Mauro Vecchio

Apple e lo strano caso del Pokemon Giallo

Una app videoludica salita ai primissimi posti tra le più scaricate sullo store della Mela. Ma è una crosta. Gli utenti chiedono e ottengono il rimborso di quanto pagato

Roma - C'è chi è stato colto di sorpresa, osservando la rapida scalata di un'app videoludica nella classifica delle più scaricate tra i vasti meandri di iTunes App Store. Che il colosso nipponico Nintendo abbia davvero iniziato ad abbandonare la produzione hardware per intraprendere i redditizi sentieri dello sviluppo mobile?

Ma l'applicazione protagonista di questa curiosa vicenda non è stata affatto prodotta da Nintendo. Pokemon Yellow è l'ennesima app che somiglia all'originale ma non lo è. Piccolo prodotto software non licenziato e ovviamente ispirato ai celebri mostriciattoli del Sol Levante. Che è riuscita a diventare (per un po') la seconda applicazione più scaricata su App Store.

Una scalata non proprio legittima, dal momento che lo store della Mela ha iniziato a rimborsare tutti i downloader di Pokemon Yellow. Probabilmente un prodotto ad hoc per fregare gli appassionati, con un ciclo di vita di pochi secondi prima del crash. Testimoni gli stessi utenti di iOS che hanno voluto indietro i 99 centesimi di dollaro spesi per lo scaricamento.
Qualche ricerca e si è scoperto che l'app era stata caricata dalla misteriosa società di sviluppo The House of Anime. Responsabile di altri prodotti non autorizzati come le app di Digimon e Yu-Gi-Oh. Pare ora che l'app Pokemon Yellow sia stata rimossa dallo store mobile della Mela.

Resta da capire come abbia fatto un prodotto scadente ad arrivare al secondo posto delle app più scaricate su App Store. I vertici di The House of Anime si sono scusati con tutti gli utenti e hanno promesso una nuova versione. Apple in genere verifica le applicazioni da un punto di vista tecnico più che legale. Allora perché autorizzare un software così zoppicante?

Mauro Vecchio
Notizie collegate
15 Commenti alla Notizia Apple e lo strano caso del Pokemon Giallo
Ordina