Alfonso Maruccia

DARPA finanzia il Progetto Avatar

L'agenzia statunitense investe milioni per la creazione di "surrogati" controllabili da remoto. Il concetto č lo stesso descritto su grande schermo dall'omonimo blockbuster hollywoodiano, ma al posto degli alieni ci sono i robottoni

Roma - Si chiama "Progetto Avatar", e ha l'obiettivo di sviluppare tutta la tecnologia avanzata necessaria a connettere un soldato con un drone robotico per controllarlo da remoto. Finanzia l'agenzia DARPA, con una somma di 7 milioni di dollari già prevista dal budget per l'anno 2012.

Il Progetto Avatar è nient'altro che l'omonimo film sci-fi di James Cameron applicato alla robotica avanzata: l'obiettivo che DARPA si prefissa è quello "sviluppare interfacce ed algoritmi per permettere a un soldato di fare essenzialmente coppia con una macchina bipede semi-automatica e far sì che essa agisca come un surrogato del soldato".

L'agenzia militare vuole che le aziende e gli istituti di ricerca interessati al Progetto Avatar sviluppino "innovazioni cruciali nel campo della telepresenza e la conduzione remota di un sistema di terra", suggerendo in sostanza che il risultato dovrebbe andare oltre la semplice conduzione di un drone armato via joystick.
DARPA vuole che i soldati controllino i droni via realtà virtuale o connessione cerebrale a distanza? La speculazione corre rampante anche nella definizione di "macchina bipede semi-automatica", reminiscenza di tante fanta-tecnologie cinematografiche e narrative che a quanto pare i militari USA vogliono trasformare in realtà quanto prima è possibile.



Alfonso Maruccia
Notizie collegate
24 Commenti alla Notizia DARPA finanzia il Progetto Avatar
Ordina
  • 40 anni che gli USA fanno sfoggio di tecnologia ed armi mirabolanti e sono 40 anni che non vincono una sola guerra ... non hanno capito che il vero problema è quello di sempre: non è importante quello che hai, ma come lo usi ... A bocca aperta
    non+autenticato
  • ah no? E come lo chiami quella cosa che sono andati a prendersi il petrolio dell'IRAQ? Che guarda caso era secondo al mondo prima dei fattacci per giacimenti ancora da estrarere, e guarda caso il rapporto petrolio da esstrare in territori USA o IRAQ era 3 a 360.
    non+autenticato
  • in effetti quando ho letto le due parole "surrogati" e robot mi son detto:
    ma che c'entra Avatar?
    il film con Willis mostrava un futuro che nessuno può augurarsi, tranne chi ha deficit di mobilità o bisogno di agire in ambienti ostili
    certo che entrambi erano film facili ma divertenti e ben fatti
    è difficile avere idee nuove oggi, ma realizzarle bene lo è ancor di più
    in entrambi i casi (forse più Cameron) il risultato merita la visione, soprattutto se in HD e audio surround
    gli altri possono vivere con la soddisfazione (molto magra) di sentirsi superiori alle masse Occhiolino
    non+autenticato
  • Concordo, molto meglio la tecnologia aliena !

    [yt]http://www.youtube.com/watch?v=_1ioPJJ8Hwo[/yt]
    non+autenticato
  • ...anche solo 1/10 dei soldi spesi per creare robot destinati ad andare ad ammazzare le persone nella ricerca medica chissà quante malattia avrebbero già debellato...

    Ma si sa che ammazzare è più redditizio che curare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Star
    > ...anche solo 1/10 dei soldi spesi per creare
    > robot destinati ad andare ad ammazzare le persone
    > nella ricerca medica chissà quante malattia
    > avrebbero già debellato...
    > Ma si sa che ammazzare è più redditizio che
    > curare.

    Ma secondo te quando hanno inventato la ruota l'hanno fatto per la pace o per la guerra ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Star
    > > ...anche solo 1/10 dei soldi spesi per creare
    > > robot destinati ad andare ad ammazzare le
    > persone
    > > nella ricerca medica chissà quante malattia
    > > avrebbero già debellato...
    > > Ma si sa che ammazzare è più redditizio che
    > > curare.
    >
    > Ma secondo te quando hanno inventato la ruota
    > l'hanno fatto per la pace o per la guerra
    > ?

    Per tirarla addosso ai nemici, mi pare ovvio!Occhiolino
  • - Scritto da: Star
    > ...anche solo 1/10 dei soldi spesi per creare
    > robot destinati ad andare ad ammazzare le persone
    > nella ricerca medica chissà quante malattia
    > avrebbero già
    > debellato...

    Sì e no, nel senso che la ricerca non è per forza proporzionale ai soldi che ci metti (o i suoi risultati), nel senso che una ricerca sbagliata o troppo anticipata porta a soldi buttati esattamente come se li usassi per un mitra che spara proiettili che fanno angolo.
    In teoria è meglio che tutta una serie di settori di ricerca avanzino al meglio possibile e creino sinergia (nel senso che se spendevi anche 10 milairdi negli anni 70 per sequanziare il dna probabilmente li buttavi direttamente anche perchè poi non sapevi al funzione dei vari geni, negli anni 2000 ci si è riusciti spendendo un sacco di soldi e mesi, ed è notizia di ieri che qualcuno ha brevettato un dipositivo stile chiavetta usb di meno di mille euro per farlo in poche ore. quindi oggi si è sviluppata la tecnologia, la conoscenza, ecc)

    > Ma si sa che ammazzare è più redditizio che
    > curare.

    Comuqnue se invece di vederli in un campo di battaglia (magari trasvedendoli da mercenari del nemico per giustificarne l'invasione) li vedessi in lavori pericolosi, potrebbero comunque salvare molte vite o far risparmiare soldi (risparmiando su tutte le sicurezza in più che dovresti dare se ci va in carne ed ossa). Vedi pure ad esempio la nave da crociera affodnata dove i soccoritori dovevano scappare e smetere di cercare per ore o perchè buio o perchè la nave si spostava di millimetri.
    non+autenticato
  • La penso proprio come te... Purtroppo però mi sembra la realtà!
    - Scritto da: Star
    > ...anche solo 1/10 dei soldi spesi per creare
    > robot destinati ad andare ad ammazzare le persone
    > nella ricerca medica chissà quante malattia
    > avrebbero già
    > debellato...
    >
    > Ma si sa che ammazzare è più redditizio che
    > curare.
    non+autenticato
  • ... a non brevettare i personaggi del film. sono stati poco lungimiranti.
    o forse lo sono stati perche' la lungimiranza e' gia' stata brevettata?
    non+autenticato
  • - Scritto da: formichiere
    > ... a non brevettare i personaggi del film. sono
    > stati poco lungimiranti.
    > o forse lo sono stati perche' la lungimiranza e'
    > gia' stata brevettata?

    Che c'entrano i personaggi del film ? Ti sei fatto confondere dal neurodelirio del giornalista.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: formichiere
    > > ... a non brevettare i personaggi del film.
    > sono
    > > stati poco lungimiranti.
    > > o forse lo sono stati perche' la
    > lungimiranza
    > e'
    > > gia' stata brevettata?
    >
    > Che c'entrano i personaggi del film ? Ti sei
    > fatto confondere dal neurodelirio del
    > giornalista.

    LOL! Beh, J. Cameron poteva brevettare il sistema di interfacciamento umano-drone, in modo da riscuotere un sacco di soldi nel futuro dallo sfruttamento dei brevetti (tipo fra 50 anni o giù di lì...)
  • Direi che più che ad Avatar assomiglia a Surrogates il Mondo dei Replicanti nella versione Italiana con Bruce Willis
  • >
    > LOL! Beh, J. Cameron poteva brevettare il sistema
    > di interfacciamento umano-drone, in modo da
    > riscuotere un sacco di soldi nel futuro dallo
    > sfruttamento dei brevetti (tipo fra 50 anni o giù
    > di
    > lì...)

    Poi la citazione è sbagliata, li i robottoni erano erano comandati dall'interno, quelli comandati in remoto erano biologici e fatti più per comunicare con i nativi.
    La citazione giusta è Surrogates, il mondo dei replicanti, con Bruce Willis. Dove si vedono il soldato robottone che viene colpito in combattimento e l'operatore che viene rimproverato e riparte con un nuovo robottone !!
  • - Scritto da: TuttoaSaldo
    > >
    > > LOL! Beh, J. Cameron poteva brevettare il
    > sistema
    > > di interfacciamento umano-drone, in modo da
    > > riscuotere un sacco di soldi nel futuro dallo
    > > sfruttamento dei brevetti (tipo fra 50 anni o
    > giù
    > > di
    > > lì...)
    >
    > Poi la citazione è sbagliata, li i robottoni
    > erano erano comandati dall'interno, quelli
    > comandati in remoto erano biologici e fatti più
    > per comunicare con i
    > nativi.
    > La citazione giusta è Surrogates, il mondo dei
    > replicanti, con Bruce Willis. Dove si vedono il
    > soldato robottone che viene colpito in
    > combattimento e l'operatore che viene
    > rimproverato e riparte con un nuovo robottone
    > !!

    E' vero! Però quasi nessuno ha visto Surrogates, mentre quanti milioni di persone hanno visto Avatar?
  • - Scritto da: Mela avvelenata
    > - Scritto da: TuttoaSaldo
    > > >
    > > > LOL! Beh, J. Cameron poteva brevettare
    > il
    > > sistema
    > > > di interfacciamento umano-drone, in
    > modo
    > da
    > > > riscuotere un sacco di soldi nel futuro
    > dallo
    > > > sfruttamento dei brevetti (tipo fra 50
    > anni
    > o
    > > giù
    > > > di
    > > > lì...)
    > >
    > > Poi la citazione è sbagliata, li i robottoni
    > > erano erano comandati dall'interno, quelli
    > > comandati in remoto erano biologici e fatti
    > più
    > > per comunicare con i
    > > nativi.
    > > La citazione giusta è Surrogates, il mondo
    > dei
    > > replicanti, con Bruce Willis. Dove si vedono
    > il
    > > soldato robottone che viene colpito in
    > > combattimento e l'operatore che viene
    > > rimproverato e riparte con un nuovo robottone
    > > !!
    >
    > E' vero! Però quasi nessuno ha visto Surrogates,
    > mentre quanti milioni di persone hanno visto
    > Avatar?

    Io ho visto il film con Willis e la puerile storiella multilimilionaria (in pubblicità peer spingerlo) di Cameron non l'ho visto affatto (e scaricarlo sarebb stato gratis ma é proprio la storiella-favoletta demenziale su cui si basava che mi schifa proprio).
    Avatar fa il paio con Titanic (altra ridicola storiella facilina per ragazzine brufolose) che ha un enorme successo lì per lì perchè spinto a forza di dollari, ma poi quando arriva in tv o al secondo passaggio nessuno guarda più (a differenza di film con storie vere e fatti bene).
    Per ilr esto, mi avete anticipato le parole, il paragone con il filmaccio di Cameron è del tutto sballato e non è manco originale così come pure il termine Avatar è ben prima dello stesso. In pratica Avatar ha fatto un frullato di idee vecchie anche di decenni (aggiungiamoci pure gli ometti blu dei puffi, solo che li hanno ingranditi) e quindi citarlo è solo un semplicismo.
    Ma parafrasando il vecchio detto "è la stampa moderna, baby"

    Ciao!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    >
    > Io ho visto il film con Willis e la puerile
    > storiella multilimilionaria (in pubblicità peer
    > spingerlo) di Cameron non l'ho visto affatto (e
    > scaricarlo sarebb stato gratis ma é proprio la
    > storiella-favoletta demenziale su cui si basava
    > che mi schifa
    > proprio).
    > Avatar fa il paio con Titanic (altra ridicola
    > storiella facilina per ragazzine brufolose) che
    > ha un enorme successo lì per lì perchè spinto a
    > forza di dollari, ma poi quando arriva in tv o
    > al secondo passaggio nessuno guarda più (a
    > differenza di film con storie vere e fatti
    > bene).
    > Per ilr esto, mi avete anticipato le parole, il
    > paragone con il filmaccio di Cameron è del tutto
    > sballato e non è manco originale così come pure
    > il termine Avatar è ben prima dello stesso. In
    > pratica Avatar ha fatto un frullato di idee
    > vecchie anche di decenni (aggiungiamoci pure gli
    > ometti blu dei puffi, solo che li hanno
    > ingranditi) e quindi citarlo è solo un
    > semplicismo.
    > Ma parafrasando il vecchio detto "è la stampa
    > moderna,
    > baby"

    Quoto tutto meno il fatto che Titanic non lo vede più nessuno... talmente nessuno che adesso lo rimandano al cinema in 3D per le nuove generazioni di brufoloseCon la lingua fuori

    E poi i filmettoni di Cameron li si può vedere anche solo per gli effetti speciali, e non è che facciano tutti schifo... te lo ricordi The Abyss?
    Funz
    12989
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Surak 2.0
    > >
    > > Io ho visto il film con Willis e la puerile
    > > storiella multilimilionaria (in pubblicità
    > peer
    > > spingerlo) di Cameron non l'ho visto affatto
    > (e
    > > scaricarlo sarebb stato gratis ma é proprio
    > la
    > > storiella-favoletta demenziale su cui si
    > basava
    > > che mi schifa
    > > proprio).
    > > Avatar fa il paio con Titanic (altra ridicola
    > > storiella facilina per ragazzine brufolose)
    > che
    > > ha un enorme successo lì per lì perchè
    > spinto
    > a
    > > forza di dollari, ma poi quando arriva in tv
    >
    > o
    > > al secondo passaggio nessuno guarda più (a
    > > differenza di film con storie vere e fatti
    > > bene).
    > > Per ilr esto, mi avete anticipato le parole,
    > il
    > > paragone con il filmaccio di Cameron è del
    > tutto
    > > sballato e non è manco originale così come
    > pure
    > > il termine Avatar è ben prima dello stesso.
    > In
    > > pratica Avatar ha fatto un frullato di idee
    > > vecchie anche di decenni (aggiungiamoci pure
    > gli
    > > ometti blu dei puffi, solo che li hanno
    > > ingranditi) e quindi citarlo è solo un
    > > semplicismo.
    > > Ma parafrasando il vecchio detto "è la stampa
    > > moderna,
    > > baby"
    >
    > Quoto tutto meno il fatto che Titanic non lo vede
    > più nessuno... talmente nessuno che adesso lo
    > rimandano al cinema in 3D per le nuove
    > generazioni di brufolose
    >Con la lingua fuori

    Vedremo quanto incasaserà stavolta

    Ciao!
    non+autenticato