Mauro Vecchio

Malaysia, catturato l'apostata cinguettante

Il 23enne saudita Hamza Kashgari rischia la pena capitale. Accusato di blasfemia, il giovane giornalista aveva cinguettato opinioni forti sul Profeta Maometto

Roma - È stato arrestato al suo arrivo all'aeroporto internazionale di Kuala Lumpur, un semplice scalo prima di raggiungere la Nuova Zelanda per chiedere asilo politico. Il giovane giornalista saudita Hamza Kashgari è ora in attesa di tornare in patria, accusato di aver insultato i sacri principi della fede islamica.

Opinionista di un quotidiano di Jiddah, il 23enne Kashgari aveva sfruttato la piattaforma cinguettante Twitter per esprimere pareri scottanti sul grande profeta dell'Islam Maometto. La pubblicazione di tre micropost in 140 caratteri aveva subito attirato le ire di migliaia di utenti, nell'anniversario dalla nascita del leader spirituale islamico.

"Nel giorno del tuo compleanno, dirò che ho amato il ribelle che è stato in te, che per me sei sempre stato una fonte di ispirazione - si legge in uno dei cinguettii di Kashgari - Ma non mi piace l'alone di divinità che c'è intorno a te. E quindi non pregherò per te".
E poi: "Nel giorno del tuo compleanno, non mi inchinerò davanti a te. E non ti bacerò la mano. Piuttosto la stringerò come tra uguali, sorridendoti mentre tu mi sorridi. Ti parlerò come ad un amico. E nulla più".

È venuto giù il finimondo, con numerose minacce di morte all'indirizzo dell'account di Kashgari @Hmzmz (poi chiuso dalla piattaforma statunitense). Le autorità saudite hanno autorizzato il mandato di cattura internazionale - si pensa con la collaborazione, poi smentita, dell'Interpol - nei confronti del giornalista.

Blasfemia, insulti ripetuti alla fede islamica e in particolare al Profeta Maometto. Kashgari rischia ora la pena capitale, in attesa del segnale di via libera per l'estradizione in Arabia Saudita. Immediata la reazione degli attivisti che hanno chiesto un processo nella stessa Malaysia, dove la blasfemia non viene punita con la pena di morte.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàArabia Saudita, la verità incarcerataUn gruppo di attivisti gira e pubblica su YouTube un documentario sull'estrema povertà di alcune zone di Riyadh. Pochi giorni dopo vengono portati in prigione per degli interrogatori. Non sono ancora usciti
  • AttualitàIran, a morte il porno-programmatorePena capitale per Saeed Malekpour, accusato dal governo di Tehran di aver diffuso un software per il caricamento di fotografie pornografiche. La condanna era stata invalidata dagli stessi giudici che ora lo hanno condannato
  • AttualitàIn Siria un blog può costare la vita?Ha sfidato i principi sacri dell'Islam dichiarando la propria omosessualità, ha sfidato il regime del suo paese criticando la dittatura sul proprio blog. Amina Arraf è stata prelevata con la forza e dalla scorsa notte non si hanno sue notizie
14 Commenti alla Notizia Malaysia, catturato l'apostata cinguettante
Ordina
  • Possibile che nel 3° millennio si debba ancora morire in nome dell'irrazionale? Chiesa e religione sono una macchia nera che pesa sull'umanità, soprattutto quando la religione diventa regime e potere.
    E l'ONU che fa? E gli stati democratici e "razionali" cosa fanno? Dove sono andati i diritti umani?
    CHI PUO' SI MOBILITI E SI PONGA FINE A CERTE RIDICOLATE IRRAZIONALI CHE OFFENDONO LA COSCIENZA DEGLI UOMINI LIBERI!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Salvatore Armando Santoro
    > Possibile che nel 3° millennio si debba ancora
    > morire in nome dell'irrazionale? Chiesa e
    > religione sono una macchia nera che pesa
    > sull'umanità, soprattutto quando la religione
    > diventa regime e potere.
    > E l'ONU che fa? E gli stati democratici e
    > "razionali" cosa fanno?

    Pregano...

    > Dove sono andati i diritti umani?

    Secondari, come sempre del resto.

    > CHI PUO' SI MOBILITI E SI PONGA FINE A CERTE
    > RIDICOLATE IRRAZIONALI CHE OFFENDONO LA COSCIENZA
    > DEGLI UOMINI LIBERI!

    Mentre tu li guardi in tv ?
    Ma mobilitati tu no ? Che aspetti...
    krane
    22544
  • Quello che mi sono sempre chiesto io e' il motivo per cui la gente ha bisogno di credere cosi' ciecamente nelle religioni...(tanto da dimenticare i valori umani che paradossalmente tali religioni dovrebbero insegnare...)

    Questa domanda se l'e' fatta un canadese che ha girato il mondo e ne e' risultato fuori un interessantissimo documentario che vi propongo di guardare....
    "La pericolosità della religione - Religiolus "

    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > Quello che mi sono sempre chiesto io e' il motivo
    > per cui la gente ha bisogno di credere cosi'
    > ciecamente nelle religioni...(tanto da
    > dimenticare i valori umani che paradossalmente
    > tali religioni dovrebbero
    > insegnare...)

    Perché gran parte dell'umanità è ignorante, e l'ignoranza genera cattiveria. Ed è sempre l'ignoranza quella che porta le persone a ricercare nelle religioni il "come" delle cose, invece del "perché", producendo gli inevitabili contrasti che da sempre vi sono fra spiritualità e scienza, al punto che le due hanno sempre cercato di sopraffarsi a vicenda, a seconda dell'orientamento di chi comanda in un determinato tempo/luogo. Un esempio fra i tanti è l'attuale diatriba fra gli evoluzionisti ed i creazionisti, dove ciascuna fazione crede che la propria convinzione dimostri l'infondatezza di quella opposta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: beebox
    > Perché gran parte dell'umanità è ignorante, e
    > l'ignoranza genera cattiveria. Ed è sempre
    > l'ignoranza quella che porta le persone a
    > ricercare nelle religioni il "come" delle cose,
    > invece del "perché", producendo gli inevitabili
    > contrasti che da sempre vi sono fra spiritualità
    > e scienza, al punto che le due hanno sempre
    > cercato di sopraffarsi a vicenda, a seconda
    > dell'orientamento di chi comanda in un
    > determinato tempo/luogo. Un esempio fra i tanti è
    > l'attuale diatriba fra gli evoluzionisti ed i
    > creazionisti, dove ciascuna fazione crede che la
    > propria convinzione dimostri l'infondatezza di
    > quella
    > opposta.
    Forse perchè una delle "fazioni" ha MONTAGNE di evidenze e l'altra solo un libro di favole...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: brain
    > - Scritto da: beebox
    > > Un esempio fra i tanti
    > è
    > > l'attuale diatriba fra gli evoluzionisti ed i
    > > creazionisti, dove ciascuna fazione crede che la
    > > propria convinzione dimostri l'infondatezza di
    > > quella
    > > opposta.
    > Forse perchè una delle "fazioni" ha MONTAGNE di
    > evidenze e l'altra solo un libro di favole...
    >A bocca aperta

    Quello che intendo dire è che le due concezioni si combattono perché cercano di spiegare tutte e due la stessa cosa. Se ognuna si occupasse della propria parte la diatriba non sussisterebbe. La mia opinione è che il negare che la natura dell'uomo sia diversa da quella di qualunque altro animale sia contro ogni logica ed ogni evidenza. D'altra parte il come la vita sia nata e si sia evoluta non ne spiega la ragion d'essere, ed è qui che si crea spazio per "qualcos'altro". Non so se riesco a spiegarmi, ma ci provo: il guardarsi allo specchio e vedere qualcosa di così radicalmente diverso da una scimmia è un atto di pura malafede. Però se "il senso della vita" fosse quello di nascere, mangiare, dormire e consumare risorse, per poi morire e null'altro, personalmente non ne vedrei il senso, e tanto varrebbe non nascere, si fa prima e si producono meno danni. Se vogliamo cercare un senso in tutto questo dobbiamo necessariamente cercare una risposta alla domanda "perché ?". Quella alla domanda "come ?" l'abbiamo già in buona parte trovata e non vedo come possa essere negata a favore di cose più o meno fantasiose.
    non+autenticato
  • - Scritto da: beebox
    > - Scritto da: brain
    > > - Scritto da: beebox
    > > > Un esempio fra i tanti
    > > è
    > > > l'attuale diatriba fra gli
    > evoluzionisti ed
    > i
    > > > creazionisti, dove ciascuna fazione
    > crede che
    > la
    > > > propria convinzione dimostri
    > l'infondatezza
    > di
    > > > quella
    > > > opposta.
    > > Forse perchè una delle "fazioni" ha MONTAGNE
    > di
    > > evidenze e l'altra solo un libro di favole...
    > >A bocca aperta
    >
    > Quello che intendo dire è che le due concezioni
    > si combattono perché cercano di spiegare tutte e
    > due la stessa cosa.

    Una con montagne di fatti, l'altra con libri di favole...

    > Se ognuna si occupasse della
    > propria parte la diatriba non sussisterebbe.

    Quale parte: quella sui fantasmi, il paranormale e perchè no anche gli ufo?A bocca aperta

    > D'altra parte il come la vita sia nata
    > e si sia evoluta non ne spiega la ragion
    > d'essere, ed è qui che si crea spazio per
    > "qualcos'altro".

    Babbo natale?A bocca aperta

    > Non so se riesco a spiegarmi, ma
    > ci provo: il guardarsi allo specchio e vedere
    > qualcosa di così radicalmente diverso da una
    > scimmia è un atto di pura malafede. Però se "il
    > senso della vita" fosse quello di nascere,
    > mangiare, dormire e consumare risorse, per poi
    > morire e null'altro, personalmente non ne vedrei
    > il senso, e tanto varrebbe non nascere, si fa
    > prima e si producono meno danni.

    La via d'uscita la conosci...

    > Se vogliamo
    > cercare un senso in tutto questo dobbiamo
    > necessariamente cercare una risposta alla domanda
    > "perché ?".

    Perchè?
    Vivi benissimo anche senza sapere le previsioni meteo sui pianeti intorno a vega o sbaglio?
    non+autenticato
  • Quella di Dio che si avvicina all'uomo facendosi uomo fra gli uomini è l'impostazione che sta alla base del cristianesimo. Mi sa che è questo accostamento ciò che da quelle parti proprio non tollerano, perché sanno che è un'idea dirompente. Ai fini della tenuta di un potere teocratico il mantenere una certa distanza fra Dio e l'uomo fa solo comodo. Il fatto che qualcuno possa pensare di "stringere la mano" a Dio dà parecchio fastidio, perché vuol dire che ciascun uomo ha lo stesso diritto di parlare in nome di Dio, togliendo l'esclusiva a chi a "il turbante più alto" o "la tonaca più lunga".
    non+autenticato
  • - Scritto da: beebox
    > Quella di Dio che si avvicina all'uomo facendosi
    > uomo fra gli uomini è l'impostazione che sta alla
    > base del cristianesimo. Mi sa che è questo
    > accostamento ciò che da quelle parti proprio non
    > tollerano, perché sanno che è un'idea dirompente.
    > Ai fini della tenuta di un potere teocratico il
    > mantenere una certa distanza fra Dio e l'uomo fa
    > solo comodo. Il fatto che qualcuno possa pensare
    > di "stringere la mano" a Dio dà parecchio
    > fastidio, perché vuol dire che ciascun uomo ha lo
    > stesso diritto di parlare in nome di Dio,
    > togliendo l'esclusiva a chi a "il turbante più
    > alto" o "la tonaca più
    > lunga".
    o la porpora più rossaA bocca aperta
    non+autenticato
  • La cosa 'divertente' è che è proprio l'opposto.
    L'islam nega la divinità dei profeti. Per i musulmani Gesù è esistito ma non era figlio di Dio ma un profeta, cosi come lo era Maometto.
    Ed inoltre tanta è l'idea di essere il meno idolatri possibile che i musulmani non hanno icone religiose, ovvero non dipingono Maometto, altri profeti o Dio in alcun modo.
    Quindi a ben vedere pensare a Maometto come ad un pari non è cosi Blasfemia come potrebbe apparire (questo a parte la reazione giuridica a questa situazione in quanto l'Arabia Saudita è un paese dove vige la Shaaria, ovvero l'applicazione dell'interpretazione del Corano per la definizione di ciò che è reato e della pena relativa).
    non+autenticato
  • che venga rimpatriato, contannato e messo a morte.
    D'altronde, se gli USA si possono permettere di far estradare un cittadino DI UN ALTRO STATO SOVRANO per processarlo in USA per un discorso di pirateria/copyright/virus, etc perche' non potrebbe l'Arabia Saudita fa rimpatriare un suo suddito? (l'Arabia Saudita e' un Regno, quindi non ha cittadini, ma sudditi.)
    non+autenticato
  • - Scritto da: iome
    > che venga rimpatriato, contannato e messo a morte.
    > D'altronde, se gli USA si possono permettere di
    > far estradare un cittadino DI UN ALTRO STATO
    > SOVRANO per processarlo in USA per un discorso di
    > pirateria/copyright/virus, etc perche' non
    > potrebbe l'Arabia Saudita fa rimpatriare un suo
    > suddito? (l'Arabia Saudita e' un Regno, quindi
    > non ha cittadini, ma
    > sudditi.)

    regno o non regno lo vogliono ammazzare perche' ha dichiarato di non essere credente... se non e' una violazione dei diritti umani questa...ditemi voi che cosa e'....
    Ecco perche' io ritengo che i bigotti siano una massa di prepotenti che vogliono imporre le loro credenze al resto dell'umanita'...
    e questo e' un difetto che hanno tutti i bigotti... non e' un difetto tipico di una particolare religione...
    Ecco perche' mi guarderei bene dal votare o dal sostenere un partito che come minimo deve garantire la totale e completa indipendenza dalle opinione dei bigotti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franky
    > - Scritto da: iome
    > > che venga rimpatriato, contannato e messo a
    > morte.
    > > D'altronde, se gli USA si possono permettere di
    > > far estradare un cittadino DI UN ALTRO STATO
    > > SOVRANO per processarlo in USA per un discorso
    > di
    > > pirateria/copyright/virus, etc perche' non
    > > potrebbe l'Arabia Saudita fa rimpatriare un suo
    > > suddito? (l'Arabia Saudita e' un Regno, quindi
    > > non ha cittadini, ma
    > > sudditi.)
    >
    > regno o non regno lo vogliono ammazzare perche'
    > ha dichiarato di non essere credente... se non e'
    > una violazione dei diritti umani questa...ditemi
    > voi che cosa
    > e'....
    > Ecco perche' io ritengo che i bigotti siano una
    > massa di prepotenti che vogliono imporre le loro
    > credenze al resto
    > dell'umanita'...
    > e questo e' un difetto che hanno tutti i
    > bigotti... non e' un difetto tipico di una
    > particolare
    > religione...
    > Ecco perche' mi guarderei bene dal votare o dal
    > sostenere un partito che come minimo deve
    > garantire la totale e completa indipendenza dalle
    > opinione dei
    > bigotti...

    quindi non hai votato per il partito in cui milita giovanardi, presumo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: iome

    > > Ecco perche' mi guarderei bene dal votare o dal
    > > sostenere un partito che come minimo deve
    > > garantire la totale e completa indipendenza
    > dalle
    > > opinione dei
    > > bigotti...
    >
    > quindi non hai votato per il partito in cui
    > milita giovanardi,
    > presumo...

    presumi bene...ovviamente... me ne guarderei bene dal votare questo tipo di partiti...!!!! La7 e skytg24 hanno definito Giovanardi "liberal"...!!!
    Ma questi sono folli...non hanno la piu' pallida idea di che cosa voglia dire questa parola...!!! Non ho mai visto un personaggio politico piu' conservatore e piu' bigotto del suddetto... loro giocano con le parole
    "conservatorismo liberale" che ovviamente se si va a vedere nei fatti cosa significa...non significa niente...significa semplicemente "conservatorismo" e bigottagine...
    non+autenticato