Mauro Vecchio

MPAA: bombardare Hotfile, adesso

Richiesto l'intervento di un giudice senza aspettare l'esito dello scontro legale. L'industria del cinema vorrebbe subito chiuso il cyberlocker perché del tutto simile a Megaupload. Il 90 per cento dei suoi download sarebbe illecito

Roma - Hanno ufficialmente richiesto il cosiddetto summary judgement, la procedura abbreviata per ottenere subito il blocco a mezzo DNS della piattaforma di file hosting Hotfile. I legali della Motion Picture Association of America (MPAA) sono così tornati all'attacco del cyberlocker con base a Panama, uno dei soggetti più invisi alle major di Hollywood.

Le attività di Hotfile sarebbero del tutto simili a quelle dell'ormai defunto Megaupload ovvero, secondo i detentori dei diritti, non degne della protezione garantita agli intermediari dal porto sicuro del Digital Millennium Copyright Act (DMCA). La piattaforma panamense avrebbe in sostanza pagato numerosi uploader per il caricamento di materiale illecito.

Come Grokster, Limewire e Isohunt, Hotfile esisterebbe solo ed esclusivamente per violare su larga scala il diritto d'autore: secondo gli avvocati di MPAA, il sito di file hosting sarebbe stato realizzato per fare concorrenza a Megaupload. Basandosi cioè su un modello di business del tutto simile.
E i legali dell'industria cinematografica hanno portato in aula uno studio commissionato all'Università della Pennsylvania: più del 90 per cento dei download effettuati sul sito sarebbe relativo ad opere illecite. Una percentuale talmente esagerata da non poter minimamente pensare che la piattaforma venga usata per scopi di libera - e lecita - condivisione.

I giudici statunitensi dovrebbero inoltre respingere la tesi sbandierata dalla difesa, in particolare quella relativa ad un motore di ricerca interno che non permetterebbe il ritrovamento di file illegali. Ci penserebbero motori più usati come quello di Google a fornire i link al materiale su Hotfile.

Nel frattempo, i legali di Electronic Frontier Foundation (EFF) si sono uniti a quelli del sito di file hosting per attaccare la major associata Warner Bros. Già accusata di aver abusato delle tecnologie di rimozione offerte da Hotfile ai legittimi detentori dei diritti. Warner avrebbe in sostanza ordinato l'eliminazione di contenuti non di sua proprietà.

E la major aveva addossato tutta la colpa sul software per la ricerca dei contenuti da rimuovere. EFF ha sottolineato come una simile scusa possa trasformarsi in una pericolosa arma per la censura sul web. Si attende ora il doppio esito di uno dei più aspri scontri tra armadietti digitali e signori del copyright.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàWarner Bros, rimozioni indebite su HotfileLa major ha ammesso di aver inviato al cyberlocker ordini di rimozione illegittimi. Ovvero su contenuti i cui diritti non sono effettivamente detenuti dalla casa di produzione. Che non avrebbe il tempo di controllare tutti i file
  • AttualitàHollywood e l'indice dei siti cattiviTracker torrent e armadietti digitali, piattaforme di streaming e bancarelle: gli studios puntano il dito contro i ladri di proprietà intellettuale. La lista nera di MPAA
  • AttualitàHotfile, fuoco contro Warner BrosIl cyberlocker panamense al contrattacco legale contro la major di celluloide. Avrebbe abusato di un tool messo a disposizione per la rimozione dei contenuti illeciti. Spazzando via anche file di altri detentori dei diritti
320 Commenti alla Notizia MPAA: bombardare Hotfile, adesso
Ordina
  • Mi sembra che stiate dimenticando che hotfile rapidshare ecc... sono solo i siti più famosi... scavando per il web ci sono migliaia di siti di condivisione quindi state pure tranquilli che a emule non si torna al massimo si rincomincia a ricaricare da capo ogni volta, ma adesso che è successo nessuno usa più 1 solo sito per caricare quindi di mirror ce ne centinaia... per chi credeva che anonyupload fosse una truffa beh si sbagliava... è meglio di megaupload non avessimo perso dei file sarei stato felicissimo di sostituire a megaupload anonyupload
    bye a tutti allarmisti...
    non+autenticato
  • hotfile è già da un po' che è diventato santo, infatti non trovi più roba "curata" sui suoi server... una volta era così ma ora ci sarà il 2% di roba illegale su hotfile... mah, si vede che si sono incagnati con lui...
    ..comunque qualsiasi file hosting (vedi i wupload fileserve netload megashare turbobit bitshare rapidshare e mille altri....) ora come ora ha più del 90% dei suoi file non a "norma"... quindi com'è la faccenda ????? -.-"
    non+autenticato
  • Dopo i fatti di mega upload, hanno CANCELLATO tutti i loro file ospitati, indipendentemente da cos'erano.
    Sgabbio
    26178
  • A coloro che demonizzano la pirateria vorrei sottoporre una riflessione. Uno studente universitario durante tutto il suo percorso di studi deve fare i conti col proibitivo costo dei libri. Per ovviare al problema si utilizzano libri fotocopiati non perchè gli universitari siano delinquenti ma perchè materialmente molti non hanno i soldi per acquistare libri originali che sono venduti a un prezzo spropositato. Secondo la legge si può fotocopiare non più del 15% di un libro ma se si seguisse tale legge molti studenti non sarebbero in gradi di laurearsi. La pirateria non è un male assoluto ma uno strumento che può essere usato per combattere leggi penalizzanti (vedi diritto d'autore) che discriminano tra ricchi e poveri in evidente contraddizione con l'art. 3 della nostra costituzione che, per chi non lo sapesse, enuncia il principio di uguaglianza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > A coloro che demonizzano la pirateria vorrei
    > sottoporre una riflessione. Uno studente
    > universitario durante tutto il suo percorso di
    > studi deve fare i conti col proibitivo costo dei
    > libri. Per ovviare al problema si utilizzano
    > libri fotocopiati non perchè gli universitari
    > siano delinquenti ma perchè materialmente molti
    > non hanno i soldi per acquistare libri originali
    > che sono venduti a un prezzo spropositato.
    > Secondo la legge si può fotocopiare non più del
    > 15% di un libro ma se si seguisse tale legge
    > molti studenti non sarebbero in gradi di
    > laurearsi. La pirateria non è un male assoluto ma
    > uno strumento che può essere usato per combattere
    > leggi penalizzanti (vedi diritto d'autore) che
    > discriminano tra ricchi e poveri in evidente
    > contraddizione con l'art. 3 della nostra
    > costituzione che, per chi non lo sapesse, enuncia
    > il principio di
    > uguaglianza.

    Fatti valere, ottieni buoni risultati e con la borsa di studio di compri tutti i libri che vuoi.

    Poi sono d'accordo sul fatto che spesso per passare un esame si devono acquistare dei testi (tra i quali quello scritto dal professore...) e questo è uno schifo totale...
  • >> La pirateria non è un male assoluto
    >> ma > uno strumento che può essere usato per
    >> combattere leggi penalizzanti (vedi diritto d'autore)
    >> che discriminano tra ricchi e poveri in evidente
    >> contraddizione con l'art. 3 della nostra
    >> costituzione che, per chi non lo sapesse,
    >> enuncia il principio di uguaglianza.

    > Fatti valere, ottieni buoni risultati e con la
    > borsa di studio di compri tutti i libri che vuoi.

    Ma cosa stai dicendo?

    Il numero delle borse di studio è fissato dai fondi disponibili, mica te la danno a prescindere in base alla media dei voti.

    Ergo, la maggior parte degli studenti universitari rimane senza borsa di studio, e quindi si trova a dover pagare costi enormi per i libri.

    Senza contare quello che succede anche alle superiori:
    Anno scolastico, stangata sui libri di testo. Sforati i prezzi imposti dal ministero
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/08/31/anno-sc...
    non+autenticato
  • > > Fatti valere, ottieni buoni risultati e con la
    > > borsa di studio di compri tutti i libri che
    > vuoi.
    >
    > Ma cosa stai dicendo?
    >
    > Il numero delle borse di studio è fissato dai
    > fondi disponibili, mica te la danno a prescindere
    > in base alla media dei
    > voti.


    Ma come vuoi che faccia a saperlo basta pirateria, che probabilmente ha solo la licenza elementare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > Fatti valere, ottieni buoni risultati e
    > con
    > la
    > > > borsa di studio di compri tutti i libri
    > che
    > > vuoi.
    > >
    > > Ma cosa stai dicendo?
    > >
    > > Il numero delle borse di studio è fissato dai
    > > fondi disponibili, mica te la danno a
    > prescindere
    > > in base alla media dei
    > > voti.
    >
    >
    > Ma come vuoi che faccia a saperlo basta
    > pirateria, che probabilmente ha solo la licenza
    > elementare?

    Ha parlato pico de paperis.
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > > > Fatti valere, ottieni buoni
    > risultati
    > e
    > > con
    > > la
    > > > > borsa di studio di compri tutti i
    > libri
    > > che
    > > > vuoi.
    > > >
    > > > Ma cosa stai dicendo?
    > > >
    > > > Il numero delle borse di studio è
    > fissato
    > dai
    > > > fondi disponibili, mica te la danno a
    > > prescindere
    > > > in base alla media dei
    > > > voti.
    > >
    > >
    > > Ma come vuoi che faccia a saperlo basta
    > > pirateria, che probabilmente ha solo la
    > licenza
    > > elementare?
    >
    > Ha parlato pico de paperis.

    Bando alle ciance, ci sei andato all'università?
  • > Secondo la legge si può fotocopiare non più del
    > 15% di un libro ma se si seguisse tale legge
    > molti studenti non sarebbero in gradi di
    > laurearsi.

    La tassa sulle fotocopie e il diritto allo studio
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/22/la-tass...
    non+autenticato
  • Visto che la mia riflessione ha avuto un certo seguito ve ne propongo un altra.
    Il download di materiale protetto da copyright è sicuramente illegale e i produttori di tale materiale hanno tutto il diritto di trarre profitto dal loro lavoro, ma a questo punto mi sorge una domanda. Il sistema com'è costruito oggi, col mondo in preda a crisi economiche, è giusto?
    E' giusto che i produttori abbiano margini di profitto così elevati? E' giusto, per esempio, che una scansione di un fumetto di 70 anni fa sia ancora protetta dal copyright? E' giusto che io debba pagare una tassa sui supporti informatici che vada a rimpinguare le casse dei signori del copyright anche se su tali supporti non metterò mai materiale protetto? Finchè esisterà un sistema del genere non potrò mai, in tutta coscienza, definire ingiusta la pirateria. Riformino il sistema e poi se ne può parlare. Pirata
    non+autenticato
  • molti studenti si sono trovati un lavoretto per pagarsi i libri..il resto sono solo scuse per rubacchiare.
    non+autenticato
  • > molti studenti si sono trovati un lavoretto per
    > pagarsi i libri.

    E gli altri?

    > il resto sono solo scuse per rubacchiare.

    Non è furto.
    non+autenticato
  • ...quindi cari micetti è meglio se iniziate a spolverare il mulo ed a rimetterci la sella perché l'era delle vacche grasse per i portali del megascaricone sono finiti.

    E' finito l'approccio "voi scaricate io divento ricco sulla pelle degli altri" stile dotcom.

    Poco alla volta si tornerà al buon vecchio p2p ed allo scambio fra utenti senza fini di lucro. Circolerà meno materiale che arriverà a meno persone e soprattutto non passerà il messaggio per l'uomo qualunque che questi siti del megascarico siano leciti.
  • Non è una prospettiva malvagia, ma non credo che chi trova il rubinetto chiuso andrà di più al cinema, o - terrore ! - rinnoverà la tessera della videoteca: il reddito delle persone rimane invariato. Chi è stato lungimirante, si godrà il malloppo; di quelli che non lo sono stati, qualcuno tornerà - o imparerà - ad usare eMule, qualcun altro con meno pazienza deciderà che il gioco non vale la candela e cercherà di volta in volta alternative; qualcun altro con meno interesse, infine, si dedicherà ad altro. Per quanto riguarda me, sai come la penso: l'uragano delle ultime settimane non mi ha toccato minimamente. Solo, quando il "giro grosso" della pirateria sarà dichiarato sconfitto, con chi se la prenderanno quelli che pretendono di campare sui diritti d'autore ? Con i quattro nerd che tirano avanti con eMule ???
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > Non è una prospettiva malvagia, ma non credo che
    > chi trova il rubinetto chiuso andrà di più al
    > cinema, o - terrore ! - rinnoverà la tessera
    > della videoteca:

    Questo infatti non l'ho mica scritto.

    Mi togli una curiosità? Ma come mai ad ogni occasione ci infili sempre una frecciatina sulle videoteche?

    [...]
    > minimamente. Solo, quando il "giro grosso" della
    > pirateria sarà dichiarato sconfitto, con chi se
    > la prenderanno quelli che pretendono di campare
    > sui diritti d'autore ? Con i quattro nerd che
    > tirano avanti con eMule
    > ???

    No non credo. Quando saranno tornati 4 nerd su emule e non saranno più i milioni di utenti cliccanti degli ultimi tempi secondo me l'obbiettivo sarà raggiunto.

    Sono i "network" pirata a venire colpiti, non certo il p2p in se stesso, essendo senza fini di lucro.

    Semplicemente rendendo l'accesso al download un fenomeno meno di massa già il bacino si riduce di qualche ordine di grandezza...
  • - Scritto da: Basta Pirateria
    > - Scritto da: Joe Tornado
    > > Non è una prospettiva malvagia, ma non credo
    > che
    > > chi trova il rubinetto chiuso andrà di più al
    > > cinema, o - terrore ! - rinnoverà la tessera
    > > della videoteca:
    >
    > Questo infatti non l'ho mica scritto.
    >

    E allora, a vantaggio di quale interesse, chiudere i rubinetti ?

    > Mi togli una curiosità? Ma come mai ad ogni
    > occasione ci infili sempre una frecciatina sulle
    > videoteche?

    Dopo aver seguito sporadicamente il loro forum per quattro anni e aver letto le cose abominevoli che alcuni di loro scrivono, non riesco a fare diversamente ... si va dal disprezzo per la clientela che noleggia poco al desiderio che il tempo sia brutto, affinchè la gente sia costretta a starsene a casa magari a vedere un film, fino all'ipocrisia di chi fino a ieri vendeva VHS, CD e DVD copiati e oggi, essendo quel mercato morto, lotta per la legalità, nonchè all'ipocrisia di chi sostiene d'essere un baluardo della cultura e finisce con l'ammettere di sopravvivere noleggiando filmini zozzi, con animali, donne in gravidanza, etc.


    >
    >
    > [...]
    > > minimamente. Solo, quando il "giro grosso"
    > della
    > > pirateria sarà dichiarato sconfitto, con chi
    > se
    > > la prenderanno quelli che pretendono di
    > campare
    > > sui diritti d'autore ? Con i quattro nerd che
    > > tirano avanti con eMule
    > > ???
    >
    > No non credo. Quando saranno tornati 4 nerd su
    > emule e non saranno più i milioni di utenti
    > cliccanti degli ultimi tempi secondo me
    > l'obbiettivo sarà
    > raggiunto.

    Se ti soddisfa il rispetto di quanto scritto in alcuni testi normativi "tout court" ok, ma, ripeto, a vantaggio di chi ?


    >
    > Sono i "network" pirata a venire colpiti, non
    > certo il p2p in se stesso, essendo senza fini di
    > lucro.
    >
    > Semplicemente rendendo l'accesso al download un
    > fenomeno meno di massa già il bacino si riduce di
    > qualche ordine di
    > grandezza...

    Per me non c'è problema, io sono abituato da sempre ai 5 KBytes/sec di eMuleSorride
  • - Scritto da: Joe Tornado

    >
    > Dopo aver seguito sporadicamente il loro forum
    > per quattro anni e aver letto le cose abominevoli
    > che alcuni di loro scrivono, non riesco a fare
    > diversamente ... si va dal disprezzo per la
    > clientela che noleggia poco al desiderio che il
    > tempo sia brutto, affinchè la gente sia costretta
    > a starsene a casa magari a vedere un film, fino
    > all'ipocrisia di chi fino a ieri vendeva VHS, CD
    > e DVD copiati e oggi, essendo quel mercato morto,
    > lotta per la legalità, nonchè all'ipocrisia di
    > chi sostiene d'essere un baluardo della cultura e
    > finisce con l'ammettere di sopravvivere
    > noleggiando filmini zozzi, con animali, donne in
    > gravidanza,
    > etc.

    Scusa, avresti gli indirizzi di alcuni di questi forum, almeno quelli più interessanti, tanto per curiosità? Pirata
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Scrivono cose da scompisciarsi ... ma fino ad un certo punto. Augurano disgrazie a destra e sinistra ... malefici !
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > Scrivono cose da scompisciarsi ... ma fino ad un
    > certo punto. Augurano disgrazie a destra e
    > sinistra ... malefici
    > !

    Vero, ho letto per esempio che avevano lanciato una colletta (200 euro pro videoteca) per cercare un tecnico che riesca a danneggiare i siti di filesharing!
    E poi accusano gli altri di commettere illegalità!
    Comunque quelli che postano su PI non hanno bisogno di tecnici per craccare un sito, quindi che stiano in campana!!! Arrabbiato Arrabbiato Arrabbiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Seti

    > Comunque quelli che postano su PI non hanno
    > bisogno di tecnici per craccare un sito,

    Come no? tutti hackeroni noi di PI.

    Rotola dal ridere Rotola dal ridere
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)