Alfonso Maruccia

Giappone: l'ascensore spaziale si può fare

Un'azienda nipponica afferma di poter costruire l'immane opera. Almeno in teoria: i soldi e la volontà politica restano fuori dalla discussione

Roma - In Giappone si torna a parlare di ascensore spaziale, un'opera senza precedenti che dovrebbe portare turisti e ricercatori nell'atmosfera terrestre come gli ascensori portano gli inquilini ai piani alti dei grattacieli nelle grandi metropoli del Pianeta.

Obayashi Corp., azienda nipponica specializzata nella realizzazione di costruzioni a grandi altezze, dice che l'idea dell'ascensore spaziale è fattibile: ergendosi fino a 96mila chilometri dalla superficie terrestre, l'opera sarebbe realizzata in nanotubi di carbonio (20 volte più resistenti dell'acciaio) e viaggerebbe verso l'alto a una velocità di 200 chilometri orari.

La cabina di questo spazio-ascensore potrebbe trasportare 30 passeggeri e si fermerebbe a una stazione "intermedia" situata a 36mila chilometri di altezza: qui resterebbero i turisti, mentre i ricercatori e i tecnici potrebbero proseguire fino alla fine del viaggio.
"Gli esseri umani amano da tempo le torri molto alte - ha detto la responsabile del progetto Satomi Katsuyama - Piuttosto che costruirlo dalla Terra, noi lo costruiremo a partire dallo spazio". Katsuyama ha avuto l'ispirazione per il progetto di ascensore spaziale durante la costruzione di Sky Tree, la più alta struttura mai realizzata in Giappone (634 metri) che il prossimo maggio aprirà i battenti al pubblico nipponico.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
54 Commenti alla Notizia Giappone: l'ascensore spaziale si può fare
Ordina
  • secondo me sarebbe meglio e meno rischioso affidarsi a navicelle con propulsione elettrica di tanti motori con pesi collegati con sbarre elicoidali che girando danno spinta in avanti e girando al contrario va indietro
    non+autenticato
  • ma infatti è una caxxata il fatto di portare turisti, almeno per i primi decenni di operatività dell' ascensore ( come i razzi, mica appena hanno scoperto un modo per andare nello spazio, ci hanno mandato i turisti!!!!!!)
    l' ascensore è un modo per portare OGGETTI e PERSONALE CAPACE in orbita a costi praticamente nulli ( oggi portare un Kg nello spazio costa 40000$, pensate a quanti satelliti e quante stazioni ci sono in orbia tipo la MIR, e non pesano una decina di kg.....)

    poi, (è una mia congettura), sfruttando la forza centrifuga si può ricreare la gravita e quindi costruire stazioni abitabili fissate ad altezze precise al cavo..

    E PER L' ULTIMA VOLTA SONO CHILOMETRI NON METRI!!!!!!!!!!!! PUNTO.
    non+autenticato
  • La proposta arriva almeno due secoli prima che sia realizzabile.
    Inoltre non è chiaro perchè vogliano arrivare sino a 96000 km, dato che basta arrivare in orbita geostazionaria, a 36000km. A quell'altezza si è in orbita senza spendere energia oltre a quella per salire su. E' infatti l'unico punto in cui la velocità di rotazione terrestre e orbitale coincidono. Se vai più su non stai in orbita (idem se stai più giù).
    Se l'ascensore orbitale è molto di lì da venire, il Lofstrom loop potrebbe essere realizzato già con tecnologie attuali. E' una specie di otto volate autoreggente che ti porta a 100km circa e da li' si può proseguire in orbita o verso la luna con un razzo di minuscole proporzioni.
    Per chi è interessato ne parlo qui: http://tinyurl.com/74m63qo
  • ognuno di noi può credere a ciò che vuole. ma alle assurdità non è possibile, allora crediamo a tutti gli scrittori di fantascienza. allora credo sarà possibile anche il teletrasporto!
    aldo
    non+autenticato
  • grande bufala. la MIR ovvero la stazione spaziale russa si trovava a circa 400 Km di altitudine quindi 96000 Km del'ascensore spaziale giapponese è un assurdo a 200Km orari impigherebbe 20 giorni per raggingere la destinazione possibile che nessuni ci pensi prima di pubblicare certe buffale e ci sono persino persone che ci credono. in primie chi le pubblica. aldo
    non+autenticato
  • - Scritto da: aldo demaria
    > grande bufala. la MIR ovvero la stazione spaziale
    > russa si trovava a circa 400 Km di altitudine
    > quindi 96000 Km del'ascensore spaziale giapponese
    > è un assurdo

    Leggi le risposte ai commenti precedenti...

    > a 200Km orari impigherebbe 20 giorni
    > per raggingere la destinazione

    In effetti non sarebbe l'ideale per dei turisti ma per trasferire del materiale (satelliti) in maniera economica sì...

    > possibile che
    > nessuni ci pensi prima di pubblicare certe
    > buffale e ci sono persino persone che ci credono.
    > in primie chi le pubblica.
    > aldo
    non+autenticato
  • In effetti, questa bufala sembra tirata fuori dal romanzo: Limit, di Frank Schätzing.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aldo demaria
    > grande bufala. la MIR ovvero la stazione spaziale
    > russa si trovava a circa 400 Km di altitudine
    > quindi 96000 Km del'ascensore spaziale giapponese
    > è un assurdo a 200Km orari impigherebbe 20 giorni
    > per raggingere la destinazione possibile che
    > nessuni ci pensi prima di pubblicare certe
    > buffale e ci sono persino persone che ci credono.
    > in primie chi le pubblica.
    > aldo
    non+autenticato
  • Schatzing nel suo libro Limit ipotizza infatti velocità ben superiore....ed è un semplice scrittore di fantascienza ben documentato...mi sa che chi ha pubblicato tale notizia non ha letto quel libro....avrebbe evitato di pubblicare tale facezia...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)