Il modello che funziona è invece "il mio sistema nel mio computer". Lo hanno dimostrato in molti.

    E tralasciamo che Android è frutto di idee rubate (per non dire di peggio).
    ruppolo
    33063
  • > Io l'ho previsto fin dall'inizio della storia di
    > Android.
    > Android è partito col piede sbagliato: il modello
    > "il mio sistema nei vostri computer" ha potuto
    > avere successo solo grazie a pratiche
    > monopolistiche illegali (parlo di Windows).

    Falso: tale modello ha avuto successo già con il dos, e prima ancora con il cpm.

    > Il
    > modello che funziona è invece "il mio sistema nel
    > mio computer". Lo hanno dimostrato in
    > molti.

    Certo:
    Commodore con Amiga: fallita
    Sinclair con QL: la Sinclair esiste ancora, ma fa sedie a rotelle e biciclette.
    Atari con la serie ST: fallita, o quasi.

    Veramente un modello vincente, nulla da dire.
    E anche Symbian se la cava bene, vero?
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi

    > Atari con la serie ST: fallita, o quasi.

    Vedrai che successone le magliette con la melaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    >
    > Io l'ho previsto fin dall'inizio della storia di
    > Android.
    > Android è partito col piede sbagliato: il modello
    > "il mio sistema nei vostri computer" ha potuto
    > avere successo solo grazie a pratiche
    > monopolistiche illegali (parlo di Windows). Il
    > modello che funziona è invece "il mio sistema nel
    > mio computer". Lo hanno dimostrato in
    > molti.
    >
    > E tralasciamo che Android è frutto di idee rubate
    > (per non dire di
    > peggio).

    Idee rubate perchè te l'ha detto tuo padre Jobs immagino?

    Il software open source è più sicuro per definizione. Chiunque può vedere i sorgenti. Mediamente i bug vengono trovati e risolti prima della controparte closed. Oltretutto quando i bug vengono trovati, vengono resi pubblici, quindi la correzione sarà e dovrà essere più veloce. Nel software closed un bug potrebbe non essere mai trovato, per la felicità del suo scopritore.
    Ora ti è chiara la definizione di closed e open source?
    Il market secondo te è open o closed? Se non te ne sei accorto, qui si stà parlando del market, e non di android. Quindi tutti i tuoi discorsi sul modello open source non centrano niente, visto che il market è CLOSED.

    Android è partito col piede sbagliato? Si, infatti, basta vedere il market share per accorgersene. Non lo utilizza nessuno...

    "prevedo un ritorno alla grande di iOS."
    si, nei sogni però.
    non+autenticato
  • - Scritto da: jackless
    > Idee rubate perchè te l'ha detto tuo padre Jobs
    > immagino?

    Oh cavolo, è figlio di Jobs? Non lo sapevoTriste

    Condoglianze Ruppolo anche se in ritardo.
    Wolf01
    3335
  • - Scritto da: Wolf01
    > - Scritto da: jackless
    > > Idee rubate perchè te l'ha detto tuo padre
    > Jobs
    > > immagino?
    >
    > Oh cavolo, è figlio di Jobs? Non lo sapevoTriste
    >
    > Condoglianze Ruppolo anche se in ritardo.

    Non lo sapevi? jack lesso lo sapeva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: jackless
    > Il software open source è più sicuro per
    > definizione. Chiunque può vedere i sorgenti.

    E quindi?
    Secondo te è più sicuro un software OpenSource o un software di gestione di una centrale nucleare o di un caccia militare? E pure questi ultimi NON sono opensource...

    > Mediamente i bug vengono trovati e risolti prima
    > della controparte closed.

    Nella "controparte" closed non te lo dicono a te quando sistemano tutti i bug.

    > Ora ti è chiara la definizione di closed e open
    > source?

    La definizione è da da una parte ci sono PROFESSIONISTI, in genere il meglio sul campo se vai su aziende come Apple e Google. D'altra parte è gente che non necessariamente lo è.

    Il problema di Android non è il fatto che il suo OS è Open o Closed. Il suo problema è che tutti possono installare tutto senza controllo. È una questione di approccio che non è mirato alla sicurezza ma a ... boh ... la "libertà" di qualche nerd a scapito di mal di testa per tutti gli altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: jackless
    > > Il software open source è più sicuro per
    > > definizione. Chiunque può vedere i sorgenti.
    >
    > E quindi?
    > Secondo te è più sicuro un software OpenSource o
    > un software di gestione di una centrale nucleare
    > o di un caccia militare? E pure questi ultimi NON
    > sono
    > opensource...

    Difatti l'esercito e altri corpi USA utilizzeranno un Android modificato come firmware/SO per i loro telefoni.


    >
    > > Mediamente i bug vengono trovati e risolti
    > prima
    > > della controparte closed.
    >
    > Nella "controparte" closed non te lo dicono a te
    > quando sistemano tutti i
    > bug.

    Ma si vede quanto tempo ci impiegano (Apple in primis) a risolvere i bug, anche quelli più semplici.
    A proposito, finalmente la vostra sveglia funziona oppure no?


    >
    > > Ora ti è chiara la definizione di closed e
    > open
    > > source?
    >
    > La definizione è da da una parte ci sono
    > PROFESSIONISTI, in genere il meglio sul campo se
    > vai su aziende come Apple e Google. D'altra parte
    > è gente che non necessariamente lo
    > è.

    Falso. Coloro che lavorano nell'open source sono gli stessi che lavorano per le grandi aziende.
    OSX ha un kernel open oppure no?

    >
    > Il problema di Android non è il fatto che il suo
    > OS è Open o Closed. Il suo problema è che tutti
    > possono installare tutto senza controllo. È

    Falso anche questo. Google si sta muovedo proprio in quel senso.
    Solo con il tuo benestare di utente il tuo telefono installa dal terze parti.

    Devo raccontare la storia di whatsapp che su Android ha avuto il bug per circa due giorni e su Apple per svariate settimane per via dei controlli Apple (che hanno rimosso il software dallo store... peccato per i migliaia che lo avevano già installato).

    Quale modello di sicurezza vince adesso?


    > una questione di approccio che non è mirato alla
    > sicurezza ma a ... boh ... la "libertà" di
    > qualche nerd a scapito di mal di testa per tutti
    > gli
    > altri.

    Grandi giornate di figuracce le tue eh?
    non+autenticato
  • - Scritto da: hermanhesse quello Tost0
    > - Scritto da: MacGeek
    > > - Scritto da: jackless
    > > > Il software open source è più sicuro per
    > > > definizione. Chiunque può vedere i
    > sorgenti.
    > >
    > > E quindi?
    > > Secondo te è più sicuro un software
    > OpenSource
    > o
    > > un software di gestione di una centrale
    > nucleare
    > > o di un caccia militare? E pure questi
    > ultimi
    > NON
    > > sono
    > > opensource...
    >
    > Difatti l'esercito e altri corpi USA
    > utilizzeranno un Android modificato come
    > firmware/SO per i loro
    > telefoni.

    Si stava parlando di cose serie non di giocattoli.
    Se ti crasha il cell non succede niente, lo riavvi e pace. Se lo fa il software di una centrale nucleare o di un caccia in combattimento, sono caxxi.

    Quello che volevo dire è che non conta il fatto che il software sia closed o open, ma il controllo qualità del software. Il closed/open è solo un sistema di distribuzione. Possono essercene di buoni o di pessimi in entrambi gli "schieramenti".

    > Ma si vede quanto tempo ci impiegano (Apple in
    > primis) a risolvere i bug, anche quelli più
    > semplici.
    > A proposito, finalmente la vostra sveglia
    > funziona oppure
    > no?

    Sempre funzionato, grazie.
    La domenica (quando di solito cambiano l'ora) è spenta.

    > >
    > > > Ora ti è chiara la definizione di
    > closed
    > e
    > > open
    > > > source?
    > >
    > > La definizione è da da una parte ci sono
    > > PROFESSIONISTI, in genere il meglio sul
    > campo
    > se
    > > vai su aziende come Apple e Google. D'altra
    > parte
    > > è gente che non necessariamente lo
    > > è.
    >
    > Falso. Coloro che lavorano nell'open source sono
    > gli stessi che lavorano per le grandi
    > aziende.
    > OSX ha un kernel open oppure no?

    Cosa non ti è chiaro nella parola "NECESSARIAMENTE"?
    Per alcuni progetti open è come dici tu, in altri no.

    Questo rende la distinzione tra open e closed ancora più irrilevante.
    Pensi che tu puoi andare a modificare il sorgente di android perché questo è "open"?
    Ahah. Illuso.

    >
    > >
    > > Il problema di Android non è il fatto che il
    > suo
    > > OS è Open o Closed. Il suo problema è che
    > tutti
    > > possono installare tutto senza controllo.
    > È
    >
    > Falso anche questo. Google si sta muovedo proprio
    > in quel
    > senso.

    "Si sta muovendo..."
    Forse perché si sono accorti solo ora dell'idiozia del loro approccio?
    Un po' lenti...

    iOS è NATO con un approccio pensato per sicurezza. Android no. Ora staranno cercando di metterci qualche pezza, ma forse è tardi. Mi ricorda qualcuno...mmm .... inizia per M

    > Solo con il tuo benestare di utente il tuo
    > telefono installa dal terze parti.

    Allora... è una garanzia!! Ahah (vedi windoze).

    > Devo raccontare la storia di whatsapp che su
    > Android ha avuto il bug per circa due giorni e su
    > Apple per svariate settimane per via dei
    > controlli Apple (che hanno rimosso il software
    > dallo store... peccato per i migliaia che lo
    > avevano già
    > installato).

    Raccontaci in dettaglio le conseguenze subite dagli utenti Apple. Vediamo...
    Se il rischio era così grave Apple avrebbe potuto killarla dai telefono degli utenti. Evidentemente non lo era, sarà stata solo un po' bacata.

    > Quale modello di sicurezza vince adesso?

    Non c'è proprio gara

    > Grandi giornate di figuracce le tue eh?

    Le TUE... Gne gne gne...
    non+autenticato
  • > > > La definizione è da da una parte ci sono
    > > > PROFESSIONISTI, in genere il meglio sul
    > > campo
    > > se
    > > > vai su aziende come Apple e Google.
    > D'altra
    > > parte
    > > > è gente che non necessariamente lo
    > > > è.
    > >
    > > Falso. Coloro che lavorano nell'open source
    > sono
    > > gli stessi che lavorano per le grandi
    > > aziende.
    > > OSX ha un kernel open oppure no?
    >
    > Cosa non ti è chiaro nella parola
    > "NECESSARIAMENTE"?
    > Per alcuni progetti open è come dici tu, in altri
    > no.
    >
    > Questo rende la distinzione tra open e closed
    > ancora più
    > irrilevante.
    > Pensi che tu puoi andare a modificare il sorgente
    > di android perché questo è
    > "open"?
    > Ahah. Illuso.

    perche?
    svn checkout http://android.googlecode.com/svn/trunk/ android-read-only
    esempio:
    http://www.cyanogenmod.com/
    non+autenticato
  • Vorrei fare un ragionamento generale, confrontando sistemi aperti e sistemi chiusi.

    L'idea di avere un computer e/o sistema operativo chiuso mi fa alzare la pressione a livelli di guardia.

    Ho visceralmente odiato e combattuto il vecchio OS/400 per oltre due lustri; quando i "PC" sono stati finalmente in grado di competere e sovrastare la vecchia soluzione proprietaria IBM ho consumato decine di gioiose vendette. Stesso discorso sui computer Apple di 15-20 anni fa, buoni solo a fare un po' di grafica e connettersi tra di loro.

    Lo scotto del sistema aperto (lo so: Windows è proprietario, ma io non ho mai sentitio il bisogno di ricompilarmi il kernel) lo conosciamo benissimo: maggiore instabilità, vulnerabilità sfruttabili da terzi, incompatibilità, eccetera eccetera.

    Ma finora parlo di computer, server o desktop o laptop che siano, ovvero macchine con cui devo fare tante cose diverse e voglio farle a modo mio, non a modo di qualcun'altro.

    Quando invece comincio a pensare ad un telefono, per quanto smart sia, continuo tutt'oggi a pensare che è inutile aprire un altro "fronte di guerra" per ottenere cosa in più? Agenda, contatti, appunti, capacità audio/foto/video, cos'altro serve? La connessione ad un desktop remoto e la navigazione Internet? Aggiungiamo anche quella, va!

    Il vecchio fedele BB fa tutto ciò, se un giorno dovesse involversi oltre il limite della funzionalità forse passerei ad iQualcosa, per quanto trovi i prodotti Apple costosi, limitati, trovi disdicevole la politica commerciale di Apple e mi vergognerei pensando che qualcuno possa pensare che l'ho comprato per fare il fighetto.

    Ma Android, con la sua potenziale apertuta a cani & porci, lo trovo troppo rischioso, e penso che il peggio debba ancora venire per i milioni di ignari utenti che non hanno capito che si sono messi in tasca non un telefono ma un sistema operativo aperto con tutti i suoi rischi.

    Tanto il sistema operativo sicuro non esiste, esiste solo un rapporto inverso tra interessi loschi e potenziali vulnerabilità.
    non+autenticato
  • A parte che il BB fa schifo rispetto ad un iPhone, ma questo non lo potrai mai sapere perché ti rifiuti per partito preso di utilizzare roba Apple, quelle considerazioni le ho sempre fatte anche io.

    Una cosa è un computer, l'altra un cellulare.
    Un sistema completamente aperto su un cellulare, per di più utilizzato da costruttori che non hanno alcun interesse a tenerlo aggiornato (in quanto fanno soldi a vendere i nuovi modelli non a supportare i vecchi), è la ricetta per un disastro. Che infatti si sta puntualmente materializzando.

    Android: il nuovo WINDOZE.
    E vai con gli antivirus!
    non+autenticato
  • > Android: il nuovo WINDOZE.
    > E vai con gli antivirus!

    apple ha integrato nel proprio sistema un antivirus, certo funziona alla membro di cane, non viene detto ai clienti, ma spiegami come la cosa si associa alla tua fedeltà ad apple visto che hai tanta paura degli antivirus
    non+autenticato
  • - Scritto da: caronte
    > > Android: il nuovo WINDOZE.
    > > E vai con gli antivirus!
    >
    > apple ha integrato nel proprio sistema un
    > antivirus, certo funziona alla membro di cane,
    > non viene detto ai clienti, ma spiegami come la
    > cosa si associa alla tua fedeltà ad apple visto
    > che hai tanta paura degli
    > antivirus

    Stiamo parlando di Cell, non di computer.
    E poi non si tratta di VIRUS ma di trojan. Ben altra cosa.
    Il controllo sui trojan è proprio il vantaggio principale dell'AppStore di iOS rispetta al mercato "libero" di OS X e di Android.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: caronte
    > > > Android: il nuovo WINDOZE.
    > > > E vai con gli antivirus!
    > >
    > > apple ha integrato nel proprio sistema un
    > > antivirus, certo funziona alla membro di
    > cane,
    > > non viene detto ai clienti, ma spiegami come
    > la
    > > cosa si associa alla tua fedeltà ad apple
    > visto
    > > che hai tanta paura degli
    > > antivirus
    >
    > Stiamo parlando di Cell, non di computer.
    > E poi non si tratta di VIRUS ma di trojan. Ben
    > altra
    > cosa.
    > Il controllo sui trojan è proprio il vantaggio
    > principale dell'AppStore di iOS rispetta al
    > mercato "libero" di OS X e di
    > Android.


    scusa eh ma il vantaggio principale sarebbe scaricare una app, poi apple si accorge che non va bene e la toglie? logicamente dopo averla scaricata
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ego
    > scusa eh ma il vantaggio principale sarebbe
    > scaricare una app, poi apple si accorge che non
    > va bene e la toglie? logicamente dopo averla
    > scaricata

    Apple fa un controllo a monte (per quanto sicuramente non esaustivo), Google no.
    Gli sviluppatori che mettono App sullo store devo dare ad Apple un casino di dati personali certificati inclusa carta di credito, con Android non è necessario e possono rilasciare le loro App in più canali ancora meno controllati.

    Certo c'è la possibilità che qualcuno faccia un malware anche per iOS e che questo passi le maglie del controllo di Apple e che chi lo sviluppa riesca a fornire dati falsi per evitare di essere beccato.
    Ma direi che questa evenienza è ben più improbabile, e il lavoro necessario per lo sviluppatore malevolo ben più complesso, che fare l'App per Android dove non c'è nessun controllo, che dici?

    Infatti, benché Apple abbia previsto il kill-switch (sul quale i soliti detrattori all'inizio gridavano allo scandalo, ma poi copiato da tutti), non ha mai dovuto usarlo finora. Invece Google....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ego

    > scusa eh ma il vantaggio principale sarebbe
    > scaricare una app, poi apple si accorge che non
    > va bene e la toglie? logicamente dopo averla
    > scaricata

    Nei numeri: quanta gente la scarica. Questo è importante per limitare le "infezioni".
    FDG
    10699
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Ego
    >
    > > scusa eh ma il vantaggio principale sarebbe
    > > scaricare una app, poi apple si accorge che
    > non
    > > va bene e la toglie? logicamente dopo averla
    > > scaricata
    >
    > Nei numeri: quanta gente la scarica. Questo è
    > importante per limitare le
    > "infezioni".

    se si tratta di infezioni basta una, se invece si tratta di dati prelevati allora apple è l'ultima che può aprire bocca
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek

    >
    > Stiamo parlando di Cell, non di computer.

    Stiamo parlando di smartphone, non di cell.
    Il cell e' il nokia, che puo' telefonare e mandare sms.
    Al massimo ha una rubrica.

    Lo smartphone e' PROGRAMMABILE! (hai presente le app)
    E di smartphone ce ne sono di due tipi:
    1) il clementoni preprogrammato, o su cui girano solo software approvati da jobs prima di andarsene, e che PAGHI CARO, PAGHI TUTTO!
    2) android, che puoi programmarti da te, AGGRATIS!

    Il presequisito del 2 e' il neurone, e quindi quelli come te devono rassegnarsi a PAGARE!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: MacGeek
    >
    > >
    > > Stiamo parlando di Cell, non di computer.
    >
    > Stiamo parlando di smartphone, non di cell.
    > Il cell e' il nokia, che puo' telefonare e
    > mandare
    > sms.
    > Al massimo ha una rubrica.
    >
    > Lo smartphone e' PROGRAMMABILE! (hai presente le
    > app)
    > E di smartphone ce ne sono di due tipi:
    > 1) il clementoni preprogrammato, o su cui girano
    > solo software approvati da jobs prima di
    > andarsene, e che PAGHI CARO, PAGHI
    > TUTTO!
    > 2) android, che puoi programmarti da te, AGGRATIS!
    >
    > Il presequisito del 2 e' il neurone, e quindi
    > quelli come te devono rassegnarsi a
    > PAGARE!

    È vero, ce ne sono di 2 tipi:

    1) uno che funziona e lo puoi usare in tranquillità
    2) l'altro che devi sempre stare attento che non te lo mettano nel c... Un po' come Windoze, insomma.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek

    > > Il presequisito del 2 e' il neurone, e quindi
    > > quelli come te devono rassegnarsi a
    > > PAGARE!
    >
    > È vero, ce ne sono di 2 tipi:
    >
    > 1) uno che funziona e lo puoi usare in
    > tranquillità

    Ma che ci puoi fare solo cose previste da altri, fermo restando che la sicurezza non e' garantita (a meno che tu non sia convinto che se apple dice "non e' bug, e' voluto!" non ti sta prendendo per i fondelli)

    > 2) l'altro che devi sempre stare attento che non
    > te lo mettano nel c... Un po' come Windoze,
    > insomma.

    Concettualmente si, come windoze, ma almeno se stai attento non succede.
    Mentre con windoze puoi stare attento fin che vuoi, ma gia' te lo hanno messo piu' e piu' volte...
  • leggo dall'articolo

    > ma a quanto pare l'exploit scoperto per sbaglio è già entrato a far
    > parte dell'arsenale dei cyber-criminali attivi nel mondo mobile:
    > due nuove app sospette (una denominata "Lovely Sky Live Wallpaper",
    > l'altra con un nome in cinese) hanno fatto la comparsa sugli
    > smartphone degli utenti

    magari ho capito male, ma questa applicazione permette di scaricare programmi all'insaputa dell'utente e di eseguirli?
    Se è cosi, è una "falla" del SO, la prima volta chiedere conferma.
  • premessa: non parlo a difesa di nessuno, tantomeno di G e/o android [android è una delle migliori (pegggiori...) armi del condizionamento e controllo che evil G fa ai danni dei suoi prodotti (che sono gli "utenti" dei suoi "servizi")]...

    fa "sorridere" come PI non perda occasione per "difendere" anche indirettamente (se non "sponsorizzare" apertamente) la mela marcia e "criticare" tutto ciò che non sia "vicino" al frutto avvelenato...

    ehhh... gli inserzionisti... la pubblicità...
    non+autenticato
  • Guarda che personalmente mi considero tutto fuorché un galoppino del malato mondo macaco, eh. Stà cosa la considero offensiva, tsé Con la lingua fuori
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia
    > Guarda che personalmente mi considero tutto
    > fuorché un galoppino del malato mondo macaco, eh.
    > Stà cosa la considero offensiva, tsé
    > Con la lingua fuori

    ma no, nulla di personale... parlavo di PI in generale...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia
    > Guarda che personalmente mi considero tutto
    > fuorché un galoppino del malato mondo macaco, eh.
    > Stà cosa la considero offensiva, tsé
    > Con la lingua fuori
    wow belizzimo.. cos'e' una citazione in salsa mac di Daria Morgendorffer (*)?A bocca aperta

    (*) sai no... lo show-nello-show 'sick sad world', triste mondo malato..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia
    > Guarda che personalmente mi considero tutto
    > fuorché un galoppino del malato mondo macaco, eh.
    > Stà cosa la considero offensiva, tsé
    > Con la lingua fuori

    Ma poi non ho mai visto qui tutta questa pubblicità Apple... al limite Microsoft.
    FDG
    10699
  • - Scritto da: FDG
    > Ma poi non ho mai visto qui tutta questa
    > pubblicità Apple... al limite
    > Microsoft.

    Boh, a me nessuno si è mai preoccupato di regalare gadget e aggeggiume assortito. Spilorci Con la lingua fuori
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia
    > - Scritto da: FDG
    > > Ma poi non ho mai visto qui tutta questa
    > > pubblicità Apple... al limite
    > > Microsoft.
    >
    > Boh, a me nessuno si è mai preoccupato di
    > regalare gadget e aggeggiume assortito. Spilorci
    > Con la lingua fuori

    Un motivo ci sarà... io chiederei all'annunziatore perchè non ha spartito il bottino con teA bocca aperta
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia

    > Boh, a me nessuno si è mai preoccupato di
    > regalare gadget e aggeggiume assortito. Spilorci
    > Con la lingua fuori

    Hai ragione, manco un gadget! Ma che spilorci!A bocca aperta

    Facciamo una colletta per Maruccia!
    FDG
    10699
  • - Scritto da: Alfonso Maruccia
    > Guarda che personalmente mi considero tutto
    > fuorché un galoppino del malato mondo macaco, eh.
    > Stà cosa la considero offensiva, tsé
    > Con la lingua fuori

    No ma infatti, essere galoppino del malato mondo Microzozz, di quello sì che c'è da esserne orgogliosi. Anonimo
    non+autenticato
  • Certo... perché è pieno di pubblicità Apple... fatta soprattutto da Maruccia... mapperfavore!!!
    Solo dei fissati contro Apple possono vedere un tale complottismo in queso articolo: siete veramente ridicoli.
    non+autenticato
  • - Scritto da: say no
    > premessa: non parlo a difesa di nessuno,
    > tantomeno di G e/o android [android è una delle
    > migliori (pegggiori...) armi del condizionamento
    > e controllo che evil G fa ai danni dei suoi
    > prodotti (che sono gli "utenti" dei suoi
    > "servizi")]...
    >
    >
    > fa "sorridere" come PI non perda occasione per
    > "difendere" anche indirettamente (se non
    > "sponsorizzare" apertamente) la mela marcia e
    > "criticare" tutto ciò che non sia "vicino" al
    > frutto
    > avvelenato...
    >
    > ehhh... gli inserzionisti... la pubblicità...

    Maruccia non è certo pro-Apple, è sul lato oscuro: è per Windoze Mobile! Ahaha
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 2/4 - 16 discussioni)