Roberto Pulito

Mozilla e Apple ricaricano i browser

Tempo di update per Firefox e Safari. Non solo patch di sicurezza, ma anche ritocchi alle prestazioni e nuovi strumenti per gli sviluppatori. In attesa, per Mozilla e anche per Google, della versione Metro

Roma - Chiuso il capitolo ludico della gara hacking, si torna a parlare di aggiornamenti per i vari browser web desktop. Tra poche ore Mozilla rilascerà ufficialmente la release numero 11 di
Firefox, nel frattempo Apple ha già rilasciato una nuova versione di Safari per sistemare una quantità record di bug.

Il software per la navigazione realizzato dal colosso di Cupertino, arrivato alla release 5.1.4, risolve 83 problemi di sicurezza, legati principalmente a WebKit, il motore di rendering open-source utilizzato anche da Chrome. Il bollettino ufficiale sottolinea che 72 di queste falle avrebbero potuto consentire l'esecuzione di "codice arbitrario" su computer Mac.


Il nuovo Safari non include soltanto questo impressionante carico di patch per la sicurezza, perché Apple ha anche ritoccato prestazioni, stabilità e compatibilità, pensando all'utilizzo su sistema operativo Lion. La nuova versione del browser dovrebbe gestire più velocemente JavaScript e video basati su tecnologia HTML5.
L'undicesimo Firefox pone invece l'accento sugli strumenti per sviluppatori e introduce la possibilità di ispezionare la pagina con una speciale modalità 3D, generata via WebGL, in alternativa alla classica visualizzazione piatta del sorgente.

Aggiunta anche la possibilità di modificare fogli di stile alla maniera degli editor per i testi: caratteristica che consente anche di verificare i cambiamenti immediatamente, senza uscire dal browser. Dal lato utente si parla invece di estendere le funzionalità "Sync" e consentire la sincronizzare degli add-ons tra più computer.

Firefox 11 non incorporerà ancora la vociferata versione Metro, promessa per Windows 8. Nel frattempo, anche Google ha confermato di essere al lavoro su una release di Chrome compatibile con il nuovo sistema operativo e la nuova interfaccia.

Roberto Pulito
Notizie collegate