Mauro Vecchio

ACTA, halt tedesco

Nuovo stop al processo di ratificazione del trattato globale anti-contraffazione. Dopo Polonia e Repubblica Ceca, tocca alle autorità tedesche rimandare il sì in attesa di evoluzioni nel dibattito online e offline

Roma - Polonia, Repubblica Ceca, ora uno dei giganti dell'economia del Vecchio Continente. Anche le autorità tedesche hanno congelato il processo interno di ratificazione del trattato globale noto come Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA). Siglato a Tokyo dall'Unione Europea, l'accordo internazionale anti-contraffazione subirà così una nuova battuta d'arresto.

Ad annunciarla è stato il ministro tedesco alla Giustizia Sabine Leutheusser-Schnarrenberger, sottolineando come la Germania voglia attendere l'esito della votazione parlamentare prevista nel prossimo giugno a Bruxelles. Ma soprattutto valutare il naturale sviluppo del dibattito "online e offline" sulle più spinose conseguenze che ACTA porterebbe in seguito alla sua adozione a livello globale.

Nel frattempo, in 200 città europee andrà in scena domani la giornata mondiale contro il trattato che vorrebbe estendere a livello planetario la tutela della proprietà intellettuale e industriale. Alcuni siti d'informazione rimarranno chiusi per protesta, con l'invito per tutti i cittadini comunitari a firmare una petizione per fermare l'iter di ratificazione di ACTA. Mentre il numero di paesi pentiti aumenta con il passare delle settimane. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàRepubblica Ceca, ancora stop per ACTAAnche il governo di Praga interrompe il processo di ratificazione del trattato. Eccessivi i rischi per le libertà dei netizen. Avviata un'indagine interna
  • AttualitàUSA, attivisti contro i nuovi segreti del copyrightContinuano gli incontri segreti per il Trans-Pacific Partnership Agreement (TPP), nuovo trattato anti-contraffazione che dovrebbe dare libero sfogo alle voglie d'enforcement degli States. Presentata una petizione per abbattere il silenzio
  • AttualitàACTA, Europa divisaLe autorità polacche bloccano il processo interno di ratificazione del trattato anti-contraffazione. Quelle slovene si scusano con i cittadini per aver firmato a Tokyo. Si muovono gli attivisti, il Partito Pirata britannico e Anonymous
114 Commenti alla Notizia ACTA, halt tedesco
Ordina
  • Quoto al 100% quanto scritto da Victor e mi permetto di aggiungere: BOICOTTARE le grandi major non acquistando nè noleggiando CD o DVD!
    non+autenticato
  • Il perchè di questa sciocca protesta è poco chiaro, perchè mai si deve essere contrari a una tutela internazionale del diritto d'autore? Proteggere chi crea opere d'ingegno oltre ad essere un segno di civiltà e un incentivo allo sviluppo e alle future creazioni. Chiunque abbia un pizzico di coerenza, non dovrebbe essere contrarioa questa tutela, come non lo sarebbe sicuramente se si trattasse del proprio lavoro. Internet non è una scatola magica e la proprietà intellettuale deve essere difesa alla stregua di qualsiasi altra proprità.
    non+autenticato
  • Sei un videotechino pidocchioso o lavori per la SIAE?
    non+autenticato
  • Non so se è un videotechino (penso di sì), ma di sicuro è un frequentatore assiduo di videotecheforum.
    non+autenticato
  • > un pizzico di coerenza

    Ho smesso di leggere qui ... chi fa parte di una categoria che s'è ingrassata su VHS copiate, CD della PS-X non originali e ancora campa con donne in gravidanza ed animali inchiappettati, è semplicemente ridicolo quando parla di coerenza !
  • - Scritto da: allibito
    > Il perchè di questa sciocca protesta è poco
    > chiaro, perchè mai si deve essere contrari a una
    > tutela internazionale del diritto d'autore?

    Perchè il copyright, come è inteso oggi, è intrinsecamente sbagliato, e non va tutelato ma distrutto.

    > Proteggere chi crea opere d'ingegno oltre ad
    > essere un segno di civiltà e un incentivo allo
    > sviluppo e alle future creazioni.

    In primo luogo, noi non abbiamo chiesto ulteriori creazioni; non ci interessa che venga creata altra roba, se non ci viene prima garantito il libero accesso a quella già esistente.

    E chi vuole impedire l'accesso libero non si sta comportando da persona civile, quindi non può essere trattata come tale.


    > Chiunque abbia
    > un pizzico di coerenza, non dovrebbe essere
    > contrarioa questa tutela, come non lo sarebbe
    > sicuramente se si trattasse del proprio lavoro.

    Al contrario: chiunque abbia un pizzico di coerenza non dovrebbe accettare di pagare qualcuno per un lavoro che è già stato pagato.

    > Internet non è una scatola magica e la proprietà
    > intellettuale deve essere difesa alla stregua di
    > qualsiasi altra
    > proprità.

    No, deve essere DISTRUTTA, perchè così com'è non è una proprietà, ma una truffa: il tuo diritto alla proprietà non vale più quando vendi ciò che ti appartiene... eppure qui c'è gente che pretende di essere ancora proprietaria di opere che ha VENDUTO, e non una, ma migliaia di volte.

    P.S. So che sei su videotecheforum; hai una videoteca?
    non+autenticato
  • Come ogni libero professionista che non ha alle spalle le major, chi è interessato si fa la sua polizza vita personale, se ci tiene ai propri cari. Le garanzie e le rendite non esistono più per nessuno!!!!
    non+autenticato
  • Un tempo si era innocenti fino a prova contraria.
    Ora è il contrario: siamo colpevoli fino a prova contraria.
    Il problema è che mentre una grande azienda può sostenere i costi della giustizia per difendersi, questo non è altrettanto vero per i sinngoli cittadini.
    Inoltre, per far risparmiare i soldi ed i tempi della Giustizia ai pochi detentori dei diritti, si modifica la legge in modo da non dover più neppure far intervenire la Giustizia nelle questioni di diritto.

    È una follia, e sono convinto che non passarà mai (sono un inguaribile ottimista), ma anche dovesse passare, questa legge si ritorcerà immediatamente contro chi l'ha promossa: ongi frase, ogni nota, ogni immagine pubblicata in Rete (e non) dalle major, dai politici, etc. verrà immediatamente sottoposta al vaglio, ed ogni riutilizzo, anche casuale, di materiale preesistente porterà ad una (lecita) richiesta di oscuramento dei siti coinvolti, con un danno incredibile, sia economico, che di immagine, che di limitazione della libertà di espressione.

    Il virus del controllo dell'informazione non metterà in ginocchio la Rete: si svilupperanno immediatamente i necessari anticorpi per eliminarlo.
  • contenuto non disponibile
  • SOPA, PIPA, ACTA, TPPA, emendamento FAVA, ecc. Ogni provvedimento è una bordata contro la libertà in rete, e quindi contro la libertà in generale.
    Inutile azzannarsi nei forum, bisogna reagire - con intelligenza - in tutti i modi possibili!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Victor
    > SOPA, PIPA, ACTA, TPPA, emendamento FAVA, ecc.
    > Ogni provvedimento è una bordata contro la
    > libertà in rete, e quindi contro la libertà in
    > generale.
    > Inutile azzannarsi nei forum, bisogna reagire -
    > con intelligenza - in tutti i modi
    > possibili!
    Nessuna libertà verrebbe violata, semmai sarebbe garantita la libertà di chi crea opere d'ingegno, di ricevere i giusti compensi per il lavoro svolto. Non usate valori sacrosanti per mascherare la voglia di scaricare filmetti gratis, un pò di coerenza e onestà intellettuale non guasterebbe.
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito
    > - Scritto da: Victor
    > > SOPA, PIPA, ACTA, TPPA, emendamento FAVA, ecc.
    > > Ogni provvedimento è una bordata contro la
    > > libertà in rete, e quindi contro la libertà in
    > > generale.
    > > Inutile azzannarsi nei forum, bisogna reagire -
    > > con intelligenza - in tutti i modi
    > > possibili!
    > Nessuna libertà verrebbe violata, semmai sarebbe
    > garantita la libertà di chi crea opere d'ingegno,
    > di ricevere i giusti compensi per il lavoro
    > svolto. Non usate valori sacrosanti per
    > mascherare la voglia di scaricare filmetti
    > gratis, un pò di coerenza e onestà intellettuale
    > non
    > guasterebbe.

    Tanto nella tua videoteca ci aprirà un bel kebab e tu non ci puoi fare niente. Inizia a cercarti un lavoro vero.
    non+autenticato
  • Io non scarico filmetti gratis, ma voglio l'internet libero, e sono pronto a conquistarmi (o RIconquistarmi) questa libertà se necessario.
    Tu invece, hai una videoteca o sei un dipendente di qualche società discografica???
    non+autenticato
  • > Tu invece, hai una videoteca o sei un dipendente
    > di qualche società
    > discografica???

    Videonoleggino, senza dubbio. Immagino che i dipendenti delle società discografiche non abbiano tempo da perdere qua sopra ...

    Qualche mese e chiuderà bottega. Poi anche lui inizierà a scaricare !
  • - Scritto da: allibito

    > Nessuna libertà verrebbe violata,

    Eccetto quella di poter commentare e criticare... quella di far ascoltare un brano a scopo didattico...quella di poter curare i bambini del terzo mondo producendo farmaci generici...quella di poter leggere degli articoli scientifici sulle riviste mediche senza dover spendere migliaia di euro in abbonamenti a riviste... quella di avere la censura cinese di qualunque sito scomodo a chiunque...con la scusa della violazione del copyright...quello di criticare trasmissioni televisive su youtube...quella dei programmatori e degli autori indipendenti di poter distribuire le proprie opere su un host anzicche' affidarsi alle sanguisughe... quella di vedere i propri dati sottratti ed a rischio di distruzione...perche' vi e' un contenuto non autorizzato...su un host...la violazione palese del diritto alla privacy e dei diritti costituzionali degli internauti...insomma cose da nulla per te,vero?


    >semmai sarebbe
    > garantita la libertà di chi crea opere d'ingegno,
    > di ricevere i giusti compensi per il lavoro
    > svolto.

    venendo sfruttati da soggetti terzi...anzicche' prendere il 90% dei ricavi da servizi come MegaBox e MegaMovie...rimanendo padroni delle proprie opere e dei propri diritti di distribuzione...e rispettando nel contempo anche i diritti degli internauti...

    >Non usate valori sacrosanti per
    > mascherare la voglia di scaricare filmetti
    > gratis, un pò di coerenza e onestà intellettuale
    > non
    > guasterebbe.

    Appunto vai a vendere le tue videocassette o a noleggiarle... al tuo target che ancora ama la plastica e che non sa usare internet...
    o prima o poi questo business non ci sara' piu' mettitelo in testa...
    il mondo si dovrebbe privare delle proprie liberta' per salvaguardare un business obsoleto? E perche' dovrebbe?
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito

    > Nessuna libertà verrebbe violata, semmai sarebbe

    ah, no, certo, eccetto la libertà di parola su Internet che, in quanto non monetizzabile non vale niente.

    > garantita la libertà di chi crea opere d'ingegno,
    > di ricevere i giusti compensi per il lavoro
    > svolto.

    Dopo 5 anni dalla pubblicazione non è più "giusto compenso" ma vergognoso sfruttamento di un'opera che dovrebbe già essere patrimonio dell'umanità.
    Funz
    12979
  • > Nessuna libertà verrebbe violata


    Sì, invece: il copyright permetterebbe virtualmente di bloccare qualunque idea.

    >, semmai sarebbe
    > garantita la libertà di chi crea opere d'ingegno,

    Quella non è una libertà, quello è parassitismo. Vuoi la libertà di avere una rendita per aver lavorato una volta sola? Allora io voglio la libertà di prendermi tutto quello che possiedi.

    > di ricevere i giusti compensi per il lavoro
    > svolto.

    Il giusto compenso è: lavori una volta-> vieni pagato una volta.

    > Non usate valori sacrosanti per
    > mascherare la voglia di scaricare filmetti
    > gratis, un pò di coerenza e onestà intellettuale
    > non
    > guasterebbe.

    Allora perchè non cominci a dire che sei un frequentatore abituale di videotecheforum, e che quindi molti dei tuoi commenti sono ben più interessati dei nostri?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Victor
    > SOPA, PIPA, ACTA, TPPA, emendamento FAVA, ecc.

    Tutte four letter words, notato? Lo sai cosa sono le four letter words?Con la lingua fuori
    Funz
    12979
  • ho una domanda, è possibile avere il nome e cognome di tutti coloro che hanno firmato di nascosto questo documento?
    così rendendolo pubblico queste persone(?) saranno perfettamente identificabili nei rispettivi paesi alle prossime votazioni...
    non+autenticato
  • Questo è il documento ufficiale preparato dall'abbronzatissimo e depositato in casa dei jappi:

    http://cdn.thejournal.ie/media/2012/01/20120125act...
    non+autenticato
  • stracciando le vesti per il copyright sono gli stessi che hanno voluto la globalizzazione e la fine delle garanzie per tutti... vi sta rimanendo l'ultima garanzia di andarvene in nazioni più tranquille ... andatevene fintanto siete in tempo ... Altair non perdona! Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • ... è la Ubisoft che sta addestrando le persone ad utilizzare le lame celate ... A bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)