Claudio Tamburrino

Londra, pubblicità di genere

Cartelloni che monitorano i passanti. Per comunicare messaggi diversi a maschi e femmine

Roma - In una delle vie più frequentate e commerciali di Londra, Oxford Street, il marketing sta cercando di portare la pubblicità personalizzata in strada: un tabellone pubblicitario è stato sviluppato in maniera tale da mostrare un messaggio particolare alle passanti donne.

Non si tratta in realtà di un meccanismo tecnologico particolarmente innovativo: semplicemente usa una telecamera che attraverso il riconoscimento facciale e della fisionomia delle persone cerca di distinguere tra maschi e femmine.

Il sistema, costato all'organizzazione non profit Plan UK 30mila sterline, promette di avere un'accuratezza del 90 per cento: quando individua una donna le mostra per intero il video Because I'm a Girl" sull'importanza dell'educazione delle ragazze nei paesi in via di sviluppo, mentre nel caso di un passante uomo reindirizza alla pagina web dell'organizzazione, come a dare un assaggio di cosa significa "avere meno possibilità di scelta".
Cercando poi di inviare la giusta emozione al giusto spettatore, la campagna spera di raccogliere 250mila dollari di donazioni per progetti legati all'educazione delle ragazze nei paesi in via di sviluppo.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaiSample, il distributore che scrutaIntel e Kraft Foods introducono il distributore automatico che sa leggere i volti dei potenziali acquirenti. Scoprendo età anagrafica e sesso. Alcune tentazioni dolciarie sono infatti vietate ai minori
  • AttualitàLa pubblicità che sa se la guardiUn nuovo dispositivo consente di realizzare nuove forme di pubblicità, capaci di monitorare il movimento degli occhi di più persone contemporaneamente, per sapere dove si rivolge la loro attenzione
  • AttualitàSe è la tv a guardare lo spettatoreUn intruso nel salotto riconoscerà i membri della famiglia, apprenderà i loro gusti televisivi, propinerà loro programmi e pubblicità personalizzata. Comcast spierà la sua audience
7 Commenti alla Notizia Londra, pubblicità di genere
Ordina