Mauro Vecchio

Iran, attacco alla BBC?

Interrotto il flusso informativo verso la divisione in lingua farsi dell'emittente. Un DDoS manda in tilt i servizi di posta elettronica a Londra. Coincidenze sospette

Roma - Le linee telefoniche negli uffici londinesi sono state aggredite da un'ondata di chiamate automatiche, mentre un attacco di tipo DDoS ha messo fuori uso i servizi di posta elettronica. Il caos ha stretto nella morsa il prestigioso broadcaster britannico BBC, vittima di un imponente cyberattacco nei primi giorni di marzo.

A rivelarlo sono stati gli stessi vertici della BBC, nella figura del direttore generale Mark Thompson. Con un imminente discorso alla Royal Television Society, Thompson si appresta a snocciolare i primi dettagli sull'accaduto: la violenta offensiva informatica sarebbe stata condotta da un gruppo operativo in Iran.

Nel mirino è infatti finita la divisione in lingua farsi del broadcaster d'Albione, temporaneamente soffocata dal KO di due servizi satellitari per la trasmissione dei flussi informativi verso l'ex-Persia. Gli aggressori avrebbero operato per limitare la diffusione delle notizie sgradite al governo di Tehran.
"Crediamo che la coincidenza di questi differenti attacchi sia fortemente sospetta", ha spiegato in prima battuta Mark Thompson. Gli stessi vertici di BBC avevano già denunciato una cyberoffensiva contro BBC Persian TV, dettata dalle autorità locali per strozzare una delle fonti vitali per la libertà d'informazione in Iran.

Il direttore generale non ha voluto offrire ulteriori dettagli, in attesa del suo intervento presso la Royal Television Society. Un gruppo di giornalisti della divisione in lingua farsi della BBC aveva già subito inquietanti minacce da parte delle autorità iraniane. Gli attivisti di Reporters sans frontieres (RSF) avevano già puntato il dito contro il cyberesercito messo in piedi dal governo di Mahmoud Ahmadinejad.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Iran, attacco alla BBC?
Ordina
  • ...a differenza di questi che hanno deciso di dire basta (con grossi danni economici e rischiando davvero la vita), alla propaganda sunnita-occidentale:
    http://www.articolotre.com/2012/03/dimissioni-di-m...
    Proprio la BBC ciancia di compere della moglie di Assad di costose scarpe francesi perchè qualche informatore anonimo (che in genere significa inventato) glielo ha detto, ma fare un controllo con una telefonata a Parigi, no?
    Siamo in mano a dei cialtroni ed alla loro ridicola (e sanguinaria) propaganda e la BBC è ormai degna di Minzolini (o la Berlinguer o altra macchietta a scelta)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > ...a differenza di questi che hanno deciso di
    > dire basta (con grossi danni economici e
    > rischiando davvero la vita), alla propaganda
    > sunnita-occidentale:
    > http://www.articolotre.com/2012/03/dimissioni-di-m
    > Proprio la BBC ciancia di compere della moglie di
    > Assad di costose scarpe francesi perchè qualche
    > informatore anonimo (che in genere significa
    > inventato) glielo ha detto, ma fare un controllo
    > con una telefonata a Parigi,
    > no?
    > Siamo in mano a dei cialtroni ed alla loro
    > ridicola (e sanguinaria) propaganda e la BBC è
    > ormai degna di Minzolini (o la Berlinguer o altra
    > macchietta a
    > scelta)

    Dunque, secondo la tua visione, per essere imparziale e non filo-occidentale bisogna tacere sui massacri in Siria?
  • - Scritto da: JosaFat
    > - Scritto da: Surak 2.0
    > > ...a differenza di questi che hanno deciso di
    > > dire basta (con grossi danni economici e
    > > rischiando davvero la vita), alla propaganda
    > > sunnita-occidentale:
    > >
    > http://www.articolotre.com/2012/03/dimissioni-di-m
    > > Proprio la BBC ciancia di compere della moglie
    > di
    > > Assad di costose scarpe francesi perchè qualche
    > > informatore anonimo (che in genere significa
    > > inventato) glielo ha detto, ma fare un controllo
    > > con una telefonata a Parigi,
    > > no?
    > > Siamo in mano a dei cialtroni ed alla loro
    > > ridicola (e sanguinaria) propaganda e la BBC è
    > > ormai degna di Minzolini (o la Berlinguer o
    > altra
    > > macchietta a
    > > scelta)
    >
    > Dunque, secondo la tua visione, per essere
    > imparziale e non filo-occidentale bisogna tacere
    > sui massacri in
    > Siria?

    No, io vorrei che si rispettasse quello che i giornalisti dicono del giornalismo e soprattutto si usi la logica ed i condizionali del caso.
    Se una parte incomincia a credere che l'Occidente è completamente imbecille (e lo è) allora dai eventuale motivo a quella parte di spargere sangue per attribuirlo alla parte aversa e farla intervenire massacrando in una guerra "giusta"(stile Kossovo, Iraq, Libia...) l'altra parte e far vincere questi gruppi minori o più deboli (quando poi dietro non si nasocndono altri Paesi che però non possono intervenire in armi).
    Una volta messi su 'sti gruppi sanguinari disposti a far massacri per pasare da vittime come credi che vivrà la popolazione?
    Quel che peggio è che se stai al loro gioco sei complice di quei massacri.
    Ti sembra che questi articoli http://www.repubblica.it/esteri/2012/03/12/news/si... le regole di un buon gironalismo?
    http://www.corriere.it/esteri/12_marzo_12/siria-ma...
    http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche...
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/12/siria-m.../

    Ecc, tanto per fare un esempio e ti consiglio di osservare l'accostamento delel frasi, degli evvanimenti, l'uso della coniugazione dei verbi, le fonti accreditate e quelle irrise, ecc.
    E' così che si fa propaganda vergognosa senza vergognarsi (se poi salta fuori che è vero il contrario, come nelle questioni libiche, ti diranno che loro però avevano dato spazio anche all'altra versione).
    Se vuoi farla più semplcie incomincia a non credere subito agli articoli che parlao del tizio del Qatar come emiro ma di quelli che giustamente lo definiscono dittatore, e che è accolto con tappeti rossi in Francia e GB perchè con i suoi miliardi si è comprato varie attività (e quindi appoggio politico).
    non+autenticato
  • E quali pezze d'appoggio porti a sostegno delle tue tesi?
    Accusi diversi giornali, con stili e coscienze politiche differenti, di essere menzogneri e\o incapaci di raccontare i fatti; tu vivi in Siria per poter essere più documentato di loro?

    Spero che le tue fonti non siano sciechimiche.org e roba simile.
  • - Scritto da: JosaFat
    > E quali pezze d'appoggio porti a sostegno delle
    > tue
    > tesi?

    ?
    La sai fare l'analisi logica di un articolo? Non intendo quella grammaticale

    > Accusi diversi giornali, con stili e coscienze
    > politiche differenti, di essere menzogneri e\o
    > incapaci di raccontare i fatti; tu vivi in Siria
    > per poter essere più documentato di
    > loro?

    Lo è il 70% che ha votato al referendum siriano (bollato dalla Pazza come farlocco, così come le prossime votazioni) dando dimostrazione di appoggio a Governo

    > Spero che le tue fonti non siano sciechimiche.org
    > e roba
    > simile.

    Niente, eppure ti ho spiegato bene cosa devi fare e purtroppo mi sa che tu rientri nel target di quella demenziale propaganda che non regge alla minima logica (e non si degnano nenache di dargliela), ma dovresti averla o non averla atrofizzata.

    La regola nuemro 1 di ogni buon giornalista è usare il condizionale verso la versione di una delle parti in gioco , quando ci fa il titolo ed usa l'indicativo, allora è parte in gioco, non giornalismo (oh..è l'ABC, neh!).
    Detto questo chi ha qualcosa tra le orecchie per intendere intenda, per gli altri c'è solo commiserazione
    non+autenticato
  • Insomma, tu hai le tue certezze su cosa realmente accade in Siria, non perché hai fonti dirette agli accadimenti, ma in base ai tempi dei verbi usati dai giornalisti negli articoli; articoli che comunque affermano il contrario di quanto sostieni tu.

    In poche parole, la tua versione è fuffa, cospirazionismo e paranoia, credibile come il Priorato di Sion.

    E poi vuoi dare lezioni di giornalismo...
  • - Scritto da: Surak 2.0

    Ti arrampichi sugli specchi per difendere il diritto di dittatori vari di reprimere nel sangue qualunque protesta popolare (ma quale guerra civile, in Siria!). Ma non ti preoccupare, il tuo amico Bashar sta completando l'opera del tutto indisturbato. E' fortunato, lui, a non avere il petrolio!
    Mi vergogno già abbastanza di essere un essere umano ed un occidentale visto che permettiamo che accadano certe cose, non ti ci mettere anche tu...
    Funz
    12979