Claudio Tamburrino

Italia, prestito digitale senza limiti

Accordo tra MediaLibrary e BookRepublic per estendere le libertà concesse agli utenti delle biblioteche che prendono in prestito gli ebook: il tutto grazie al watermark lending

Roma - MediaLibraryOnLine (MLOL), il network italiano che raccoglie 2.300 biblioteche pubbliche per la condivisione di contenuti elettronici, potrà offrire in prestito i libri disponibili in digitale senza limiti di tempo e con la sola protezione del social DRM costituito dai contrassegni watermark.

A poco meno di due anni dall'esordio di MLOL, questa novità non da sottovalutare è stata possibile grazie all'accordo raggiunto con BookRepublic, piattaforma di distribuzione e vendita di ebook, in base al quale per i possessori di una tessera bibliotecaria sarà "possibile prendere a prestito ebook dalla biblioteca e trattenerli senza limiti di tempo archiviandoli sul proprio pc, tablet o smartphone".

Il tutto legalmente grazie all'appoggio di alcuni editori che hanno ritenuto più opportuno accogliere le istanze dei consumatori di ebook e di conseguenza provare a combattere la pirateria dei libri digitali concedendo questo tipo di libertà ai lettori ed agevolando il consumo legale degli stessi, provando così a rendere meno appetibile il download illegale di ebook.
Tecnicamente si tratta di mettere nei circuiti bibliotecari ebook contrassegnati con watermark (o Social DRM) che, a differenza di sistemi come DRM Adobe, non pone limiti agli utenti né di tempo né rispetto ai supporti utilizzabili per la loro lettura.
Con i watermark, in pratica, ogni ebook confina al suo interno le informazioni relative alla biblioteca di origine del prestito, all'utente che prende il testo in prestito e al download, rendendo così tracciabili eventuali usi impropri.
Dal punto di vista del circuito bibliotecario, poi, ogni lettore accreditato avrà la possibilità di scaricare un ebook ogni 14 giorni e tale copia rimarrà occupata per i 14 giorni successivi, periodo in cui sarà soltanto prenotabile da altri utenti (a meno che la biblioteca non ne abbia acquistate più copie).

I primi editori a rendere disponibili i loro cataloghi con questa nuova modalità sono 40K, Codice, Edizioni Ambiente ‐ Emmabooks, FAG, Giuntina, Instar / Blu Edizioni ‐ Iperborea, ISBN‐ La Nuova Frontiera, Ledizioni, Leone verde, Maestrale, minimum fax, Nottetempo, Nutrimenti, O barra O, Saggiatore, Stampa Alternativa e Voland.

Il circuito delle biblioteche italiane che offrono contenuti digitali in prestito, insomma, nel suo piccolo (perché sono solo una parte minoritaria del totale) sta presentando un modello innovativo, il watermark lending, notevole per il settore e quasi in controtendenza rispetto ai tanti grattacapi creati da editori che, non volendo rilasciare i loro contenuti senza lucchetti, hanno creato blocchi alla circolazione dei libri in prestito. Da ultimo è stato Penguin Group a cancellare, dopo diversi ripensamenti e problemi, il suo servizio di prestito escludendo le nuove uscite a partire dal 10 febbraio dal circuito bibliotecario statunitense servito dal servizio di distribuzione OverDrive.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
244 Commenti alla Notizia Italia, prestito digitale senza limiti
Ordina
  • <<Dal punto di vista del circuito bibliotecario, poi, ogni lettore accreditato avrà la possibilità di scaricare un ebook ogni 14 giorni e tale copia rimarrà occupata per i 14 giorni successivi, periodo in cui sarà soltanto prenotabile da altri utenti (a meno che la biblioteca non ne abbia acquistate più copie)> >

    A cosa servirebbe questo limite imposto?
    non+autenticato
  • > A cosa servirebbe questo limite imposto?

    A farti usare GOOGLE per cercare gli ebook.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Freedom
    > > A cosa servirebbe questo limite imposto?
    >
    > A farti usare GOOGLE per cercare gli ebook.

    Ma l'iniziativa dovrebbe servire proprio ad evitare che la persone cerchino gli ebook con google... quindi la scarterei.
    non+autenticato
  • > A cosa servirebbe questo limite imposto?

    A evitare la copia.
    Scegli fra questa e l'altra risposta quella che preferisci.

    Tutta roba inutile che porta a rifare gli stessi errori.
    Bisogna che gli autori guadagnino, ma la strada passa per il cambiamento del modello economico non per la riproposizione in digitale dei limiti fisici.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Freedom
    > > A cosa servirebbe questo limite imposto?
    >
    > A evitare la copia.

    In che modo la eviterebbe?

    > Scegli fra questa e l'altra risposta quella che
    > preferisci.

    Grazie per le risposte, ma rimango con lo stesso dubbio.

    > Tutta roba inutile che porta a rifare gli stessi
    > errori.

    Non credo che lo facciano appositamente a commettere degli errori, mi chiedo come sia possibile che lo ritengano una cosa corretta? nella loro mente, almeno, sarà una cosa corretta?

    > Bisogna che gli autori guadagnino,

    E questi 14 giorni in che modo aiuterebbero gli autori a guadagnare?

    > ma la strada
    > passa per il cambiamento del modello economico
    > non per la riproposizione in digitale dei limiti
    > fisici.

    Questo pensiero l'ho avuto anche io, ma mi ha complicato ancor di più la risoluzione del dubbio.
    non+autenticato
  • Il fatto che riducano la disponibilità (tenete conto che sono comunque editori minori) è legata al fatto che altrimenti nessuno comprerebbe più un libro (tutti lo chiederebbero alla biblioteca ed è fatta).
    In pratica ripristinano il principio del libro cartaceo con unico accorgimento tecnico il watermark (per cui è vero che lo scarico su e-mule ma è vero che poi mi pinzano e risalgono a me che ho avuto il prestito).
    E' vero che esisteranno metodi per cancellare il watermark ma non è pirateria a livello di tutti (e poi sarebbe pirateria comunque anche facendo in altri modi).
    Non mi è chiaro invece cosa succede dopo 14 giorni. La biblioteca può concedere un'altro prestito ma se ho capito bene io che avevo il primo non devo ritornare a restituire il libro per cui dura per sempre e magari ai parenti di cui mi fido veramente (per evitare che siano loro a mettere su e-mule) lo posso passare.
    non+autenticato
  • E' così.

    E credo che quello dei 14 giorni sia un limite più che accettabile: sarebbe esagerato aspettarsi che gli editori diano la possibilità a una biblioteca di far scaricare a un utente tutta la biblioteca in formato ebook in un sol colpo.
    Alla fin fine, basta andare 2 volte al mese in biblioteca per potersi leggere gratis ogni ebook che la biblioteca ha in casa. E potendoseli tenere.
  • - Scritto da: JosaFat
    > E' così.
    >
    > E credo che quello dei 14 giorni sia un limite
    > più che accettabile:

    ma anche no... a tuttora, ancora non mi è chiaro a cosa serve.

    > sarebbe esagerato aspettarsi
    > che gli editori diano la possibilità a una
    > biblioteca di far scaricare a un utente tutta la
    > biblioteca in formato ebook in un sol
    > colpo.

    Per questo c'è il limite di 20 ebook annuali, sti 14 giorni di attesa non sono ancora giustificati.

    > Alla fin fine, basta andare 2 volte al mese in
    > biblioteca per potersi leggere gratis ogni ebook
    > che la biblioteca ha in casa. E potendoseli
    > tenere.

    No: sarebbero 24 libri l'anno, oltre il limite imposto.
    non+autenticato
  • Guarda, capisco che esistono persone che sono abituate a scaricarsi film, canzoni e libri (se li scaricano) da riempire Terabyte di disco.
    Una biblioteca però non ha lo scopo di riempire gli hard disk. Ti fornisce dei libri da leggere, in questo caso non devi neanche ridarli indietro dopo che l'hai finito. In pratica, da ogni biblioteca puoi avere gratis 24 libri l'anno. In maniera legale. Senza DRM che ti danno problemi alla lettura.
    Di biblioteche me ne intendo abbastanza, e ti assicuro che di lettori che hanno un ritmo di turnover costante a 14 giorni se ne vedono pochissimi.
  • - Scritto da: JosaFat
    > Guarda, capisco che esistono persone che sono
    > abituate a scaricarsi film, canzoni e libri (se
    > li scaricano) da riempire Terabyte di disco.
    >

    Ma cosa c'entra?

    > Una biblioteca però non ha lo scopo di riempire
    > gli hard disk. Ti fornisce dei libri da leggere,
    > in questo caso non devi neanche ridarli indietro
    > dopo che l'hai finito. In pratica, da ogni
    > biblioteca puoi avere gratis 24 libri l'anno. In
    > maniera legale. Senza DRM che ti danno problemi
    > alla
    > lettura.

    Certo: è una cosa ottima!

    > Di biblioteche me ne intendo abbastanza,

    di libri di carta...

    > e ti
    > assicuro che di lettori che hanno un ritmo di
    > turnover costante a 14 giorni se ne vedono
    > pochissimi.

    Ok, cosa che capisco con un libro di carta: se ce l'ha uno, non può avercelo l'altro e quest'ultimo deve aspettare che venga riportato...
    ma con un libro digitale? che senso ha? perché dovrei attendere 14 giorni per averne una copia? Sono già limitato a 20 libri l'anno (limite accettabilissimo) cosa cambia se un libro lo prendo adesso o fra 14 giorni?
    Non ho capito a chi giova questo limite imposto artificialmente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ziovax
    > Ma cosa c'entra?

    Mi pare abbastanza chiaro cosa ho detto. Una biblioteca non è MegaUpload.

    > Certo: è una cosa ottima!

    Almeno su questo concordiamo

    >
    > > Di biblioteche me ne intendo abbastanza,
    >
    > di libri di carta...

    Sì, circa il 99,99% delle biblioteche...

    >
    > > e ti
    > > assicuro che di lettori che hanno un ritmo di
    > > turnover costante a 14 giorni se ne vedono
    > > pochissimi.
    >
    > Ok, cosa che capisco con un libro di carta: se ce
    > l'ha uno, non può avercelo l'altro e quest'ultimo
    > deve aspettare che venga
    > riportato...

    Non hai capito.
    I lettori che vengono a fare il cambio del libro, restituendo quello che hanno preso (perché hanno finito di leggerlo) e prendendone uno nuovo (da leggere) non riesco a reggere un ritmo di un cambio ogni 14 giorni. Sarebbe già ottimo se il ritmo fosse uno ogni 30.
  • ...ogni lettore accreditato avrà la possibilità di scaricare un ebook ogni 14 giorni e tale copia rimarrà occupata per i 14 giorni successivi...

    Che idiozia!

    Trattano gli ebook come se fossero libri di carta...

    Il Mondo ormai radicalmente cambiato, che si rassegnino.

    Pirata
    non+autenticato
  • Condivido.
    L'idea di permette il prestito in digitale è ottima; a differenza di altre porcherie DRM, il semi-DRM utilizzato non pregiudica l'usufruibilità e la leggibilità, mantenendo i riferimenti al titolare dei diritti.

    Ma il blocco esclusivo nell'utilizzo non lo vedo per niente di buon occhio (anche se capisco che abbia una sua logica in relazione alle copie ebook acquistate dalla biblioteca)
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO copyright
    > ...ogni lettore accreditato avrà la
    > possibilità di scaricare un ebook ogni 14 giorni
    > e tale copia rimarrà occupata per i 14 giorni
    > successivi...

    >
    > Che idiozia!
    >
    > Trattano gli ebook come se fossero libri di
    > carta...
    >
    > Il Mondo ormai radicalmente cambiato, che si
    > rassegnino.
    >
    > Pirata

    Rassegnatevi voi piuttosto! Ormai stanno chiudendo tutti i siti dello scaricaggio a sbafo. Ad avere le ore contate sono quelli col download facile.
    non+autenticato
  • > Rassegnatevi voi piuttosto! Ormai stanno
    > chiudendo tutti i siti dello scaricaggio a sbafo.
    > Ad avere le ore contate sono quelli col download
    > facile.

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Beata ingenuità.

    Hai mai sentitpo parlare di eMule ?
    http://www.emule-project.org

    Hai mai sentito parlare bi BitTorrent ?
    http://www.utorrent.com

    Pirata
    non+autenticato
  • - Scritto da: Videoteca NewVision
    > - Scritto da: NO copyright
    > > ...ogni lettore accreditato avrà
    > la
    > > possibilità di scaricare un ebook ogni 14
    > giorni
    > > e tale copia rimarrà occupata per i 14 giorni
    > > successivi...

    > >
    > > Che idiozia!
    > >
    > > Trattano gli ebook come se fossero libri di
    > > carta...
    > >
    > > Il Mondo ormai radicalmente cambiato, che si
    > > rassegnino.
    > >
    > > Pirata
    >
    > Rassegnatevi voi piuttosto! Ormai stanno
    > chiudendo tutti i siti dello scaricaggio a sbafo.
    > Ad avere le ore contate sono quelli col download
    > facile.

    Azz... davvero!
    Allora corro subito in comune per far domanda di aprire una videoteca!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Videoteca NewVision
    > > - Scritto da: NO copyright
    > > > ...ogni lettore accreditato
    > avrà
    > > la
    > > > possibilità di scaricare un ebook ogni
    > 14
    > > giorni
    > > > e tale copia rimarrà occupata per i 14
    > giorni
    > > > successivi...

    > > >
    > > > Che idiozia!
    > > >
    > > > Trattano gli ebook come se fossero
    > libri
    > di
    > > > carta...
    > > >
    > > > Il Mondo ormai radicalmente cambiato,
    > che
    > si
    > > > rassegnino.
    > > >
    > > > Pirata
    > >
    > > Rassegnatevi voi piuttosto! Ormai stanno
    > > chiudendo tutti i siti dello scaricaggio a
    > sbafo.
    > > Ad avere le ore contate sono quelli col
    > download
    > > facile.
    >
    > Azz... davvero!
    > Allora corro subito in comune per far domanda di
    > aprire una
    > videoteca!

    Ma no e poi Maya chi lo scrive? Rotola dal ridere
    Il tuo amichetto diceva di fare un film a cartoni animati stile disney in pochi giorni e tu di scrivere una mega applicazione A bocca aperta Forse dovreste veramente aprire una videoteca insieme e far pagare il biglietto per vedere chi la spara più grossa Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi

    > Ma no e poi Maya chi lo scrive? Rotola dal ridere
    > Il tuo amichetto diceva di fare un film a cartoni
    > animati stile disney in pochi giorni e tu di
    > scrivere una mega applicazione A bocca aperta Forse dovreste
    > veramente aprire una videoteca insieme e far
    > pagare il biglietto per vedere chi la spara più
    > grossa
    > Rotola dal ridere

    E' davvero divertente scoprire a quali bassezze puo' giungere l'incompetenza.
    Siccome l'incompetente e' totalmente incapace di fare qualunque cosa, allora tutti sono totalmente incapaci di fare qualunque cosa.

    E' davvero bello incontrare una persona del genere: fa sentire superiore persino un macaco.
  • Non hai ancora pagato la commissione, stranamore.
    non+autenticato
  • Solo per aprirne altri. E intanto gli hard disk degli utenti sono sempre piú pieni di roba ancora da vedere
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Solo per aprirne altri. E intanto gli hard disk
    > degli utenti sono sempre piú pieni di roba
    > ancora da
    > vedere

    E per fortuna che possiamo comprare gli hard disk in germania, che altrimento con quel pizzo di stampo mafioso denominato equo compenso, si finirebbe con l'arricchire inutilmente i parassiti siae.
  • Senz'altro ... vedrai che fra qualche giorno li troverai tutti davanti a far la fila davanti alle porte del tuo locale ...

    .
    ..
    ...
    ....
    .....
    ......
    .......
    ........
    .........
    ..........
    ...........
    ............
    .............
    ..............
    ...............

    ... quando ospiterà una pizzeria, ovviamenteOcchiolino
  • E' evidente che la tecnologia deve semplificare la vita, non renderla piu' difficile.
    Se questo non succede, c'è un problema nel modello scelto.

    Tutte le soluzioni che mi vengono in mente passano pero' per una modifica del denaro e del modo di scambiare merci e valori.

    ad esempio dare a tutti la possibilità di avere un "minimo esistenziale" (casa-cibo-sanità-istruzione-mobilità), poi per gli extra ed i beni di lusso dipende dal lavoro e dalla capacità delle persone.
    Così scrivo il libro, lo rendo disponibile gratis, poi in base a quanti lo leggono avro' dei benefici...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cosetto

    > Così scrivo il libro, lo rendo disponibile
    > gratis, poi in base a quanti lo leggono avro' dei
    > benefici...

    Il problema non sei tu che scrivi il libro e puoi vivere di benefici.

    Il problema oggi sono tutti quegli intermediari parassiti che si trovano tra te che scrivi e io che leggo che si nutrono di copyright come una zanzara del sangue, e applicando il tuo sacrosanto modello, a costoro non resta che scegliere tra la zappa o il piccone, mentre oggi costoro sono abituati a passare il tempo contando i soldi che gli entrano in tasca senza fare niente.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Cosetto
    >
    > > Così scrivo il libro, lo rendo disponibile
    > > gratis, poi in base a quanti lo leggono
    > avro'
    > dei
    > > benefici...
    >
    > Il problema non sei tu che scrivi il libro e puoi
    > vivere di
    > benefici.
    >
    > Il problema oggi sono tutti quegli intermediari
    > parassiti che si trovano tra te che scrivi e io
    > che leggo che si nutrono di copyright come una
    > zanzara del sangue, e applicando il tuo
    > sacrosanto modello, a costoro non resta che
    > scegliere tra la zappa o il piccone, mentre oggi
    > costoro sono abituati a passare il tempo contando
    > i soldi che gli entrano in tasca senza fare
    > niente.
    Come niente?
    Lo hai appena detto contano i soldi!
    A bocca aperta
    E appena hanno finito di farlo decidono quanto spendere in attività lobbystiche per potere continuare a contarli indisturbati!
    Ti sembra niente?
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • Che loro facciano resistenze per salvarsi la sedia mi sembra normale..
    ...ma preferisco concentrarmi sulle "ricompense" che devono avere gli artisti per le loro opere digitalizzate.

    Se partiamo dal principio che lo opere dell'ingegno sono gratis per tutta l'umanità, deriva che bisogna pensare ai benefici per chi le fa...
    ...ma soldi non possono essere, quindi benefici materiali tipo..
    ...crediti per fare viaggi, avere oggetti di lusso o altro.

    Sappiemo che il nostro pianeta a risorse limitate, "tutto per tutti" non è sostenibile, quindi o ci teniamo le diseguaglianze oppure cambiamo questo modello, dando benefici limitati a chi veramente merita.
    p.s. sono sempre io cosettoSorride
  • - Scritto da: sgroggo
    > Che loro facciano resistenze per salvarsi la
    > sedia mi sembra
    > normale..
    No non è la sedia il problema! è il grisbì cominciamo a chiamare le cose col loro nome!
    I ladri sono ladri (quelli che si intascano il grisbì) i pirati sono quelli che stanno in somalia e assaltano le navi... e così via!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: sgroggo
    > No non è la sedia il problema! è il grisbì
    > cominciamo a chiamare le cose col loro
    > nome!
    > I ladri sono ladri (quelli che si intascano il
    > grisbì) i pirati sono quelli che stanno in
    > somalia e assaltano le navi... e così
    > via!
    > Occhiolino

    "Sedia" inteso come simbolo di potere e soldiSorride
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: sgroggo
    > > Che loro facciano resistenze per salvarsi la
    > > sedia mi sembra
    > > normale..
    > No non è la sedia il problema! è il grisbì
    > cominciamo a chiamare le cose col loro
    > nome!
    > I ladri sono ladri (quelli che si intascano il
    > grisbì) i pirati sono quelli che stanno in
    > somalia e assaltano le navi... e così
    > via!
    > Occhiolino

    E quelli che scaricano a sbafo.
    non+autenticato
  • Un PDF si copia senza limiti. Siccome i PDF non si possono fermare e nemmeno la pirateria, siccome l'alternativa illegale offre più di quella legale, è bene che gli editori creino un portale stile megaupload e guadagnino tutti in un modo diverso dall'attuale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Freedom
    > Un PDF si copia senza limiti. Siccome i PDF non
    > si possono fermare e nemmeno la pirateria,
    > siccome l'alternativa illegale offre più di
    > quella legale, è bene che gli editori creino un
    > portale stile megaupload e guadagnino tutti in un
    > modo diverso
    > dall'attuale.

    Ragionano così anche i mafiosi, siccome l'alternativa illegale offre di più di quella legale, allora è meglio seguire quella.
    non+autenticato
  • No, i mafiosi sono quelli che chiedono il pizzo, cioè quelli che vogliono essere pagati per qualcosa che non richiede di essere pagata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > No, i mafiosi sono quelli che chiedono il pizzo,
    > cioè quelli che vogliono essere pagati per
    > qualcosa che non richiede di essere
    > pagata.

    Ma cos'è questa, una rivistazione in chiave moderna di Eva contro Eva?

    Una guerra psicologica?

    Sdoppiamento di personalità?
  • - Scritto da: kurdt
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > No, i mafiosi sono quelli che chiedono il
    > pizzo,
    > > cioè quelli che vogliono essere pagati per
    > > qualcosa che non richiede di essere
    > > pagata.
    >
    > Ma cos'è questa, una rivistazione in chiave
    > moderna di Eva contro Eva?
    >
    >
    > Una guerra psicologica?
    >
    > Sdoppiamento di personalità?

    No, semplicemente c'e' un utente cosi' poco astuto da non essere neppure capace di copiare un nick.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: kurdt
    > > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > No, i mafiosi sono quelli che chiedono
    > il
    > > pizzo,
    > > > cioè quelli che vogliono essere pagati
    > per
    > > > qualcosa che non richiede di essere
    > > > pagata.
    > >
    > > Ma cos'è questa, una rivistazione in chiave
    > > moderna di Eva contro Eva?
    > >
    > >
    > > Una guerra psicologica?
    > >
    > > Sdoppiamento di personalità?
    >
    > No, semplicemente c'e' un utente cosi' poco
    > astuto da non essere neppure capace di copiare un
    > nick.

    Stavo scherzando.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: kurdt
    > > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > No, i mafiosi sono quelli che chiedono
    > il
    > > pizzo,
    > > > cioè quelli che vogliono essere pagati
    > per
    > > > qualcosa che non richiede di essere
    > > > pagata.
    > >
    > > Ma cos'è questa, una rivistazione in chiave
    > > moderna di Eva contro Eva?
    > >
    > >
    > > Una guerra psicologica?
    > >
    > > Sdoppiamento di personalità?
    >
    > No, semplicemente c'e' un utente cosi' poco
    > astuto da non essere neppure capace di copiare un
    > nick.

    tu vuoi che la gente copi i nick come piace a te, vuoi che regalino le cose così non le paghi, vuoi che ti regalino 5000 euro per scrivere Maya. Secondo me stai messo molto male Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > - Scritto da: Freedom
    > > Un PDF si copia senza limiti. Siccome
    > > i PDF non si possono fermare e nemmeno
    > > la pirateria, siccome l'alternativa
    > > illegale offre più di quella legale, è
    > > bene che gli editori creino un portale
    > > stile megaupload e guadagnino tutti in
    > > un modo diverso dall'attuale.

    > Ragionano così anche i mafiosi, siccome
    > l'alternativa illegale offre di più di
    > quella legale, allora è meglio seguire
    > quella.

    E' esattamente quello che accade nella realta', anzi la mafia stessa e' nata per fornire quei servizi che lo stato non forniva in diversi territori quali sicurezza, finanziamenti.
    krane
    22510
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > - Scritto da: Freedom
    > > > Un PDF si copia senza limiti. Siccome
    > > > i PDF non si possono fermare e nemmeno
    > > > la pirateria, siccome l'alternativa
    > > > illegale offre più di quella legale, è
    > > > bene che gli editori creino un portale
    > > > stile megaupload e guadagnino tutti in
    > > > un modo diverso dall'attuale.
    >
    > > Ragionano così anche i mafiosi, siccome
    > > l'alternativa illegale offre di più di
    > > quella legale, allora è meglio seguire
    > > quella.
    >
    > E' esattamente quello che accade nella realta',
    > anzi la mafia stessa e' nata per fornire quei
    > servizi che lo stato non forniva in diversi
    > territori quali sicurezza,
    > finanziamenti.

    Ma sei sicuro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: mela avvelenata
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > - Scritto da: Freedom
    > > > > Un PDF si copia senza limiti.
    > Siccome

    > > > > i PDF non si possono
    > fermare e nemmeno

    > > > > la pirateria, siccome
    > l'alternativa
    >
    > > > > illegale offre più di quella
    > legale, è
    >
    > > > > bene che gli editori creino un
    > portale
    >
    > > > > stile megaupload e guadagnino
    > tutti
    > in
    > > > > un modo diverso dall'attuale.
    > >
    > > > Ragionano così anche i mafiosi, siccome
    > > > l'alternativa illegale offre di più di
    > > > quella legale, allora è meglio seguire
    > > > quella.
    > >
    > > E' esattamente quello che accade nella
    > realta',
    > > anzi la mafia stessa e' nata per fornire quei
    > > servizi che lo stato non forniva in diversi
    > > territori quali sicurezza,
    > > finanziamenti.
    >
    > Ma sei sicuro?

    www.continuitas.org/texts/alinei_camorra.pdf

    Il fenomeno della mafia non è sorto in una data esatta o per una causa significante.

    Ma sicuro è, che trova le sue radici sulla terra della Sicilia. Siccome fosse vinta e dominata da tanti popoli diversi, la sfiducia dei siciliani nella giustizia dello Stato si è diminuita.

    Il sistema feudale nella Sicilia (specialmente nel ovest) e lo stato di grande povertà e ignoranza hanno forzato la popolazione di difendere da se la propria persone/famiglia, i propri possessi ed interessi. Così è cresciuto una violenza che è rimasta fino ad oggi.
    krane
    22510
  • avere la spada laser di Dark Fener ed appesantirla con un manico in piombo, perchè sino ad oggi ho usato la clava che pesa molto di più...
    Cambiare sistema significa comporta cambiare logica altrimenti non si risolve nulla, non dico sia facile ma è così per tutti i campi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > avere la spada laser di Dark Fener ed
    aho!
    e 'nnamo!
    Se chiama Dart Vader anche se (non si sa perchè) nel doppiaggio è diventato Dart Fener...
    Ma "Dark Fener" proprio te lo sei inventato tu!
    Per il resto siamo daccordo...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)