Claudio Tamburrino

Un messaggio inviato è un SMS mancato?

Uno studio cerca di calcolare quanti soldi fanno perdere agli operatori i messaggini gratis a mezzo app. Come se si potesse raffrontare la gratuità delle app con i bit a pagamento degli SMS

Roma - Secondo uno studio condotto dalla società di consulenza Ovum, i servizi di messaggistica via Internet avrebbero causato agli operatori telefonici una perdita (o meglio "mancati guadagni") pari a 8,7 miliardi di dollari nel 2010 e 13,9 miliardi nel 2011.

La cifra corrisponderebbe ad una perdita, rispettivamente, del 6 e del 9 per cento rispetto al fatturato totale derivante dagli SMS.

Si tratta, insomma, di numeri che dimostrano senza appello due cose: che il mercato dei messaggini è vastissimo e che app come Whatsapp e Viber sono sempre più utilizzate dagli utenti, favorite principalmente dalla sempre maggiore diffusione di smartphone con connessioni dati.
Altro, probabilmente, non sembra potersi trarre dallo studio effettuato sulla variazione del numero di SMS inviato da anno ad anno: la comunicazione cambia anche in questo senso e il mancato guadagno generato dal servizio SMS sarebbe da commisurare agli introiti generati dagli abbonamenti dati.

Ovum, certo, cerca di spiegare che quello che definisce il "social messagging" sta distruggendo i servizi tradizionali e che gli introiti per gli operatori "nel settore saranno sempre più sotto pressione". In questo senso sembra voler ricalcare i discorsi sulla pirateria dei detentori dei diritti sui contenuti, comparando quasi ogni messaggio inviato su questi circuiti ad un mancato SMS pagato. Si invocherebbero, così, politiche di partnership con gli sviluppatori delle app che avrebbero tutto di guadagnato a vederle preinstallate sui dispositivi venduti. O
un cambio di rotta nelle policy e nei termini d'uso dei propri servizi da parte degli operatori (sulla linea di quanto si è, per esempio, cercato di fare in Italia contro la diffusione del VoIP), o diverse forme di abbonamenti (con magari prezzi diversi per accedere ai servizi legati alla banda larga mobile).

Tuttavia, oltre a contravvenire ai principi della neutralità della Rete e presumibilmente ad inimicarsi gli utenti, un atteggiamento di questo tipo potrebbe significare un passo indietro nella diffusione delle connessioni mobile: proprio VoIP e servizi di instant messaging sono indiscutibilmente tra i più popolari servizi utilizzati dagli utenti.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
37 Commenti alla Notizia Un messaggio inviato è un SMS mancato?
Ordina
  • la produzione delle sue scarpe (marchio di fantasia) sta causando per i chilometri percorsi un mancato guadagno da parte di tutte le multinazionali dell'automobile (e similari), delle aziende di mezzi pubblici e sopratutto delle 7 sorelle (ma saranno ancora 7?) per mancata vendita a prezzi mirabolanti dei derivati del petrolio.
    TUTTI I CITTADINI sorpresi in possesso di scarpe bertacco (o di altre marche) verranno punti con una sanzione amministrativa, il divieto di cammianare per almeno 5 anni e, in caso di recidiva, l'amputazione del piede destro.
    Il mancato guadagno non esiste, non è un danno diretto, è solo un'ipotesi campata in aria di cosa si sarebbe potuto incassare vendendo il proprio servizio, ma non ha alcuna ragione di essere considerato su un tavolo di un tribunale
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ospite
    > la produzione delle sue scarpe (marchio di
    > fantasia) sta causando per i chilometri percorsi
    > un mancato guadagno da parte di tutte le
    > multinazionali dell'automobile (e similari),
    > delle aziende di mezzi pubblici e sopratutto
    > delle 7 sorelle (ma saranno ancora 7?) per
    > mancata vendita a prezzi mirabolanti dei derivati
    > del
    > petrolio.
    > TUTTI I CITTADINI sorpresi in possesso di scarpe
    > bertacco (o di altre marche) verranno punti con
    > una sanzione amministrativa, il divieto di
    > cammianare per almeno 5 anni e, in caso di
    > recidiva, l'amputazione del piede
    > destro.
    > Il mancato guadagno non esiste, non è un danno
    > diretto, è solo un'ipotesi campata in aria di
    > cosa si sarebbe potuto incassare vendendo il
    > proprio servizio, ma non ha alcuna ragione di
    > essere considerato su un tavolo di un
    > tribunale

    Ne voglio subito un paio, di questi tempi farebbero davvero comodo..Ahahahahha!!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ma qualcuno di voi lo sà che gli SMS sono la più grande truffa degli operatori? Mentre le chiamate costano agli operatori, e quindi è giusto farcele pagare, gli SMS costano ZERO, e ripeto ZERO!! E nonostante questo noi li paghiamo 15 cent!
    Perciò quando leggo questo articolo che parla di perdite mi viene solo da ridere!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dario
    > Ma qualcuno di voi lo sà che gli SMS sono la più
    > grande truffa degli operatori? Mentre le chiamate
    > costano agli operatori, e quindi è giusto farcele
    > pagare, gli SMS costano ZERO, e ripeto ZERO!! E
    > nonostante questo noi li paghiamo 15
    > cent!
    > Perciò quando leggo questo articolo che parla di
    > perdite mi viene solo da
    > ridere!!
    beh no ,non e' vero che costa zeroSorride Cmq e' da sempre un FURTO il prezzo appioppato agli sms...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Dario
    > > Ma qualcuno di voi lo sà che gli SMS sono la più
    > > grande truffa degli operatori? Mentre le
    > chiamate
    > > costano agli operatori, e quindi è giusto
    > farcele
    > > pagare, gli SMS costano ZERO, e ripeto ZERO!! E
    > > nonostante questo noi li paghiamo 15
    > > cent!
    > > Perciò quando leggo questo articolo che parla di
    > > perdite mi viene solo da
    > > ridere!!
    > beh no ,non e' vero che costa zeroSorride Cmq e' da
    > sempre un FURTO il prezzo appioppato agli
    > sms...

    Invece si, il costo e' zero, in quanto l'sms viene inviato tramite la connessione permantente che c'e' tra il telefono e la cella a cui e' agganciato (quello che ti fa vedere I-Tim sullo schermo)
    Ora che questa trasmissione sia vuota o meno, non ha alcun costo per le compagnie telefoniche.
    non+autenticato
  • Vero, la trasmissione di un SMS rispetto ad un flusso audio è zero.
    Infatti agli albori del GSM i messaggi erano gratuiti.
    non+autenticato
  • e allora perché non facciamo un paragone con il TELEX? Gli sms quanto fatturato ha fatto perdere ai telex? mah... ci vuol coraggio a fare un articolo del genere..
    non+autenticato
  • è il dumb pipe come qualsiasi ISP che offre ADSL.

    Sul telefono vogliamo banda, il network telefonico è vecchio e inutile, dateci banda e VoIP e tutto passi su Internet.
    Sarei ben felice di pagare un tot al mese per la mia porzione di banda, o magari anche pagare per avere più o meno banda garantita.

    Le compagnie telefoniche ovviamente non vogliono diventare solo questo, ma se vi ricordate prima dell'avvento dello smartphone "per le masse" si mettevano pure a spacciare contenuti (musica, suonerie, immagini…) e almeno quello gli è stato giustamente sottratto.

    Ora si tratta di aspettare che anche il concetto dei "minuti" e dei "messaggi" sparisca e diventi una cosa sola: BANDA
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > è il dumb pipe come qualsiasi ISP che offre ADSL.
    >
    > Sul telefono vogliamo banda, il network
    > telefonico è vecchio e inutile, dateci banda e
    > VoIP e tutto passi su
    > Internet.
    > Sarei ben felice di pagare un tot al mese per la
    > mia porzione di banda, o magari anche pagare per
    > avere più o meno banda
    > garantita.
    >
    > Le compagnie telefoniche ovviamente non vogliono
    > diventare solo questo, ma se vi ricordate prima
    > dell'avvento dello smartphone "per le masse" si
    > mettevano pure a spacciare contenuti (musica,
    > suonerie, immagini…) e almeno quello gli è stato
    > giustamente
    > sottratto.
    >
    > Ora si tratta di aspettare che anche il concetto
    > dei "minuti" e dei "messaggi" sparisca e diventi
    > una cosa sola:
    > BANDA

    Straquoto.
    Funz
    13000
  • Ma che razza di paragoni fate?
    150byte per 15 cents non è un paragone funzionale.
    Anche la Ferrai, di materia prima, di sicuro non costa tutta quella cifra a cui viene venduta...si paga il nome e tutto quello che ci gira attorno.

    Un SMS è fatto, per il 90% dei casi, per essere spedito e letto pressapoco nell'immediato. E questo può essere benissimo un servizio che si paga.
    Altrimenti provate ad inviare le e-mail (non push, dato che pochi le offrono) e vediamo se ottenere lo stesso servizio immediato.
    non+autenticato
  • Non è questione di fare paragoni prezzo/byte, è questione di dare il giusto prezzo alle cose.
    Stando al tuo ragionamento allora visto che anche il bancomat è un servizio, è giusto applicare 15 Euro per ogni operazione....
  • - Scritto da: Antony
    > Ma che razza di paragoni fate?
    > 150byte per 15 cents non è un paragone funzionale.
    > Anche la Ferrai, di materia prima, di sicuro non
    > costa tutta quella cifra a cui viene venduta...si
    > paga il nome e tutto quello che ci gira
    > attorno.
    >
    > Un SMS è fatto, per il 90% dei casi, per essere
    > spedito e letto pressapoco nell'immediato. E
    > questo può essere benissimo un servizio che si
    > paga.
    > Altrimenti provate ad inviare le e-mail (non
    > push, dato che pochi le offrono) e vediamo se
    > ottenere lo stesso servizio
    > immediato.

    con la mail no, ma con whatsapp ottieniamo lo stesso risultato aggratis e legalmente. Quindi che si fottano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antony

    > Altrimenti provate ad inviare le e-mail (non
    > push, dato che pochi le offrono) e vediamo se
    > ottenere lo stesso servizio immediato.

    Mail? Perché non instant messaging (Skype, AIM, Whatsapp...)? Io pago caro un servizio che non mi consente di fare conversazioni decenti, magari a 3, magari inviando immagini, documenti, e dovrei esser contento?
    FDG
    10946
  • Whatsapp è immediato come un SMS. In più, l'invio di un messaggio con Whatsapp non si paga e puoi scrivere più di 160 caratteri,e puoi anche inviare video e immagini.

    Quali sono i vantaggi dell'SMS?
    non+autenticato
  • l'unico difetto è che su iOS si paga la app, mentre su andorid e gratiuito...ancora non capisco il perchè di questa differenza.
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > l'unico difetto è che su iOS si paga la app,
    > mentre su andorid e gratiuito...ancora non
    > capisco il perchè di questa
    > differenza.
    beh questo possiamo intuirlo.Sorride su iphone gli utenti pagano anche per i quote di Fabio Volo... roba che andrebbero pagati gli utenti per usarla, un app del genere.

    Io quello CHE NON CAPISCO e' perche ben 2 utenti, in questo thread, dicono che "l'invio di un messaggio con Whatsapp non si paga "!? TROPPO CONDIZIONAMENTO PUBBLICITARIO FORSE? O usano sim pirata? Perche' A CASA MIA il traffico IP purtroppo si paga.
    non+autenticato
  • Il prezzo dell'APP è irrisorio, milioni di volte inferiore all'invio di SMS, specie se ne invii molti.

    Non capisco qual è il vantaggio dell'SMS.

    Anche con Android si paga, 2 euro l'anno. Cosa sono 2 euro l'anno per inviare quanti messaggi vuoi ai numerosissimi utenti di Whatsapp? Li spendo volentieri.

    La banda si paga, ok. Ma quanto ti costa per singolo messaggio di testo inviato tramite whatsapp?
    non+autenticato
  • "Anthony", dico a te.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgabbio
    > l'unico difetto è che su iOS si paga la app,
    > mentre su andorid e gratiuito...ancora non
    > capisco il perchè di questa
    > differenza.

    Su android è a pagamento... dopo pero' un anno di prova mi pare
  • Esatto: costa 2€ l'anno. Io li pago volentieri, 2€ l'anno per un servizio così funzionale e (soprattutto) capillare. Whatsapp è utilizzato da gran parte dei contatti che ho in rubrica.

    Basta inviare 13 SMS con Wind per spendere 2€.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)