Una Mela per il gatto

Per far riposare il felino di casa in una cuccia tecnologica

Ancora alle prese con le vecchie ceste in vimini come cuccia per il gatto? I tempi cambiano e anche gli animali si evolvono, sempre che i loro padroni si mantengano al passo con i tempi. Ora c'è un modo nuovo per far sentire il gatto di casa protetto, dandogli un luogo dove riposare fra un'avventura domestica e l'altra. Al posto del vecchio cuscino del divano, che nessuno più usa, si può far accomodare il micio nello schermo di un eMac opportunamente modificato per accogliere il felino al suo interno. La vecchia linea di computer economici di Apple, dismessa nel 2005, può diventare quindi una degna cuccia per gatti. Ma non una cuccia qualsiasi, una vera e propria eSleeper.

catemac


Questa carcassa di schermo è infatti stata dotata di una piattaforma Arduino Ethernet, che controlla la cuccia e la rende "interattiva".
In pratica, quando il gatto entra interrompe un fascio di infrarossi. Questa interruzione viene rilevata dai circuiti della scheda Arduino, che alimenta un LED RGB e riproduce attraverso un piccolo altoparlante integrato il suono di ingresso tipico dei sistemi Macintosh di una volta. Si inizializza anche un timer, che permette di tenere traccia del tempo che il gatto passa nella sua cuccia.
Quando il gatto esce dall'eMac, la nuova interruzione dell'infrarosso fa spegnere il LED e twittare una frase a caso fra quelle disponibili, nella quale viene inserito il tempo trascorso dal gatto a oziare.

Il codice che controlla la scheda Arduino è visibile online, ad una pagina predisposta dall'inventore. Per il resto, ci vuole un po' di fantasia e di fai-da-te tecnologico!



(via Engadget)
TAG: gadget
12 Commenti alla Notizia Una Mela per il gatto
Ordina
  • Oh, mamma che gadget ... robe da pazzi.

    Ma poi questi gatti che useranno la cuccia non e che diventeranno pazzi a causa di queste onde ? poverini ... l'inventore di tale gadget l'avra provato su se stesso ? ah ah ah
  • il gatto dormiva alla grande, godendosi il calore di quella specie di stufa Sorride

    quasi quasi lo recupero dalla cantina e glielo attrezzo (con un cuscino, mica coi led) A bocca aperta

    Mauro
  • Cioè, questo affare registra quante volte il fascio di infrarossi è stato interrotto, e presume che ogni interruzione corrisponda al passaggio del gatto?

    Chiunque abbia gatti avrà notato la loro abitudine di mettersi su una porta o una finestra, fermarsi a metà per un po', e poi cambiare idea e tornare indietro. Quindi, se questo viene conteggiato come "uscita" (e quando poi il gatto esce davvero, questa volta lo conta come "entrata"), questo affare non funzionerà mai.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Cioè, questo affare registra quante volte il
    > fascio di infrarossi è stato interrotto, e
    > presume che ogni interruzione corrisponda al
    > passaggio del
    > gatto?
    >
    > Chiunque abbia gatti avrà notato la loro
    > abitudine di mettersi su una porta o una
    > finestra, fermarsi a metà per un po', e poi
    > cambiare idea e tornare indietro. Quindi, se
    > questo viene conteggiato come "uscita" (e quando
    > poi il gatto esce davvero, questa volta lo conta
    > come "entrata"), questo affare non funzionerà
    > mai.

    Quoto!

    Che aggeggio inutile.A bocca storta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quotator Maximus
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Cioè, questo affare registra quante volte il
    > > fascio di infrarossi è stato interrotto, e
    > > presume che ogni interruzione corrisponda al
    > > passaggio del
    > > gatto?
    > >
    > > Chiunque abbia gatti avrà notato la loro
    > > abitudine di mettersi su una porta o una
    > > finestra, fermarsi a metà per un po', e poi
    > > cambiare idea e tornare indietro. Quindi, se
    > > questo viene conteggiato come "uscita" (e quando
    > > poi il gatto esce davvero, questa volta lo conta
    > > come "entrata"), questo affare non funzionerà
    > > mai.
    >
    > Quoto!
    >
    > Che aggeggio inutile.A bocca storta

    Ma che dici, al gatto di Ruppolo è utilissimoOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Cioè, questo affare registra quante volte il
    > fascio di infrarossi è stato interrotto, e
    > presume che ogni interruzione corrisponda al
    > passaggio del
    > gatto?
    >

    No, credo che il raggio venga interrotto dalla permanenza del gatto nella cuccia, non dall'ingresso.
    Ma il punto è un altro: il mio gatto non entrerebbe mai in un "coso" del genere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: pignolo
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Cioè, questo affare registra quante volte il
    > > fascio di infrarossi è stato interrotto, e
    > > presume che ogni interruzione corrisponda al
    > > passaggio del
    > > gatto?
    > >
    >
    > No, credo che il raggio venga interrotto dalla
    > permanenza del gatto nella cuccia, non
    > dall'ingresso.
    > Ma il punto è un altro: il mio gatto non
    > entrerebbe mai in un "coso" del
    > genere...

    Non so che gatto tu abbia tu ma su questo devo dissentire, tutti i gatti che ho avuto io entravano in qualsiasi cosa in cui potevano passare. Appena lasciavo un qualsiasi oggetto a forma di scatola ci entravano.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quotator Maximus

    >
    > Non so che gatto tu abbia tu ma su questo devo
    > dissentire, tutti i gatti che ho avuto io
    > entravano in qualsiasi cosa in cui potevano
    > passare. Appena lasciavo un qualsiasi oggetto a
    > forma di scatola ci
    > entravano.

    In effetti i gatti precedenti facevano proprio così, ma quello che ho adesso è molto schizzinoso: ha la sua poltrona preferita e da lì non lo schioda nessunoOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quotator Maximus
    > - Scritto da: pignolo
    > > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > Cioè, questo affare registra quante volte
    > il
    > > > fascio di infrarossi è stato interrotto, e
    > > > presume che ogni interruzione corrisponda
    > al
    > > > passaggio del
    > > > gatto?
    > > >
    > >
    > > No, credo che il raggio venga interrotto dalla
    > > permanenza del gatto nella cuccia, non
    > > dall'ingresso.
    > > Ma il punto è un altro: il mio gatto non
    > > entrerebbe mai in un "coso" del
    > > genere...
    >
    > Non so che gatto tu abbia tu ma su questo devo
    > dissentire, tutti i gatti che ho avuto io
    > entravano in qualsiasi cosa in cui potevano
    > passare. Appena lasciavo un qualsiasi oggetto a
    > forma di scatola ci
    > entravano.

    Anche il mio, ma allo stesso tempo spesso rimane a meta mezzo dentro e mezzo fuori. Quell'aggeggio non funzionerebbe mai con lui.
    non+autenticato
  • Mmmmmh.... Se fossi un gatto piscerei nelle scarpe di chi inventa questi gadget.
    non+autenticato
  • Certamente.
    Sicuramente il gatto va a dormire da un'altra parte.
    Accidenti a quella volta che non ho frequentato psicologia e affini!
    Con certa gente in giro sarei miliardario!!!!
    non+autenticato
  • Adesso vogliono ficcare il naso anche in quello che fanno i gatti! Ma che ti frega a te se il gatto vuole dormire 3 ore anziché 2? Mica deve timbrare il cartellino al mattino! E poi... già siamo immersi noi nei campi EM adesso anche i gatti, e per che cosa? Ma fatevi i "gatti" vostri e lasciate in pace questi poveri felini che non hanno bisogno di PC, GPS, etc... etc...
    non+autenticato